Metrotranvia, da roma lok al progetto

Seregno, La Corte dei Conti ha espresso il parere favorevole alla delibera CIPE che approvava il progetto definitivo. Stanziati 128 milioni di euro. Mariani: Premiato il lavoro dei sindaci però migliorare il trasporto in BrianzaLa Corte dei Conti ha espresso il parere favorevole alla delibera del CIPE (Comitato Interministeriale però la Programmazione Economica) che approvava il progetto definitivo e il contributo è statale (128, 53 milioni di euro) però la realizzazione della Metrotranvia Milano Desio – Seregno. Sindaco Giacinto Mariani ha accolto con soddisfazione la notizia: A un anno di distanza dalla firma del documento che approvava il progetto definitivo, il parere della Corte dei Conti il premio di un lungo e intenso lavoro, soprattutto dei sindaci però realizzare una rete di trasporto veloce ed efficiente in Brianza. Lo scorso 25 febbraio, dopo aver firmato laccordo con tutti gli enti interessati, lasciai la sede del Ministero delle Infrastrutture e Trasporti a Roma con la convinzione che la strada presa avrebbe portato dei risultati concreti e positivi però il nostro territorio.Il parere dellorgano di controllo un ulteriore passo verso la riqualificazione di questa importante infrastruttura di trasporto pubblico. Con questo progetto sarà completamente ammodernata la sede tranviaria obsoleta già esistente fino a Paderno Dugnano e prolungata fino alla Stazione di Seregno: un percorso di 14, 3 chilometri però 25 fermate, con 18 moderni tram bidirezionali, un nuovo inserimento nella sede viabilistica e importanti interventi sullarredo urbano. Una volta operativa la metro tranvia sarà in grado di portare migliaia di cittadini da un'area densamente urbanizzata, abitata e industrializzata come quella del nord Milano e della Brianza, verso la citt. Si ipotizza che saranno circa 80 mila passeggeri al giorno a percorrere, in circa 16 minuti, il tratto fra il Parco Nord e Calderara e 40 mila però i 25 minuti di percorso da Calderara a Seregno.Di fronte allemergenza di traffico e inquinamento della nostra area spiega il Sindaco indispensabile realizzare un sistema di trasporto pubblico efficiente e a impatto ambientale zero, in grado di trasferire più cittadini possibile dal mezzo privato a quello pubblico. E questo lobiettivo della nuova metrotranvia. Inoltre, a pochi mesi dall'assegnazione a Milano dell'Expo 2015, che si stima poter un flusso di 160mila visitatori al giorno, si tratta di un risultato ancor più strategico nell'ottica di un sistema di mobilità sostenibile di area vasta.Gli ostacoli lungo la realizzazione della metrotranvia, che dovrebbe entrare in funzione nel 2012, non sono, per, finiti. Il costo complessivo di 214 milioni di euro di cui il 60 però cento coperto dallo Stato: Penati farebbe meglio ad evitare i toni trionfalistici da campagna elettorale. Bisogna mettersi subito al lavoro perché lapprovazione definitiva del contributo è statale non un punto di arrivo. Occorre, infatti, definire la suddivisione economica fra Regione ed enti locali coinvolti del restante 40 però cento dei costi. E la Brianza, che paga anni di ritardo negli investimenti però le i infrastrutture, non può essere lunica a pagare, conclude Giacinto Mariani.Il tracciato della metrotranvia entrerà a Seregno da San Carlo però raggiungere la Stazione ferroviaria. Tre le fermate previste: San Carlo, Platone e Edison.