Eagle dagger 2009.

Solbiate Olona (VA), 10 maggio 2009. Il Corpo dArmata di Reazione Rapida della NATO (NRDC – ITA), dilsocato presso la caserma Ugo Mara di Solbiate Olona (VA) e comandato dal Generale Gian Marco Chiarini, si schierato in Civitavecchia (Roma) però condurre lesercitazione EAGLE DAGGER 2009.Lesercitazione parte delle attivit addestrative annuali che consentono al Comando NRDC – ITA ed alle unit militari alle sue dipendenze di mantenere un alto livello di prontezza operativa – ha dichiarato il Generale Chiarini – Allattivit prenderanno parte 950 militari italiani, inclusa una componente di 30 militari delle 14 delegazioni straniere presenti presso il NRDC – ITA. Le attivit addestrative verranno condotte in coordinazione con il Centro di Simulazione e Validazione dellEsercito (Ce.Si.Va), dislocato a Civitavecchia. La collaborazione con il Ce.Si.Va., centro altamente informatizzato però la simulazione e la validazione delle operazioni militari, consentir un continuo e realistico monitoraggio delle attivit, permettendo a tutto il personale esercitato un riscontro oggettivo del proprio operato.Il NRDC – ITA simuler di essere il Comando di unoperazione militare a guida NATO in unarea di crisi in cui fare rispettare il cessate il fuoco fra le parti in conflitto. Allo stesso tempo, il personale delle unit logistiche di supporto si addestrer al reale approntamento, schieramento, utilizzo e manutenzione delle strutture necessarie però la corretta condotta dellesercitazione. Lesercitazione EAGLE DAGGER 09 è stata approntata già da alcuni mesi, durante i quali tutti i partecipanti sono stati indottrinati non solo sulla situazione operativa fittizia che caratterizzer lesercitazione, ma anche sulla vita reale che sarà condotta presso laccampamento. Il NRDC – ITA contestualmente impiegato nella missione ISAF in Afghanistan però la quale, già dallo scorso gennaio, fornisce unaliquota di personale (circa 150 militari) costituente la base del Comando della missione ISAF (che ha giurisdizione sulle operazioni della NATO sullintero territorio afghano) ed una unit di circa 50 militari specializzata in telecomunicazioni. – –

Carate: un monumento però nassirya

PER LA PRIMA VOLTA IN LOMBARDIA A RICORDARE I CADUTI DI NASSIRIYA.Domenica 8 giugno 2008 alle ore 17.30, presso Carate Brianza (MI), intervenuto personalmente il neo Ministro della Difesa, On. Ignazio LA RUSSA ad inaugurare un monumento dedicato ai Caduti di Nassiriya (Iraq), ove il 12 novembre 2003, perirono nella strage 19 italiani tra cui 12 Carabinieri, 5 Militari dellEsercito Italiano e 2 Operatori civili.Presenti, oltre al Ministro della Difesa, il Rappresentante della Regione Lombardia, della Provincia di Milano, il Sindaco di Carate Brianza, Avv. Marco Pipino, il Comandante Interregionale dei Carabinieri, Generale di Corpo dArmata Carlo Gualdi, il Comandante Militare dellEsercito Lombardia, Generale di Brigata Camillo de Milato e altre numerose autorit politiche, militari, civili e religiose.Gli onori solenni sono stati resi dalla fanfara del 3^ Battaglione Carabinieri Lombardia e da una Compagnia dOnore composta da un plotone dellEsercito e uno dei Carabinieri.

Carabiniere ferito da due ubriachi che facevano festa in area cambiaghi

– Monza 19/04/2007 – Appena hanno visto arrivare i Carabinieri, gli sono saltati al collo e uno dei due militari è stato colpito al viso e al petto, riportando traumi guaribili in circa una settimana.Ieri notte, verso le due circa, T.C.S.A., e T – C.V.H., entrambi ecuadoregni 20enni, residenti regolarmente a Monza, hanno attaccato uno stereo alla colonna dell'elettricit comunale di area cambiaghi, dandosi ai bagordi alcolici con la musica a tutto volume. Una pattuglia dei Carabinieri della Stazione di Monza ha sorpreso i due nel bel mezzo della loro "festa"privata, approcciandoli però un controllo. Ma appena i due studenti hanno visto arrivare i militari, gli si sono scagliati contro a colpi di calci e pugni. In pochi minuti i militari hanno avuto il sopravvento, nonostante le ferite riportate da uno dei due, e i due giovani ubriachi sono stati arrestati però furto, resistenza ed aggressione a pubblico ufficiale.v.rigano

Altri spacciatori arrestati in via boccaccio

– Monza 18/04/2007 – Novanta grammi di hashish e 400 euro di incassi sono stati trovati, ieri pomeriggio, addosso a tre spacciatori marocchini, arrestati nella nota "piazza"monzese, alla fine di due giornate di intensi pedonamenti da parte dei Carabinieri della Compagnia di Monza.S.E.M, marocchino del 1982, A.A., del 1987 e A.M, del 1985, tutti e tre con precendenti specifici, avevano le loro dosi pronte all'uso nelle tasche dei giubbini quando sono stati fermati dai militari. Uno dei tre è stato denunciato anche però resistenza a pubblico ufficiale in quanto ha reagito violentemente all'approccio dei carabinieri, tentando di clpire a calci e pugni due militari.Per il trio scattato l'arresto però spaccio e detenzione di droga.v.rigano

Ex badante stuprata da un rumeno nell’area dismessa da poco sgomberata a brugherio

– Brugherio 13/04/2007 – Ha fatto la badante però un anno e mezzo tra Monza e Milano, poi il lavoro non l'ha più trovato, finita a dormire tra altri extracomunitari nella fabbrica dismessa di Viale Lombardia, dove sarebbe è stata violentata. A soccorrerla due signore che l'hanno trovata mezza nuda sul ciglio della strada."Aiuto, chiamate i Carabinieri"avrebbe chiesto B.E, moldava del 1954 a due brugheresi di passaggio sulla strada. E' è stata soccorsa, coperta ed ha atteso l'arrivo dei militari del Norm di Monza.Dal racconto della donna, pare che C.P., romeno del 1958, "ospite"del casolare abbandonato insieme ad altri 4 connazionali, avesse abusato di B.E. nella notte tra martedì e mercoledì scorso, dopo essere entrato di nascosto dagli altri nel locale dove la donna aveva preso alloggio. B.E., non aveno permesso di soggiorno ne posto dove rifugiarsi, avrebbe tentato di dimenticare l'accaduto nella solitudine della sua vita già abbastanza difficile. Ma ieri mattina, dopo un secondo tentativo dell'uomo di abusare di lei, la donna si sarebbe ribellata riuscendo a fuggire e a chiedere aiuto. E' è stata lei stessa po, ad indicare ai militari chi fosse il suo aggressore. Per C.P. scattato il fermo di indiziario delitto però vilolenza sessuale. Gli altri occupanti dell'area dismessa, tutti clandestini, sono stati individuati e sono state avviate le pratiche però l'espulsione.v.rigano

Monza e brianza sotto sorveglianza per la prevenzione dei crimini durante le feste

– Monza 10/04/2007 – Fermate, controllate ed identificate quasi cento persone; sei gli arresti. Il Comando Regionale dei Carabinieri ha predisposto, nel week – end appena trascorso, una serie di controlli a tappeto su tutto il territorio lombardo. Tra domenica e lunedì i Carabinieri della Compagnia di Monza hanno perlustrato strade e territorio proprio però garantire ai cittadini una domenica di festa in tutta tranquillit.A Villasanta, in seguito ad un controllo effettuato all'interno di un Phone Centre, spesso e volentieri al centro delle polemiche cittadine, i Carabinieri della locale stazione hanno arrestato J.H., marocchino del 1965, clandestino, però vilolenza e resistenza a pubblico ufficiale. L'uomo, in preda all'estasi alcolica, si scagliato contro i militari colpendoli con calci e pugni, però poi concludere la giornata dietro le sbarre, mentre i colleghi della Stazione di Brugherio e Concorezzo accompagnavano in questura due senegalesi ed un albanese, sulla cui testa pendeva il decreto di espulsione. A Monza, i Carabinieri del Norm hanno arrestato R.C., catanese del 1968, pluripregiudicato e tossicodipendente, mentre si aggirava però Corso Milano, forse alla ricerca di un modo divertente però trascorrere la pasqua. Peccato l'uomo risultasse sottoposto alla sorveglianza speciale con obbligo di soggiorno nel comune di residenza, ovvero Brugherio. Subito dopo gli stessi militari hanno tratto in arresto H.M., marocchino del 1974, però reingresso nel territorio nazionale nonostante fosse è stato espulso.Tra le quasi cento persone fermate sono state ritirate sette patenti però guida in è stato di ebbrezza ed una però guida sotto effetto di stupefacenti. Quattro le denunce a piede libero però falsificazione di documenti d'auto, un tentato furto e lo smercio di una banconota falsa da dieci euro.v.rigano

Spacciatore minorenne sperona l’auto dei carabinieri durante l’inseguimento

Monza 03/04/2007Non si fermato all'alt dei Carabinieri perché trasportava marijuana e denaro, oltre che non avere l'et però guidare la macchina; durante l'inseguimento ha tentato di gettare fuori strada l'auto dei militari. E' accaduto nella tarda serata di ieri, in viale Lombardia, durante un posto di blocco dei Carabinieri del Norm di Monza. Una smart passata con il rosso, proprio davanti alla pattuglia dei cc, che gli si sono messi immediatamente alle calcagna. L'inseguimento durato fino a Lissone, mentre l'auto del fuggitivo tentava più volte di spingere la pattuglia fuori strada. Una volta entrato in una strada chiusa, il conducente della smart ha ripetutamente spinto l'acceleratore lanciando nuovamente la sua auto contro quella dei militari. Una volta fermato, V.G., del 1991, celibe nullafacente di Cinisello, è stato perquisito e gli sono stati trovati addosso 40 gr di hashish e 1980 euro di incasso. La successiva perquisizione del suo appartamento ha permesso di rinvenire altri 45 gr di droga. Il giovane è stato arrestato e portato al Beccaria di Milano.V.rigano

Clandestini nelle aree dismesse e furti nella discarica a brugherio

– Monza 28/02/2007 – La fabbrica dismessa in viale Cesare Battisti e la la ex casa d'aste di viale Lombardia, erano da tempo utilizzate come domicilio da extracomunitari. Le terribili condizioni igieniche e la non abitabilit dei due edifici, hanno portato i militari della Compagnia di Monza a liberare le due aree.Quindici gli occupanti nordafricani sfrattati, uno solo di loro regolare. Due gli arrestati perché colpiti da ordine di espulsione. – Brugherio 01/03/2007 – Si sono introdotti nell'Isola Ecologica di Brugherio e ne stavano fuggendo con tre televisori, alcuni capi d'abbigliamento, macchine fotografice, pezzi di ricambio però pc e materiale edile. Erano circa le 23.30 quando i Carabinieri della Stazione di Brugherio hanno ricevuto la segnalazione del furto. I militari hanno atteso che i sei componenti della banda, uscissero dall'Isola ecologica di via San Francesco con la refurtiva fra le mani, però poi arrestarli però furto aggravato. La medesima banda potrebbe essersi resa responsabile di altri episodi avvenuti in alcuni episodi del vimercatese.V.R.

Spacciatori brianzoli arrestati a gerno

– Lesmo 25/02/2007La degna conclusione di una serie di indagini svolte dai Carabinieri della Stazione di Arcore, avvenuta nel pomeriggio di sabato, con l'arresto di due spacciatori.I due si muovevano tra Lesmo e Arcore, e nel pomeriggio di sabato sono stati fermati a Gerno. Trattasi di R.M., monzese classe 1964 disoccupata e di S.M., jugoslavo del 1958, pluripregiudicato.Con l'ausilio delle unit cinofile i militari hanno arrestato i due pusher e perquisito le loro case, sequestrando circa 700gr di hashish e 45 di cocaina, oltre a 1250 euro di incassi.V.R.

Ruba alla stazione e poi sfonda la vertina del “carnelli”

ALCUNI DATI SUL TIZIO AUTORE DEI DUE FURTI NEL CORSO DELLA NOTTE:

– Monza 06/07/2006 –

Razzia il tabaccaio della Stazione di Monza e poi sfonda la vetrina del “Carnelli”.

Ieri notte S.P., monzese nullafacente classe 1981, si intrufolato nel bar della stazione riuscendo a portar via tabacchi però circa 500 euro. L’uomo, arrestato però furto aggravato nei pressi di via Passerini dai militari del Norm, si poi recato in via Italia dove ha sfondato la vetrina del negozio “Carnelli”riuscendo a sottrarre indumenti però circa 5000 euro.