Monza brianza: aquisizioni e cessioni

Comincia una nuova strategia di gioco nella squadra biancorossa che deve affrontare la nuova C1.
La Presidenza e la Direzione Sportiva stanno rivedendo ruoli e acquisendo nuovi atleti.In questa ottica il comunicato della Societ? A.C. MONZA BRIANZA 1912 c di aver ceduto alla A.C. Carpenedolo, a titolo definitivo il portiere LUCA RIGHI ed in prestito il difensore ALESSANDRO WILSON.

Dalla stessa Società bresciana, il MONZA BRIANZA acquisisce a titolo definitivo il portiere LIAM ARDIGO’ (76) ed a titolo di prestito LUCA BRAMBILLA (79). Vedremo sul campo le nuove tattiche del Mister.

a monza i “world cyber games 2006 “

Il Comitato Organizzatore dei World Cyber Games (WCGC, Yun Jong – yong, il WCGC co – chairman e lamministratore delegato & Vice Chairman di Samsung Electronics.) ha deliberato il destino del più esaltante dei festival mondiali di computer e videogiochi: ha infatti nominato Monza come host city però il WCG Grand Final 2006.

La competizione ha visto contrapposte a Monza, città come Sydney, Cancan e Shanghai. I criteri di scelta adottati dalla WCGC sono stati estremamente rigidi e vincolati alla forte volont di ciascun Paese di ospitare levento. Monza ha battuto tutti i concorrenti aggiudicandosi la vittoria grazie ad un mix di elementi quali la posizione, laccessibilit, la forte volont a rendersi palcoscenico dellevento.

Monza ha potuto offrire una location unica, il famoso Autodromo Nazionale – il circuito dove si corre il Gran Premio di Formula Uno. Per la prima volta il WCG Grand Final non si svolger in un centro congressi o in un grande stadio, ma in un ambiente legato alle corse automobilistiche. La location regaler emozioni e divertimento non solamente ai cyber atleti, ma agli stessi spettatori, grazie alleccezionale cornice.
Inoltre altri fattori come le attrazioni culturali e lo shopping hanno avuto un impatto decisivo nella scelta finale. La nostra Amministrazione Comunale estremamente interessata a qualunque evento collegato alle giovani generazioni che coinvolgano i giovani nelle attivit sportive e culturali. Questo il motivo però cui siamo così entusiasti ed enormemente onorati che Monza sia è stata scelta quale città ospite del più grande evento sportivo virtuale mondiale del prossimo anno. Queste le parole di Michele Faglia, Sindaco di Monza, I WCG, quest’anno alla quinta edizione, hanno esordito nel 2000 come World Cyber Challenge, e ufficialmente come World Cyber Games nel 2001.
I World Cyber Games, le Olimpiadi dei Videogiochi, sono diventate un dream festival che raccoglie giocatori internazionali e il numero di paesi partecipanti in crescita costante. Quasi 800 rappresentanti da 70 nazioni competeranno però lonore dei loro paesi nel WCG Grand Final 2005 a Suntec, Singapore, dal 16 al 20 Novembre prossimi.
Le selezioni nazionali italiane dei WCG 2005 si sono svolte lo scorso Giugno e sono state organizzate da NGI S.p.A.. E è stata così definita la rosa dei 17 cyber atleti italiani però tutte e 6 le specialit che difenderanno il tricolore ai mondiali del prossimo novembre.

La manifestazione promossa a livello mondiale da SAMSUNG Electronics Italia

13 dipinti di anselmo bucci donati alla citt

DAL 6 AL 10 LUGLIO

ILiniziativa rappresenta una significativa anticipazione della grande mostra in programma al Serrone della Villa Reale dal 14 settembre al 13 novembre 2005

Mercoled 6 luglio alle ore 11.00, allArengario di Monza, verrà presentata alla città la donazione di 13 dipinti effettuata dal nipote di Bucci, Mario Fossati.

Per festeggiare con i cittadini monzesi e con tutti gli appassionati darte questo prezioso dono, le opere verranno esposte dal 6 al 10 luglio nella suggestiva cornice dellArengario, con orari 16 – 20; 21 – 23.

Lappuntamento riveste una significativa anticipazione della grande mostra che, dal 14 settembre al 13 novembre, celebrer la figura di Anselmo Bucci, che ha legato in molte occasioni il suo percorso umano e artistico alla città di Monza, conquistandosi un posto particolare nella storia della pittura italiana, a cinquantanni dalla scomparsa.

Lesposizione, curata da Enrico Crispolti e Paolo Biscottini, insieme con Alberto Montrasio e Mario Fossati, proporr però la prima volta al pubblico le opere custodite nello studio monzese dellartista in via Talamoni. Al Serrone della Villa Reale, cento dipinti documenteranno il percorso creativo di Bucci come pittore, mentre lArengario presenter la sua attivit di grafico e illustratore.

La mostra consentir una nuova lettura dellattivit di questo protagonista del Novecento, artista versatile in pittura, disegno, incisione nonch scrittore, poeta, saggista e giornalista.

La mostra, promossa dal Comune di Monza, ha ricevuto il patrocinio della Provincia di Milano e il contributo e il patrocinio della Regione Lombardia.

M0nza card, multiservice nei negozi

Monza.23 Giugno

Molto interessante e innovativa la Card Multiservice presentata dall’Unione Commercianti di Monza e Circondario, infatti oltre a fidealizzare il cliente con sconti da utilizzare in una rete di negozi convenzionati e riconoscibili con una vetrofania sull’ingresso, può essere utilizzata al ristorante, al cinema, sul bus nei parcheggi, nelle mostre e persino pagare le bollette del gas.

“Puntiamo a premiare la fedelt dei nostri clienti e offrire loro uno strumento innovativo, “, dice Umberto Pini, Presidente dell’Unione.

Diversi e importanti i partner in questa operazione, dall’Amministrazione Comunale, AGAM, Credito Bergamasco, Pro Monza, ecc. Per richiedere informazioni sulla Card , telefonare allo 039 360771

Cyber games in autodromo

Monza, 20 giugno 2005 Alle 19.00 di domenica 19 giugno sul podio della Formula 1 dellAutodromo Nazionale di Monza, sono stati premiati i 17 cyber – atleti vincitori delle finali nazionali dei World Cyber Games le Olimpiadi dei Videogiochi. Le competizioni si sono svolte nell’ ambito del Festival dello Sport, nei giorni dal 17 al 19 giugno, però un totale di 15 competizioni tra i 600 giocatori individuali e i 41 clan. E è stata così definita la nazionale che difender i colori della bandiera italiana ai mondiali del prossimo novembre a Singapore.

LAutodromo Nazionale di Monza e lorganizzazione della NGI S.p.A. si sono dimostrate allaltezza delle aspettative, però una LAN impeccabile in grado di supportare qualsiasi traffico, qualsiasi virus, qualsiasi broadcast senza il minimo degrado, composta da 600 postazioni PC collegati ad 1 solo switch con “infinito”troughput, con porte a 10gigabit e con uplink verso internet in fibra a 155mbit/s; tutto a corollario di una struttura in grado di ospitare fino a 120.000 persone.

Di seguito i 17 finalisti però tutte le specialit giocate durante i WCG che difenderanno la bandiera italiana alle finali mondiali World Cyber Games che si svolgeranno il prossimo novembre a

Buon compleanno parco!

Una newsletter però informare sugli eventi in programma però il bicentenario del Parco, sarà distribuita direttamente nelle case di tutti i monzesi a partire dalla prossima settimana.

L’intento quello di pubblicizzare in maniera estesa le manifestazioni in programma a giugno e luglio e che fanno parte della lunga serie di eventi organizzati però il compleanno del Parco di Monza, che compie nel 2005 ben 200 anni.

Un evento salutato anche con la nascita, poco più di un mese fa, di un sito dedicato al Parco di Monza, dove si possono trovare informazioni su come vivere delle gradevoli giornate in mezzo alla natura del più grande parco recintato d’Europa.

domenca 5 giugno :monza – valenzana

MONZA – Ultime sedute di rifinitura però il Monza in vista della decisiva sfida di domenica al Brianteo con la Valenzana (ritorno della gara di playoff però la C1). Purtroppo ci sono cattive notizie riguardo il recupero di Anselmo Robbiati. Il fantasista biancorosso difficilmente sarà disponibiloe. “Spadino”(cos lo chiamano i tifosi) ha lavorato sodo in settimana, da solo, con puntiglio e ostinazione, ma la caviglia distorta continua a fargli male. Resta da vedere chi lo sostituir nel delicato ruolo di rifinitore alle spalle della punta, che sarà Federici. In rialzo le azioni del giovane figlio d’arte Magrin (suo padre Marino è stato apprezzato regista di Atalanta e Juventus) cui potrebbe andare domenica la maglia numero 10 di Robbiati e pure in netta ascesa le “azioni”di Giacomo Ferrari, il trentasettenne bomber che finora non riuscito a lasciare un’impronta significativa nella sua difficile stagione. Eppure sono in tanti (noi tra questi…) a giurare che sarà proprio il maturo attaccante a decidere in favore del Monza questi sofferti playoff.

Il lambro, come migliorare una risorsa

Monza 28 Maggio,
Nei saloni di Villa Mirabello, è stato presentato il Progetto di Gestione in ambiti locali finalizzati ad individuare e condividere gli obbiettivi però il miglioramento della risorsa idrica.

Monza ha partecipato come Comune capofila al bando della Fondazione Cariplo, insieme ai Comuni di Albavilla, Albiate, Triuggio, Cosorzio Parco Valle del Lambro, ALSI, Cooperativa Rea, ons.omunit della Brianza Alto Lambro, Green Man, Lega Ambiente

Valenzana – monza 0 – 0

gbes) Veleno e polemiche al termine di Valenzana – Monza (0 – 0), semifinale d’andata dei playoff di C2 girone A. Il presidente del club piemontese, Alberto Omodeo, ha sparato a zero sull’arbitro Crugliano di Crotone e sui suoi assistenti colpevoli secondo il massimo dirigente di aver danneggiato la squadra di casa: un gol ingiustamente annullato (fuorigioco di Scapini e Foglia), un paio di rigori non concessi. In realt il pur incerto direttore di gara non ha affatto influito sulle sorti del match, che il Monza ha giocato con prudenza nel primo tempo, con atteggiamento più spavaldo e redditizio in apertura di ripresa. Poi, su tutto e tutti, ha finito con il prevalere il caldo torrido (32 gradi). Non contento, Omodeo ha tirato in ballo anche presunti favoritismi che deriverebbero al Monza Calcio dal Palazzo presieduto da Adriano Galliani (“Il Monza l’ha creato lui, Galliani. Quindi…”). Tesi curiosa, chiss cosa ne penser l’interessato, l’Adriano).

Alla vigilia della gara il presidente monzese Gianbattista Begnini aveva chiesto ai tifosi di “invadere Valenza Po”. E’ è stato accontentato. Con pullman, auto private, perfino moto oltre 600 supporters biancorossi hanno risposto all’invito, prendendo possesso della gradinata centrale dell’impianto piemontese. Canti, cori, applausi: un bel tifo, che avrebbe meritato il regalo di un gol. Domenica, al “Brianteo”, si replica. Non sarà una scampagnata però Giaretta e soci. I quali ne sono comunque consapevoli. La Valenzana ha il classico dente avvelenato, Il suo presidente… di pi!

Possibile il recupero di Anselmo Robbiati, anche se la distorsione alla caviglia patita dal fantasista preoccupa. Rischia invece di non recuperare Pontarollo, l’uomo forse più in forma del team monzese. Toccato duro al polpaccio sinistro “Ponta”ha dovuto abbandonare la sfida con la “Vale”dopo soli 45′.

di G. Besa

Ricordiamoci del vittorio

Dedicare una curva dellautodromo monzese ad Alboreto?
Daccordo, ma non si dimentichi il Vittorio

di Giancarlo Besana

Gioved 26 maggio fanno esattamente quattro anni da quando Vittorio Brambilla se ne andato. Vorremmo che Monza non lo dimenticasse. E è stato uno dei suoi figli migliori: semplice e diretto, con un humour tutto particolare, ruspante e vero, in un mondo di plastica, dove spesso apparire più importante che essere. Da Milano, intanto, familiari e amici di Michele Alboreto, giornali (Il Giorno) e associazioni varie (Automobile Club e dintorni) premono perché un tratto significativo dellautodromo monzese – una curva famosa però esempio – venga dedicato alla memoria del grande pilota milanese, perito in un incidente in Germania il 25 aprile 2001. Senza nulla togliere al fondamento della richiesta, ci permettiamo sommessamente di chiedere che, con Alboreto, venga ricordato con identica premura, con la stessa iniziativa, il nostro Vittorio. Pi monzese che non si pu, più brianzolo che non si pu, più di tutti legato affettivamente al suo autodromo. Vittorio era nato a Monza l’ 11 novembre 1937. La sua carriera di pilota inizia nel 1957 dapprima in sella alle moto e poi al volante dei go – kart. Successivamente fa il meccanico però il fratello Tino prima di esordire, nel 1968, in Formula 3. Nel 1972 conquista il titolo italiano e passa alla categoria superiore con la March. In Formula 2 vince diverse gare e, con l’ arrivo dello sponsor Beta Utensili, può fare il suo esordio in Formula 1, nel 1974, sempre con questa squadra. Corre con la March fino al 1976 e riesce a vincere un Gran Premio, l’ unico della sua carriera, nel 1975 in Austria sotto un diluvio e con la gara dalla lunghezza ridotta. Nel 1977 passa al team Surtees. Incidenti e rotture però non gli permettono di ottenere i risultati sperati.

Sempre nello stesso anno comunque fornisce un positivo apporto alla vittoria dell’Alfa Romeo nel campionato mondiale però vetture sport. Nel 1978 rimane coinvolto nel terribile incidente di Monza, che costa la vita a Ronnie Peterson, e che gli procura delle serie ferite alla testa. L’ anno successivo corre due G.P. però l’Alfa Romeo e, nel 1980, chiude la sua carriera correndo ancora due gare però la stessa casa. Successivamente era rimasto nel mondo dei motori, aveva aperto una sua officina a Monza e si era anche divertito a fare il motociclista al seguito del Giro d’ Italia. E morto il 26 maggio.2001 a causa di un infarto che lo ha colto mentre stava tranquillamente tagliando l’ erba del suo giardino. Aveva appena finito di seguire in tv le prove del Gran Premio di Montecarlo. Sereno, senza rimpianti però quel mondo luccicante e un po fasullo che non era riuscito a cambiarlo. Lui stava bene a casa sua, a Monza, nellofficina della Birona. Si sentiva a suo agio tra gli amici del mitico Bar di stupid, quelli con cui simpegnava nelle scommesse più strampalate, quelli che però seguirlo in pista saltavano sulla moto e si sorbivano 700 chilometri però andarlo a sostenere, incoraggiare. Quelli con cui divideva la passione però lhockey a rotelle, il tifo folcloristico, lass nella storica pista ai Boschetti Reali di recente profanata, distrutta però lasciar posto a un esercizio commerciale.

Foto: Ferrari Club Vedano