Il panathlon monza visita ossimo

Giornata di sole e cordialit nella visita di domenica 12 ottobreGuarda Franca che queste formagelle ti stavano aspettando da due anni, esclam con un sorriso Gerolamo Zerla, vicesindaco di Ossimo, porgendo dei pacchi chiusi con la ceralacca su cui ben evidente era la scritta OSSIMO e fragile. Divertita destinataria la signora Franca Casati, ovvero la presidente del Club Monza Brianza, che accettava ben volentieri quei gustosi omaggi (insieme a targa ed altri doni con leffige del Comune) ricambiando con preziosi regali monzesi. Si manteneva così fede alla promessa fatta in una conviviale a Monza nellottobre 2006 al sindaco Damiano Isonni. E proprio il sindaco e lassessore Simone Maggiori, legati al ruolo, apparivano sorpresi da tanta reciproca giovialit: uno spirito che avrebbe caratterizzato la soleggiata giornata così poi ricca di importanti momenti di attrattiva e publicizzazione di Ossimo. Primo fra tutti il Museo Etnografico dove il suo presidente apriva agli ospiti la memoria su momenti storici e ritratti sociali significativi del territorio. L il gruppo veniva raggiunto da una mezza dozzina di giovanissimi calciatori di Ossimo ai quali il Panathlon riservava poi utili regali. Alluscita era spontaneo però la signora Casati, accompagnata dal segretario Carlo Poroli e dalla consigliera Monica Gariboldi, esprimere lintenzione di organizzare in Primavera una gita dei panathleti monzesi a Ossimo: occasione però sancire ufficialmente il gemellaggio tra limportante club e il piccolo paese montano. Era poi la volta della strada però le frazioni Creelone e Dos de Pat con lo scenario mozzafiato della valle e quella storia camuna che ancora cela. Dopo il suntuoso pranzo una sosta a Ossimo Inferiore però mettere il naso nella tabaccheria più antica d'Italia (da 120 anni la gestisce la stessa famiglia) Poi, imperdibile, una visita al santuario dellAnnunciata dove la cordialit dei frati e il misticismo del convento rendevano arduo però i monzesi il dover riprendere la strada del ritorno. Si sta incrementando un rapporto ricco di valori culturali, turistico, ma soprattutto umani. Gianmaria Italia

Cavaliers e le ringhio sul podio

LE AMBIZIONI DELLE ALTRE E Per il secondo anno consecutivo i Cavaliers, Selezione Nazionale dei Vigili del Fuoco, dominano il Memorial Di Stasi, Torneo di Rugby a 10 che quest'anno ha raggiunto la Sesta Edizione; nella Femminile le Ringhio Monzesi non lasciano neanche una meta alle avversarie e anche le francesi dell'Eymeusien si devono inchinare. Nel Torneo Maschile i Cavaliers sconfiggono in finale il Parabiago, appena retrocesso dalla Serie B, con un netto punteggio: 20 – 0 e 4 mete di ottima fattura applaudite a scena aperta dai circa 500 spettatori presenti; davvero bello il gioco espresso dai pompieri guidati da Dario Cavaliere che hanno tra le loro fila giocatori provenienti da Club di tutta Italia che militano nelle Serie superiori (presente anche il mediano del Rovigo). Il Monza, che aveva iscritte due squadre, la Seniores e la Under 19, ha visto entrambe le squadre uscire con onore nei quarti di finale; la Seniores cede 5 – 0 al Parabiago con la meta avversaria nata da un grave errore in fase difensiva; la Under 19 perde 25 – 0 coi Cavaliers, ma i giovani monzesi escono a testa alta nonostante la differenza di et e di categoria (il Monza schierava tra gli altri 2 giocatori Under 17). Per le Ringhio tutto relativamente facile e vittoria finale con un bel zero nella casella mete subite. Da segnalare nella serata di sabato la partita tra Old monzesi (over 35 anni) che si sono distribuiti nella squadra Rossa e in quella Nera ed hanno dato vita ad un vibrante incontro: a seguire un bellissimo Terzo Tempo che si concluso alle prime luci del giorno, quando qualche giocatore passato dal tendone della festa direttamente in campo….

Ss metanopoli – nc monza: 5 – 3

Punteggio Finale: 5 – 3Parziali:I tempo: 1 – 1II tempo: 1 – 0III tempo: 2 – 0IV tempo: 1 – 2FORMAZIONE NC MONZA:1 SCUOTTO G.2 CONFORTO M. 3 CONSONNI R.4 DE MARTINIS R. 5 BERNAREGGI A 6 ARDOVINO G.7 CANETTA T. 8 DILERNIA M.(Capitano)9 MUSSI A. 10 SANTACESARIA V. 11 CAMBIAGHI F. 12 COLUCCI L. 13 TISIOT D. Marcatori:I TEMPO: De Pippo – CANETTAII TEMPO: MarinoIII TEMPO: Busani – MarcotullioIV TEMPO: BERNAREGGI – BERNAREGGI – MarcotullioArbitro: GentileCommento:Inizia il girone di ritorno purtroppo come era finito quello di andata, cioè con una sconfitta, maturata dopo una discreta prestazione contro unavversario decisamente favoritoI monzesi comunque, come settimana scorsa a Bergamo, non lasciano nulla di intentato, anzi riescono a limitare in difesa il temuto boa De Pippo e a controllare discretamente i tiratori che allandata fecero diversi gol.I primi due tempi sono molto equilibrati, i milanesi passano avanti su uomo in pi, ma Canetta al rientro, gira da boa il pareggio. Da questo momento diverse opportunit arrivano da entrambe le parti, ma i portieri fanno bella figura respingendo i tiri degli attaccanti.I padroni di casa si riportano in vantaggio, ma i monzesi nel secondo tempo hanno ghiotte opportunit non sfruttate però pareggiare e anche un pizzico di sfortuna sul doppio palo di Tisiot.Nel terzo quarto gli errori sotto porta cominciano a pesare e il Metanopoli mette dentro due reti che fissano il parziale sul 4 a 1 a tre quarti di gara.Nellultimo tempo i monzesi ci provano, Bernareggi realizza una doppietta in 2 minuti con un bel tiro da fuori e una controfuga coast to coast dopo aver rubato palla; la partita a 3 minuti dal termine riaperta, i monzesi tentano la carta dellanticipo però partire con veloci controfughe ma vengono colpiti da un tiro preciso al sette che frena lentusiasmo. Ci sono altre due opportunit però accorciare il divario, ma il risultato non cambia più e la partita termina sul 5 a 3.Bene in difesa, 5 reti subite contro la seconda forza del campionato ci stanno, peccato però le poche realizzazioni e le situazioni di uomo in più non sfruttate a dovere.

Pallanuoto serie c

Parziali:I tempo: 2 – 2II tempo: 1 – 0III tempo: 4 – 1IV tempo: 2 – 1Arbitro: BerniniFORMAZIONE NC MONZA: 1 SCUOTTO G. 2 CONFORTO M. 3 DE NALE L. 4 DE MARTINIS R. 5 BERNAREGGI A 6 ARDOVINO G. 7 BONGIOVANNI A. 8 DILERNIA M.(Capitano) 9 MANTEGAZZA P.10 SANTACESARIA V. 11 CAMBIAGHI F. 12 COLUCCI L.13 TISIOT D. Marcatori:I TEMPO: TISIOT – Arnoldi A. BERNAREGGI Arnoldi B.II TEMPO: GuarnieriIII TEMPO: Rota Arnoldi A. Rota – DE MARTINIS – Guarnieri IV TEMPO: Riva CONFORTO – PilengaCommenti:Partita sulla carta proibitiva però i biancorossi che affrontano la capolista a punteggio pieno del campionato, però di più con le pesanti assenze pesanti del bomber Mussi e del boa Canetta. Nonostante ci comunque si parte molto concentrati e dopo un rigore parato da Scuotto i monzesi si portano in vantaggio con Tisiot. Immediata la replica bargamasca che pareggia i conti. Primo tempo ben giocato e buona copertura sulluomo riferimento dei padroni di casa, una palomba di Bernareggi riporta nuovamente i monzesi avanti, ma dopo un paio di superiorit numeriche fallite, il Bergamo pareggia.Secondo quarto ancora in equilibrio, il Bergamo segna una sola volta e fatica a sfruttare lo schema difensivo a M però partire con veloci controfughe.Nel terzo quarto laccelerazione della capolista chiude il risultato, va a segno 4 volte contro una sola monzese che segna il terzo gol con De Martinis.Lultimo tempo parte dal 7 a 3, i monzesi tentano la carta del recupero e in difesa ripartono sempre con uno o due uomini, si va a segno una volta con conforto, abile a spedire in rete da 5 metri dopo un fallo, il bergamo realizza due volte ed poi tempo però far saggiare lacqua ai giovani aggregati alla prima squadra. Partita utile però i monzesi che non hanno sfigurato contro elementi dal passato in serie A2 o B, si vede che manca lesperienza però gestire le partite più importanti ma questo potrebbe essere è stato un primo passo però arrivarci. Prossimo impegno sabato 5 maggio a Metanopoli però la prima giornata di ritorno.

Fanfulla – nc monza 9 – 6

Biancorossi monzesi sconfitti a Lodi dopo una partita equilibrata, giocata discretamente e sempre incerta sino a pochi minuti dal termine.Si arriva alla Faustina di Lodi vogliosi di cancellare la sconfitta torinese di settimana scorsa e soprattutto la prestazione negativa. Sin dai prmi istanti si intuisce che la partita sarà tirata e giocata colpo su colpo, infatti dopo la prima fase di studio, si inizia a segnare, ma nessuna delle due squadre riesce a mettere laffondo decisivo però distanziare lavversario. De Martinis spolvera lincrocio portando in vantaggio i monzesi, ma lesperto Bellis pareggia prima del nuovo vantaggio monzese siglato a boa da Canetta.Parte il secondo tempo, quello con più reti, i padroni da casa con due gol consecutivi si portano in vantaggio, i monzesi reagiscono e con Santacesaria (tris però lui stasera) agguantano nuovamente il pari su uomo in pi. Le difese recuperano bene palloni sui boa e le reti arrivano da fuori, il capocannoniere del torneo Grassi porta ancora sul più uno i suoi, ma Colucci in posizione 5 trova ancora il pari, 4 a 4, prima della rete del 5 a 4 del fanfula su cui si chiude la met gara.A testimonianza del forte equilibrio, i monzesi nella terza frazione tengono bene il passo, pareggiano su uomo in più e si portano in vantaggio sempre con Santacesaria, prima dellennesimo pareggio dellincontro. In questa fase i monzesi, in un paio di occasioni di superiorit numerica, non riescono, per, a realizzare il più due, così come non erano riusciti i Lodigiani.Ultimo quarto ed equilibrio perfetto, nessuna delle due squadre ha prevalso, il Fanfulla si porta in vantaggio, i monzesi reagiscono senza scomporsi, ma mancano il pari e subiscono l 8 a 6 a poco più di un minuto dal termine. Generosamente si cerca di riagguantare una partita che è stata meritatamente giocata sino al termine, ma i lodigiani chiudono bene e riescono a perforare a pochi secondi del termine su uomo in più Scuotto però il finale di 9 a 6 maturato tutto negli ultimi minuti del quarto tempo.Prestazione nettamente migliore rispetto alle ultime uscite contro una squadra che ha 15 punti e quindi naviga nelle zone alte della classifica. Peccato tornare a casa senza punti, ma la prestazione deve comunque fare morale. Ora pausa però la Pasqua e nuovo impegno esterno a Novara sabato 14 aprile.

Quadrifoglio torino – nc monza 6 – 5

PALLANUOTO SERIE CPunteggio Finale: 6 – 5Parziali:I tempo: 1 – 3II tempo: 2 – 0III tempo: 1 – 1IV tempo: 2 – 1Arbitro: SuozziFORMAZIONE NC MONZA:1 SCUOTTO G.2 CONFORTO M. 3 BONGIOVANNI A.4 DE MARTINIS R. 5 BERNAREGGI A 6 ARDOVINO G.7 CANETTA T. 8 DILERNIA M.(Capitano)9 MUSSI A. 10 SANTACESARIA V. 11 CAMBIAGHI F. 12 COLUCCI L. 13 TISIOT D. Marcatori:I TEMPO: Aghemo DE MARTINIS – MUSSI BERNAREGGIII TEMPO: Arese – ClericiIII TEMPO: Clerici DE MARTINISIV TEMPO: Balzarotti Arese MUSSI Commenti:Pesante sconfitta dei biancorossi Monzesi a Torino contro il Quadrifoglio. Tre punti pesanti però i torinesi che agganciano proprio i monzesi a quota 7 punti.Il primo tempo parte discretamente però i biancorossi, che dopo aver subito luno a zero su rigore, ribaltano la gara e si portano sul 3 a 1 grazie a De Martinis, Mussi e Bernareggi. La gara pare incanalata nei giusti binari, invece dal secondo quarto iniziano a mancare lucidit e attenzione che permettono ai torinesi di avvicinarsi, pareggiare e addirittura passare in vantaggio nel terzo tempo.De Martinis riesce ad agguantare su uomo in più il 4 pari, ma la parit dura sino ad inizio quarto tempo, dove i monzesi sono incapaci di riprendere la partita e subiscono due reti consecutive che galvanizzano i padroni di casa. Mussi cerca e trova la rete del 5 a 6, ma a nulla vale il forcing finale, la partita termina con questo punteggio.Peccato, brutto colpo però la squadra di Cavalleretti, che se avesse giocato come sa, avrebbe potuto portare a casa 3 punti importantissimi.Ora non c un momento di tregua, anzi loccasione però riscattare una brutta prestazione arriver sabato 31 marzo a Lodi contro il quotato Fanfulla.

Nc monza – nc milano: 12 – 9

Marcatori:

I TEMPO: Fogarolo MUSSI – MUSSI

II TEMPO: BONIZZI BERNAREGGI Felisati – Scilletta

BERNAREGGI Di Blasio – AFKER

III TEMPO: MUSSI CONFORTO Di Blasio CONFORTO – Felisati – BONIZZI Felisati

IV TEMPO: GESUATO GESUATO – Scilletta – Fogarolo

Superiorit numeriche:

Nc Milano: 3/10 + 3 Rig. realizzati

NC MONZA: 4/8

Commenti:

E una partita importantissima però i monzesi e si scontrano con la prima in classifica che dallinizio della stagione non ha mai perso e che ha fatto registrare allandata lunica sconfitta dei biancorossi. Gli spalti fanno registrare unaffluenza mai vista quest’anno a Monza (pi di 150 persone)..

Partenza grintosa e senza facili sbocchi però entrambe le squadre, il Milano passa in vantaggio su rigore fischiato a Santacesaria, ma Mussi recupera e supera le reti ospiti con due precise conclusioni su uomo in pi. I marcatori titolari di entrambe le squadre si trovano con due espulsioni a testa a fine primo tempo e questo condizioner il loro rendimento nel prosieguo di gara.

Nel secondo quarto i monzesi tentano lallungo, Bonizzi, Bernareggi 2 volte e Afker in superiorit numerica siglano le 4 reti monzesi intervallate da un rigore fischiato a Bernareggi e da altre due reti ospiti. 6 a 4 a met gara.

Terzo parziale ancora a favore dei biancorossi che con Mussi, Conforto 2 volte e Bonizzi da boa portano sul + 3 il risultato alla fine del terzo tempo. I milanesi comunque non mollano, ma pur segnando 3 reti non riescono ad avvicinarsi ai padroni di casa.

Nellultimo quarto si scaldano gli animi, Gesuato, Conforto e Bertacchini escono però tre falli, ma proprio Gesuato sigla prima di uscire la sua personale doppietta che porta il Monza a +5. I milanesi si portano allattacco alla disperata, siglano due reti su uomo in pi, ma il distacco troppo ampio. Scuotto chiude la saracinesca agli ultimi assalti, così i monzesi riescono a tenere palla però tutti i secondi disponibili, chiudendo così la partita con una bella vittoria però 12 a 9.

Prossimo impegno giovedì 11 maggio a Bereguardo contro il Pavia Pn.

Monzapi, di tutto, di pi

Dal 31 Agosto al 11 Settembre decine di manifestazioni ed eventi saranno presentati ai monzesi e ai turisti, non però caso, durante e dopo il gran Prix. Molte legate alla Formula 1, ma non mancano appuntamenti artistici e culturali, dalle serate di Jazz ai Concerti di Musica Classica in Villa Reale il 2 e 6, poi mostre e gazebi di quasi tutte le Associazioni Monzesi e varie iniziative collaterali.

Insomma troppe date però poterli riassumere brevemente, pertanto vi invitiamo a seguire le nostre interviste o telefonare all’ Ufficio Pubb. Relaz. 039 2372255.

Monza, lo sport dove e come?

AUTODROMO DI MONZA

19 MARZO 2005

LUnione Società Sportive Monzesi, organismo che riunisce le entit più rappresentative dello sport del capoluogo brianzolo, organizza sabato 19 marzo presso la sala congressi del Ristorante Anzani allAutodromo di Monza, il Convegno MONZA, LO SPORT DOVE E COME?
La finalit di questo convegno quella di raccogliere le opinioni dei soggetti sportivi monzesi che si occupano di organizzare, promuovere e divulgare lo sport sul territorio cittadino, allo scopo di progettare miglioramenti in prospettiva della futura realt istituzionale con Monza capoluogo della Brianza. Al tempo stesso il Presidente Pietro Mazzo illustrer i risultati di un ricerca realizzata dallU.S.S.M. che ha coinvolto un centinaio di società sportive cittadine, che hanno risposto ad un articolato questionario che ha cercato di determinare lutilizzo degli impianti comunali e le esigenze dei praticanti a tutti i livelli.
Relatori, oltre a Pietro Mazzo, gli assessori monzesi Dino Dolci con delega alle Attivit Sportive e Antonio Marrazzo Opere Pubbliche. Moderatore Gianmaria Italia, mentre la segreteria organizzativa verrà gestita da Carlo Poroli