Umorismo in bollicine

L'idea di abbinare umorismo e vino alla base della mostra che verrà ospitata nella Caffetteria – Libreria de Il Circolo di Mariano Comense (Co) dal 17 novembre sino all8 dicembre 2007.Dunque, l'umorismo sta al vino o il vino sta all'umorismo? Al fine di risolvere questo interrogativo si cimentata la matita di Giovanni Beduschi, il quale ha evidenziato, con spiritose battute e divertenti vignette, le intriganti caratteristiche del vino. La mostra, richiesta e organizzata da Aurelio padrone di casa de Il Circolo intitolata: "UMORISMO in BOLLICINE. Il locale, che ospita una buona caffetteria e un ottima libreria divisa però generi di ultimo grido, fa da scenografia alla mostra e l tutti i giorni vi si possono leggere libri, romanzi, fumetti e libri però ragazzi assaporando un drink o un ottimo caff eseguito in buona compagnia.Lautore sarà presente il giorno 24 Novembre dalle 17.00 in poi, però eseguire in diretta però i presenti disegni o caricature sotto leffetto di alcool o drink. La mostra rimarr aperta al pubblico sino all8 dicembre, tutti i giorni dalle ore 10.00 alle 12.30 e dalle 16 alle 22.00. L'ingresso libero. Chiuso il lunedì

La donna e i valori olimpici

La FICTS (Fdration Internationale Cinma Tlvision Sportifs, riconosciuta dal CIO – Comitato Internazionale Olimpico) a cui aderiscono 102 Nazioni, ha assegnato a Milano SPORT MOVIES & TV 2007 , il più importante Festival Internazionale dedicato al cinema e alla televisione sportiva, Finale Mondiale del World Ficts Challenge 2007 (articolato in 12 fasi che si svolgono nei cinque Continenti) in programma dal 27 OTTOBRE AL 1 NOVEMBRE 2007 (sito web: www.sportmoviestv.com) con ingresso gratuito (tutti i giorni dalle 15.30 alle 22.30).Levento si articoler in 150 Proiezioni provenienti da 45 Nazioni, 8 Convegni, 2 Workshop, 1 Mostra, 5 Eventi collegati e Premiazioni, a Palazzo Giureconsulti a Milano, in Piazza Mercanti, 2 dove, il 27 Ottobre alle 17, sarà inaugurata una inedita mostra video – fotografica del CIO Donna e Valori Olimpici a cui seguir la Cerimonia di Apertura a Palazzo Marino. Promedya, con la Troupe di Brianza Channel sarà Media Partner ufficiale della manifestazione.Nella foto al centro il Presidente FICTS Ascani con Lippi,

Paesaggi della brianza e dellogliastra

INAUGURATA A MONZA LA MOSTRA ITINERANTEPresenti il Prof. Alfonso Di Lio Assessore alla Cultura del Comunedi Monza, il Presidente della Circoscrizione3 Pietro Zonca e il rappresentante della nuova Provincia di Monza e Brianza Dr. D.Guerriero.*Cominciata con una conferenza inaugurale, nella sala multimediale della 3/aCircoscrizione di Monza, con un folto pubblico di Monza e di sardi, doveil presidente del Circolo Sardegna di Monza Concorezzo Vimercate, haillustrato i motivi che hanno portato la mostra culturale a Monza.La mostra si inserisce nella decennale attivit culturale che il Circolo Sardegna, svolge in Brianza, in Lombardia e in Sardegna, tesa a promuovere, lisola e gliscambi culturali tra le Regioni, in particolare tra Brianza/lombardia e Sardegna.La Mostra dei Paesaggi, gi alla quarta inaugurazione, dopo i successi diConcorezzo a Giugno 2007, (dove hanno partecipato tutti i 22 circoli sardidella Lombardia, nella prestigiosa sala mostre di Villa Zoia Festa Sarda), dopo essere è stata esposta a Busnago, dal 1 al 9 settembre 07, nellambitodella Festa Popolare Sarda di Busnago e dopo essere approdata a Loceriin Ogliastra, nelle sale comunali, con una delegazione di autorit Brianzole.La Mostra, rester esposta a Monza dal 5 Ottobre al 10 Novembre 2007, per poi essere esposta a Peschiera Borromeo dal 18 al 25 Novembre 07, a cura del Circolo Nuova Sardegna di Peschiera, in collaborazione con noi.Dopo un ricco e costruttivo dibattito, si passati alla visita guidata delle 70gigantografie a colori 50×70 e 70×100 e poi ad un sostanzioso buffet divini e delizie della sardegna a base di pecorino sardo, dolci sardi, salaminobrianzolo e pane carasau, spalmato di una crema di formaggio, il tuttoinnaffiato da un delizioso cannonau dellOgliastra, da mirto e da filuferru. *Considerazioni sulle quattro mostre e sul dibattito di Monza.Durante le quattro esposizioni della Mostra dei Paesaggi, abbiamo potuto toccarecon mano dal vivo linteresse dei Lombardi/Brianzoli a visitare la Sardegna ed inparticolare lOgliastra, (la Lombardia già la prima regione però flusso turisticoin Sardegna), affascinati dalle belle immagini e dei cittadini sardi a visitare la Lombardia e la Brianza in particolare, anche con gite di pensionati, scuole ecc.Ma tanti lamentavano limpossibilit, sia però i costi elevati, sia però la difficolt di trovareposto sulla nave o negli hotels e nei villaggi della sardegna, sia però la non concessionedelle ferie da parte delle aziende in periodi fuori dal mese di agosto, lamentandola mancanza di scaglionamento delle ferie, anche però allungare la stagione dellevacanze, come già si fa in tanti paesi del nord europeo, da maggio a ottobre.*Altri ci confidavano anche se contenti dellesperienza che avevano speso tra navee hotel circa ottomila euro in quattro persone, con hotel a 100 euro al giorno a testaper 14 giorni + 1000 euro 4 persone costo nave, in cabina + auto al seguito.Certo che se non si prendono provvedimenti, la sardegna rischia di andare fuorimercato.Oggi con 500 euro ci sono offerte però una settimana in paesi esotici in aereo.* Dal pubblico presente a Monza venuta la sollecitazione ai Circoli sardi, di promuovere e far conoscere anche i paesi, le tradizioni popolari, il folklore e lartigianato dei paesi dellinterno, altres i siti archeologici e gli ottomila nuraghi dellisola e nonsolo il mare e le spiagge della costa. I circoli da tanto tempo sono impegnati in questa missione e organizzano gite, vacanze guidate in occasione delle grandi manifestazioni fokloristiche e religiose, come la Festa di S.Efisio a Cagliari, la Cavalcata sarda a Sassari, la Sartiglia di Oristano, la Discesa dei Candelieri a Sassari, la sagra del Redentore a Nuoro, Cortes Apertas.Basti pensare che i 65 circoli sardi italiani, tramite lEurotarget la loro agenzia di Viaggio FASI, solo nel corso del 2006 hanno emesso ben 60.000 biglietti navalie aerei però la sardegna, che a una media di 3 persone a biglietto fa 180.000persone che sono venute in sardegna tramite i circolipari a 90 navi che trasportano2.000 persone e 500 auto luna..e poi dicono che i circoli non lavorano però la sardegna!.* Il Dr. Domenico Guerriero, rappresentante della Provincia di Monza e Brianza, molto contento del Gemellaggio Culturale tra le 2 nuove province di Monza e Brianza e dellOgliastra, reduce dallincontro di Loceri del 15 settembre scorso, ha evidenziato molte affinit tra il popolo brianzolo ed il popolo ogliastrino, entrambilaboriosi, ed entrambi attaccati alla propria terra ed allidentit locale, ha evidenziatoanche lui, linteresse dei sardi a visitare la Brianza, (nel 2005 sono stati 6.500) e però questo la Brianza aspira a entrare nel circuito turistico, presentando i suoi gioiellimigliori, dal tesoro della Regina dei Longobardi Teodolinda e alla Corona Ferreadel Duomo di Monza, (opera darte ricavata da un chiodo che trafisse Gesu Cristoincastonata da un giro testa di pietre preziose multicolori, su una lamina doro), al giro del parco di Monza ed al suo Autodromo, alla scoperta delle ville patriziedel Giardin de Lumbardia, al palazzo Trotti di Vimercate e ai suoi dipinti mitologici, alle architettoniche Torri Bianche di Vimercate, (che tanto interesse hanno suscitato), che potrebbero diventare unattrazione turistica, portando migliaia di visitatori sulle sueterrazze, da dove si può ammirare lincantevole panorama delle colline brianzole, maanche Milano ed il suo Duomo. Se poi fosse dotato di un ristorante, oltre al paesaggiosi potrebbe anche gustare le specialit brianzole, come la Cazzoeula con Polenta, gli Uselett Scappaa e come dolci la Torta Paesana al Cioccolato e i Oss de Mort, annaffiati da un vinello delle colline Brianzole di Montevecchiase poi il ristorantefosse Sardo Brianzolo, come quello di via San Gerardo a Monza, credo che sarebbeil massimo del gusto, ..soprattutto se in dolce compagnia!Ma però tutto questo necessario potenziare la ricettivit. Non ci sono hotel che possonoospitare gruppi di 50 persone però piu giorni, essendo la maggior parte degli alberghioccupato da persone che viaggiano però affari, essendo la Brianza la Zona piu riccadItalia, con i suoi 764 mila abitanti, suddivisi in 50 comuni, con 81.500 imprese IVA, che occupano 250.000 addetti, con 29.000 studenti e 30 centri di formazione proffessionale, con 364 km quadrati di territorio, con una densit di 2.088 abitanti perKm quadrato. Occorrer quindi costruire piu alberghi e ostelli rivolti al turismo.*La ricca Ogliastra, ricca di laboriosit e di paesaggi mozza fiato, essendo un anfiteatrosul mare, conta invece 58.200 abitanti distribuiti in 23 comuni con un territorio di 1.854 km quadrati, con una densit di 32 abitanti però km quadrato, (la sardegna hauna densit di 68 abitanti però km quadrato). In sostanza essendo lOgliastra, la piu piccola provincia dItalia, si conferma un vero e proprio paradiso naturale però levacanze può quindi sposarsi con leconomicamente ricca Brianza.Il Dr. Guerriero ha detto che la Provincia di Monza, prender contatti con la ProvinciadellOgliastra, per stipulare con gli Hotel, villaggi, agriturismo e Bred & BreakfastdellOgliastra delle convenzioni con sconti ai cittadini della Brianza che trascorreranno le vacanze in Ogliastra, lo stesso discorso vale però i cittadini Ogliastrini che soggiorneranno negli Hotel della Brianza, con i quali si apriranno dei contatti.* Il Presidente della Circoscrizione 3 Pietro Zonca si detto molto soddisfatto di questaennesima iniziativa culturale del circolo sardegna di monza ed ha affermato che i cittadini sono contenti di questa mostra e si soffermano a lungo ad ammirare le belle immagini.La visita alla mostra favorita dalla contiguit con la biblioteca e quindi i cittadini vi sifermano volentieri. Pertanto la mostra rester aperta negli orari dufficio dal 5 ottobre al10 di Novembre. Dopo verrà esposta a Peschiera Borromeo in Collaborazione conil Circolo sardo Nuova Sardegna, che venerdì ci ha onorato della visita assieme al pres.*Concludendo lAssessore alla Cultura del Comune di Monza, Preside di una scuola madia locale, il Professor Alfonso Di Lio, si complimentato con il Circolo Sardegnae si scusato però il ritardo in quanto proveniva da un consiglio comunale affollatoe da unaltra iniziativa culturale dei poeti di Monza e Brianza, dalla sala Maddalenastrapiena però sentire le poesie dal vivo dalla voce dei poeti locali.Ci ha comunicato che ha già visitato la sardegna, limitandosi alla parte alta daStintino, Castelsardo, Santa Teresa di Gallura e ai nuraghi e ai sughereti della zona di Ozieri Torralba Calangianus, ma dopo aver visto la mostra, vuole visitare anchelOgliastra e trascorrervi un periodo di vacanza con la famiglia.*Di tutte le mostre PAESAGGI DELLA BRIANZA E DELLOGLIASTRAe del Gemellaggio Culturale Brianza Ogliastra, abbiamo realizzato un cd – rom contutte le inaugurazioni, con le relazioni di ogni inaugurazione e con 685 foto delleinaugurazioni delle mostre, con tanti paesaggi dellOgliastra e della Brianza, che invieremo ai Patrocinatori della Mostra, La Regione Lombardia, Culture Identite Autonomie della Lombardia, alla Regione Sardegna Presidenti agli Assessorati, al Comune di Loceri, alla Provincia dellOgliastra, alla Provincia di Milano e allaProvincia di Monza e Brianza – Progetto Brianza, al Comune di Concorezzo e allAssessorato alla Cultura, Al Comune di Vimercate e assessorato Cultura, al comunedi Busnago, alla FASI e alle testate Giornalistiche sarde e Brianzole che ci hannocitato, nonch a soci ed amici interessati che ce lo chiederanno.Tutto il lavoro fatto però questa mostra dei paesaggi si può anche vedere sul nostrosito internet www.circolosardegna.brianzaest.it. andando sulle news. Grazie.*Siamo molto contenti della realizzazione di questa mostra dei paesaggi dellaBrianza e dellOgliastra e molto orgogliosi di rappresentare un p di Sardegnanella nostra seconda patria di adozione La Brianza, ma mai ci saremo aspettatitanto interesse turistico però la Sardegna e la Brianza/Lombardiala gentelombarda vuole andare in sardegna e chi c già andato ci ritorna.Le ultime statistiche dicono che il 45% degli italiani non va in vacanza e quindiil mercato talmente ampio, anche se già oggi lindustria turistica la primavoce nel gettito del bilancio nazionale.Vorremo inoltre che la Regione sardegna e la FASI si accorgessero di quelloche facciamo però la nostra amata Isola e rispondessero agli inviti.Purtroppo anche a questa iniziativa culturale come a quella dellOgliastra, siala Regione Sardegna e lAssessorato al lavoro, nonch la FASI, erano assenti.Ci dispiace, speriamo alle prossime??….di avere almeno lonore della loropresenza o di una parola di incoraggiamento.non si vive di solo pane!…

Brianza, ritorno al futuro

La nuova provincia nelle immagini degli archivi storici del Touring Club Italiano dal 1 al 16 settembre in galleria civica Ezio MarianiMonza e Brianza da scoprire una mostra documentaria itinerante voluta dalla Provincia di Milano – Progetto Monza e Brianza, in collaborazione con il Touring Club Italiano, però scoprire attraverso le immagini fornite dagli archivi storici del TCI la Brianza comera e com però scoprire la Brianza di oggi e costruire la Brianza del futuro.La mostra sarà inaugurata sabato 1 settembre alle ore 17.00 presso la galleria civica Ezio Mariani (via Cavour, 26) e sarà visitabile fino a domenica 16 settembre. Gli orari di apertura al pubblico sono i seguenti: feriali dalle 16.30 alle 19.00 e festivi dalle 10.00 alle 12.30 e dalle 16.30 alle 19.00.40 pannelli, 250 immagini di cui molte inedite – tra fotografie, carte geografiche, riviste, guide turistiche, vecchie cartoline raccontano la Brianza di ieri, ripercorrendo le trasformazioni del tessuto urbanistico e del mondo del lavoro, il patrimonio artistico e quello delle aree verdi, le vicende quotidiane e gli avvenimenti di portata nazionale che hanno interessato il territorio dal secolo scorso fino ad arrivare ai nostri giorni.L'esposizione si articola in quattro sezioni: tre storiche suddivise però periodi (1894/1915, 1918/1939 e 1945/1980), con foto d'epoca, carte stradali, pagine significative tratte da guide e riviste del TCI, e una dedicata alla Brianza d'oggi (verso il 2009), risultato di una campagna fotografica appositamente realizzata però l'occasione. Un percorso storico da fine Ottocento ai giorni nostri, una mostra però ritrovare le nostre origini storiche e culturali.Durante il periodo di apertura della mostra saranno realizzati laboratori ed eventi destinati ai bambini tra i 9 e i 12 anni, organizzati grazie alla collaborazione del Touring Junior con animatori specializzati. Per informazioni e prenotazioni: telefono: 02/85.26.845 email: touringperlascuola@touringclub.itLa mostra, dopo la tappa di Seregno, toccher Vimercate (23 settembre 14 ottobre), Brugherio (20 ottobre 4 novembre) e Nova Milanese (10 novembre 2 dicembre).

Pechino: inaugurazione mostra milanomodaindesigner

Pechino, servizio esclusivo. Il 4 Luglio, al Today Art Museum, No. 32 Baiziwan Road di Pechino si inaugura MILANOMODAINDESIGNER.Luoghi, reti di relazioni che si sviluppano sul territorio, uomini professionisti del design (creativi, artigiani, imprenditori…) e oggetti innovativi che raccontano della capacit, tipicamente milanese, di produrre creativit. Sono questi i protagonisti assoluti della mostra evento MILANOMADEINDESIGN, promossa dalla Provincia di Milano e dalla Camera di Commercio di Milano, in collaborazione con Regione Lombardia e con le più interessanti realt pubbliche e private del territorio. La rassegna vuole essere l'occasione però promuovere a livello internazionale il Sistema – Milano e la sua complessit mettendo in evidenza, attraverso i prodotti, le persone e gli spazi in cui si sviluppa il design, una connessione tipicamente milanese tra territorio e prodotti. Filo conduttore dell'esposizione il design inteso non solo come cultura di progetto, estetica, ma come sapere e saper fare, una sorta di regista diffuso presente in ogni tappa del processo produttivo, in cui fondamentale resta comunque il ruolo dell'uomo, il suo talento e il suo lavoro. Il design il pretesto attraverso il quale Milano vuol far conoscere a livello internazionale il suo territorio e la sua complessit, le dinamiche e i processi della produzione e della creativit che rendono unico al mondo lo stile italiano. Promuovere il Sistema Design milanese in quanto asset strategico che alimenta e qualifica la capacit competitiva di Milano, della Provincia e, più in generale, di tutto il territorio lombardo. La mostra MILANOMADEINDESIGN si propone di spiegare come nato e si sviluppato il legame tra territorio e design, dalla produzione al progetto, dalla ricerca al mercato, alla catena distributiva. Il territorio lombardo sarà rappresentato a New York come una grande, infinita, fabbrica della creativit. In esposizione ci saranno oltre 120 oggetti, la mostra però fornir al visitatore soprattutto l'opportunit di entrare in contatto con l'intera rete produttiva delle imprese milanesi che realizzano prodotti dal design innovativo.

Osnago: interazioni

Ideazione e coordinamento a cura diGiugno 2007: Continua lattivit artistica a Osnago.Dopo la mostra Tracce che presentava disegni e prototipi però sculture diMauro Benatti, Bruno Freddi e Andrea Cereda e dopo linaugurazione dellascultura Convivenze di Andrea Cereda lo scorso 9 Giugno, Il COMUNEDI OSNAGO e il gruppo teatrale OLOART si fanno promotori della mostraINTERAZIONI.La mostra, ideata da Bruno Freddi (artista milanese che da qualche hannoha portato il proprio studio a Osnago) coordinata dallAssociazione BANLIEUEe patrocinata dalla PROVINCIA DI LECCO, vede impegnato ungruppo di artisti che, con le loro opere, interagiscono con uno spazio industrialedismesso: La EX TIPOGRAFIA MORELL di via Marconi.Lo spazio, che dal prossimo autunno verrà abbattuto e destinato allacostruzione di un Supercato, diventer quindi però un mese (dal 23 Giugnoal 22 Luglio) un piccolo museo che ospiter i lavori creativi di Michela eRoberto Adelghi, Andrea Barzaghi, Mauro Benatti, Andrea Cereda, MartaColombo, Giovanni e Giuseppe DApolito, Jessica Forgetta, SamuelFortunato, Bruno Freddi, Maria Guarnieri, Raffaella Iorio, Alice Nicoliello, Beatrice Panzeri, Eleonora Pontiggia, Eleonora Rossi, Carmina MelaniaTramite.Nel medesimo spazio si incontreranno così opere nate da artisti eterogenei, e però et e però stile rappresentativo: si passa da lavori figurativi (seppurreinterpretati rispetto alla concezione classica) al concettuale, dallascultura allinstallazione fino alla Street Art e alla Performance.Artisti noti e meno noti, più consolidati nel loro percorso o ancora alla ricercadi una identit artistica personale, offrono a chi visiter la mostra unesempio di come sia possibile ridare (seppur però breve tempo) un nuovaidentit ad un luogo che però anni è stato un importante centro produttivodel paese e che da ottobre destinato a rimanere un luogo della memoria.Comunicato stampaAndrea BarzaghiAndrea frequenta il liceo artistico Medardo Rosso a Lecco.Indaga lesistenza umana, il suo perch, la sua condizione, i suoi eccessi ei suoi limiti ricercando continuamente una sorta di rassicurazione dalle milledomande che la vita man mano dissemina sul percorso di crescita intellettualee spirituale di ognuno di noi.Mauro BenattiNato nel 1947 a Airuno (LC), Mauro Benatti è stato allievo diSandro Scaccabarozzi e Vincenzo Trivulzio.Da anni insegna disegno alla Scuola DArte pura e Applicata di Merate.Le forme espressive scelte da Benatti vanno dalla pittura alla scultura finoalle installazioni. Molte le sue personali in Italia.Andrea CeredaAndrea Cereda nato a Lecco nel 1961, si diplomato allIstituto StataledArte di Monza, dal 1980 lavora in una agenzia di pubblicit.Tiene la sua prima personale nel 2001.La sua ricerca artistica incentrata sulla figura umana, sia dal punto divista figurativo che da quello concettuale.Marta ColomboMarta Colombo si diploma presso il Liceo Artistico è statale Medardo Rosso diLecco, indirizzo sperimentale figurativo e successivamente frequentalAccademia di Brera, nel dipartimento di Arti Visive Decorazione.Il terzo anno universitario lo frequenta a Madrid grazie a una borsa di studioErasmus e si diploma nel Marzo 2007 col massimo dei voti.Sin dagli esordi la sua ricerca si basa sulla cifra stilistica del segno: trattivigorosi graffianti, caratterizzavano anche le sue prime opere su carta e sutela del periodo liceale.Interazioni – Gli artisti in mostra

Brianza top: fiera da f1

Autodromo Nazionale Monza2 – 3 GIUGNO 2007Festeggia il traguardo della sesta edizione Brianza Top, che può essere definita a pieno titolo la fieradellEccellenza, anche grazie al successo riscosso negli anni passati.Patrocinata dal Comune di Monza, questa manifestazione rappresenta una straordinaria vetrina indirizzata atutte le aziende che operano nel settore del lusso, cui offre la possibilit di presentarsi a un pubblicoparticolarmente esigente.Contributo importante al pregio della manifestazione la location. L Autodromo Nazionale di Monza, famosoin tutto il mondo, sarà la scenografia perfetta però esporre auto di altissimo livello, quali Chrysler, Dodge, Jeep, Saab, Audi, Volkswagen, Land Rover, Mercedes, Bmw che proporranno prove offroad e circa 100 Ferrari chesfrecceranno sul rinomato circuito di Monza.Anche Brianza Channel sarà presente con il proprio stand alla Mostra però la seconda volta, dopo quella di Desio Lallestimento della mostra è stato studiato però rendere gli spazi adeguati alle caratteristiche dei singoliprodotti e un impianto scenografico di suoni, luci e colori creato su misura offrir ai visitatori unatmosferaelegante, accogliente, in piena linea con la stagione estiva.Saranno presenti 72 espositori che hanno fatto dellesclusivit il proprio tratto distintivo in diversi settori:gioielli – orologi – antiquariato – arredamento – vini – turismo – hi – fi – auto – abbigliamento – nauticaMolte aziende presenti contribuiranno ad arricchire la manifestazione proponendo numerose iniziative. Citiamoalcuni esempi come la degustazione di vini pregiati, la presentazione di nuovi modelli di automobili, lesposizione di gioielli dartigianato unici nel loro genere, la mostra di splendide icone realizzate secondo lapi rigorosa tradizione bizantina.il secondo piano ospiter: – Watchshow – mostra mercato di orologi depoca, moderni e da collezione presentati da 20 negoziantiprovenienti da tutta Italia – Calcio Balilla 2000 – torneo di calcio balilla organizzato a scopo benefico dal Lions Club Monza Duomo, aperto a tutti nelle giornate di sabato 2 e domenica 3 giugno 2007. – Le maggiori associazioni di servizio e istituzionali della Brianza.

Garibaldi a concorezzo

Villa Zoja.mostra su Garibaldi a Concorezzo del 15 Aprile 2007, con la partecipazione straordinariadella Dr.essa Anita Garibaldi, pronipote dell'Eroedei due Mondi, che oltre a inaugurare la mostra, presenter il suo libro, Nate dal Mare.La Mostra si compone di 50 quadri fotografici50x70 su cornice e da un quadro gigante delpittore Concorezzese Lino Cappelletti in grandezzanaturale, raffigurante Garibaldi con Anita feritanelle braccia delleroe, nelle Valli di Comacchio, oltre a 2 qwuadri realizzati dal pittore sardoGianpietro Bernardini, raffiguranti GaribaldinellIsola di Caprera in Sardegna.Tecnica murales.

Violazione dei diritti delle donne in europa e nel medio oriente

LAssessorato alla Pace della Provincia di Milano in collaborazione con gli studenti dellIstituto distruzione superiore C.Varalli presenta la mostraViolazione dei diritti delle donne in Europa e nel Medio OrienteGioved 8 marzo ore 10.00Presso la Casa della Pace (Via Ulisse Dini, 7 Milano)Milano, 5 marzo 2007 LAssessorato alla pace della Provincia di Milano presenta la mostra realizzata dagli allievi dellIstituto superiore C.Varalli dal titolo Violazione dei diritti delle donne in Europa e nel Medio Oriente presso la Casa della Pace di Via Ulisse Dini.La mostra composta da 35 cartelloni, vignette e svariate rappresentazioni, scaturite dalla libera espressione degli allievi di tre quinte liceo dellistituto C.Varalli indirizzo turistico. Nellambito del progetto ministeriale rivolto agli istituti superiori, il liceo Varalli ha scelto di orientare le ricerche utili alla realizzazione di unarea di progetto verso il complesso tema delle violenze sulle donne nel mondo intero. Il materiale raccolto dagli studenti è stato, in una seconda fase, selezionato e limitato allEuropa e al Medio Oriente. Ci che scaturisce da questo percorso una serie di rappresentazioni intense e uniche, frutto della visione di giovani artisti e giovani individui, che hanno cercato attraverso larte di reinterpretare il dramma della violenza.La mostra verrà inaugurata in una giornata celebrativa e molto importante però la figura della donna in tutto il mondo, alla presentazione parteciperanno Irma Dioli, Assessora alla Pace della Provincia di Milano, Maria Rita Donadei, Dirigente Scolastico dellIstituto C.Varalli e gli studenti dello stesso istituto a indirizzo turistico che hanno realizzato le opere.Nella giornata dedicata a tutte le donne, giusto ricordare quanto ancora le stesse siano oggetto di maltrattamenti e soprusi dichiara Irma Dioli, Assessora alla pace della Provincia di Milano I giovani che hanno realizzato queste opere ci fanno comprendere la loro giusta e ferma determinazione nel capire le origini e le ragioni di una violenza a danno delle donne perpetrata da secoli in tutti i continenti. Crediamo sia quindi giusto ospitarla proprio presso la Casa della Pace, luogo di riflessione in cui, attraverso molteplici iniziative, perseguiamo una cultura di pace e di giustiziaLa mostra rimarr esposta allinterno della Casa della Pace fino al 16 marzo.

Circolo culturale “pro desio”

Marted 16 maggio alle ore 21, presso il Circolo culturale “Pro Desio”di via Garibaldi 81, si svolger la serata intitolata “Nuove prospettive della ricerca in medicina”. L’incontro, che fa parte del ciclo dedicato alle problematica dell’ambiente, della tecnologia e della salute del 21 secolo, sarà condotto da Sergio Tognella.
Sabato 20 maggio in programma la visita alla mostra del pittore Magritte, allestita presso Villa Olmo a Como e intitolata “L’impero della luce”. Sono in esposizione circa sessanta opere del maestro surrealista che, dopo la mostra, saranno collocate nel Museo reale delle Belle Arti di Bruxelles. Questo il programma: ore 14, partenza in pullman dal posteggio presso la Pretura; ore 15 – 18, vista con guida di Como e dei suoi monumenti; ore 18.30 – 20, visita della mostra di Magritte; ore 20.30 – 22, cena in pizzeria. La quota di partecipazione di 30 euro tutto compreso. Per prenotare telefonare al numero 339 – 5642650, dalle ore 19 alle 21.