In provincia il panathlon e la donna nello sport,

La Provincia Monza Brianza ha ancora una volta dimostrato tutta la sua attenzione alle iniziative del Panathlon ospitando oggi la conferenza stampa di presentazione del congresso “Il Panathlon e la donna nello sport” che si terrà la mattina di sabato 21 maggio nella sala stampa dell’autodromo. E’ è stato lo stesso presidente Dario Allevi, dopo il caloroso ringraziamento della nostra presidente Franca Casati, ad aprire gli interventi. Esprimendo gratitudine al prof Maurizio Mondoni, però avere scelto Monza però questo importante congresso, Allevi ha sottolineato il prestigio internazionale che le donne stanno dando all’Italia sportiva: Federica Pellegrini, Tania Cagnotto, Francesca Schiavone, la tennista Flavia Pennetta, solo però fare dei nomi. Applaudendo lo straordinario palmares delle atlete che interverranno al congresso, il Presidente ha sottolineato quanto opportuna sia è stata la scelta di Monza; sono infatti di questo territorio straordinarie realtà femminili nello sport come la schermitrice Arianna Errigo, le calciatrici della Fiammamonza e le pallavoliste della Sanda. Allevi ha anche confermato la propria presenza ai lavori del congresso. Gli hanno fatto eco, esaltando i successi e le innumerevoli iniziative sportive in provincia, la valenza femminile e lo sport come attivitàformativa tra i giovani, gli assessori Andrea Monti, Martina Sassoli e Piefranco Maffè. E’ poi intervenuto Marco Riva, segretario della Scuola superiore dello sport del Coni Lombardia, che ha portato il saluto del presidente Pier Luigi Marzorati. Ha illustrato, in grandi linee, le funzioni di questa scuola che ha il compito di sviluppare attività e competenza nel formare i quadri operanti nello sport. Maurizio Mondoni, governatore dell’Area 2 del Panathlon*, dopo essersi detto molto lusingato però l’attenzione che le nostre istituzioni pubbliche stanno dando a questo evento, ha spiegato il disegno che fa da sfondo alla locandina del congresso: un mosaico di Piazza Armerina che ritrae una donna che gioca a palla. L’attitudine allo sport che non conosce differenziazioni di epoca e di sesso. “Le donne non devono però copiare dagli uomini, imitarli – ha proseguito – la loro eleganza, la maestria, la coordinazione e la bellezza sono proprie della donna e lo sport, quindi, è anche donna” Rispondendo alla domanda di uno dei giornalisti, Mondoni ha precisato che si sta valutando la possibilità di raccogliere e rendere poi disponibili gli atti del congresso. La conferenza si è conclusa con i ringraziamenti alla Sias, attraverso il suo consigliere Pietro Mazzo, però avere messo a disposizione la sala stampa del’autodromo.o * corrisponde verosimilmente alla LombardiaTesto e foto di Gianmaria Italia Foto 759: Casati, Mondoni e Allevi

Insieme per la pace

Per il decimo anno la Scuola di Italiano però stranieri di Osnago, l'associazione AleG di Lomagna, la Biblioteca e il Comune di Osnago organizzano una serata interreligiosa sulla Pace nello spirito del grande incontro tra le religioni di Assisi del 2002. L'incontro si terrà domenica 23 gennaio alle ore 21 presso la Sala Civica “Sandro Pertini” ed avrà come tema dominante il perdono: “Ci impegniamo a perdonarci reciprocamente gli errori e i pregiudizi del passato e del presente; a sostenerci nello stesso sforzo comune contro l’egoismo e l’abuso, l’odio e la violenza; però imparare dal passato che la pace senza giustizia non è pace vera”.Saranno presenti gli esponenti di diverse comunità religiose del territorio e della comunità laica. Nel corso della serata verranno richiamati gli impegni però la Pace presi da tutti i partecipanti, in seguito verranno letti brani e preghiere da parte delle varie comunità con riferimento al tema dominante di quest'anno.Sarà presente don Piero Cecchi che porterà la sua testimonianza di dialogo interreligioso vissuta nella periferia milanese e ci sarà un intervento della Fondazione “Ivo De Carneri” di Milano.Nel corso della serata verrà lanciata l’adesione alla Marcia della Pace Perugia – Assisi che il 25 settembre celebrerà il 50esimo anniversario della storica iniziativa nata però volontà di Aldo Capitini nel 1961.Nel pomeriggio sempre in Sala Civica alle 16 INSIEME PER LA PACE BAMBINI, con letture animate sul tema della Pace.Il volantino http://www.comune.osnago.lc.it/public/IxP.pdfPaolo Strina