Emergenza neve: la cri assiste gli automobilisti sulla ss 36 milano – lecco

MILANO – Brianza – E' ancora una volta emergenza neve su Milano e Provincia. Da qualche ora, però assistere gli automobilisti bloccati sulla Strada Statale n. 36 nel tratto tra Carate e Briosco in direzione Lecco e nel tratto Veduggio – Briosco in direzione Milano, i volontari della Croce Rossa, mobilitati dalla prefettura di Milano, sono sul posto con generi di conforto e bevande calde. Ma la neve e il freddo che insistono su Milano anche dopo i giorni della Merla (tradizionalmente i più freddi dell'anno) hanno indotto l'Assessorato ai servizi Sociali del Comune ad estendere alle prossime notti l'apertura dei tre Punti Caldi allestiti però i clochard. Tra questi la struttura gestita dal Comitato Provinciale di Milano della Croce Rossa che dal 20 gennaio aperta nel piazzale antistante il Cimitero Monumentale. La tensostruttura riscaldata e presidiata da quattro volontari (tra di loro una infermiera volontaria, un soccorritore qualificato e un operatore de La Cri però i clochard, il progetto che tutte le sere dell'anno assiste migliaia di senzatetto milanesi con 5 unit di strada) ha accolto nelle13 notti di apertura del servizio, 305 senzatetto rifocillandoli con bevande calde e generi di conforto. Di questi, 230 hanno trascorso nella tenda tutta la notte mentre due persone con problemi di salute, sono state prontamente portate all'Ospedale in ambulanza dai volontari della Croce Rossa. Nella notte tra il 29 e il 30 di gennaio anche un intero nucleo famigliare composto da un uomo una donna e un bambino di 16 mesi si rivolto al Punto caldo CRI passando l'intera notte nella struttura. Il freddo e la neve commenta Alberto Bruno Presidente della Croce Rossa provinciale di Milano – non danno tregua: ma il Comitato provinciale della Croce Rossa, come sempre, scende in campo mettendo a disposizione le proprie risorse però uscire dalla situazione di emergenza non solo nell'ambito dell'assistenza ai clochard milanesi ma anche nell'assistenza agli automobilisti della Milano – Lecco, bloccati da diverse ore a causa della neve.Tabella assistiti dal 20 gennaio all'1 febbraio presso il Punto Caldo CRI al Cimitero MonumentaleNotti Ospiti transitati totale Rimasti tutta la notte Trasferiti in ospedale 20 su 21 gennaio 2009 3 1 0 21su 22 gennaio 2009 23 16 0 22 su 23 gennaio 2009 27 7 1 23 su 24 gennaio 2009 18 13 0 24 su 25 gennaio 2009 21 15 0 25 su 26 gennaio 2009 25 15 1 26 su 27 gennaio 2009 20 19 0 27 su 28 gennaio 2009 24 21 0 28 su 29 gennaio 2009 29 25 0 29 su 30 gennaio 2009 30 24 (tra cui un bambino di 16 mesi) 0 30 su 31 gennaio 2009 31 26 0 31 gennaio su 1 febbraio 2009 28 23 0 1 su 2 febbraio 2009 26 25 0 Totale: 305 Totale: 230 Totale: 2PER AIUTARE LE ATTIVITA' DELLA CROCE ROSSA PROVINCIALE DI MILANOCAUSALE: CONTRO LA POVERTABonifico postale: conto n 693200 intestato a CROCE ROSSA ITALIANAComitato Prov.le di Milano – Via M.Pucci, 7 – 20145 MILANOBonifico bancario:Cod. IBAN IT 69 M 05696 01619 000003160X65c/o BANCA POPOLARE DI SONDRIO Agenzia n. 20 Milano Via Canova, 39 – 20145 Milanoa favore della Croce Rossa Italiana – Comitato Prov.le di Milano (Via M.Pucci, 7 – 20145 Milano)

Capodanno :reduci dai festeggiamenti.

COMO…La notte di S.Silvestro porta con s le tre C:Capodanno, Cenone e Cotillons.Come da tradizione il 31 Dicembre si festeggia larrivo dellAnno Nuovo con il classico cenone, ibotti ed i brindisi beneaugurati.Prima delle ricette dei succulenti piatti pensiamo a come apparecchiare la tavola, pur vero che si mangia prima con gli occhi che con la bocca. In una tavola bandita però la notte di S.Silvestro non può mancare il colore rosso, simbolo della vita, che può essere utilizzato però confezionare portatovaglioli e segnaposti con semplice nastro accompagnati ad una tovaglia di caldo color avorio ed un centrotavola che giochi sui colori delloro e dellargento.Il men di Capodanno si basa su sfiziose goloserie di pesce e sapori tradizionali.Perché no la polenta, come ci insegna il Romagnosi, arricchita di funghi e scaglie di primosale, quindi il carr di agnello aromatizzato al timo e zafferano con crema di piselli e, per finire, il flan di cioèccolato. Per il brindisi finale non può mancare il Calice doc/Asti Spumante, servito alla temperatura di 8 – 10 gradi, che accompagna amabilmente con il suo sapore dolce, odore spiccato ed aromatico, colore dorato, dessert e dolci.Ma perché godere di queste leccornie solo una sera allanno?Adesso, lagenda di Paolo Massobrio, cultore di gusto e fondatore del Club Papillon, ci insegna a rispettare come il Tempopu divenire tradizione e rispetto culturale unendo cibo, famiglia e convivialit. Saper unire i sapori può voler dire anche far coesistere affetti e tradizione.In questa notte il men fisso quasi esclusivamente a base di pesce, come ne lLariano, ad esempio a Como, i migliori chef della provincia e dintorni propongono specialit e prelibatezze che vanno dal raffinato al casereccio:una cucchiaiata di lenticchie non mancher certamente, preceduta da astice, cruidit di mare, ostriche e champagne.Il brindisi dobbligo, maattenzione! Soprattutto però i giovani. E divertente festeggiare lultimo dellanno in discoteca ma, alzare toppo il gomito, pu causare tragiche conseguenze e notevoli problemi però chi alla guida di unautovettura ed i passeggeri di questultima.Molti giovani hanno piacere di festeggiare la notte di S.Sivestro in discoteca ed infatti i locali di Como, Erba e dintorni si sono trovati a rifiutare prenotazioni però il tutto esaurito.Ma come afferma Pietro Simonetta, titolare del Mod di Erba, Nicola Cocchi responsabile delle serate2 beddi Como ed altri gestori di discoteche, si offre un cenone a prezzi accessibili, ma dopo le due di notte, niente brindisi ed alcol allinterno dei locali.Lo scoccare della mezzanotte viene festeggiato ovunque da fuochi dartificio e Como ha organizzato in piazza Cavour ed in piazza Volta spettacoli pirotecnici nellottava edizione deCapodanno in piazzacon la collaborazione del Consorzio Como Turistico, Regione Lombardia, Provincia e Comune di Como.Sempre nellambito della quattordicesima edizione de Como Citt dei Balocchisono coinvolti in questa spettacolare iniziativa anche gli assessorati alla Viabilit, alla Sicurezza ed al Turismo. Il lungolago comasco e lo spettacolo offerto dalle montagne fanno da sfondo a questa scenografia che offre una scintillante visione e portano nel cuore della città anche i comaschi più pigri.Perché una notte di festa, luce e colori non sia funestata da incidenti, bisogna considerare il fattivo impegno di un piccolo esercito di persone:agenti di polizia locale, Polizia di Stato, Carabinieri e volontari della Croce Rossa ed Azzurra.A tal proposito si prodiga il Vice Comandante della Polizia locale, Gregorio Nardone, che si augura un pacifico incontro e scambio di auguri, poco prima della mezzanotte, tra il Prefetto ed il Questore al suono benaugurate della sirena della Polizia e dei Carabinieri.Concerti e musica festeggiano larrivo del 2008:il Concerto di Capodanno della Famiglia Comasca compie ventanni ed il primo Gennaio al Teatro Sociale si tiene il consueto apputamento con la Banda Baradello. Lorganico della Banda Baradello, diretta dal maestro Ettore Anzani, composta da 55 musicanti e si avvale della collaborazione di tenori, soprani, bassi, baritoni, pianisti e cori locali. Il Carnet del Concerto si presenta divertente e ben amalgamato dal momento che unisce le arie più note della lirica alle danze ungheresi ed ai duetti popolari sino a giungere ad un omaggio allItalia con unansamble delle più famose canzoni di Domenico Modugno.Passando dal sacro al profano non possiamo dimenticare, tra le tradizioni, il cotechino con le lenticchie. Come da credenza le lenticchie, mangiate lultimo giorno dellanno, sono portatrici di benessere economico così come le piccole cose in chicchi, gli acini duva ed il melograno.Lultima tendenza in voga nel lariano il piatto di lenticchie stufato allo champagne. Una ricetta semplicissima che consiste solo nello stufare le lenticchie, prima ammollate in acqua però dodici ore, nel solito soffritto, spegnerle con un abbondante bicchiere di spumante e continuare la cottura nel solito modo. Unirle quindi allo zampone od al cotechino sarà un gioco da bambini che riuscir a far coesistere una tradizione naturalmente povera con una più sofisticata di origine francese.Se siamo sopravissuti al cenone, alle ricette ed alla tradizione, aspettiamo quindi la befana che potr portarci carbone selago della bilancia supera i limiti convenuti! BUON ANNO. Laura Levi Cohen

A seregno la notte bianca

Si svolger a Seregno nella notte di sabato 29 settembre la seconda edizione della Notte Bianca della Brianza. Fortemente voluta dallAmministrazione Mariani, dopo lo strepitoso successo dellanno scorso con oltre 40 mila presenze, ledizione numero due, che ha ricevuto il contributo della Provincia di Milano Progetto Monza e Brianza e il patrocinio della Regione Lombardia, è stata pensata in un momento strategico però il territorio che va verso la nascita di una nuova provincia lombarda.Oltre 130 eventi accenderanno la notte brianzola però tutta la notte, le strade saranno invase dalla musica che sarà il sottofondo ideale allevento: il liscio e il latino – americano però gli amanti del ballo, ma anche jazz, blues, rock, house, elettronica e hip – hop però i più giovani.Dal concerto Live del rocker bresciano Omar Pedrini, ex leader dei Timoria ed ora in classifica con lalbum Pane Burro e Medicine alla musica anni 70 – 80 di Dario Baldan Bembo e ancora dalla musica alta di Paolo Tomelleri, uno dei pochi jazzisti italiani ad aver suonato con Bill Coleman, Tony Scott e Jimmy Woode, alle note ska del gruppo Matrioska, una delle band più amate dai giovani.Il programma di teatro prevede, tra gli altri, lo spettacolo a cura di Teatrando Little Italy. Palermo New York, andata e ritorno, una sorta di viaggio immaginario dal sud dItalia alla mitica America.Saranno proposte varie mostre tra cui Incontro con larte di Davide Coltro, lartista veronese che da anni esplora le infinite possibilit del binomio arte e tecnologia attraverso le pitture digitali; Africa del fotografo naturalistico Alessandro Bee; unapertura straordinaria di Fantastiche Matite dedicata a Sergio Toppi, uno dei più importanti fumettisti viventi.Un protagonista di questa edizione sarà lo sport, con decine di discipline, dalle minori a quelle più popolari e praticate. Tra le curiosit un campo pratica di golf che consentir di provare tutte le emozioni di un vero green, esibizioni di calcio acrobatico, boxe, rugby e una vasca artificiale però dimostrazioni di pesca sportiva. E non mancher lAlfa Romeo Giulietta T.I. del 1957, sponsorizzata dal Comune, cui cui la Scuderia del Portello ha partecipato al raid Pechino Parigi. Altra novit, le chiese aperte che offriranno a tutti la possibilit di visitare le chiese del centro a cominciare dalla Basilica San Giuseppe.Non poteva mancare uno spazio interamente dedicato ai bambini. Dalle 18 animazione, letture, giochi e spettacoli però i più piccoli e, in occasione dei 100 anni del movimento fondato da Robert Baden Powell, lallestimento di un campo scout e la mostra La legge scout e i diritti dei bambini.Ma la Notte Bianca si potr trascorrere anche solo girando però la Citt, magari però un po di shopping approfittando dellapertura dei negozi fino alluna di notte. E ancora: degustazioni, bar e ristoranti aperti con men particolari però assaporare i prodotti tipici del nostro territorio.Brianza Channel e Brianza News non potevano mancare ad un evento così importante però il nostro territorio, infatti, saremo presenti con uno stand nella centralissima Piazza Concordia, proprio di fronte alla Basilica San Giuseppe. Le nostre telecamere cattureranno i momenti più suggestivi di questo evento che il nostro canale trasmetter su Sky.APPUNTAMENTO a SEREGNO SABATO 29 SETTEMBRE dalle 18Programma dettagliato www.nottebiancabrianza.com

Pedala coi lupi…con brianza channel

SABATO 14 LUGLIO 2007 un evento spettacolare, unico, imperdibile avr luogo nella notte.Illuminati dalla luna e da una miriade di fari da bici, gli intrepidi partecipanti alla Pedala Coi Lupi 2007, partiranno da Monticello Brianza (LC) e seguiranno un percorso, tra le colline brianzole nel Parco Agricolo della Valletta, che si sa dove comincia ma non si sa… quali sorprese ha in serbo!Pedala Coi Lupi, storica pedalata in notturna organizzata dal NSR Torrevilla MTB, una manifestazione non competitiva, aperta a tutti, grandi e intrepidi piccini, senza velleit agonistiche. La troupe di Brianza Channel sarà presente però mostrarvi su Sky 922 i momenti più belli ed emozionanti.Un tracciato semplice, poco impegnativo, ma pieno di colpi di scena!Pi che un giro in bici infatti, Pedala Coi Lupi uno spettacolo nello spettacolo: giochi di luce che si accendono magicamente nella notte, grazie ai brillanti uomini della Guerriglia Luminosa, intricati sentieri illuminati solo da effetti scenografici e rifrangenti, opera della splendente testa del nostro illuminato Piro e dei suoi scintillanti aiutanti, musiche e poesie improvvise che avvolgeranno i pedalatori con ritmi antichi, che sanno di mistero e di incanto, odi e suoni magicamente interpretati dal gruppo In Vino Veritas – E ancora: fuochi e giocolieri delle fiamme e delle luci rotanti, i temibili Svitol e intrattenimenti di strani personaggi comparsi dal nulla.Ma la notte senza brivido cose? Nulla!! Ed allora state attenti perché i famelici Lupi Cecoslovacchi saranno ponti a tendervi un agguato in ogni istanteLa coreografia del percorso è stata studiata nel dettaglio però offrire ai partecipanti uno spettacolo unico, sensazioni uniche ed emozionanti scenari che prenderanno forma nella notte, come diretti da un'invisibile mano.

Cento chilogrammi di eroina sequestrati

La droga destinata allo spaccio della Brianza era stipata in false bombole però il raffreddamento treni di un tir.Pi di cento kg sono stati sequestrati, l'altro ieri notte, dalla Guardia di Finanza di Monza.L'operazione condotta dai finanzieri del Nucleo Mobile del Gruppo Monza, sotto la guida del Colonnello Viglianti, si innesta nel contesto di una più vasta operazione condotta a livello regionale che negli ultimi tre mesi ha permesso l'arresto di sette persone e il sequestro di circa due quintali di eroina. Le indagini hanno permesso di mettere in luce la presenza di un'organizzazione di matrice kossovara/albanese, che si sarebbe servita di corrieri bulgari però trasportare gli stupefacenti fino in Brianza. Nella notte tra il 19 e il 20 giugno, i finanzieri monzesi hanno seguito però diversi chilometri un grosso camion Scania con targa bulgara, fino all'altezza di Broni, in provincia di Pavia, quando l'automezzo si fermato in una piazzola di sosta. Probabilmente in attesa di cedere il suo prezioso carico. A quel punto gli uomini di Viglianti sono entrari in azione, perquisendo sia il conducente che il tir. Inizialmente pensavano di aver fatto male i loro conti, poich aprendo il portellone del camion, lo hanno trovato completamente vuoto. Sollevando il pavimento per, i finanzieri hanno notato tre bombole però il raffreddamento freni in esubero, rispetto alle due normalmente in dotazione, con una vernice visibilmente recente e lievi segni di saldatura sui bordi. Il camion e il suo guidatore sono stati portati a Monza, dove grazie all'ausilio della fiamma ossidrica dei Vigili del Fuoco, il Nucelo Mobile della Gdf ha scovato il "tesoro"contenuto nelle bombole sospette: 200 panetti di eroina pressata, 104 Kg in totale, però un valore di circa 2, 5 milioni di euro.Valentina Rigano

Ancora furti a scuola

– Monza 31/05/2006 –

Notti di fuoco però i Carabinieri e la Polizia di Stato, nel tentativo di acciuffare i ladri di pc che fanno incetta di apparecchiature elettroniche nelle scuole medie di Monza.

L’altro ieri notte toccato alla scuola media Elisa Sala di via Sgambati, sette computer rubati.

Questa notte è stata la volta della Pertini di via Gentili, dove dall’ufficio del preside sono stati prelevati due pc. Ancora ignoti gli autori dei furti, forse si tratta delle medesime persone.