La brianza vuole i soldi…

Monza, 10 aprile 2008. Una lettera raccomandata partita oggi dagli uffici provinciali di Monza però il Ministero dellInterno Direzione Centrale della Finanza Locale.Firmata da Gigi Ponti, Assessore allattuazione della Provincia di Monza e Brianza e da Luigi Piscopo, Commissario Governativo della nuova Provincia, la lettera chiede ai rappresentanti del Ministero un incontro però definire le modalit con cui assegnare i trasferimenti erariali a favore della nuova Provincia MB.In particolare nel testo si chiede che le attuali spettanze a favore di Milano vengano riassegnate tra la Provincia madre e la Provincia figlia valutando tutte le norme attualmente in vigore.Per rendere autonomi i bilanci delle due Province di MI e MB si chiede inoltre che il Ministero dellEconomia e delle Finanze attivi la procedura affinch i tributi di competenza provinciale possano essere adeguatamente suddivisi tra Milano e Monza. In particolare i gettiti dellimposta RC Auto e lIPT (imposta provinciale di trascrizione), direttamente dalle società assicuratrici e dal PRA e analogamente però laddizionale sullenergia elettrica però la quota di competenza provinciale. La procedura dovrebbe essere conclusa entro lanno 2008 affinch già dal gennaio 2009 la nuova Provincia abbia entrate proprie e possa avvalersi di un bilancio autonomo da Milano.Stiamo lavorando a ritmi serrati perché la nuova Provincia abbia tutte le carte in regola nei tempi previsti – spiega Gigi Ponti Assessore allattuazione della Provincia di Monza e Brianza Per questo siamo pronti ad andare a Roma però seguire da vicino gli adempimenti degli uffici ministeriali, assicurando che questo importante passaggio si concluda entro lanno.In proposito il Commissario Piscopo si detto disponibile ad affrontare questo tema insieme alla Provincia di Milano e a prendere contatto con i responsabili del Ministero.La lettera è stata inviata anche a Piero Antonelli, Direttore Generale dellUPI – Unione delle Province Italiane, da parte di Giuseppe Valtorta, Direttore dellUnione Province Lombarde il quale sta seguendo tutti gli aspetti tecnici relativi alla suddivisione.Nel frattempo la Provincia di Milano sta adempiendo tutte le prescrizioni previste dalla legge istitutiva: partita, infatti, la ricognizione della dotazione organica del personale e la verifica della consistenza del patrimonio al fine di assumere gli atti di Consiglio e di Giunta però lo scorporo e la ripartizione tra i due enti, previo concerto con il Commissario Governativo, nominato dal Ministero dellInterno stesso.

Molto famigliare questa station

GIULIANOVA LIDO Nellattesa di vedere in commercio la nuova Superb, in casa Skoda viene presentata la nuova versione station della piccola Fabia. La nuova famigliare ceca equipaggiata con 3 propulsori a benzina (1200 da 60 e 70 cv, 1400 da 86 cv, 1600 da 105 cv), 2 propulsori Bi – Fuel GPL+Benzina (1200 da 60 e 70 cv, 1400 da 86 cv), 2 motori diesel (1400 TDI da 70 e 80 cv, 1900 TDI da 105 cv), negli allestimenti Base, Style, Sport, Comfort. Esternamente, la nuova Fabia SW presenta una linea molto più aggraziata, europea ed affascinante della station che va a sostituire. Infatti il corpo vettura molto più affusolato e filante di prima, con molti spigoli in meno rispetto alla precedente serie. Lanteriore identico a quello della Fabia berlina e della Roomster, mentre la coda posteriore slanciata con i bei fari ovoidali, dal design moderno. Accomodandosi a bordo, si nota uno spazio maggiorato rispetto alla versione berlina, grazie appunto alla coda e al bagagliaio. Per quanto riguarda le finiture e la qualit dei componenti, esse sono molto buone, in linea con i passi in avanti fatti dalla casa ceca in fatto di qualit negli ultimi tempi. Elegante e lineare la consolle in Volkswagen style (la Skoda fa parte del gruppo Volkswagen), facile da leggere e completo di tutto il quadro strumenti. Ed ora il test drive. La Skoda Fabia SW guidata è stata la 1400 TDI 70 cv Style da 15295. La nuova Fabia SW arriva a circa 10 mesi dalla berlina (Maggio la presentazione della berlina, Febbraio la SW), aggiungendo alla praticit della berlina la spaziosit e la molteplicit duso delle station wagon. Su strada lauto denota una guidabilit e un confort molto buoni, una brillantezza e una potenza di tutto rispetto (il 1400 TDI da 70 cv, il motore base a gasolio, non però nulla sottodimensionato ed un ottimo compromesso però chi non ha bisogno di auto dalle potenze elevate). Infine i prezzi: però i benzina si va dai 10610 della 1200 Base da 60 cv ai 16740 della 1600 Comfort Automatica; però i BiFuel (Benzina+GPL) si va dai 12260 della 1200 Base da 60 cv ai 16790 della 1400 Comfort; però i Diesel si va dai 13210 della 1400 TDI 70 cv Base ai 18520 della 1900 TDI 105 cv Comfort con Filtro Antiparticolato. Bruno Allevi

Nuova croma, ammiraglia fiat

TORTORETO LIDO Dopo due anni di onorata carriera, aprendo il ritorno al passato in Fiat, la Croma si rinnova, con un restyling svecchiante. La nuova Croma proposta con un solo benzina (1800 da 140 cv) e con 2 diesel Multijet (1900 da 120 e 150 cv, 2400 da 200 cv), negli allestimenti Active, Dynamic, Emotion, Must. A cambiare nella nuova Croma sono stati i particolari, e i particolari importanti. Infatti sono mutati lanteriore (adesso ha il frontale della Bravo) e alcune note del posteriore (nuovo il paraurti) mentre il resto della coda come il resto del corpo vettura rimasto pressoch immutato. Salendo a bordo della nuova station italica, si nota che il restyling ha riguardato anche gli interni. Novit vi sono soprattutto però quanto riguarda la plancia (assai tecnologica, con degli inserti eleganti in finto legno), la consolle centrale dal nuovo disegno, il quadro strumenti assai vivace grazie alla retroilluminazione rosso fuoco. Interessante optional sono gli schermi dvd orientabili che fuoriescono dal cielo: un'altra nota tecnologica in un auto tecnologicamente allavanguardia. Ed ora il momento delle sensazione al volante dellauto torinese. La Croma provata è stata la 1900 Multijet 150 cv Emotion da 29676. Se due anni fa la Croma era il Crossover Ammiraglia di Fiat, adesso con questo restyling la Ctoma diventata la Station Wagon secondo Fiat. Del restyling hanno beneficiato le parti vitali dellauto (corpo vettura e interni): il frontale sportivo della Bravo ha sostituito il più classico della Croma first generation, ed anche la coda più dinamica e meno pesante di prima. Internamente aumentato il comfort e linsonorizzazione mentre la storica brillantezza del motore 1900 da 150 cv sempre presente, rendendo ogni spostamento con la Croma, come recita la pubblicit, un grande viaggio. Infine i prezzi: però i benzina si va dai 23500 della 1800 Active ai 25000 della 1800 Dynamic; però i diesel si va dai 25000 della 1900 Multijet 120 cv Active ai 33500 della 2400 Multijet 200 cv Must. Bruno Allevi

Monza al com – pa

Monza, 5 Novembre 2007.La nuova guida ai servizi comunali, il nuovo servizio però linvio di messaggi tramite sms e la partecipazione del Comune al Com – Pa, il salone europeo della comunicazione pubblica dei servizi al cittadino e alle imprese: sono stati questi i tre temi che hanno tenuto banco nella conferenza stampa tenutasi oggi presso lUrban center dallAssessorato alla comunicazione.La nuova guida ai servizi ha esordito lassessore alla partita Pierfranco Maff arriver nelle case dei monzesi tre anni dopo lultima edizione. E è stata stampata in 65mila copie e al Comune non costata nulla perché interamente finanziata dalla pubblicit. Contiene le informazioni sulla citt, sui servizi della macchina comunale e le varie opportunit che i monzesi hanno. Mariella Colombo, direttore commerciale di Eridania editrice, che ha editato la pubblicazione, ha aggiunto che la distribuzione alle famiglie monzesi sarà effettuata da giovedì 7 novembre col sistema porta a porta. Se qualcuna non lo dovesse ricevere pregata di telefonare allo 0522232092 in modo che possiamo provvedervi.Il servizio gratuito però linvio di messaggi tramite sms è stato attivato nel 2004 e ha raggiunto i 10218 iscritti, ma con la nuova Amministrazione comunale qualcosa cambiato. Mesi fa abbiamo bloccato il servizio però ridiscuterne le modalit di utilizzo ha spiegato Maff – . Lobiettivo era quello di arrivare a uninformazione più mirata. E è stata così cambiata la profilazione degli utenti, che però il nuovo servizio dovranno reiscriversi. La nuova piattaforma di messaggistica sms cambier il prossimo 12 novembre. Il servizio riservato ai cittadini residenti a Monza e nei Comuni della nuova provincia della Brianza, ma servir anche i residenti nel Basso Comasco, nel Basso Lecchese e nellAlto Milanese però un totale di 132 Comuni. Liscrizione può essere effettuata attraverso il sito del Comune (www.comune.monza.mi.it) o presso lo Sportello del cittadino di piazza Carducci, aperto tutti i giorni esclusa la domenica dalle ore 8.30 alle 14. Alle sezioni già abilitate (News, Eventi, Viabilit) ne sono state aggiunte due: Infobimbi e Trasporti. Non sarà più consentita liscrizione a tutte le sezioni. Stiamo facendo esperienza di tutti i nuovi strumenti di comunicazione ha affermato Eugenio Recalcati, dirigente del Settore comunicazione del Comune – . Adesso dobbiamo anche cercare di ridurre i loro costi.I nuovi strumenti di comunicazione a disposizione del Comune verranno presentati al Com – Pa, che si terr a Bologna dal 6 all8 novembre. Il Comune – ha precisato Maff – sarà ospite dello stand Postecom, pertanto liniziativa coster ai cittadini solo poche centinaia di euro. Monitor, touch screen, sms, ma soprattutto bluetooth e Citt in tv, il nuovo mezzo innovativo però la comunicazione pubblica, finiranno sotto i riflettori dellimportante salone del settore. Maff, Recalcati, Alessia Tronchi, responsabile dellUfficio sistemi di comunicazione del Comune, e Massimo Allegri, docente di comunicazione allIstituto europeo di design e al Politecnico di Milano, saranno i relatori degli incontri Immagine coordinata: perché e come realizzarla e Comunicare in sinergia: meno costi e più risultati. Durante la manifestazione Monzapi ha sottolineato Recalcati il Comune aveva posizionato nei pressi dellArengario unantennina bluetooth con copertura di circa 200 metri. Ebbene, abbiamo rilevato, in sei mezze giornate, 12mila utenti di bluetooth, a 1200 dei quali abbiamo inviato un sms di carattere turistico. Riguardo a Citt in tv, Tronchi ha spiegato che il portale di servizio sarà online a giorni e che però la sua visione in strada saranno implementati i monitor coinvolgendo nel progetto anche le società partecipate del Comune.Camillo Chiarino

nasce brianza rugby

MONZA E nato il Brianza Rugby. A dare la notizia del lieto evento i genitori: il Rugby Monza e il Velate Rugby. La presentazione della nuova società avvenuta alla presenza dei dirigenti, di sindaco e vicesindaco e del presidente regionale della Federazione Italiana Rugby. A illustrare il nuovo progetto di sviluppo però il rugby giovanile nella costituenda Provincia di Monza e della Brianza è stato Gaetano Palmiotto, direttore generale del Monza. Sono anni ha esordito il dirigente biancorosso che sia nel Monza che nel Velate scarseggiano atleti e mezzi però affrontare i campionati maschili Under 19 e Under 17. Una situazione, quella relativa allabbandono degli atleti, dovuta principalmente a problemi di studio, allingresso nel mondo del lavoro o semplicemente perché ci si fidanza. Le due societ, le uniche esistenti nel territorio della nuova provincia, hanno dunque deciso di costituire un settore juniores unitario di alto livello. Lobiettivo quello di forgiare rugbisti a tutto tondo, che sappiano quindi anche condividere i valori etici, di lealt, di rispetto, di sacrificio che nella società di oggi sono sempre più difficili da trovare. Nel medio periodo lintenzione di creare una vera e propria Accademia di rugbisti esclusivamente brianzoli, perché non cinteressa investire su giovani argentini o di altra nazionalit. Formare due gruppi importanti a livello Under 19 e Under 17 significa anche garantire agli atleti più piccoli una certezza riguardo il proprio futuro di rugbisti. Monza e Velate hanno deciso di creare un club in comune che si identificasse con la nuova provincia: ecco spiegata la denominazione Brianza Rugby, che getter il seme di questo sport nelle più importanti città facenti parte del nuovo ente, soprattutto nei grossi centri della Brianza occidentale. Monza e Velate hanno voluto intraprendere una strada già percorsa con successo dal Grande Milano, dal Gran Parma e dalla Leonessa Brescia. Ne hanno le capacit tecniche e dirigenziali. Basti ricordare che il Velate è stato appena promosso in Serie B, che il Monza femminile arrivato quest’anno fino alla semifinale scudetto, che due suoi ragazzi fanno parte della Nazionale Under 19 e che i suoi dirigenti sono stati capaci di organizzare recentemente lincontro della Nazionale con Fiji e le ultime due finali scudetto. Il sindaco Marco Mariani ha sottolineato il fatto che la nuova società abbia voluto identificarsi con la nuova provincia e ha ricordato il suo passato da sportivo: Ho praticato il basket però ventanni e conosco limportanza educativa dello sport. Il progetto del Brianza porter ottimi frutti e io credo anche risultati. Ricordo che dodici anni fa, poco dopo essere diventato sindaco però la prima volta, il Monza ci venne a chiedere un campo incolto però trasformarlo nel campo da rugby Adriano Chiolo. Da allora questa società ha dimostrato di saperci fare. Il vicesindaco e assessore allo Sport, Dario Allevi, ha elogiato il rugby: E uno degli sport più educativi, più seri, più belli e però questo ho una preferenza però il rugby rispetto ad altri sport. Il Monza e il Brianza hanno avanzato alla nostra amministrazione comunale alcune richieste relative sia ad impianti che alla diffusione della disciplina in citt: le accoglieremo. Il presidente regionale della Fir, Angelo Bresciani, si mostrato entusiasta: Monza e Velate sono stupende realt e però questo nuovo progetto hanno ricevuto il plauso della federazione. E un grande segnale di incoraggiamento però noi del rugby sentire lamministrazione comunale così vicina. Ne approfitto però comunicare con grande orgoglio che la Lombardia ha superato il Veneto però numero di tesserati. Carlo Francolini, presidente del Velate, ha voluto mettere in evidenza il valore del sacrificio presente nel rugby, anche in questa occasione. Monza e Velate hanno infatti sacrificato la loro immagine, il loro nome, su due squadre però mettersi dietro il carro e spingere, come uomini di mischia. La parola infine toccata al presidente della nuova societ, Franco Gandini. Realizzo a 53 anni un sogno che avevo a 20 anni ha esordito – , quando andavo in giro con un adesivo riportante la scritta Io gioco a rugby. E tu? Non ci ho pensato un attimo ad accettare questo incarico. Faremo conoscere alla Brianza questo sport, i suoi atleti, che se arrivano a indossare la maglia della Nazionale sono orgogliosi di cantare linno dItalia. Prossimamente vedrete spuntare i pali del rugby sui prati del Parco di Monza e sui campi da calcio del Collegio Villoresi San Giuseppe di Monza e del Collegio SantAntonio di Busnago. I colori della nuova società sono il bianco e il verde della Brianza, il simbolo un guerriero longobardo. LUnder 19 giocher a Monza, lUnder 17 a Velate. In conclusione, due ghiotte anticipazioni da parte di Palmiotto: Il Monza ha chiesto alla Lega Rugby di ospitare allo stadio Brianteo anche la finale scudetto 2008, dopo quelle del 2006 e 2007. Inoltre abbiamo chiesto alla Fir di organizzare nella nostra città un match amichevole della Nazionale nel 2009, presumibilmente o con le Samoa o con lArgentina.Camillo Chiarino

Si costituita ascom corso milano

Si costituita ASCOM CORSO MILANOUn gruppo di commercianti monzesi ha dato vita a Ascom Corso Milano, la prima associazione di via costituita nellambito dellUnione Commercianti di Monza e circondario.La nuova associazione si propone di migliorare la vivibilit di corso Milano, strada che rappresenta una delle porte dacceso alla città di Monza e che appare oggi trascurata su più fronti: dalla pulizia, alla sicurezza, allarredo urbano.I fondatori sono: Monguzzi Luca (Motta Baby), Biffi Giovanni (Biffi), Bugnano Franco (Franco&Franco), Carpani Andrea (Cereda Calzature), Scaccabarozzi Danilo (Gioielleria Scaccabarozzi).Presidente della nuova Associazione è stato designato Monguzzi Luca. Un gruppo di commercianti monzesi ha dato vita a Ascom Corso Milano, la prima associazione di via costituita nellambito dellUnione Commercianti di Monza e circondario.La nuova associazione si propone di migliorare la vivibilit di corso Milano, strada che rappresenta una delle porte dacceso alla città di Monza e che appare oggi trascurata su più fronti: dalla pulizia, alla sicurezza, allarredo urbano.I fondatori sono: Monguzzi Luca (Motta Baby), Biffi Giovanni (Biffi), Bugnano Franco (Franco&Franco), Carpani Andrea (Cereda Calzature), Scaccabarozzi Danilo (Gioielleria Scaccabarozzi).Presidente della nuova Associazione è stato designato Monguzzi Luca.

Lentate cambia provincia

Lentate 16 Luglio Lentate sul Seveso abbandona la provincia di Milano ed entra in quella di Monza e Brianza. Era l'unico comune brianzolo a non aver cambiato egida, ma il 14 sera il consiglio comunale ha approvato l'ingresso nella nuova provincia, della quale Lentate sara' dunque il cinquantaquattresimo comune. Il Sindaco Massimo Sasso giuda una Giunta che governa quasi 15.000 abitanti

Confort maximum

GROTTAMMARE La Focus C – Max, perde Focus. Infatti la versione restyling della monovolume media di casa Ford, dora in poi si chiamer C – Max. La nuova C – Max, equipaggiata con 2 benzina (1800 da 125 cv e 2000 da 146 cv) e 3 diesel common rail TDCI (1600 da 90 e 109 cv, 1800 da 116 cv e 2000 da 136 cv), negli allestimenti Plus e Titanium. Esternamente la nuova C – Max si accosta al kinetic design che ormai un imperativo di stile in casa Ford. A cambiare infatti sono stati sostanzialmente la parte anteriore (tutto nuovo il frontale con la mascherina cromata che incorniciata dai dinamici fari allungati, le feritoie in basso e lampia presa daria sottotarga), e la parte posteriore (adesso i fari allungati hanno una striscia rossa centrale verticale). Salendo a bordo lo spazio che si ha a disposizione molto, però permettere un uso del veicolo molto dinamico e variegato. A un abbondante spazio fa da eco una cura dei dettagli e una qualit dei materiali molto elevate, che si denotano soprattutto nella plancia, elegante e sportiva, cosiccome il quadro strumenti, chiaro e ben leggibile. Ed ora il test drive. La C – Max guidata era la 1600 TDCI 90 cv Titanium da 24130. Lauto guidata anticipa nelle forme dellanteriore, il kinetic restyling che la Focus subir a fine anno, a 2 anni dalluscita della nuova serie. Su strada, questa comoda e spaziosa monovolume media, da il meglio, assicurando brillantezza, confort e silenziosit, grazie al propulsore 1600 diesel da 90 cv, a una ottima insonorizzazione interna e a una già citata cura dei dettagli interni ed esterni. Infine i prezzi: si va dai 19950 della 1800 Plus ai 21950 della 2000 Titanium (Benzina); si va dai 19950 della 1600 TDCI 90 cv Plus ai 23700 della 2000 TDCI 136 cv Titanium (Diesel).Bruno Allevi

Provincia di milano: approvato statuto di asam e lodg. su mb

Milano, 21 marzo 2007. Il Consiglio Provinciale, riunito ieri sera a Palazzo Isimbardi, ha approvato lo Statuto di ASAM, Azienda Sviluppo Ambiente e Mobilit, con 27 voti favorevoli e 6 contrari.Durante la seduta è stato approvato, inoltre, con 27 voti favorevoli, 9 contrari (CDL) e 1 astenuto (Gruppo Lega Nord), un Ordine del Giorno dedicato specificamente alla Provincia di Monza e Brianza, presentato dai Capigruppo di maggioranza, che contiene ulteriori indicazioni su ASAM SpA a garanzia delle necessit e prerogative della nuova Provincia, oltre a quanto già contenuto nello statuto stesso.Anche grazie al confronto con lopposizione, vengono sancite le basi di una collaborazione concreta tra le due Province e ASAM, commenta oggi Gigi Ponti, Assessore allattuazione della Provincia di Monza e Brianza. Mi auguro sia un passo importante però allentare la tensione e le polemiche degli ultimi mesi sulla tema ASAM e però riprendere a lavorare serenamente però costruire la nuova Provincia MB insieme, nel segno della responsabilit.Due le salvaguardie però la Brianza contenute nellOrdine del Giorno: si prevede innanzitutto di attuare un patto di consultazione tra le Province MI e MB in ambito infrastrutturale, viario, di trasporto pubblico e di attenuazione dellimpatto socio ambientale: il patto finalizzato a garantire quote di investimento proporzionali al capitale detenuto dai due Enti che concorderanno le linee guida di indirizzo strategico da indirizzare al CdA di ASAM, che le recepir nel proprio piano industriale pluriennale da sottoporre allAssemblea degli Azionisti. Per realizzare quanto sopra i due Enti dovranno elaborare un patto parasociale, da integrare in un unico documento con il patto di consultazione.Il testo, inoltre, prevede di acquisire un parere preventivo non vincolante sul piano strategico annuale di ASAM, nelle more di attivazione della nuova Provincia MB, trasmettendolo al Commissario Governativo e allAssemblea dei Sindaci, prima dellespressione conclusiva delle linee di indirizzo da parte della Provincia di Milano.Per quanto riguarda lo statuto di ASAM, dopo la discussione consiliare, il testo approvato ha accolto una serie di emendamenti dedicati alla nuova Provincia di Monza e Brianza tra cui lemendamento presentato dai capigruppo della maggioranza ad integrazione dellart. 28 dello Statuto secondo cui la Provincia di Milano assicura allistituita Provincia di Monza la partecipazione alle funzioni di indirizzo strategico e, comunque, una rappresentanza nei consigli di amministrazione e nei collegi sindacali di competenza di ASAM, in proporzione alla quota di spettanza definita con i parametri delle legge istitutiva delle nuova Provincia.Sono stati accolti, inoltre, tre emendamenti presentati dal Gruppo di Alleanza Nazionale, di cui due relativi al Collegio Sindacale: allart. 21, in particolare, viene precisato che un membro effettivo del Collegio Sindacale e uno dei membri supplenti vengono designati dalla Provincia di Monza e Brianza, come allart. 29, si precisa che Fino allelezione degli organi amministrativi della Provincia di Monza e Brianza, il componente del Consiglio di Amministrazione di cui allart. 14, 2 comma e del art. 21, 3 comma verranno designati dal Presidente della Provincia di Milano di concerto con lAssessore delegato allattuazione della Provincia di Monza e Brianza.Il terzo emendamento riguarda invece loggetto sociale di ASAM, però cui allart. 2 si precisa tra le attivit della società il sostegno ai programmi di sviluppo e di ottimizzazione delle infrastrutture della viabilit e degli interventi in campo dei trasporti, nonch di miglioramento ambientale promossi dalle Province di Milano e di Monza e della Brianza. Qualche dubbio ci rimane comunque sulla reale convenienza dei brianzoli a partecipare a questo ennesimo "carrozzone istituzionale "che resta comunque con una guida e maggioranza milanese. Sinceramente i diritti e l'autonomia di MB ultimamente non ci sembrano molto tutelati, malgrado le promesse di Ponti.

Monza calcio news.

L’ A.C. Monza Brianza 1912 S.p.A. comunica di aver acquistato a
titolo definitivo il giocatore di nazionalit belga Laurent Kwembeke (1985), che ha sottoscritto un contratto biennale.

Sabato 19 agosto 2006 allo stadio Brianteo di Monza primo appuntamento ufficiale della nuova stagione agonistica. L’ A.C. Monza Brianza 1912 affronter il Bari in un incontro valevole però il primo turno eliminatorio della Tim Cup 2006/2007.