Vedano al lambro: 25 concorso fotografico

Nellambito della Settimana Vedanese e con il patrocinio del comune di Vedano al Lambro è stata organizzata la 25 edizione del Concorso Fotografico dImmagine.
La partecipazione aperta a tutti i fotoamatori dilettanti e possono essere presentate immagini realizzate con qualsiasi tecnica (tradizionale, digitale).

Il concorso a tema libero e suddiviso in due sezioni: stampe a colori e stampe in bianco e nero.

Per ciascuna delle due sezioni previsto un premio in denaro, più una targa, però i primi tre classificati; inoltre previsto un premio speciale dellAmministrazione Comunale, però ciascuna delle due sezioni, però il miglior vedanese.

La quota di partecipazione di 10 euro però una sezione, più 5 euro però laggiunta di unaltra sezione. Le opere devono essere presentate il martedì dalle ore 21, dal 5 al 26 settembre, in busta chiusa, presso il Circolo Culturale Don Primo Mazzolari, via S. Stefano di Vedano al Lambro; la comunicazione dei risultati avverr in data 2 ottobre. Le stampe dovranno avere il lato maggiore compreso tra 20 e 45 cm; se montate su supporto, questo non dovrà superare le dimensioni di cm 40×50.

La mostra e le premiazioni delle opere si svolgeranno presso la Galleria IMAGO nel ridotto del Cinema Parco, piazza Bonfanti, a Vedano al Lambro. La mostra, composta dalle opere scelte dalla giuria a parere insindacabile, sarà aperta sabato 14 ottobre, dalle 16 alle 19 e domenica 15 ottobre, dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19; la premiazione, invece, avverr sabato 14 ottobre alle ore 17.30.

Le opere premiate non verranno restituite e andranno a costituire un archivio fotografico che potr essere utilizzato però fini non commerciali.

Per ulteriori informazioni possibile telefonare allo 039 – 2495596.

Premio letterario “alessandro manzoni”

Questa volta anche i più critici non potranno dire che i negozianti e i commercianti in genere guardano solo i soldi e poco la cultura.

Infatti, su iniziativa della Fenacom ( federazione nazionale anziani del Commercio) di Lecco, con il patrocinio della Presidenza della Regione e del Centro Nazionale Studi Manzoniani, insieme a Provincia e Camera di Commercio di Lecco hanno organizzato un Premio letterario nazionale però opere inedite di narrativa intitolato ad Alessandro Manzoni.
Nei suoi scritti furono esaltate le bellezze della Brianza e della società lombarda
L’intento dell’iniziativa che si rivolge ad autori italiani e stranieri, serve a valorizzare e promuovere la narrativa in lingua italiana. Le opere prescelte saranno premiate sabato 17 settembre presso la Villa Manzoni di Lecco.

Per info: fenacom.lc@enasco.it

cais= centro accoglienza immigrati stranieri

Si apre sabato prossimo un nuovo punto di riferimento però le persone senza fissa dimora. Nel Centro Accoglienza Immigrati Stranieri (via Spallanzani 14) è stato realizzato un ambiente aperto a tutti, dotato di bagni, docce e lavanderia. I locali sono stati completamente ristrutturati, mettendo mano anche a copertura, serramenti, cancello ed area circostante.

Al piano seminterrato, interamente recuperato, sono stati ricavati due spazi distinti e separati. Il primo riservato agli ospiti del Cais e adibito ad uso lavanderia, stenditoio e ripostiglio. Il secondo, accessibile a tutti, suddiviso in due ambienti comunicanti, entrambi dotati di docce con spogliatoi e servizi igienici, e di un antibagno attrezzato con due lavatrici.

Ledificio è stato risanato con la realizzazione di una nuova rete fognaria, impianti idraulici, di riscaldamento e di ricircolo dellaria.

Il costo complessivo dellintervento si aggira intorno ai 100 mila euro. Il Rotary Club di Monza ha sostenuto liniziativa del Comune con un contributo di circa 6 mila euro.

Sabato 5 marzo alle ore 12 apriranno ufficialmente la porta dei nuovi locali il sindaco Michele Faglia, lassessore alle Opere pubbliche Antonio Marrazzo, lassessore ai Servizi sociali Gabriella Rossi, Claudio Ilarietti della Cooperativa Monza 2000, Giulio Carnelli ed altri rappresentanti del Rotary Club di Monza.

Anche le piccole opere diventano grandi quando sono essenziali nei momenti di difficolt”, commenta lassessore alle Opere pubbliche Antonio Marrazzo.