Vedano al lambro: 25 concorso fotografico

Nellambito della Settimana Vedanese e con il patrocinio del comune di Vedano al Lambro è stata organizzata la 25 edizione del Concorso Fotografico dImmagine.
La partecipazione aperta a tutti i fotoamatori dilettanti e possono essere presentate immagini realizzate con qualsiasi tecnica (tradizionale, digitale).

Il concorso a tema libero e suddiviso in due sezioni: stampe a colori e stampe in bianco e nero.

Per ciascuna delle due sezioni previsto un premio in denaro, più una targa, però i primi tre classificati; inoltre previsto un premio speciale dellAmministrazione Comunale, però ciascuna delle due sezioni, però il miglior vedanese.

La quota di partecipazione di 10 euro però una sezione, più 5 euro però laggiunta di unaltra sezione. Le opere devono essere presentate il martedì dalle ore 21, dal 5 al 26 settembre, in busta chiusa, presso il Circolo Culturale Don Primo Mazzolari, via S. Stefano di Vedano al Lambro; la comunicazione dei risultati avverr in data 2 ottobre. Le stampe dovranno avere il lato maggiore compreso tra 20 e 45 cm; se montate su supporto, questo non dovrà superare le dimensioni di cm 40×50.

La mostra e le premiazioni delle opere si svolgeranno presso la Galleria IMAGO nel ridotto del Cinema Parco, piazza Bonfanti, a Vedano al Lambro. La mostra, composta dalle opere scelte dalla giuria a parere insindacabile, sarà aperta sabato 14 ottobre, dalle 16 alle 19 e domenica 15 ottobre, dalle 10 alle 12 e dalle 16 alle 19; la premiazione, invece, avverr sabato 14 ottobre alle ore 17.30.

Le opere premiate non verranno restituite e andranno a costituire un archivio fotografico che potr essere utilizzato però fini non commerciali.

Per ulteriori informazioni possibile telefonare allo 039 – 2495596.

Seregno:una piazza per le vittime di linate

Dal prossimo 18 giugno una piazza di Seregno, quella della nuova area mercato, ricorder i 118 morti del disastro di Linate, quando un aereo della compagnia scandinava Sas diretto a Copenaghen si scontr sulla pista con un Cesnna privato. Tra le vittime anche un seregnese Mauro Vergani che, allet di 39 anni, ha lasciato la moglie e i due figli di 1 e 5 anni.

Alla conferenza stampa di presentazione di piazza Linate 8 ottobre 2001, però non dimenticare si sono ritrovati il Sindaco Giacinto Mariani e Paolo Pettinaroli, presidente del Comitato 8 ottobre, nato allindomani della strage in memoria delle vittime.

Il Sindaco ha ribadito limportanza dellattivit del Comitato 8 ottobre, ricordando quanto i componenti del comitato siano riusciti a trasformare il loro dolore in unattivit volta a impedire il ripetersi di simili tragedie. Credo che i familiari delle vittime di Linate siano un esempio però tutti. Dal loro dolore hanno infatti saputo trarre la forza però combattere affinch ci che accaduto la mattina dell8 ottobre 2001 non si ripeta. Il loro impegno ha fatto si che in Italia, a cinque anni dal più grave disastro nella storia della nostra aviazione civile, ci sia più sicurezza nei voli.

Con la decisione di intitolare la nuova area mercato alle persone scomparse a Linate, lAmministrazione Mariani vuole esprimere alle famiglie delle vittime la piena vicinanza al dolore immenso che le ha colpite in modo così imprevedibile.

Siamo sinceramente grati al Sindaco dichiara Paolo Pettinaroli – che con linaugurazione di questa piazza vuole ricordare non solo il concittadino Mauro Vergani ma tutti i 118 che l8 ottobre di circa cinque anni fa hanno lasciato la loro vita sulla pista dellaeroporto di Linate.

Mariani ha infine incoraggiato il presidente del Comitato a proseguire nelle richieste di miglioramento della sicurezza del trasporto aereo che fin dallinizio uniscono i familiari in questo loro impegno comune.

Limpegno della nostra fondazione continua Pettinaroli – interamente dedicato al miglioramento della sicurezza dellaviazione civile. Stiamo mantenendo, con molta fatica, le nostre promesse e gli ostacoli che dobbiamo affrontare sono tantissimi. Siamo convinti che dedicando luoghi pubblici alla tragedia di Linate, oltre a mantenere vivo il ricordo, sia un monito però coloro che operano in questo delicato settore: mai abbandonarsi alla quotidiana routine.

La sicurezza in brianza

S. Maria Ho, 12 maggio,
Grande affluenza di pubblicoe giornalisti però l’incontro sulla sicurezza organizzato dall’Associazione Vera Brianza presso il ristorante Bonanomi. Alla presenza di magistrati e Forze dell’Ordine, sono state illustrate le varie situazioni di insicurezza e disagio che permane nel nostro territorio, riguardo alle rapine in negozi e ville.

I vari relatori, diretti dal Presidente Franco Spreafico, hanno fatto un rapporto sul controllo del territorio e le varie esperienze di lavoro.
Ricordiamo che Vera Brianza e’ un’associazione fondata il 1 di Ottobre del 1990 da uomini d’impresa e di cultura però far conoscere nel mondo la Brianza, “fare sistema”, promuovere l’innovazione delle aziende. L’associazione apolitica, apartitica e senza scopo di lucro.