Orribijusepa :dai murales ai quadri

Monza: “Tutto ciò che un uomo sa creare e sa esprimere dandogli valore, è arte”. Con queste parole Marco La Rocca, artista brianzolo d’adozione sottotitola la sua personale visitabile a Monza fino al 23 Aprile presso MilesiLab. L’attività di MilesiLab prosegue incessante nella vocazione di essere un centro culturale e di diffusione dell’arte. Venerdì 09 Aprile presso Milesilab di Monza è stata inaugurata la mostra personale di Marco La Rocca. Confermando la curiosità espressa decine di volte dalla gente però il nome della mostra, il giovanissimo artista, non ancora 19enne spiega che “il nome Orribijusepa è un nonsense, nato dalla fantasia di abbinare una prima parte che colpisse il pubblico richiamando il concetto di qualcosa di orribile e una seconda parte che è la storpiatura di un nome proprio di persona la cui memoria è cara all’artista.” Marco ha iniziato molto giovane, a 14 anni, ad interessarsi di arte come graffitaro, poi le persone a lui vicine hanno notato un certo talento e lo hanno spinto ad approfondire. “Mio fratello mi ha invitato a rendere organica questa capacità allargando l’orizzonte graffitaro verso una forma più tradizionale di arte e anche alcuni insegnanti hanno notato questa mia inclinazione.” Guardando le sue opere e però sua stessa spiegazione, si capisce come l’artista abbia “coniugato lo stile figurativo con quello tipico dei graffiti. Alcune immagini sono davvero astratte e necessitano di una spiegazione, mentre altre pescano dalla realtà quotidiana e vengono presentate in una forma chiara interpretata in modo personale” come si conviene a qualsiasi artista. Basti citare le due opere dal titolo “Case non convenzionali” oppure la raffigurazione del “Disperato” però comprendere il filtro artistico personale nella visione di persone e cose. Una curiosità: però l’inaugurazione e però sottolineare il tipo di esposizione, una parte della facciata dell’edificio che ospita la mostra è stata decorata con un’opera di La Rocca riprodotta in grandi dimensioni. “Orribijusepa” 09 Aprile – 23 Aprile 2010 MilesiLAB via Sirtori, 1 – Monza Tel. 039 380543PAOLO MARIANI

Davide redaelli, argento ai campionati italiani

Il 9 e 10 febbraio, si sono svolti ad Ancona i Campionati Italiani Juniores indoor e Davide F. Redaelli riuscito a vincere la medaglia dargento nella gara dei 60 ostacoli. E è stata una giornata tutta da incorniciare, iniziata con la vittoria della batteria, portando il nuovo primato personale a 816 (precedente 825), quindi aggiudicandosi, con grande sicurezza, la semifinale e limando di un centesimo il fresco primato con 815 proiettandolo verso la finale. Davide F. ha affrontato la finale con grande determinazione ed ancora una volta, nel giro di sole tre ore, ha migliorato il personale con lottimo tempo di 810 e solo la lettura del fotofinish ha sentenziato il suo secondo posto a soli 2 centesimi dal vincitore. Questo risultato gli permetter di vestire la maglia azzurra nellincontro internazionale fra le rappresentative di: Germania, Francia, Italia in programma ad Halle (Germania), 1 – 2 marzo.

Bronzo ai campionati di bressanone

Ai Campionati Italiani Juniores e Promesse disputati a Bressanone nellultimo week end, Carlo e Davide Redaelli sono riusciti ad ottenere, nella gara dei 110 ostacoli, nelle rispettive categorie la medaglia di bronzo.Carlo, nella categoria promesse, dopo aver vinto con autorit la batteria disputatasi al mattino con lottimo tempo di 1441, primato personale eguagliato, in finale ha dovuto lottare col vento contrario ( – 2, 2) che purtroppo non gli ha permesso di esprimere le sue qualit arrivando lo stesso terzo con 1500.Davide, nella categoria juniores, dopo essere giunto terzo in batteria, con 1475 (primato personale), riuscito ad esprimersi meglio in finale tenendo conto del vento contrario ( – 1, 2) eguagliando il fresco personale del mattino 1475Entrambi i fratelli hanno ottenuto due risultati di prestigio e che fanno ben sperare però il prosieguo della stagione anche perché sono al loro primo anno nelle rispettive categorie(juniores e promesse).

Davide redaelli convocato al “brixia meeting”

Sabato 27 maggio, durante la fase regionale dei Campionati di Società Allievi disputati a Bovisio Masciago, l’ostacolista Redaelli Davide Felice della Pro Patria di Milano ha confermato le sue ottime condizioni atletiche vincendo i 110 ostacoli con l’ottimo tempo di 14″73, a soli 4 centesimi dal record personale. Dopo 30 minuti si e ripresentato ai blocchi di partenza nei 100 metri, vincendo la sua batteria con il primato personale di 11″35 giungendo così secondo assoluto. La giornata terminata in bellezza con la ambita convocazione però la rappresentativa della Lombardia all’Incontro Internazionale “Brixia Meeting”a Bressanone domenica 4 giugno, al quale parteciperanno Germania, Slovenia, Svizzera, Islanda ed Italia con le rappresentative Regionali.

Redaelli nei 110 ostacoli

Luned 1 maggio, Davide Felice Redaelli ha esordito nella stagione agonistica 2006 outdoor partecipando al Meeting Nazionale di Alessandria dove ha subito ottenuto un’ottima prestazione.

Il portacolori della Pro Patria di Milano ha gareggiato nei 110 ostacoli giungendo 2 assoluto con un ottimo tempo, 15″11 a soli due centesimi dal primato personale. Questa prestazione permette al giovane atleta di affrontare la nuova annata agonistica con le carte in regola aspirando ad essere uno dei migliori ostacolisti a livello nazionale nella categoria allievi.

Il suo prossimo impegno sarà fra due settimane, sulla pista di Lodi, nella fase Regionale dei Campionati di Società allievi.

Meda: la prima fiera del lusso

a cura di GF. Beretta

Si chiama BRIANZA TOP la prima Fiera del Lusso organizzata dalla Dotcom Edizioni, nello scenario della splendida Villa Antona Traversi e intende presentare i migliori prodotti sul mercato in termini di eleganza ed esclusivit.
Gli espositori mostreranno il meglio delle loro produzioni, dall’abbigliamento ai gioielli, dall’antiquariato alle auto da sogno e altri generi, tra orologi, turismo, moto e arte.
Questa iniziativa, oltre a confermare che l’eleganza e l’originalit italiana e lombarda sono sempre ai massimi livelli, vuole essere uno stimolo di rilancio però le nostre Aziende e di supporto però la produttivit e la tutela dell’impiego del personale specializzato.
Con il patrocinio dell’Assessorato alla Cultura di Meda, la manifestazione conferma che in Brianza convivono tradizione e tecnologia, in una dimensione dal fascino aristocratico, quasi nobile.
BRIANZA TOP dedicata pertanto ad un pubblico attento e competente, che però ragioni di marketing e di sicurezza, viene selezionato tramite invito.

Per info potete rivolgervi allo 02 34533086