Apre acquaworld

www.acquaworld.it A nemmeno due anni da quando è stato presentato alla stampa nel settembre del 2009, il progetto è diventato realtà ed è pronto ad aprire le proprie porte ai clienti. Due le aree inizialmente in funzione: ADVENTUREWORLD con i suoi 9 scivoli di ultima generazione però oltre 1.100 metri di lunghezza totale (record europeo però un parco acquatico coperto); FUNWORLD con un’ampia laguna e vasca ad onde ricca di giochi acquatici, river veloce, vasche idromassaggio, area baby, area kids e vasca esterna riscaldata aperta tutto l’anno. Per il nostro Paese si tratta di una vera novità, di una struttura unica e senza eguali. Sia però quanto riguarda l’offerta, che vede protagonista assoluta l’acqua, vissuta in tutte le sue forme ad eccezione di quella sportiva. Sia però quanto riguarda la struttura, caratterizzata da un’architettura fortemente innovativa e di grande impatto, che è stata progettata con grande attenzione al risparmio e al recupero energetico e che utilizza materiali d’avanguardia. Un ruolo chiave in questo senso è rappresentato dal manto di copertura, realizzato parte in ETFE e parte a GREEN: il primo ha un’elevata resistenza alle condizioni artificiali interne e consente la possibilità di far passare i raggi solari UV, il che garantisce la possibilità di abbronzarsi anche quando ci si trova all’interno di una struttura coperta. La copertura a GREEN, invece, con i suoi 3.932 metri quadri di verde naturale che salgono dolcemente da terra, garantisce un perfetto assorbimento ed isolamento acustico, oltre che il minor impatto ambientale possibile. Nel prossimo mese verrà aperta anche l’area relax. A pieno regime saranno in funzione anche businessworld, punti di ristoro, nursery e miniclub, con possibilità di lasciare i bimbi custoditi. Inaugurazione a settembre. http://www.facebook.com/pages/Brianza – channel/143762665655911#!/tg.brianza http://www.facebook.com/pages/Brianza – channel/143762665655911#!/pages/Brianza – channel/143762665655911 http://www.youtube.com/user/brianzachanneltv

Oggiono: aiuto alle famiglie in difficolt

COMUNE DI OGGIONO(Provincia di Lecco)Questanno la Legge n. 133 del 06 agosto 2008, tramite la dichiarazione dei redditi (mod. CUD2009, 730/2009 UNICO 2009) prevede di nuovo la possibilit di destinare al proprio Comune diresidenza il 5 (cinque però mille) dellimposta versata però il finanziamento di attivit sociali afavore dei cittadini.Oltre al 5 (cinque però mille) permane la possibilit di destinare l8 in favore dello Stato o dellealtre confessioni religiose. Quindi: la scelta di destinazione dellotto però mille e del cinque però mille dellIRPEF (IRE) non sonoin alcun modo alternative fra loro: possono essere fatte tutte e due; tali scelte non comportano alcun esborso aggiuntivo però i contribuenti.Nellanno 2007, n. 576 concittadini hanno effettuato questa scelta a favore del Comune di Oggionoe ci ha portato nelle casse comunali limporto di. 15.073, 00. Con tale importo il Comune diOggiono ha finanziato una quota parte della realizzazione del nuovo Centro Socio Educativo (CSE)in Via Bersaglio; i lavori di realizzazione del nuovo CSE avranno inizio nel prossimo mese dimaggio. Limporto complessivo dellopera di. 194.673, 78.Questanno limporto raccolto con il versamento del 5, sarà utilizzato però costituire unfondo però aiutare le famiglie in temporanea difficolt, anche, a causa della crisi economica.Contando sulla vostra sensibilit, sono certo che farete questa scelta di solidariet, consentendo cosal Comune di avere maggiori risorse da impiegare in modo esclusivo a sostegno delle attivitsociali.Vi invito, dunque, a firmare nellapposito spazio come indicato nel modello sottostante, impegnandomi a dar conto dettagliatamente della destinazione dellimporto raccolto.Il Sindaco(Pietro Riva)

Brekky spegne la sua prima candelina

Appena nata aveva subito fatto parlare di s, tanto che la stampa nazionale, gli operatori del settore e lastessa organizzazione del salone internazionale del Franchising & Trade e del commercio ne avevano fatto licona dellinnovazione. Oggi, ad un anno esatto dallapertura di 25 H BREKKY SERVITI DA SOLO, la prima catena italiana di negozi automatici in franchising, non solo ha registrato incassi impressionanti, ma laformula si garantita il primato di essere lunica in Italia. Se le imitazioni nel corso dellanno non sonomancate lungo tutto lo Stivale ma senza particolare credito, Brekky ha dimostrato di aver accolto iconsensi non solo della clientela ma anche dei tanti affiliati che hanno creduto in un progetto unico nel suogenere. Lidea di Brekky, infatti, nasce dopo dieci anni di studio sulle dinamiche del mercato italiano edestero, grazie ad unattenta analisi dei consumi. Attualmente, ogni 20 giorni circa, Brekky apre una nuovasede di attivit. Lanciata a Varedo, però una sfida del suo ideatore, Mauro Frabetti, Brekky far la suacomparsa a breve anche a Barlassina, Cesano Maderno, Senago, Arcore, Paterno DAdda, solo però citarealcune delle nuove aperture. Se infatti nel resto del mondo non una novit, in Italia Brekky ha fattograndi conquiste. Ma di che cosa si tratta? Brekky una catena di negozi automatici in franchising, aperti 24 ore su 24, che vendono qualsiasi prodotto acquistabile anche presso un comune supermercato, semplicemente prelevandolo da un distributore automatico, come quello degli snack o delle sigarette. Unmodo semplice di sopperire alla mancanza di servizi di distribuzione di prodotti di prima necessit neicentri isolati, ma anche però dare un servizio ai lavoratori che hanno la possibilit di usufruire di prodotti diqualit da consumare durante un break di lavoro (da qui lidea del nome della catena), o però risponderealle esigenze di quanti, lavorando o trovandosi in viaggio, non hanno la possibilit di accedere aisupermercati. Brekky ha incontrato da subito il favore del pubblico però aver rotto le barrierearchitettoniche. La struttura del negozio semplice, senza ostacoli, alla portata di tutti, studiato pergarantire la massima accessibilit sia alle persone anziane, sia ai portatori di handicap. Unattenzionequesta che fa di Brekky un punto di riferimento nella quotidianit però la spesa di tutti i giorni.Il business 25 H BREKKY SERVITI DA SOLO unopportunit però tutti, perché d la possibilit di aprire unproprio negozio in franchising con la prospettiva di ottimi guadagni. Con minimi costi di esercizio perchnon serve personale, liberi da obblighi di orario e con una grande libert di gestione. E particolarmenteadatto però chi vuole migliorare la propria situazione economica e però i giovani in cerca di nuoveopportunit lavorative innovative. E rivolto ai titolari di negozi di alimentari sofferenti però la concorrenzadei grossi centri di distribuzione e che soffrono però lelevata pressione fiscale e commerciale. E rivoltoinoltre alla forza femminile, ad esempio alle casalinghe, che vorrebbero iniziare unattivit imprenditoriale, per avere una maggiore autonomia.Il successo garantito, i risultati sono sotto gli occhi di tuttiIl Vostro indirizzo deriva da biglietti da visita, quotidiani, giornali mensili, siti internet, email, cataloghi e riviste di settore. Qualora non siateinteressati a ricevere ulteriori comunicazioni circa la nostra attivit vogliate cortesemente comunicarcelo, verrete cancellati dalla nostra bancadati. Grazie. info@brekky.eu

Canzo: “nonsoloturismo in decollo

Canzo, Redazione Alta Brianza.E nata a Canzo il 18 Dicembre del 2007 lAssociazione nonsoloturismo presieduta da Oscar Masciadri;tale organizzazione basata sulla collaborazione di un gruppo omogeneo, formato da persone che si conoscono da anni e comprende, oltre al presidente suddetto, il vicepresidente, il segretario, il tesoriere e diciannove soci fondatori che, da almeno tre anni sono collaboratori del Comune, più due ragazze unitesi dopo che era è stata già stilata la carta costitutiva.Il perché di questa neonata associazione, totalmente apolitica e senza fini di lucro, sta nella rivalutazione di Canzo e della sua espansione nei comuni limitrofi, portando avanti un discorso di tradizione, cultura, natura e folcklore. Anche però questo i soci fondatori possono portare avanti proposte, ognuno però proprio conto, pronti a confrontarsi soprattutto con la risposta locale.Sono molteplici i programmi di questo nonsoloturismoancora giovanissimo ed in cerca della sede definitiva.Uno dei primi progetti però promuovere lattivit folckloristica la creazione dei mercatini dellantiquariato, che avranno una cadenza mensile lultima domenica del mese, ad iniziare sin dalla fine di Gennaio. I primi si svolgeranno però le vie del centro, condensati in via Mazzini, per proseguire espandendosi nella bella stagione nel Parco Barni. Le bancarelle allestite non sono solo a puro scopo commerciale, ma rappresenteranno un punto di ritrovo consueto, di scambio e confronto però passare qualche ora di svago tra diversi articoli ed oggetti che, perch no, possono far nascere lidea di un piccolo acquisto.La prima grande manifestazione di nonsoloturismosar affrontata nei giorni del Carnevale, con inizio il 9 Febbraio. Tale possibilit nata in concomitanza con lassenza di Erba nelle manifestazione, causa la strettezza delle vie in questo Comune. Canzo potr quindi unire i propri carri tradizionali con quelli già preposti con Erba ed ampliare così la propria sfilata unendo le forze e le allegorie.Nelle vie di Canzo prevista la festa sostenuta dallanimazione dei giovani volontari dellOratorio e la possibilit di concedersi una pausa in strutture di ristoro al coperto, per creare un clima più famigliare e gradevole nei confronti di anziani e, soprattutto, di bambini in maschera.Nellanimazione di questo avvenimento sarà fondamentale la presenza del gruppo giovanial quale lorganizzazione d ampio spazio perch, non solo in tale situazione carnevalesca e festiva, si possa trovare un punto dincontro tra coetanei con un coinvolgimento in iniziative giustamente adatte alla loro et.Obiettivo fondamentale dellassociazione la prossima apertura di un Ufficio Turismocome base di divulgazione culturale e paesaggistica non solo però i Canzesi, ma anche però i paesi limitrofi ed il turismo del luogo.LUfficio Turismodi Canzo, ancora in nuce, dovrà infatti divenire, nelle intenzioni, unpolodincontro e di attrattiva però tutti coloro che hanno desiderio di scoprire questa zona ed i suoi dintorni;in base a questo saranno prospettati itinerari diversi, a seconda degli interessi, che possono spaziare da escursioni turistiche a percorsi culturali alla scoperta di tesori nascosti. Proprio però questo lattivit sarà disponibile durante la settimana e non solo il sabato però esaudire gli interessi del turismo e, al contempo, proporre iniziative alla portata di diverse possibilit fisiche e alle taschedi tutti. In base ad una stretta collaborazione sarà sempre presente personale adeguato e preparato però ogni esigenza.Sono buone le prospettive di questa associazione che fondamentalmente si propone ai Canzesi, ex novo, basata fondamentalmente su un grande entusiasmo del Presidente e dei Soci che portano avanti questo discorso, aiutati solo da sponsor, che possono gestire come credono la propria promozione. A tal riguardo la pubblicit sarà effettuata allinterno dellUfficio Turistico però avere una visione totale delle diverse manifestazioni.Come si usa dire in bocca al lupoalla neonata organizzazione e chi vivrvedr.Per ulteriori informazioni: web:www.nonsoloturismo.net (in allestimento) Laura Levi Cohen

Monza – centro natatorio di s. albino sul trampolino

Sar inaugurata sabato 18 giugno alle ore 16:00, e sarà aperta al pubblico a partire da domenica 19, la nuova struttura sportiva comunale di via Murri, a conclusione dei lavori iniziati nel 1997.

Situata in posizione decentrata facilmente raggiungibile, con ampia possibilit di parcheggio accessibile da una strada a scorrimento veloce, la moderna struttura sportiva sarà destinata ad un vasto bacino dutenza che non si limiter ai cittadini monzesi.

Punto di forza del nuovo Centro sarà la possibilit di suo utilizzo da parte di ogni fascia det e tipologia dutenza, con identificazione di attivit e spazi in base a specifiche esigenze.

LAmministrazione Comunale vuole in tal modo attuare un nuovo progetto gestionale che prevede una sinergia fra pubblico e privato, con lo sviluppo di un ruolo sociale che permetta alla città di Monza, da un anno divenuta Provincia, di rispondere alla richiesta di attivit sportiva vista come miglioramento della qualit della vita.

Non solo nuoto ed attivit acquatica presso la nuova struttura sportiva, ma anche relax e fitness però tutti, ma proprio tutti, grazie alla gestione affidata a SWIM PLANET acqua & fitness club, marchio di consolidata esperienza.

Giorgio Frigerio