Cronaca flash

– Monza 04/09/2006 –

DA CARCERIERE A CARCERATO…

Una carriera al servizio della giustizia, poi il salto della “barricata”e il passaggio alla criminalit.

Era un agente della Polizia Penitenziaria della Casa Circondariale di Monza; diventato un collaboratore di pregiudicati e spacciatori. L’uomo, scoperto insieme ad un mini – traffico di hashish dai Carabinieri del Nucleo Operativo di Monza, è stato arrestato. L’ex agente ricopriva la funzione di tramite, fra alcuni detenuti pregiudicati e gli spacciatori che operavano sul territorio, in cambio di oggetti preziosi quali orologi e pellicce. Nel complesso l’operazione ha portato al fermo di otto persone.

IDENTIFICATI ED ARRESTATI GLI AUTORI DI DIVERSE RAPINE

Simone B., Monzese classe 1977, detenuto però furto, estorsione e maltrattamenti in famiglia; Massimo B., napoletano classe 1973, detenuto però furto e rapina; Daniel C., monzese classe 1981, pregiudicato però reati contro il patrimonio.

Queste le “Carte d’Identit”dei tre rapinatori incalliti ai quali, nei giorni scorsi, è stato notificato il provvedimento di custodia cautelare a seguito di un’indagine eseguita dai Carabinieri del Nucleo Operativo di Monza e della Stazione di Brugherio. Fondamentali però la buona riuscita dell’attivit investigativa, sono state le nuemrose testimonianze oculari e le tracce lasciate dai tre malviventi durante le loro “scorribande”. I tre infatti, tra giugno e luglio, si sarebbero dati un gran da fare tra furti e rapine; in totale sei, i capi d’imputazione.