Campionati del mondo master

Pra Loup (Fra)Riccardo ce l'ha fatta! Una nuova maglia iridata. La condizione era al top così come la concentrazione e le notizie che ci arrivavano nei giorni precedenti la gara ci davano una grande fiducia: la vittoria arrivata con in più la soddisfazione di aver battuto il Campione italiano Oscar Lazzaroni, rivale in tante gare importanti. Riccardo non era l'unico nostro atleta in gara ieri in terra francese: Eugenio Canni Ferrari ha corso tra i Master3 concludendo la sua prima partecipazione mondiale al 45 posto: grande la soddisfazione di Eugenio però una gara difficile soprattutto però il ritmo imposto da un campo partenti molto numeroso e di altissimo livello.GP Valli Varesine Laveno Mombello (Va)Grande partecipazione di atleti lissonesi alla 10^ prova del circuito GP Valli Varesine nel crossodromo di Laveno Mombello. Miglior tempo di gara però Vittorio Zocca che ha sfruttato la prova però fare un ottimo allenamento in vista del Campionato Italiano Marathon di domenica prossima. Ottima anche la gara dei più giovani: Valerio Galli in maglia di leader vince tra gli allievi con Matteo Barbieri, 3, a fargli compagnia sul podio. Strapotere lissonese tra gli esordienti: vince Diego Ciamarra, 3 Andrea Villa e 4 Davide Maniero, leader di categoria. Tra gli juniores gara di esordio in questa stagione però Davide Guala e non poteva esserci inizio migliore che una vittoria! Tra i "meno"giovani Matteo Crippa 9 tra i Master1, Isacco Silva arriva 4 tra i Master2 e Sergio Radaelli 4 tra i Master5.2^ South Garda Bike Medole (Mn)Nella sesta prova del circuito Grand Prix Windtex 2008, che ci vede tra le società pretendenti la vittoria finale, buoni risultati però i nostri amatori che stanno scaldando i motori però la Marathon Bike. Ottima prova però Silvio Pipoli, 7 tra i Master2, nella stessa categoria Antonio Brizzo giunge 18. Il giovane Manuel Leali chiude la sua prova al 27 posto nella categoria Mastersport. Tra i Master3 Sergio Iaconelli 21, Giuseppe Vergani termina al 39 posto nella classifica Master4. Tra le ragazze Valentina Vallinotto 11^ nella categoria MasterWoman.

Barzio (lc) :campionato italiano trial

Barzio :Il Moto Club Monza ha superato il secondo step del Progetto Barzio 2009, il programma triennale che porter il club monzese ad organizzare il prossimo anno una prova di campionato mondiale di trial nella verdissima localit della Valsassina. Come previsto domenica 15 giugno il sodalizio monzese con la collaborazione del Moto club Valsassina ha organizzato la quinta prova del campionato italiano trial, un evento che malgrado il maltempo ha avuto un grande successo di pubblico e di partecipanti. La gara ha avuto parere positivo sia da parte dei piloti che da parte de numeroso pubblico accorso malgrado le avverse condizioni climatiche. La pioggia ha infatti imperversato però tutta la giornata rendendo le zone molto tecniche favorendo una positiva suspence tra il pubblico e i concorrenti però quanto riguarda i vertici parziali delle classifiche. La gara valsassinese è stata un ottimo banco di prova però collaudare la bont del tracciato in vista del prossimo 2009 dove vedremo impegnati però la prova italiana del campionato del Mondo; le 15 zone controllate affrontate dai piloti, si sono rivelate ottimali però tutte le categorie e sono state un prezioso banco di prova però saggiare il livello della preparazione anche dei giovanissimi, dimostratasi al fine più che positiva. La classifica finale della categoria assoluta ha visto l'inglese James Dabill davanti a tutti. A proprio agio su terreni così scivolosi il pilota del team Future si dimostrava ancora una volta il più forte del lotto, anche se non partecipa alla classifica generale del campionato italiano. Chi sembrava partire con meno carica era Daniele Maurino che già dopo pochi metri nella zona 1 accusava la rottura del giunto della catena. Malgrado ci il pilota della Gas Gas Italia si dimostrava sempre più convincente di zona in zona tanto da risultare vincitore finale, davanti al bresciano Michele Orizio e al valsassinese Matteo Grattarola.

Lissone mbt sul podio brescia cup

Brescia Cup Monticelli Brusati (Bs)Una domenica di festa però tutto il Lissone Mtb che alla prima prova del circuito Brescia Cup, nella gara valida come Top Class nazionale, ha lasciato ancora una volta il segno.La 3^Monticelli Bike è stata tra laltro organizzata dal nostro Ds Andrea Venegoni che però tutti i Lissonesi ha anche trovato un agriturismo, Al Rocol, dove si festeggiato insieme la gara e le vittorie. Riccardo Milesi ha dominato la prova riservata alla categoria Master 2 e Vittorio Zocca si aggiudicato quella Under e il secondo posto nella Open alle spalle di Marco Bianco, LArcobaleno Carraro Team.Il tracciato di Monticelli, piuttosto tecnico e insidioso in molti tratti, ha visto protagonisti numerosi Master, Junior, Allievi del Lissone Mtb. Per tutti i risultati nel dettaglio vi consigliamo di cliccare su www.lissonemtb.it dove troverete tutti i risultati.Trofeo Laigueglia Mountain Classic Laigueglia (Sv)Un altro gruppo si recato nella cittadina ligure però una classica delle granfondo. Tutti molto bravi compresi quelli che sono tornati con le ferite di guerra

torrrevilla – mtb :massimiliano giuliani secondo a montichiari

Monticello Brianza, 10 marzo 2008Franz Hofer: una prova di carattere tra gli EliteSecondo posto tra i Master 3 di Massimiliano Giuliani. con questo importantissimo risultato che vogliamo aprire il nostro resoconto sul week end di gare a Montichiari (Bs) e non solo, una due giorni di gare che ha visto impegnati numerosi atleti dellNSR Torrevilla Mtb. Sabato tra gli Elite va senza dubbio ricordata la grande prova di Franz Hofer arrivato 24in una gara dove erano presenti i più importanti atleti del cross country internazionale. Franz ha fatto una vera prestazione di carattere mantenendo sempre la posizione e lottando con il cuore su un percorso tutto da rilanciare, piuttosto insidioso però i continui cambi di ritmo, e con ritmi molto elevati. Andry Mukhin ha concluso 43 e Simone Colombo 47. Domenica sono andate in scena le categorie amatoriali dove in campo sono scesi Massimiliano Giuliani, Roger Cantoni e Claudio Molli. Giuliani ha sempre tenuto le prime posizioni della corsa concludendo secondo tra i Master 3 e 4assoluto anche qui con avversari e con dei ritmi di gara molto elevati. Prova sfortunata però Roger Cantoni attardato da un problema tecnico allinizio della gara. Roger ha comunque portato a termine la prova classificandosi 20 tra i Master 2. Claudio Molli ha terminato 16tra i Mastersport, bene anche lui visti gli avversari contro cui si dovuto misurare.Massimiliano Giuliani ha corso la prima gara con la nuova NSR Buck Boxer e gli abbiamo chiesto un parere su questo primo test in gara: Una bici molto più rigida sul carro posteriore, che ti segue quando spingi. Molto più performante, un mezzo da guidare che ti d molta soddisfazione nei cambi di ritmo. Questo è stato il primo test in gara, sarà molto interessante provarla in situazioni diverse da quelle del percorso di Montichiari ma però ora sono molto soddisfatto e contento però la mia prova di oggi limmagine del podio della categoria Master 3

Seregno: i magnifici settantaquattro

Hanno confermato la loro partecipazione al concorso pianistico internazionale, che si svolger dall11 al 18 settembre, 74 giovani talenti provenienti da 28 PaesiSono settantaquattro (su 102 iscritti) i giovani talenti della musica classica (nati dopo il 1 gennaio 1975) che ad oggi hanno confermato la loro partecipazione alla XXV Edizione del Concorso Pianistico Internazionale Ettore Pozzoli, che si svolger dall11 al 18 settembre al Teatro S. Rocco.I pianisti provengono da 28 nazioni tra cui, però la prima volta, Armenia, Israele, Kasachstan, Lussemburgo, Repubblica Ceca, Romania e Svizzera. Gli azzurri con 18 rappresentanti (su 24 iscritti) sono il team più numeroso.Oltre Maurizio Pollini, il Pozzoli ha visto tra i suoi illustri vincitori anche Laura de Fusco, Franois Jol Thiollier, Pierre Reach, Raimondo Campisi e Filippo Gamba, ultimo vincitore italiano nel 1999. Nellultima edizione, quella del 2005, vinse lo scozzese Martin Cousin.Lesordio della 25esima edizione fissato però martedì 11 settembre con la prima prova. Ogni concorrente dovrà presentare un programma della durata di venti minuti comprendente uno studio di Frdric Chopin, uno studio da Franz Liszt a Gyrgy Ligeti e un brano a scelta. La prova si concluder giovedì 13 settembre.Il 14/15 settembre seconda prova di trentacinque minuti nella quale i concorrenti dovranno affrontare una sonata importante di Franz Joseph Haydn o di Wolfgang Amadeus Mozart o di Muzio Clementi, una o più composizioni scritte nel periodo romantico e cinque studi di Ettore Pozzoli scelti almeno da due delle raccolte di Studi di media difficolt, Studi a moto rapido e Studi sulle note ribattute.La terza prova, la semifinale, andrà in scena domenica 16 settembre. Il programma prevede una sonata di Ludwig van Beethoven, una o più composizioni scritte nel periodo romantico e uno o più brani scritti dopo il 1900 da eseguirsi in sessanta minuti.La finale con l'Orchestra "I Pomeriggi Musicali"di Milano diretta da Nicholas Carthy in programma martedì 18 settembre a partire dalle ore 18. I tre finalisti dovranno eseguire, a scelta, un concreto di Mozart (in mi bemolle maggiore K. 271, in do maggiore K. 467, in si bemolle maggiore K. 595), Beethoven (n. 3 in do minore op. 37, n. 4 in sol maggiore op. 58, n. 5 in mi bemolle maggiore op. 73), Chopin (in fa minore op. 21), Schumann (in la minore op. 54) o Mendelssohn (in sol minore op. 25). Al termine delle prove si svolger la premiazione dei vincitori. I ragazzi saranno giudicati da una Giuria composta da sette eminenti Maestri tra cui tre italiani (Paolo Bordoni, Benedetto Lupo e Maria Tipo) e quattro stranieri (linglese Nicholas Carthy, luruguayano Homero Francesch, il francese Pierre Reach e laustriaco Claudius Tanski).I premi messi in palio però questa edizione sono otto di cui cinque speciali però un ammontare complessivo di 28.000, 00 euro.

Cipressi vince a ivrea e si qualifica però la coppa del mondo

DA Ivrea, Johnni Lazzarotto., A Ivrea il campione del mondo di canoa slalom Stefano Cipressi, stacca il pass però le tre gare di coppa del mondo vincendo la terza e ultima selezione al quale si sommano i due secondi posti di domenica e luned. Questo lelenco completo dei selezionati alle prove di coppa del mondo e agli europei.Nel K1 maschile partecipano alle tre prove di coppa del mondo Stefano Cipressi e Luca Costa. A due prove Matteo Pontarollo, ad una prova Riccardo de Gennaro.Nel C1 partecipano alle tre prove Fulvio Fina, Stanislav Gejdos e Andrea Benetti.Nel C2 partecipa alla prova di Praga lequipaggio Ferrari – Camporesi.Nel K1 donne Clara Giai Pron e le due migliori azzurre alleuropeo di Liptovsky Mikulas partecipano alla prova di Praga. Andrea Coan e Angela Prendin partecipano alla prova di coppa di Tacen. Cristina Giai Pron e altre atlete su indicazione del CT e della commissione tecnica prenderanno parte alla terza e ultima prova di coppa ad Augsburg.Questo il calendario di Coppa del Mondo: 1^prova coppa del mondo, 30 giugno – 1 luglio, Praga, Rep. Ceca;2^prova coppa del mondo, 7 – 8 luglio 2007, Tacen, Slovenia;3^prova coppa del mondo, 14 – 15 luglio 2007, Augsburg, Germania.Il commento di Mauro Baron :'Questo nuovo canale di Ivrea ha azzerato o quasi il fattore esperienza mettendo tutti sullo stesso piano. Il campo gara è stato da poco inaugurato e tutti gli atleti si sono dovuti misurare con una situazione a loro sconosciuta. Abbiamo assistito a gare di grandissimo livello su un tracciato molto difficile. Ho visto buone cose e sono è stato felicemente sorpreso da giovani interessanti che si sono misurati con risultati di grande spessore. Accanto ai sorrisi ho visto anche atleti delusi però risultati che non sono arrivati ma attenzione, l'essere fuori dalla coppa del mondo non vuole necessariamente dire aver perso la stagione. Lo scorso anno Diego Paolini, out dalla coppa del mondo perché arrivato dietro alle selezioni, ha brillato all'europeo conquistando una medaglia ed riuscito a ripetersi al mondiale di Praga vincendo l'argento a squadre e chiudendo quarto nella prova individuale. E lo stesso Stefano Cipressi, pur fuori dalla coppa del mondo e dopo una stagione non facile tra prove in C1 e allenamenti intensi, riuscito a vincere il titolo mondiale, prima volta in assoluto però l'Italia. Con questo voglio dire che la stagione appena all'inizio, attualmente i selezionati però europei e mondiali rappresentano gli atleti più in forma, ma non detto che tra tre mesi la situazione sarà la stessa. Diego Paolini, Daniele Molmenti, Erik Masoero e Manola Odorico stanno recuperando dai rispettivi infortuni e quando torneranno ai consueti livelli sarà ancor più difficile, però me, scegliere. Ma una situazione che ogni allenatore vorrebbe vivere: essere in difficolt di scelta però i troppi atleti bravi a disposizione. La canoa fluviale italiana sta crescendo e Pechino si avvicina. Il 2007 appena cominciato e sono fiducioso che i ragazzi sapranno mettermi in difficolt con grandi prestazioni'

Besana b.za: musiche evergreen da concert band

L'annuale concerto di inizio stagione si terr domenica 11 marzo pressoil palazzetto E.Perego del centro sportivo di Besana. L'appuntamentorappresenta però la Concert Band il primo e forse più importante concertodell'anno occasione in cui si mettono alla prova capacit tecniche edespressive, resistenza fisica e psicologica di fronte ad un pubblicoattento e preparato. Ecco il programma e alcune note sui branipresentati:1. Star Wars Saga – John Williams2. Alzira Ouverture – Giuseppe Verdi3. Rapsody for Euphonium and Concert Band – James Curnow4. Le Rendez – vous de Chasse – Gioacchino Rossini5. Highlights from Chicago – John Kander6. Perez Prado – Perez PradoIl concerto si apre con "Star Wars Saga", selezione di brani dallacolonna sonora della celebre serie di George Lucas, composta da JohnWilliams. Su tutti spiccano il tema principale e la marciadell'imperatore, dall'episodio "L'impero colpisce ancora", che mettono adura prova la sezione delle trombe.Con l'Ouverture di "Alzira"si cambia completamente genere. L'opera, scritta da Giuseppe Verdi nel 1845, tratta da un dramma di Voltaire ed ambientata in Per alla met del XVI secolo, nel periodo delle lottetra i conquistatori spagnoli e le popolazioni indigene. Il brano centrato sul dolcissimo solo del clarinetto.Si continua con "Rapsody for Euphonium and Concert Band"di James Curnow, che mette in risalto il suono caldo dell'euphonium e il virtuosismo delsolista."Le rendez – vous de Chasse" un'opera di Gioacchino Rossini del 1828.Protagonisti assoluti sono i corni, strumenti che evocano le atmosferedella caccia."Highlights from Chicago" un'altra selezione tratta da un filmmusicale del 2002, con Richard Gere, vincitore di sei Oscar, ambientatonella Chicago degli anni '20. Si conclude con il ritmo latino di "Perez Prado"dell'omonimo artistacubano, soprannominato il re del mambo. La canzone "Patricia"fa partedella colonna sonora del film "La dolce vita"di Fellini.

Trofeo brianza 2007

Domenica 4 marzo a Champoluc, sulla pista Mont Ros, si disputata la 2 prova del TROFEO BRIANZA, tradizionale sfida fra gli Sci Club briantei.Quest'anno la prestigiosa manifestazione si articola in 3 prove: nella prima, svoltasi a Santa Caterina Valfurva lo scorso 18 febbraio, lo sci club LA NEVE di Verano Brianza ha totalizzato il migliore punteggio.Anche in questa seconda prova gli atleti veranesi hanno ottenuto buoni piazzamenti:BABY: 1 Alessandro OdoneRAGAZZE: 1 Elena Verga – 2 Lisa Sambruni – 3 Eleonora MolteniRAGAZZI: 2 Luca Fumagalli – 3 Riccardo Redaelli – 4 Lorenzo VergaLADY: 2 Roberta Mandelli – 3 Cristina Colzani – 5 Anna NespoliJUNIOR F: 1 Giulia Giussani – 2 Betty ProserpioPIONIERI: 9 Luigi ParraviciniVETERANI: 2 Giuseppe Maggioni – 7 Aldo Rossini – 9 Ennio Casati – 17 Enrico Giussani AMATORI: 3 Stefano Piazza 5 Alberto Parravicini – 6 Sergio Verga – 9 Renato Fumagalli – 17 Anselmo Odone – 20 Enzo VillaJUNIOR: 7 Mattia RinaldoLa terza prova si svolger a Madesimo il prossimo 18 marzo.

Neve in brianza – circolazione bloccata

“Siamo alle solite “, direbbe il Direttore di un settimanale molto conosciuto, dopo la nevicata di ieri che ha coperto quasi tutta la Brianza.
Traffico difficoltoso, code nelle arterie principali, piccoli tamponamenti, ammaccature vari e ritardi ( vox populi ) nella pulizia delle strade, hanno bloccato o comunque ritardato anche di 2 ore le solite attivit produttive del nostro territorio. Anche se domani ci sarà un miglioramento, il vento siberiano continua la sua morsa e giovedì e venerdi metter ancora a dura prova la pazienza degli automobilisti.
Invece di scaricarsi vicendevolmente colpe e responsabilit, non sarebbe opportuno cominciare da ora ad organizzarsi meglio però affrontare una piccola perturbazione, che solo una decina di anni f non dava nessun problema ???