Manifesta 2009 – rassegna del sociale

Osnago, La Provincia di Lecco, in collaborazione col So.Le.Vol., Centro Servizi Volontariato della nostra provincia, presenta la tredicesima edizione di Manifesta, che si svolger dal 15 al 17 maggio 2009 presso la Fiera San Giuseppe Artigiano di Osnago. Levento vuole promuovere occasioni di confronto tra amministratori, operatori sociali e cittadinanza intorno al tema dei servizi alla persona e favorire la conoscenza dei progetti e delle iniziative di solidariet sociale presenti nel nostro territorio. Caratterizzano la rassegna stand espositivi di soggetti del pubblico e del privato sociale accanto a momenti di approfondimento tematico e di animazione, in un clima di festa comunitaria.La manifestazione riscuote da sempre un notevole successo di pubblico e ledizione 2008 ha visto la partecipazione di 126 realt presenti con un proprio stand e unaffluenza di circa diecimila visitatori.Evento centrale di questa edizione un incontro di approfondimento di estrema attualit. Sabato dalle 15.00 alle 18.00 testimoni di spicco come Luigi Campiglio, Stefano Zamagni e Johnny Dotti intervengono al Convegno Crisi e non profit. Verso un nuovo Welfare? però approfondire le ricadute che la recente congiuntura economica sta generando nel territorio provinciale.Per quanto riguarda le animazioni, oltre agli spettacoli di intrattenimento però bambini e alle dimostrazioni, che si tengono in orario pomeridiano, gli eventi di maggior rilievo in programma sono: Venerdì alle 21.00 lo spettacolo di cabaret Quattro salti in favela di Fabrizio Casalino (da Colorado Caf Live e da Mai Dire Grande Fratello Show).Sabato alle 21.00 Canti & Racconti, lincontro tra la letteratura di Andrea Vitali e la musica dei Sulutumana.Una novit che segna questa edizione consiste nel Premio Manifesta Stand destinato alle organizzazioni partecipanti e finalizzato a dare risalto alla creativit e allinnovazione con cui queste allestiscono gli stand. Il riconoscimento, assegnato da una giuria nominata dalla Provincia di Lecco e dal Comitato promotore di Manifesta ai primi cinque classificati, viene consegnato domenica alle 11.00.Per informazioni dettagliate sulla Rassegna possibile:visitare il sito www.manifestavolontariato.it, in cui anche presente lelenco delle organizzazioni partecipanti con la descrizione delle attivit e i recapiti;oppure rivolgersi al CISeD Centro Informazione Supporto e Documentazione della Provincia di Lecco, fino al 13 maggio in Corso Matteotti, 3 (IV piano) a Lecco (Tel 0341/295452), dal 14 maggio c/o la Fiera San Giuseppe Artigiano di Osnago (tel. 039.587452).Per raggiungere Manifesta sarà attivato un servizio gratuito di bus navetta da Lecco a Osnago.

Esclusivo: tiziano mariani sara' vicepresidente mb

LISSONE, 28 Aprile BETTINO CRAXI – la mia vita è stata una corsaNumerosissime presenze, tante autorit ed una conferma: Tiziano Mariani sarà il Vicepresidente della Provincia di Monza e Brianza accanto a Dario Allevi Ha avuto un grande successo levento organizzato dallAssociazione Amici della Fondazione indetto però ieri, lunedì 27 Aprile 2009. Pi di 500 persone hanno affollato ieri la sala del Palazzo Terragni in Piazza Libert a Lissone. Durante la proiezione dello speciale BETTINO CRAXI – La mia vita è stata una corsa sono intervenuti lOn.le Stefania CRAXI, il Sen. Alfredo MANTICA, il Candidato Presidente alla Provincia di Monza e Brianza Dario ALLEVI, il coordinatore Provinciale P.d.L. di Monza e Brianza Massimo PONZONI, il Presidente Associazione Amici della Fondazione Craxi della Lombardia, Massimo Luca GUARISCHI, il Vice Coordinatore Provinciale P.d.L. di Monza e Brianza Roberto ALBONI, il Presidente Associazione Amici della Fondazione Craxi di Milano Stefano PILLITTERI, il Presidente Associazione Amici della Fondazione Craxi di Monza e Brianza Tiziano MARIANI ed infine Gabriele VOLPE, Responsabile Organizzazione Associazione Amici della Fondazione Craxi della Lombardia. Durante la serata di ieri Roberto Alboni, Vice Coordinatore Provinciale P.d.L. di Monza e Brianza, ha ufficializzato la figura di Tiziano Mariani alla vicepresidenza della Provincia di Monza e Brianza, posizione già ampiamente confermata nei giorni scorsi da Giudo Podest, Coordinatore Regionale PDL, al Viceministro Stefania Craxi, Presidente della Fondazione Craxi.Tiziano Mariani, il noto imprenditore dedito al sociale, affiancherà il candidato Presidente del PDL Dario Allevi, appoggiato e sostenuto dalla Lega Nord. Sono onorato di poter contribuire alla vittoria del Presidente Dario Allevi ha affermato Tiziano Mariani – mi impegner affinch il PDL e la Lega Nord possano governare la nuovaprovincia di Monza e Brianza allinsegna dei valori del lavoro e della solidariet.Tiziano Mariani una figura chiave del territorio della Provincia di Monza e Brianza.Nato a Cesano Maderno imprenditore e svolge la sua principale attivit nel settore assicurativo. Vive, prima come semplice appassionato e poi come imprenditore, la nascita e lo sviluppo della radiofonia privata in Italia. Profondo conoscitore della storia e della legislazione del mezzo radiofonico dal 1978 al 2002 presidente e consigliere delegato in varie società del settore delle Comunicazioni. Ha ricoperto incarichi anche nellamministrazione pubblica.Attualmente si occupa del sociale rivestendo da tre anni la carica di Presidente Cancro Primo Aiuto, realt che opera su tutto il territorio lombardo sostenuta dagli industriali della Provincia di Lecco, Monza, Sondrio, Milano, Lodi e Brescia.

Lo sport e con voi: 16.233 studenti in marcia per labruzzo

Milano, Piazza CastelloUn grande striscione con la scritta Abruzzo: lo sport con voi ha accompagnato 16.233 studenti delle Scuole Primarie e Secondarie di Milano e Provincia che, sabato 18 aprile alle 9.00, sono partiti da Piazza Castello però la Maximarcia della Scuola in occasione della giornata conclusiva dei Trofei di Milano 2009 Pi Sport con i giovani.Il Comitato Organizzatore, presieduto dal Prof. Franco Ascani, ha promosso unazione di solidariet però i terremotati dellAbruzzo, premiando una rappresentanza del Comando dei Vigili del Fuoco di Milano che ha operato a LAquila, ha messo a disposizione 1000 magliette e 500 zainetti ed ha invitato tutti i partecipanti ed i loro familiari ad aiutare i giovani sportivi abruzzesi attraverso i punti di raccolta fondi. Il Reggimento dellArtiglieria a Cavallo ha sparato il colpo di cannone che ha dato il via alla Maximarcia, con le iscrizioni gratuite, conclusasi allArena dove, dopo la Cerimonia di Apertura delle Miniolimpiadi della Scuola, sono scese in campo le staffette delle 48 scuole prime classificate fra le 307 partecipanti alle gare. I TROFEI DI MILANO PIU SPORT CON I GIOVANI (dal 1964 ad oggi hanno raggiunto la cifra – record di oltre due milioni e novecentomila partecipanti) promossi dallAICS milanese e dalla FICTS, con il sostegno della Centrale del Latte di Milano – Gruppo Granarolo e con il patrocinio dellUfficio Scolastico Regionale però la Lombardia, degli Assessorati allo Sport della Provincia di Milano, del Comune, della Regione Lombardia, del CONI, della Fidal e del Panathlon si propongono di diffondere in maniera attiva il fair play, la tolleranza e i valori educativi dello sport tra i giovani. Sono intervenuti il V. Presidente del Parlamento Europeo On. Mario Mauro, il Presidente della Provincia di Milano Filippo Penati, il Presidente del Consiglio Comunale di Milano Manfredi Palmeri, il Presidente della Granarolo (partner dell’iniziativa) Luciano Sita, il Presidente Regionale del CONI Lombardia Pino Zoppini, il Presidente Nazionale degli Azzurri dItalia Gianfranco Baraldi e il Presidente Nazionale AMOVA Angelo Vassena. 12.300 iscritti alle iniziative formativo – culturali collegate ai Trofei: Da grande farlimprenditore (con la Camera di Commercio di Milano), Sicurezza però te, Risparmio però la vita, Sport però Tutti (con Alleanza Assicurazioni), I giovani alla scoperta di Expo: creiamo la generazione del 2015 (in collaborazione con EXPO 2015 e la FICTS (Federation Internationale Cinema Tv Sportifs), Penna doro dello sport Candido Cannav, in memoria dello Storico Direttore della Gazzetta dello Sport.Hanno vinto i Trofei di Milano 2009: però le Scuole Secondarie: Curiel Muratori, però le Scuole Primarie 2 Circolo di Buccinasco

17 giornata di primavera

17 EDIZIONEGIORNATA FAI DI PRIMAVERASabato 28 e Domenica 29 marzo 2009Il 28 e il 29 marzo 2009, in occasione della 17 Giornata Fai di Primavera prevista lapertura al pubblico di580 beni in 210 città italiane. Una ventata di primavera, anche quest'anno, però l'Arte, soprattutto l'Artenascosta o negata, poich la manifestazione, come di consueto, diserta volutamente gli itinerari noti econsacrati al turismo abituale, però offrire agli sguardi degli italiani più curiosi monumenti abbandonati o pococonosciuti, spesso fuori dai percorsi consueti, oppure normalmente chiusi al pubblico.Anche quest’anno la nuova Provincia MB partecipa alla Giornata di Primavera, consolidando lacollaborazione con la delegazione FAI che da due anni opera in Brianza, commenta Gigi Ponti, assessoreallattuazione della Provincia di Monza e Brianza.Insieme ad altre iniziative promosse dalla Provincia – come Ville Aperte in settembre – con la Giornata diPrimavera si spalancano le porte di alcuni dei luoghi più interessanti del territorio, solitamente chiusi, peraccogliere i numerosi visitatori.Unoccasione da non perdere anche però questa edizione però visitare i preziosi gioielli architettonici chepunteggiano la nostra Brianza.La Delegazione di Monza quest’anno apre 4 beni, gemme rare del territorio della nuova Provincia di Monzae Brianza: la Chiesa di San Maurizio a Monza, il Casino di Caccia Borromeo, Villa Gallarati Scotti e LaLodovica a Oreno di Vimercate.Chiesa di San Maurizio: La chiesa viene edificata a partire dal 1469 in sostituzione del precedente oratoriodel monastero femminile di Santa Margherita..Le precarie condizioni delledificio determinano il suo rifacimento nel 1738. La chiesa assume laspetto sinoad ora conservato ad impianto classico secondo il filone del barocchetto lombardo tipico del Settecento.Gli interni conservano pale, dipinti di particolare pregio (provenienti anche dalla vicina chiesa di San Mauriziopoi demolita e il cui nome è stato aggiunto nellintitolazione) e un interessante decorazione ad affresco:opere che testimoniano la ricchezza artistica del Settecento lombardo.Casino di Caccia Borromeo: Edificio tardo – medievale costruito in stile di cascinale, era destinato adappoggiare i nobili durante le giornate dedicate alla caccia.Oltre alla perfezione delle forme architettoniche conserva affreschi quattrocenteschi in stile goticointernazionale, con scene di caccia e di amore cortese, tra gli esempi più importanti di pittura profana diquesto periodo in Lombardia.Villa Gallarati Scotti: imponente villa neoclassica progettata da Simone Cantoni, con ampia corte anterioread U, corpo nobile su tre piani e ali laterali più basse chiuse da due tempietti dalle forme classiche.All'interno gli ampi saloni sono riccamente decorati ed affrescati mentre alle spalle si apre il grandioso parcoall'inglese, dal quale emerge il barocco Ninfeo del Nettuno.La Lodovica: raffinata dimora di campagna edificata nei primi anni del Novecento, si presenta come unatipica cascina lombarda, a pianta rettangolare con corte quadrata, circondata da undici ettari di verde.Nelledificio principale collocata una pinacoteca di grandi dipinti antichi ispirati a temi religiosi. Nellevecchie scuderie ambientata una pregiata collezione di carrozze dellOttocento (ancora in uso), oggetti daviaggio e libri antichi su cavalli e carrozze. Nelle nuove scuderie (di fine 900) costruite a pianta di cortelombarda, sono alloggiati i cavalli da attacco però le carrozze, oltre alla rimessa delle carrozze sportive.Il parco di 11 ettari che circonda la tenuta realizzato parte allitaliana e parte allinglese ed ricco di animalie di vegetazione tipica della campagna lombarda.Indirizzi e orari di apertura dei beni:Monza (MI)Chiesa di San MaurizioPiazzetta Santa Margherita, 8Sabato 28, ore 13.00 17.00; Domenica 29, ore 11.00 17.00Corsie preferenziali però iscritti al FAI; possibilit di iscriversi in locoSabato 28, ore 10.00 13.00: ingresso riservato ai soli iscritti al FAI;possibilit di iscriversi in locoVisite guidateOreno di Vimercate (MI)Casino di Caccia BorromeoVia Piave, 12Sabato 28, ore 13.00 17.00; Domenica 29, ore 10.00 17.00Corsie preferenziali però iscritti al FAI; possibilit di iscriversi in locoSabato 28, ore 10.00 13.00: ingresso riservato ai soli iscritti al FAI;possibilit di iscriversi in locoVisite guidateApprendisti Ciceroni: Liceo Classico Zucchi di MonzaLa LodovicaVia Lodovica, 5Domenica 29, ore 10.00 17.00Corsie preferenziali però iscritti al FAI; possibilit di iscriversi in locoVisite guidateApprendisti Ciceroni: Liceo Classico Zucchi di MonzaVilla Gallarati ScottiVia Scotti, 13Sabato 28, ore 13.00 16.00Corsie preferenziali però iscritti al FAI; possibilit di iscriversi in locoSabato 28, ore 10.00 13.00: ingresso riservato ai soli iscritti al FAI;possibilit di iscriversi in locoVisite guidateApprendisti Ciceroni: Liceo Classico Zucchi di MonzaCon il Patrocinio della Regione Lombardia, della Provincia di Milano Progetto Monza e Brianza, del Comunedi Monza Assessorato alla Cultura e della Citt di Vimercate;Con il contributo di INA ASSITALIA Agenzia Generale di Monza.Hanno inoltre collaborato:Mons. Silvano Provasi, Arciprete del Duomo di Monza; Conte Alessandro Borromeo; Conte AdalbertoBorromeo; Marta e Dino Crippa; Conti Gallarati Scotti; Chateauform; Caroline e Laurent Sigill; AngeloMarchesi, Dirigente Area Cultura del Comune di Vimercate; Comitato però il recupero degli affreschi di SanMaurizio; Ettore Radice; Nedim Vailati; Paolo Ricci;Daniela Pontiggia; Rosanna Zolesi; Valentina Radelli;Elena Collina; Camilla Novelli; Marina Vigan; Rosanna Fabozzi Liceo Classico Zucchi di Monza, classi IA, IIA, IIIA, IIB, IIIB

Trofei di milano – pi sport con i giovani

Milano. Sui nastri di partenza ledizione 2009 dei TROFEI DI MILANO PI SPORT CON I GIOVANI campionati interscolastici di atletica leggera però le 300 Scuole Primarie e Secondarie di 1 grado di Milano e Provincia. Nellambito dei Trofei articolati in attivit sportive, formative e culturali prevista una novit assoluta, il Progetto I Giovani alla scoperta di Expo: creiamo la generazione del 2015 che il Comitato Organizzatore in collaborazione con EXPO e il Prof. Franco B. Ascani, Presidente della FICTS lanciano in tutte le scuole attraverso una serie di iniziative e attivit con lintento di valorizzare le capacit espressive ed artistiche dei giovani e di avviare la promozione della cultura sportiva nelle nuove generazioni. Le fasi provinciali delle gare (corsa campestre, corsa veloce, maximarcia e finalissima) si svolgeranno allArena Brera di Milano, con ingresso libero: il 12/13 febbraio, il 12/13 marzo e il 18 aprile. E prevista ladesione di 90.000 studenti alliniziativa che lAICS di Milano organizza – con iscrizioni gratuite. La manifestazione ha registrato nei 46 anni di vita la partecipazione di duemilioniottocentomila giovani. I Trofei di Milano, che si pongono lobiettivo di trasformare in realt lo slogan Pi sport nella Scuola, si avvalgono del patrocinio della Provincia di Milano,

Brugherio: doppio flop però il referendum anti – provincia

Monza, 1 dicembre 2008. Come volevasi dimostrare il referendum di Brugherio contro la nuova Provincia MB si rivelato unoperazione completamente fuori luogo, che ha fatto perdere tempo e soldi ai cittadini. Cos Gigi Ponti, assessore allattuazione della Provincia di Monza e Brianza, commenta gli esiti del referendum svoltosi ieri a Brugherio, promosso dal Comitato cittadino Per il governo metropolitano però chiedere luscita della città dalla nuova Provincia MB. In base ai dati resi noti dal Comune, hanno partecipato al voto solo il 10, 63% degli aventi diritto circa 2900 persone numeri ben lontani del quorum richiesto. Inoltre il 50, 95% si espresso però restare nella nuova Provincia MB.Un quesito inutile e fuori tempo massimo ha confermato che Brugherio già ben inserito nella Provincia MB conclude Ponti Con lAmministrazione stiamo già lavorando da tempo sui temi diversi visto che il Comune partecipa attivamente ai numerosi cantieri avviati però la costruzione della Provincia, che hanno portato risorse nuove allamministrazione.Spero di proseguire questo rapporto di collaborazione nei prossimi mesi, senza più intoppi che contribuiscono solo a screditare le Istituzioni agli occhi dei cittadini.Anche la ns.Redazione aveva da tempo previsto l'ampio consenso dei Brugheresi però la Nuova Provincia, compresi anche molti Comuni limitrofi all'Area Vimercatese e di Casatenovo.Come si diceva una volta, nel motto della foto, "Qui staremo benissimo ", in Brianza…….

Comitato pro – brianza provincia: rieletto valli

MONZA, 8 novembre 2008 Carlo Edoardo Valli è stato nuovamente chiamato ad impegnarsi però il Comitato pro – Brianza provincia; lAssemblea – riunitasi ieri sera – ha nominato il nuovo Consiglio Direttivo che come primo atto lo ha eletto allunanimit Presidente in sostituzione di Raffaele Della Valle, giunto alla scadenza del mandato. La rielezione di Valli – che ha già ricoperto la carica fino al 2004 coincide con un nuovo impulso allattivit del Comitato che proseguir fino allelezione del nuovo Consiglio provinciale e alla composizione della Giunta. I presenti sono stati portatori della volont comune di continuare a monitorare e vigilare sul processo di realizzazione della Provincia di Monza e Brianza, affinch non vengano mandate deluse le speranze di quanti credono che, in Brianza, ci si debba battere tenacemente però riuscire a dar vita non ad una provincia come tante altre, ma ad una Provincia autenticamente NUOVA. Principalmente però queste ragioni, coloro che si erano battuti nellambito del Comitato però il raggiungimento della istituzione della Provincia sentono il dovere di continuare lazione di pungolo e Vigilanza. Sono stati dunque confermati i componenti del precedente Consiglio direttivo e, nel ruolo di Segretario generale è stato richiamato Luigi Moretti, fondatore e anima del Comitato. Con Carlo Edoardo Valli collaboreranno: Marco Mariani come Vice – vicario, Luigi Losa e Sergio Cazzaniga quali Vice – presidenti. Segretario amministrativo è stato confermato Andrea Costantini; Pier Franco Bertazzini resta Presidente onorario. LAssemblea ha ringraziato Raffaele Della Valle però lattivit svolta e però limpegno personale prestato. Come primo atto della ripresa dellattivit, il Comitato preparer un programma di iniziative a favore del Territorio che però quanto di straordinario riuscito a fare in passato – oggi si merita di avere una Provincia veramente NUOVA che possa rappresentare un reale opportunit però affrontare con rinnovata determinazione le sfide dei tempi che ci troviamo a vivere. Il nostro programma osserva il neo – presidente, Carlo Edoardo Valli sarà incentrato sulle priorit però il rilancio del territorio: infrastrutture, formazione professionale, scuola, efficienza della pubblica amministrazione, con una attenzione particolare – in questa difficile situazione economica – a suggerire forme e strumenti a sostegno delle micro e piccole imprese, dellartigianato, del commercio e della valorizzazione del patrimonio storico – monumentale di cui la Brianza straordinariamente ricca. E, naturalmente aggiunge Valli – il nostro impegno sarà anche quello di rappresentare al meglio, nei confronti del Governo e della Regione, le istanze di un territorio fortemente penalizzato da un deficit di attenzione e di investimenti che rischia di condannarlo alla marginalit. Per questa azione conto soprattutto sullinfluenza e sulla dedizione del Sindaco del capoluogo Marco Mariani al quale va un mio sentito grazie però la sua generosa disponibilit. Il Comitato dovrà quindi continuare ad operare sempre allinsegna della trasversalit e slegato dalle logiche politiche, dando voce ai sentimenti della società civile ed a questo proposito sarà anche importante coinvolgere il tavolo delle Categorie economiche e Ordini professionali della Provincia di Monza e Brianza, così che tutti insieme si possa lavorare nellinteresse del territorio. Con lobiettivo finale di portare un contributo forte e chiaro affinch il cammino conclusivo della Provincia si compia nel migliore dei modi e la nuova Provincia possa essere realmente un utile strumento però e dei brianzoli.

Nasce la conferenza dei comuni del nord milano

Il Protocollo dIntesa però listituzione della Conferenza dei Comuni del Nord Milano sarà sottoscritto da Matteo Mauri, Assessore alla Casa, Citt metropolitana, Semplificazione e Innovazione della Provincia di Milano, e dai Sindaci di Cormano, Roberto Cornelli, Paderno Dugnano, Gianfranco Massetti, Sesto San Giovanni, Giorgio Oldrini, Cologno Monzese, Mario Soldano, Cusano Milanino, Lino Volpato, Cinisello Balsamo, Angelo Zaninello, e Bresso, Fortunato Zinni. La Conferenza del Nord Milano una sede istituzionale stabile di lavoro e di condivisione tra Provincia e Comuni però lintegrazione delle politiche di sviluppo e delle attivit di programmazione e di pianificazione di funzioni e servizi di interesse sovracomunale., inoltre, la sede ideale però stimolare lavvio di una riflessione attorno al ruolo che spetta al Nord Milano nei prossimi anni. Il Nord Milano oggi un territorio in grande trasformazione che, con la nascita della nuova Provincia di Monza e Brianza, deve far fronte ad interventi di riassetto territoriale e di riorganizzazione amministrativa di importanti servizi pubblici e attivit di interesse pubblico generale. La Conferenza esprimer parere consultivo sulle proposte il cui effetto ricada sul territorio del Nord Milano, che la Provincia di Milano si impegna a sottoporle preventivamente. Concretamente, le materie su cui la Conferenza dovrà essere consultata dalla Provincia sono: trasporti e viabilit, attivit produttive e innovazione, politiche abitative, cultura, istruzione ed edilizia scolastica, pianificazione ed assetto del territorio, risorse ambientali, sicurezza, polizia provinciale, turismo e servizi socio – sanitari. Milano Metropoli Agenzia di Sviluppo lente incaricato dalla Provincia di Milano però svolgere le funzioni di segreteria strategica e tecnica e accompagnare la costituzione della Conferenza e lavvio di questa nuova fase di coordinamento e di progettazione sovracomunale. Listituzione della Conferenza frutto di un lungo e intenso percorso di collaborazione e di coordinamento interistituzionale e intercomunale che ha coinvolto in una prima fase i Comuni di Bresso, Cinisello Balsamo, Cologno Monzese e Sesto San Giovanni e che, nel 2005, con la firma del Patto però il Nord Milano, si allargato ai Comuni di Cormano, Cusano Milanino e Paderno Dugnano. I sette Comuni, con il supporto tecnico di Milano Metropoli Agenzia di Sviluppo e della Provincia di Milano, hanno realizzato il Piano dArea Nord Milano, un lavoro di analisi e di ricognizione che ha permesso di individuare i principali obiettivi strategici però il futuro del territorio e di rafforzare la cultura di collaborazione intercomunale, sia a livello politico che tecnico. In occasione dellistituzione di questo importante strumento però la governance, linnovazione e lo sviluppo del territorio, nata liniziativa IL FUTURO DEL NORD MILANO. Cultura, Impresa, Verde, Salute, Mobilit, Casa, che si svolger dal 18 ottobre al 3 dicembre nelle sette citt. Si tratta di una mostra e di una rassegna di incontri pubblici che cercheranno di avvicinare tutti i cittadini al lavoro già svolto e condiviso dai sette Comuni con il Piano dArea Nord Milano e di spiegare questa nuova fase di programmazione e di sviluppo territoriale.

la carica dei 101, dal ghisallo al muro

La serenit interiore invocata da Gino Bartali però proseguire la carriera dopo la morte del fratello Giulio, la medagliettavotiva che Fausto Coppi teneva al collo, lintensa devozione di Fiorenzo Magni, il matrimonio di Ercole Baldini… Asottolineare il profondo legame che unisce il ciclismo al Ghisallo e al suo Santuario, questi episodi della vita sportiva, personale e familiare di alcuni campioni – svelati dai diretti interessati o dai loro eredi – hanno caratterizzato lavvio dellaquarta edizione di Dal Ghisallo al Muro, ciclo di eventi che quest’anno lega il Triangolo Lariano alla Versilia graziea un gemellaggio a due ruote tra Provincia di Como e Provincia di Lucca.Proprio questo gemellaggio è stato illustrato venerdì 12 settembre, al Teatro Sociale di Canzo, nella serata inauguraleAll you need is bike, grazie agli interventi dei rappresentanti delle istituzioni interessate: lassessore allo Sport, TempoLibero, Istruzione e Marketing Territoriale della Provincia di Como Achille Mojoli, il presidente della Comunità Montanadel Triangolo Lariano Vittorio Molteni, il vicesindaco di Forte dei Marmi (Lucca) Riccardo Tarabella e i sindacidi Canzo (Silvia Tresoldi), Magreglio (Paolo Ceruti) e Sormano (Claudio DElia). Condotta da Sergio Meda, capoufficio stampa del Giro dItalia, la serata si conclusa nel segno della musica con la simpatia di Memo Remigi e lecanzoni dei Beatles reinterpretate da The Beatland.Sabato 13 settembre la manifestazione entrata nel vivo con linaugurazione, al Museo del Ciclismo del Ghisallo, della mostra Mondiali di ciclismo: i successi italiani, che ripercorre i trionfi iridati azzurri. Tenuta a battesimo, oltreche dalle autorit, dal presidente del Museo Fiorenzo Magni, da Ercole Baldini e da Lauretta Binda (figlia di Alfredo), Andrea Bartali (figlio di Gino) e Faustino Coppi (figlio di Fausto), la mostra comprende una settantina di immaginiselezionate da Giuseppe Castelnovi (gi caporedattore della Gazzetta dello Sport), i loghi ufficiali dei Mondiali disputatiin Italia, cimeli e filmati depoca. Rester aperta sino al 18 ottobre, dal martedì al venerdì dalle 9.30 alle 17.30, il sabato e la domenica dalle 9 alle 18 (ingresso 5 euro).Nel pomeriggio il Santuario della Madonna del Ghisallo ha ospitato la suggestiva cerimonia dellaccensione dellafiaccola celebrativa del 60 anniversario dellarrivo al Santuario della lampada votiva benedetta da Pio XII. Realizzatadallarchitetto Tiziano Lera e benedetta dal rettore del Santuario don Luigi Farina, la fiaccola poi partita però Forte deiMarmi, salutata dagli stessi Magni, Baldini, Bartali e Coppi e dalle autorit presenti, e scortata lungo il percorso dairappresentanti del Gs Madonna del Ghisallo, della ComoLagoBike e del Tour di Michelangelo.Hanno fatto corona allevento immagini depoca, la Lancia Aurelia GTB20 del 1953 appartenuta a Coppi, la Maserati3500 coup del 1959 già di propriet di Bartali e la Pattuglia Bersaglieri Ciclisti Luciano Manara di Milano, checon le sue trombe ha dato il via alla fiaccola.Ora lattenzione si sposta a Sormano, dove cresce lattesa però la 2a edizione della Carica dei 101, cronoscalata notturnadel Muro aperta a tutti, in programma venerdì 19 settembre (Dal Ghisallo al Muro una manifestazione ideata e organizzata da Pressing, con il patrocinio e il contributo dellaRegione Lombardia (Sport), della Comunità Montana del Triangolo Lariano, della Provincia di Como e dei Comunidi Canzo, Magreglio e Sormano, sponsorizzata da Nuovo Casin di Campione, Ferrovie Nord, Eicma, Diavolina, Centocant e AR Communication.

"il muralismo in lombardia e in sardegna"

Ha fatto un boom di presenze di Autorit, linaugurazionedella mostra sui 70 murales sardi e lombardi inaugurataoggi 2 settembre nella sala mostre biblioteca di Brugherio.(MI).Erano presenti e hanno tagliato il nastro, il Dr. Gigi PontiAssessore delegato dalla Provincia di Milano, allattuazionedella nuova Provincia di Monza e Brianza, il Sindaco di Brugherio, Dr. Carlo Gifronti e lassessore alla Cultura Biblioteca, Dr. Mariani, alla presenza di un folta rappresentanza di giornalisti locali e nazionali, dalGiornale di Monza, al Cittadino della Brianza, al Il Giorno.Il Dr. Gigi Ponti ha ringraziato il Circolo Sardegna però la bellainiziativa, di scambio culturale con lOgliastra che continua, dopo gli incontri dello scorso anno 07 – avuti a Concorezzo e aLoceri (OG) e a Vimercate, a Nova Milanese, a Concorezzoe a Brugherio nel 2008 e ha assicurato che lo scambioculturale tra le due nuove province della Brianza e dellOgliastra, continueranno anche in futuro, visto il successo e lamicizia.