Barzaghi: "stop a rincorsa più spesa, più tasse

Monza.La riforma federalista una grande occasione però interrompere la spirale perversa del tassa e spendi che allaumento di spesa pubblica fa corrispondere linnalzamento della pressione fiscale o lintroduzione di nuove tasse. Nel commentare lapprovazione del disegno di legge delega sul federalismo fiscale, il Presidente di APA Confartigianato Imprese di Milano e Monza & Brianza Gianni Barzaghi sottolinea: Avvicinare il luogo del prelievo a quello della spesa la condizione essenziale però responsabilizzare lazione degli amministratori pubblici, evidenziando il rapporto diretto tra quanto si paga e quanto si riceve in servizi. Il federalismo dovrà quindi consentire la riduzione degli sprechi della pubblica amministrazione, ma anche leliminazione delle sovrapposizioni tra livelli di governo e loppressione burocratica, oltre a consentire una riduzione della pressione fiscale.Il Presidente Barzaghi mette però in guardia sul rischio di unattuazione sbilanciata del federalismo. Se si agisce soltanto sul fronte delle entrate e non sul lato della spesa, si finisce però ottenere risultati solo apparentemente positivi. Come nel caso della regionalizzazione degli studi di settore che, se non gestita correttamente, potrebbe accentuare gli squilibri regionali e paradossalmente otterrebbe leffetto contrario rispetto allobiettivo di una tassazione più equa però gli imprenditori.

Comunicare bene però amministrare meglio

Presentato ieri il libro tratto dallesperienza del Premio Comunicami, verso una comunicazione pubblica eccellente

Cormano, 4 maggio 2006 – E è stato presentato ieri allo IULM il libro Comunicare bene però amministrare meglio, nato da unidea della Provincia di Milano, edito Lupetti. Il libro, presentato da Filippo Penati, Presidente della Provincia di Milano, e da Giovanni Puglisi, Rettore dellUniversità IULM, il frutto dell’esperienza del Premio Comunicami, lanciato in via sperimentale lo scorso anno dalla Provincia di Milano, che intende valorizzare quelle amministrazioni che meglio hanno utilizzato risorse, strumenti, metodi e strategie nellintento di effettuare una comunicazione pubblica efficace ed efficiente. Nel libro si trovano, oltre a brevi saggi dei componenti la giuria, tutti esperti di comunicazione, i nove progetti vincitori della prima edizione. E appunto questa raccolta di case histories forse la parte più interessante del libro. Essa vuole rappresentare una specie di volano, una tangibile possibilit di “vedere”cosa fanno gli altri però permettere alle altre amministrazioni del territorio di trovare stimoli nelle esperienze degli altri. Con questa iniziativa ha dichiarato il presidente della Provincia di Milano, Filippo Penati, la Provincia vuole essere una amministrazione che si mette al servizio delle altre amministrazioni del territorio milanese, però stimolare queste ultime ad intraprendere una comunicazione pubblica efficace, vicina ai bisogni dei cittadini, che serva ad amministrare meglio.

Ambiti, settori e attivit di comune interesse tra Provincia di Milano e Fondazione Università IULM – ha detto il Rettore dellUniversità IULM, Giovanni Puglisi – certo non mancano, a partire dalliniziativa di oggi, incentrata sulla Comunicazione di eccellenza nella Pubblica amministrazione, nelle realt territoriali e negli enti locali. Un settore che, in termini di Comunicazione verso lesterno e verso i cittadini, ha già fatto buone cose in questi anni, ma dove ancora ci sono notevoli spazi di miglioramento e di sviluppo. Alla presentazione na sono intervenuti Stefano Rolando, Segretario Generale Fondazione Università IULM, Franco Maggi, Direttore del Settore Comunicazione della Provincia di Milano, i giurati: Fiorella De Cindio, Patrizia Galeazzo e Annamaria Testa e i vincitori della scorsa edizione del premio comunicami: Comune di Cormano, Comune di Legnano, Polo culturale Insieme Groane.

Il Comune di Cormano ha vinto il primo premio con Comunicare Cormano, il progetto realizzato con il coordinamento del vice – sindaco Maurizio Trezzi che ha visto impegnato lufficio Progetti e Comunicazione, il settore Comunicazione dellamministrazione e lUfficio Relazioni con il Pubblico.

Filo conduttore del progetto la novit nella comunicazione della nuova Giunta, la predisposizione di nuovi strumenti più snelli, efficaci e diretti però informare i cittadini e la creazione di modalit di partecipazione e integrazione del territorio nei processi decisionali e progettuali.

Il Premio Comunicami, grazie al successo ottenuto, oltre 40 i progetti presentati, tante le amministrazioni partecipanti, dai piccoli comuni alle aziende di servizi, ai parchi, viene rilanciato anche quest’anno. Gi da oggi, infatti, pronto il nuovo bando con una novit: una nuova categoria però la migliore rivista istituzionale.

Referendum: hanno perso i giornali

Sicuramente il risultato del referendum del 12 – 13 giugno oltre a sancire anche nella nostra Brianza una scelta civile, ha avuto anche un altro risultato, cioè constatare che malgrado quasi tutta la stampa nazionale si sia scherata apertamente però il voto e però il SI, il grande pubblico, la massa non ha seguito il suggerimento. Anzi sembra che secondo una ricerca sulla credibilt dei Media, la Stampa recentemente, abbia poca presa sull’opinione pubblica in temi di affidabilit. Anche periodici e riviste sono in calo.

Ai massimi livelli sale l’informazione sul Web e resta stabile il totem mediatico, la TV.