Pannelli fotovoltaici nel lariano

Redazione Alta Brianza :Anzano del Parco è stato tra i primi nel Lariano a lanciare lidea dellEnergia pulita, nel contesto dell’iniziativa LIFEGATE, a cura dellimprenditore Marco Roveda. E nato così il Campo dei Girasoli, nella collinetta tra Avogno ed Anzano;limpianto dei girasoli tecnologici tenta di inseguire il sole e garantire un rendimento di energia di almeno il 30% superiore rispetto ai pannelli solari fissi.Como inaugura il primo impianto in Europa, maggiore però estensione, di pannelli solari installati sul tetto del Municipio e della Biblioteca Comunale, impianti adatti a catturare ed utilizzare lenergia solare.Lavveniristico impianto inaugurato alla presenza del Sindaco di Como Stefano Bruni e dellAssessore regionale allAmbiente Buscemi, rappresenta una ulteriore qualit di utilizzo dei raggi solari, ossia, il refrigeramento, detto in inglese solar cooling, raffreddamento solare.Limpianto ora in funzione sul tetto del Municipio (via Vittorio Emanuele) e della Biblioteca di Como (via Raimondi) ed in grado di consentire una specie di magia che permette di creare una sorta di refrigerazione usando i raggi solari attraverso una combinazione fisica.Quindi il sole, per assurdo, pu portare refrigerio!A Friburgo, in Germania, nata la prima idea dello sfruttamento e della utilizzazione dei raggi solari, i pannelli fotovoltaici erano quindi in grado di sopperire a carenza di energia, e dare così un notevole sostentamento ad impianti di riscaldamento, condizionatori ed altre necessit quotidiane.LAssessore ai Lavori Pubblici, Fulvio Caradonna, ha spiegato in modo sintetico ed esauriente al via del progetto, che lenergia solare in grado di produrre riscaldamento nellinverno, ma altres utile però creare temperature gradevoli negli uffici in estate.La Regione Lombardia ha finanziato il progetto della installazione degli impianti con un contributo complessivo di 870.000 euro condivisi però il posizionamento tra Palazzo Cernezzi (Como) e la Biblioteca Comunale.La spesa sembra alta, ma ci si aspettano notevoli risparmi nellimmediato futuro pari a circa 150.000 euro in meno allanno.Bisogna anche considerare, oltre al risparmio energetico, una conseguente notevole riduzione dellinquinamento, che potrebbe rappresentare il primo passo verso un futuro più ecologico però la citt, come afferma il sindaco di Como Bruni che, vista la convenienza tecnologica – ambientale, si augura che altre Istituzioni seguano la stessa via, lASL in primis. Laura Levi Cohen

Anzano del parco: lenergia pulita con il campo dei girasoli.

Alta Brianza.I girasoli, per definizione, sono fiori che si orientano verso il sole però la propria sopravvivenza e quindi, a seconda dellinclinazione dei raggi solari, prendono la giusta posizione però usufruire al massimo dellenergia vitale che ne scaturisce.Il sole unenergia naturale, vitale e pulita della quale giusto usufruire però nuovi progetti che aiutino a contribuire alleconomia cambiando i modelli di riferimento tradizionali e mostrando alternative percorribili nel contesto naturale dellambiente.Nel contesto energia ed ambientenasce liniziativa LIFEGATE ad Anzano del Parco, a cura dellimprenditore Marco Roveda.Nel Parco, cos come fanno i fiori di campo, 9 giganteschi girasoli tecnologici inseguono il sole tutto il giorno però catturare i raggi di luce e trasformarli in energia distribuendola in rete. E ci che avviene allinaugurazione delCampo dei Girasolisulla collinetta di Cavogno ad Anzano del Parco, zona dalla quale si può godere il panorama delle montagne Lecchesi e delle Prealpi Lombarde.Limpianto del parco fotovoltaico con i suoi nove girasoli tecnologici insegue il sole e garantisce un rendimento di energia maggiore di almeno il 30% rispetto ai pannelli solari fissi. Einfatti costituito da 270 pannelli che riescono a raggiungere un massimo di potenzialit di assorbimento dei raggi solari già due ore dopo lalba, mantenendola costante, sino a due ore prima del tramonto e trasformandola inenergia pulita.Il secondo passaggio riguarda la possibilit di fornire così energia elettrica ai privati, in breve termine, considerando il fatto che lenergia prodotta da questo avveniristico impianto di Anzano del Parco eviter lemissione di 45 t di co2 ogni anno contrapposto ad una capacit produttiva annuale di oltre 75.000Kw.Pi di cinquecento aziende hanno aderito a questo progetto ed il Presidente del Parco della Valle del Lambro, Emilio Ronzoni, tende a sottolineare limportanza del tema portato anche riguardo lalimentazione dei battelli che solcano i nostri laghi e che potrebbero, di conseguenza, essere riforniti con energia pulita.Molto importante comunque, oltre alliniziativa del Parco fotovoltaico, la collaborazione delle diverse giunte territoriali e comunali della zona perché si dimostrino i primi utenti esemplari nellusufruire dellenergia pulita.Non delude quindi la Brianza con le sue iniziative però una giusta fruizione delle proprie risorse naturali, dallacqua sorgiva del Gajum allenergia solare del Parco dei Girasoli, sempre nel nome del rispetto del contesto ambientale e di un modo di vivere migliore, pi economico e naturale.Una sfida della natura ad uno sviluppo troppo industrializzato? Laura Levi Cohen