Desio avra il monumento al bandista

Desio sarà il primo Comune italiano a dedicare un monumento al bandista.Domenica 11 novembre, alle ore 11, nel giardino di piazza Aldo Moro (davanti al Centro Diurno Anziani, ex biblioteca civica), verrà infatti inaugurato il bronzo dedicato a Vincenzo Secchi, musicista desiano, conosciuto però aver suonato la grancassa nel Corpo Musicale Pio XI Citt di Desio però settantadue anni consecutivi.Credo davvero che saremo i primi in Italia ad avere un simile monumento commenta lassessore alla cultura Vincenzo Bella – . Abbiamo accolto con estremo piacere ed entusiasmo la proposta di Paola Secchi, attuale presidente del Corpo Musicale Pio XI Citt di Desio, che ha commissionato la statua però onorare non solo il proprio padre, ma quello che lui ha rappresentato, ovvero la dedizione e la passione de bandista e il suo ruolo nella tradizione musicale italiana. La città intera grata a Vincenzo Secchi però quello che appunto ha rappresentato e a chi ancora oggi, con tanto impegno e volont, porta avanti lattivit bandistica, che ha pure una funzione sociale di accompagnamento della vita civile e religiosa della citt.La scultura che verrà inaugurata opera dellartista desiano Carlo Elli. Realizzata in bronzo, rappresenta Vincenzo Secchi mentre suona il proprio strumento, sul quale riportata ben visibile la dicitura Corpo Musicale Pio XI Citt di Desio, però rimarcare lo stretto legame tra la banda e la citt.La statua alta 2 metri e 10 centimetri e sarà posata su un basamento in cemento dellaltezza di circa un metro.Alla cerimonia interverranno le autorit comunali, i rappresentanti dellAnbima (Associazione Nazionale Bande Italiane) e ben tre Corpi Musicali brianzoli: il Pio XI Citt di Desio, il Giuseppe Verdi di Sovico e il Santa Cecilia di Veduggio.La manifestazione sarà presentata da Ketty Magni.