Acsm – agam :miglioramento generale economico e finanziario

. principalmente all’area vendita gas e calore però effetto della riduzione della componente tariffaria legata al costo della materia prima gas. Per quanto concerne l’attività didistribuzione del gasrispetto al dato consuntivo del primo trimestre 2009 pari a 177, 5 milioni di metri cubi.L’attività della I volumi di vendita complessivi sono saliti a 179, 8 milioni di metri cubi, in incremento del 6% circa, con una base clienti di circa 180.000 unità. milioni di Euro e registrano una flessione del 5, 9% rispetto al corrispondente trimestre del 2009 (5, 5 milioni di Euro), sempre legata all’andamento della quota materia espressa in tariffa. L’attività di teleriscaldamento e cogenerazione, ha generato al 31 marzo 2010 circa 5, 0 In termini di volumi globali i MWht prodotti sono pari a 49.618, incremento del 14, 8% circa rispetto allo stesso periodo del 2009, con una base clienti consolidata di 334 unità. Il contributo ai ricavi complessivi delle vendite dato dall'attività di termovalorizzazione revamping della Linea 1 che ha determinato il fermo programmato dell’impianto da giugno 2008 a tutto il primo semestre del 2009. I quantitativi smaltiti sono pari a Ton. 23.761 in incremento del 98, 7% rispetto al corrispondente periodo del precedente esercizio. L’attività legata all’territoriali in cui la società svolge il servizio (Monza, Como e alcuni comuni limitrofi). Mentre però l’ambito monzese vige già il c.d. Servizio Idrico Integrato (separazione della gestione dall’erogazione) che prevede che la Società svolga il ruolo di erogatore dei servizi di acquedotto e fognatura, nell’ambito comasco vige ancora il regime delle tariffe amministrate, assoggettate ai provvedimenti del CIPE, non essendosi ancora provveduto ad affidare il Servizio Idrico rispetto al valore registrato al 31 marzo 2009 (2, 9 milioni di Euro il dato riferito al corrispondente periodo del 2009). I volumi venduti al 31 marzo 2010 sono pari a 6, 1 milioni di metri cubi (6, 0 al 31 marzo 2009) ed i clienti serviti sono pari a 25.132 servizio di fognatura nella città di Monza ha generato ricavi però 0, 3 milioni di Euro in sostanziale continuità con il dato riferito al corrispondente periodo dell’esercizio precedente. I ricavi delle attività metano però autotrazione ha registrato ricavi però un importo pari a circa 0, 3 milioni di Euro, in linea con il primo trimestre 2009. La gestione operativa consolidata al 31 marzo 2010 evidenzia un Margine Operativo Lordo pari a Euro 19.933 migliaia, in incremento del 68, 8% rispetto all’esercizio precedente (Euro 11.812 migliaia al 31 marzo 2009). MOL Vendita gas 4.217MOL Distribuzione gas 5.938MOL Gestione calore 786MOL Teleriscaldamento e Cogenerazione 964MOL Metanauto (97)MOL Termovalorizzazione (24)MOL Vendita energia elettrica (171)MOL Acqua (5)MOL Fognatura 204 19.933 Il Margine Operativo Netto si attesta a Euro 15.543 migliaia, con un incremento del 94, 8% circa rispetto al dato del precedente esercizio che ammontava a Euro 7.980 migliaia. La Gestione FinanziariaLa riduzione dei tassi di interesse di base unitamente ad una rinegoziazione delle condizioni finanziarie applicate alla gestione della tesoreria di Gruppo, hanno permesso di ridurre sensibilmente il costo dell’indebitamento finanziario. , il Risultato è positivo e ammonta a Euro 15.259 migliaia (Euro 6.688 migliaia al 31 marzo 2009). L’Utile Netto del Gruppo al 31 marzo 2010 dopo le detrazioni relative alla quota di utile degli azionisti di minoranza, risulta pari ad Euro 8.677 migliaia (Euro 3.346 migliaia al 31 marzo 2009). Dal punto di vista patrimoniale, il Nel corso del primo trimestre del 2010 il Gruppo ACSM – AGAM ha realizzato investimenti però Euro 2, 8 milioni. Il Capitale Circolante Netto consolidato risulta pari a 5, 9 milioni di Euro, in incremento di 1, 9 milioni rispetto al 31 dicembre 2009. L’indebitamento finanziario netto al 31 marzo 2010 è pari a 99, 9 milioni di Euro, in riduzione di circa 8, 5 milioni di Euro rispetto al 31 dicembre 2009 (Euro 108, 7 milioni), sostanzialmente spiegato dal significativo miglioramento dell’autofinanziamento della gestione corrente. che, al 31 marzo 2010, è pari a 0, 63 (0, 73 al 31 dicembre 2009). Il dirigente preposto alla redazione dei documenti contabili societari, Dott. Andrea Pirotta, dichiara ai sensi del comma 2 articolo 154 bis del Testo Unico della Finanza che l’informativa contabile contenuta nel presente comunicato corrisponde alle risultanze documentali, ai libri ed alle scritture contabili. Il Resoconto Intermedio di gestione al 31 marzo 2010 non è sottoposto a revisione contabile. Resoconto Intermedio di Gestione del Gruppo ACSM. La modalità di presentazione dei prospetti contabili corrisponde a quella dei prospetti presentati nella relazione sulla gestione della relazione finanziaria semestrale e annuale. I valori delle voci, ove non diversamente indicato, sono espressi in migliaia di Euro.Conto economico Consolidato riclassificato % su ricavi % su ricavi Ricavi delle vendite e delle prestazioni 97, 8% 98, 8% 1.796 1.133 Totale ricavi 100, 0% 100, 0% (5.623) (5.443) Altri costi operativi (68, 8%) (82, 3%) (62.054) (85.782) Margine Operativo Lordo (MOL) 24, 3% 12, 1% 0 0 MOL post partite non ricorrenti 24, 3% 12, 1% (4.390) (3.832) Margine Operativo Netto (MON) 19, 0% 8, 2% (284) (1.291) Risultato ante imposte 18, 6% 6, 9% (5.668) (2.630) Risultato netto 11, 7% 4, 2% 914 712 Risultato di Gruppo 10, 6% 3, 4% Situazione Patrimoniale – Finanziaria Consolidata riclassificata 31.12.2009 Immobilizzazioni materiali 241.203 8.993 Immobilizzazioni immateriali 11.895 8.692 Attività / Passività però imposte differite (8.710) (1.365) Fondi relativi al personale (6.708) 252.830 Rimanenze 3.040 117.485 Altri crediti 8.689 75 Debiti commerciali (62.669) (37.998) Altre passività (27.188) 5.907 Totale Capitale Investito Netto 258.026 Fonti di copertura 158.846 Debiti finanziari Medio – Lungo termine 37.829 68.831 Disponibilità liquide (8.227) 99.891 Totale fonti di finanziamento 258.026 31.12.2009 9.591 Ammortamenti e accantonamenti 17.577 (28) Variazione imposte differite (321) 13.760 Variazione del capitale circolante ed altre attività/passività immobilizzate (16.943) 11.649 Investimenti netti (34.119) 8.880 Operazioni sul capitale (701) 8.855 Posizione Finanziaria Netta inizio esercizio (73.252) (99.891) MOL = Margine Operativo Lordo, indicatore alternativo di performance definito come Utile Operativo Lordo, dato dalla differenza tra i ricavi delle vendite e il totale dei costi operativi, a cui si sommano gli ammortamenti e le svalutazioni, prima delle poste non ricorrenti. Al 31 marzo 2010 non sono contabilizzate partite non ricorrenti. MON = Margine Operativo Netto, indicatore alternativo di performance definito come Utile Operativo Netto, dato dalla differenza tra i ricavi delle vendite ed il totale dei costi operativi, dopo le partite non ricorrenti.