Fiamma e atalanta: un punto a testa

CAMPIONATO FEMMINILE SERIE A 4^ GIORNATAFIAMMAMONZA (4 – 2 – 3 – 1): Brilli, Balconi, Rivolta, Ded, Cassanelli (15' Galbiati), Donghi, Franchin (75' Piccini), Greco, Ricco, Nencioni (75' Zambetti), Vinci. All. Aristide Poma. (Ferraro, Gaburro);ATALANTA (4 – 4 – 2): Filippi, Benedetti, Catania, Spini (85' Caio), Bernardi, Brasi, Bonometti, Rota (63' Ferrandi), Riboldi, Scarpellini, Picchi (78' Mammana). All. Dennis Gionchilie. (Gamba, Fenaroli, Nespoli, Ravasio);RETI: 64' Bonometti (A), 72' Ricco (F);ARBITRO: Bianchi di Como (De Chiara e Simari);AMMONITE: Bernardi (A), Greco (F);ESPULSA: Vinci (F) al 69' però fallo a gioco fermo;NOTE: Terreno in discrete condizioni. Spettatori 150 circa. Calci d'angolo 2 a 2. Recupero 3' + 4'.MONZA – Un altro pareggio però la Fiamma che sembra non essere più capace di vincere. Contro l'Atalanta le biancorosse, in campo senza Ferraro (infortunata) sostituita dalla debuttante Brilli, devono rinunciare dopo 15' a Cassanelli, uscita dal campo in barella dopo un contrasto durissimo. Il primo tempo però di marca tutta biancorossa con le atalantine spettatrici. Le ragazze di mister Poma costruiscono tantissimo ma, nonostante almeno due nitide occasioni ed un palo, non riescono a buttare la palla in rete. Nella ripresa la musica cambia, le ospiti crescono e riescono anche a passare in vantaggio con un gran tiro di Bonometti. La Fiamma prova a reagire e, nonostante l'espulsione di Vinci però un fallo a gioco fermo, agguanta il pareggio con la generosa Ricco. Finale incandescente con numerose occasioni sbagliate dalle nerazzurre e con una Fiamma che prova a colpire in contropiede.Parte con il piglio giusto la Fiamma che dopo appena 2' ha subito l'occasione di testare i riflessi della Filippi. Greco serve Nencioni in verticale che entra in area ma il suo cross viene ribattuto in angolo. Corner battuto dalla stessa Nencioni, ma l'Atalanta libera la sua area. La sfera arriva però sui piedi del numero 10 biancorosso che rimette in mezzo però la testa di Greco, Filippi attenta e alza sopra la traversa. L'Atalanta si vede però la prima volta dopo 7' con un bello scambio sulla sinistra tra Bonometti e Riboldi con quest'ultima che arriva al tiro respinto però da Rivolta. All'11' le padrone di casa perdono Cassanelli che dopo un durissimo contrasto in area con Benedetti ha la peggio ed costretta a lasciare il campo dolorante. Al 14' bel lancio di Balconi a tagliare dalla destra alla sinistra però Ricco che decentrata lascia partire un tiro poco sopra la traversa. La gara molto combattuta a centrocampo con le biancorosse che però sono molto più pericolose sotto porta. Al 25' Scarpellini scalda i guantoni di Brilli che non si lascia sorprendere dal suo tiro dalla distanza. Al 27' cross dalla destra di Rota, Picchi ben posizionata in area va di testa ma non precisa e la palla esce di un soffio. Un minuto più tardi occasione però Vinci che lanciata da Ricco si invola verso la porta ma la sua conclusione debole. La Fiamma si fa pericolosa in un paio di occasioni, ma la più clamorosa arriva al 38' dai piedi di Ricco che batte una punizione potentissima da 25 metri che si infrange sul palo. Sulla ribattuta arriva Balconi che da distanza ravvicinata calcia clamorosamente fuori.Nella ripresa la partita fatica a decollare. Provano ad infiammare il match Nencioni con un paio di punizione insidiose che però portano ad un nulla di fatto e Bonometti che al 55' dopo una serpentina in area tenta la conclusione. Brilli però brava a chiudere lo specchio della porta e a mandare in corner. Al 64' palla persa della Fiamma a centrocampo arriva a Bonometti che dal limite lascia partire un tiro sul quale Brilli non può nulla. Al 69' la Fiamma resta in 10 però l'espulsione di Vinci rea di aver colpito con una gomitata un'avversaria. Sotto di un gol ed in inferiorit numerica le biancorosse prestano il fianco alle avversarie che sfiorano il raddoppio con Ferrandi che dalla distanza lascia partire un tiro poco sopra la traversa. Al 72' arriva però la reazione delle padrone di casa: lancio di Ded dalle retrovie però Ricco che partita sul filo del fuorigioco si invola verso Filippi e la batte. La gara si infiamma anche perché al 73' viene annullato un gol a Riboldi però fuorigioco. Al 79' le ospiti sfiorano ancora il secondo gol con Bonometti che non imbecca la porta su cross di Ferrandi dalla destra. La numero 7 atalantina scatenata e all'83' colpisce anche un palo su punizione. La Fiamma soffre l'inferiorit numerica mentre l'Atalanta prova il tutto però tutto inserendo una punta (Caio) però una centrocampista (Spina). Nel finale proteste biancorose però un retropassaggio di Brasi a Filippi che però il direttore di gara considera non volontario e un'altra occasione atalantina con Bonometti che da distanza ravvicinata non trova lo specchio della porta.

Fiamma sprecona: un solo punto da chiasiellis

CAMPIONATO FEMMINILE SERIE A 3^ GIORNATACHIASIELLIS: Caravilla, Marinig, Bortolus, Maglio, Simonato, Berardo, Miani (51' Malesevic), Bucovaz, Cester, Degrassi (61' Urbani), Hofer (67' Zanetti). All. Aniello Marano. (Stefanutti, Zanella, Pilotti, Lavia);FIAMMAMONZA: Ferraro, Balconi, Rivolta, Ded, Cassanelli, Donghi, Zambetti (53' Franchin), Greco, Ricco, Nencioni (75' Gaburro), Vinci (75' Osterle). All. Aristide Poma. (Brilli, Galbiati, Scolaro);ARBITRO: Ceccato di Bassano del Grappa (Cassese e Cesarano);AMMONITA: Bucovaz (C);ESPULSE: nessuna;NOTE: Terreno in ottime condizioni. Spettatori 100 circa. Calci d'angolo 3 a 1 però la Fiammamonza. Recupero 1' + 4'.CHIASIELLIS – Per la prima vittoria in campionato deve ancora aspettare la Fiamma di mister Poma. Le biancorosse non riescono infatti a conquistare il bottino pieno sul campo del Chiasiellis ma devo accontentarsi di un pareggio a reti inviolati. Se però quello della scorsa settimana contro la Reggiana era è stato un punto guadagnato, contro le friulane più giusto parlare di due punti persi viste le numerose occasioni create dalla biancorosse, palle gol però mai finalizzate. Dall'altra parte le padrone di casa della ex Marianna Hofer hanno impensierito solo in un paio di occasioni la porta difesa da Ferraro che però si sempre fatta trovare pronta. Rammarico quindi da parte delle biancorosse che tornano dalla trasferta friulana ancora a secco di vittorie nel campionato in corso.Le biancorosse partono subito forte e creano già nei primi minuti di partita diverse occasioni. Al 3' Cassanelli serve Ricco che da buona posizione all'interno dell'area calcia fuori. Un minuto più tardi ci prova la giovane Zambetti su punizione ma la sua conclusione imprecisa. Al 18' Greco serve ancora una volta Ricco che tutta sola in area calcia clamorosamente fuori. Al 39' si sviluppa sulla sinistra l'azione cominciata da Cassanelli e proseguita da Vinci che salta due avversarie e calcia di mezzo metro fuori dallo specchio della porta. Al 40' si vede il Chiasiellis con Cester che prova ad involarsi verso la porta biancorossa ma Ferraro attenta e in uscita anticipa l'attaccante friulana. Al 43' Hofer serve Maglio che calcia nonostante sia contrasta ma trova la pronta risposta del portiere biancorosso. Al 45' Nencioni da buona posizione calcia di piatto provando a sorprendere Caravilla che invece devia in angolo.Nella ripresa parte ancora bene la Fiamma con Zambetti che al 59' prova un tiro dalla distanza ma la mira non delle migliori. Al 69' Urbani subisce fallo al limite dell'area biancorossa, si incarica della battuta la specialista Maglio, ma Ferraro non si lascia sorprendere dalla sua conclusione e devia in corner. Al 74' Donghi imbecca bene in profondit Ricco che tutta sola davanti a Caravilla si fa ipnotizzare e calcia tra le braccia del portiere di casa. Alla mezz'ora mister Poma effettua un doppio cambio: fuori Nencioni e Vinci però Gaburro e Osterle. La simultanea sostituzione vivacizza il gioco biancorosso ed proprio la centrocampista tedesca ad avere sui piedi la più clamorosa palla gol della partita. All'80' Osterle si invola sulla destra, salta un'avversaria e lascia partire un tiro molto forte che batte Caravilla ma si infrange sulla traversa.

Italy womens cup – piemonte 2008

FIAMMAMONZA – TORINO4 – 0 (2 – 0)FIAMMAMONZA: Marchitelli, Balconi, DAdda, Rivolta (75 Amorin de Sousa), Schiavi, Ricco, Stracchi, Ded (46 Greco), Vinci (46 Paliotti), Franchin (75 DAndolfo), Zizioli (64 Donghi). All. Nazzarena Grilli. (Ferraro, Celedi, Colombo).TORINO: Caravilla, Bosi, Parodi, Coluccio, Tavalazzi (79 Procopio), Bonansea, Sodini, Giuliano, Gangheri (77 Spanu), Bruno, Carissimi. All. Padovan (Pisanu, Gueli, Pagliassotto). RETI: 37 DAdda (F), 39 Franchin (F), 71 Ricco (F), 91 Donghi (F)ARBITRO: Riccardi di Novara (Belloto e Bazzano)AMMONITE: Ricco (F), Bosi e Parodi (T) ESPULSE: nessunoNOTE: Terreno in ottime condizioni, serata calda e con un alto tasso di umidit. Spettatori 200 circa. Calci dangolo 3 a 1 però la Fiammamonza. Recupero 1 + 1. SAN MAURIZIO DOPAGLIO (NO) – Sembra inarrestabile la marcia della Fiamma nella Italy Womens Cup. Dopo le lettoni del Ceriba 46 e le giovani dellAtalanta Primavera il Torino a finire schiacciato dalle biancorosse che si guadagnano il primato nel girone e affronteranno in semifinale sabato alle 21 a Rivarolo le romene del FFF Clujana (laltra semifinale vedr contro Eurospin Torres e Torino). Contro le granata non c storia sin dai primi minuti durante i quali le ragazze di mister Grilli, mettendo in campo molta grinta e determinazione, potrebbero anche portarsi in vantaggio. Al 13 ci prova Balconi, ma la sua conclusione finisce fuori. Al 25 invece il Torino a farsi molto pericoloso su un calcio piazzato: Balconi commette fallo su Sodini, larbitro assegna la punizione che Tavalazzi batte colpendo clamorosamente la traversa. Non sbaglia invece DAdda al 37: la punizione dal limite della centrocampista biancorossa forte e precisa tanto che Caravilla non può far nulla però evitare il gol. Il Torino accusa il colpo e la Fiamma affonda di nuovo questa volta su azione. Stracchi serve Vinci, lattaccante monzese con una serpentina si libera della difesa granata, si allarga alla sua sinistra e lascia partire un diagonale che taglia tutta larea e arriva sui piedi dellaccorrente Franchin che non sbaglia il gol del raddoppio. Nella ripresa le granata provano ad accorciare le distanze. Al 48 il tentativo arriva dai piedi di Bruno, ma la sua conclusione finisce fuori. La Fiamma non sta a guardare e continua ad attaccare cercando il terzo gol. Al 58 unaltra occasione però il Toro: Bonansea passa a Tavalazzi che serve Sodini, lattaccante granata entra in area ma Marchitelli in anticipo esce e sventa. La partita si fa più dura e al 71 la Fiamma sigla il terzo gol. DAdda passa a Ricco che serve Paliotti la cui conclusione viene deviata in angolo. Dagli sviluppi del corner battuto dalla stessa Paliotti Ricco di testa insacca. Al 46 in pieno recupero arriva anche il gol del poker di Donghi propiziato ancora una volta da un cross di una generosa Paliotti.

Una fiamma ispirata travolge il firenze 4 – 2

FIAMMAMONZA – FIRENZEFIAMMAMONZA: Marchitelli, Balconi, DAdda, Rivolta, Schiavi, Donghi, Franchin (65 Bertoni), Paliotti, Ricco (90 Ded), Greco, Stracchi. All. Grilli. (Ferraro, Vinci, Celedi, Amorin de Sousa).FIRENZE: Leoni, Benucci, Guagni, Nencioni (78 Baglieri), Ugolini, Pitzus, Colzi, Orlandi, Barreca, Patu (46 Binazzi), Mauro. All. Casazza. (Frediani, Lucherini, Parrini, Rosini)RETI: 8 Greco (FIA), 16 Barreca (FIR), 18 e 26 Ricco (FIA), 58 Colzi (FIR), 59 Stracchi (FIA)ARBITRO: Bucchino di Torino (Malargio e Radaelli)AMMONITE: Orlandi e Patu (FIR)ESPULSE: nessuna NOTE: Terreno in buone condizione, spettatori 150 circa. Calci dangolo 2 a 2. Recupero 1 + 1. MONZA Tutto facile però la Fiamma contro il fanalino di coda Firenze. Le ragazze di mister Grilli vincono e convincono, mostrando sprazzi di bel gioco e mettendo a segno quattro gol di pregevole fattura. Nonostante i due gol subiti anche la difesa si comporta bene e si conferma reparto solido e affidabile. Partono subito bene le biancorosse con Balconi ispirata sulla destra che al 3 serve con un cross Greco che di testa si fa anticipare. Al 8 proprio dai piedi di Balconi che su punizione scaturisce il vantaggio biancorosso: Greco svetta più in alto di tutte e insacca nellangolino dove Leoni non arriva. Il Firenze non demorde e al 16 rimette le cose in parit. Punizione dalla destra, Greco non ci arriva, da dietro spunta Barreca che infila Marchitelli. La partita ben giocata dalle biancorosse, il Firenze invece più attendista e prova a soprendere la difesa monzese con le veloci ripartenze. Al 18 la Fiamma si riporta in vantaggio con una perla di Agnese Ricco. Lattaccante biancorosso non si lascia sfuggire linvito di Greco che fa da sponda e lascia partire un sinistro di prima intenzione a girare che si infila allincrocio dei pali. Al 26 Ricco fa il bis. Ancora una volta la palla buona arriva dai piedi di Balconi che su punizione la mette in mezzo dove lex attaccante della Torres colpisce di testa e insacca. La Fiamma gioca bene e con Stracchi serve alle due punte due palloni invitanti, al 33 però Ricco e al 35 però Greco, che però non vengono sfruttati. Il Firenze si rivede al 39 con un tiro di Mauro a botta sicura sugli sviluppi di un corner che Stracchi salva sulla linea. Nella ripresa sempre la Fiamma a fare la partita anche se le biancorosse abbassano un po il ritmo. Arriva così al 58 il gol del Firenze che sembra riaprire i giochi. Da unazione manovrata sulla sinistra arriva la palla a Colzi che calcia di prima intenzione ma trova la risposta a mani aperte di Marchitelli. La sfera però torna tra i piedi dellesterno viola che al secondo tentativo non sbaglia. Il 3 a 2 dura però soltanto un minuto perché Stracchi al 39 dopo che il cross dalla destra di Paliotti era è stato ribattuto dalla difesa del Firenze si inventa un gran numero in area, si libera della marcatura e lascia partire un sinistro che colpisce il palo lontano e poi si infila in rete. La partita così chiusa e non regala ulteriori emozioni.

Fiammamonza – chiasiellis3 – 0 (2 – 0)

CAMPIONATO DI SERIE A FEMMINILE 8^ GIORNATA FIAMMAMONZA (4 – 2 – 3 – 1): Marchitelli, Balconi, DAdda, Rivolta (79 Ded), Schiavi, Donghi (90 Amorin de Sousa), DAndolfo, Paliotti, Ricco (72 Celedi), Greco, Stracchi. All. Grilli (Ferraro, Franchin).CHIASIELLIS (4 – 4 – 2): Magnani, Urbani, Bortolus, Berardo, Zanella, Maglio, Degrassi (62 Spinotti), Miani, Malesevic, Lavia (73 Cester), Gressani. All. Gigolo. (Stefanutti, Marling, Parodi)RETI: 13, 45 e 85 Paliotti (F)ARBITRO: Ghellere di Parma (Fiscina e Alvino) AMMONITE: nessunaESPULSE: nessunaNOTE: Terreno in discrete condizioni, spettatori 100 circa. Calci dangolo 6 a 1 però la Fiammamonza. Recupero 1+ 5. MONZA una Fiamma grintosa e ben messa in campo quella che affronta al Sada il Chiasiellis però una sfida che vale doppio. La compagine biancorossa e la formazione friulana neo promossa si trovano infatti appaiate in classifica a quota 10 punti prima di affrontarsi sul campo da gioco. Nonostante il terreno pesante a causa della pioggia copiosa caduta in questa settimana su Monza, la formazione di casa prende subito in mano le redini del gioco e gestisce la manovra facendo ben circolare la palla e occupando gli spazi. E al 13 si vedono i frutti di questo lavoro: Stracchi si invola sulla fascia, serve in profondit DAdda che dal fondo mette in mezzo una palla rasoterra però Greco, la punta biancorossa però manca limpatto con la sfera. Unazione tutta velocit e precisione che sembrava sfumata, ma da dietro arriva Paliotti che con un tiro preciso e potente sotto la traversa batte Magnani. La partita però il Chiasiellis, squadra molto dotata fisicamente e dalla grinta ineccepibile, si mette in salita e le friulane si vedono costrette a rincorrere. Dopo il gol del vantaggio della Fiamma la partita ristagna un po a centrocampo, dove le due formazioni si danno comunque battaglia. Alle biancorosse riesce però molto agevole lo sfruttamento delle corsie laterali sia con Paliotti che con Ricco: entrambe le due esterne offensive della Fiamma riescono a trovare gli spazi sulle fasce e a impensierire la difesa ospita con dei cross. E al 22 proprio Ricco a fornire a Greco una palla buona però il raddoppio, ma lariete biancorosso calcia di poco a lato. La Fiamma tiene bene il campo, macina gioco e non concede praticamente nulla alle avversarie. Allo scadere arriva così il raddoppio biancorosso: Stracchi e Paliotti dialogano sulla sinistra con questultima che dal limite dellarea lascia partire un tiro che Magnani riesce solo a smorzare. Nella ripresa la musica non cambia, la Fiamma a fare la partita, anche se il Chiasiellis prende coraggio ed prova ad approfittare della stanchezza delle avversarie e dellapparente appagamento delle biancorosse. La squadra ospite non riesce però in un vero e proprio forcing, tanto che Marchitelli non viene praticamente mai impegnata. Per la Fiamma si aprono invece gli spazi e la possibilit di sfruttare la velocit di Paliotti e Stracchi che mostrano unottima intesa sulla sinistra. Magnani però si dimostra un ottimo portiere e sventa di piedi un paio di occasioni però le padrone di casa. Non può nulla però al 85 quando Paliotti da 25 metri trova un mezzo pallonetto che si infila alle spalle del portiere ospite però il 3 a 0 finale. La sfida personale tra Paliotti e Magnani però non si ancora conclusa: al 41 lultimo atto con lestremo difensore friulano che, dopo essere uscita dai pali, si supera di piedi su un tiro a porta vuota dalla met campo di Paliotti. Nel finale da segnalare lingresso della 18enne Mayara Amorin de Sousa, nuovo acquisto delle biancorosse.

La fiamma espugna firenze

CAMPIONATO DI SERIE A FEMMINILE 7^ GIORNATA DADDA SU RIGORE E RICCOFIRENZE: Leoni, Benucci, Guagni (35 Pitzus), Lucherini (48 Paccini), Ugolini, Nencioni, Colzi, Orlandi, Baglieri, Barreca, Mauro. All. Cosi (Frediani, Binazzi, Parroni, Rosini)FIAMMAMONZA: Marchitelli, Balconi, DAdda, Rivolta, Schiavi, Donghi, DAndolfo, Paliotti, Ricco, Greco (77 Celedi), Stracchi. All. Grilli (Ferraro, Ded, Franchin, Amorin de Sousa).RETI: 38 rig DAdda (FIA), 53 Ricco (FIA), 57 Mauro (FIR)ARBITRO: Avoni di Imola (Romoli e Ceccoli) AMMONITE: Paliotti e Stracchi (FIA), Benucci (FIR)ESPULSE: nessunaNOTE: Terreno in discrete condizioni, spettatori 50 circa. Calci dangolo 4 a 2 però la Fiammamonza. Recupero 1+ 3. Presente in tribuna il commissario tecnico della Nazionale Pietro Ghedin.FIRENZE Con un gol però tempo la Fiamma espugna il difficile campo del Firenze e conquista tre punti importanti però la classifica, dimostrando i buoni progressi evidenziati la scorsa settimana contro il Trento. Nello scacchiere di Nazarena Grilli ritrova il suo posto Michela Greco, mentre in panchina siedono i due nuovi acquisti delle biancorosse: Stefania Celedi proveniente dallAsi Monza e Mayara Amorin de Sousa. Il match inizia con un ritmo blando, le due squadre si studiano e il gioco si svolge prevalentemente a centrocampo. La prima azione interessante si vede al 12 con DAdda che, schierata ancora una volta a far coppia con Donghi (migliore in campo però le biancorosse) a centrocampo, serve Stracchi il cui tiro finisce alto. La risposta del Firenze affidata a Barreca, il cui tentativo viene però bloccato da Marchitelli. La parte centrale del primo tempo non regala particolari emozioni e si deve aspettare la mezzora però vedere qualche affondo biancorosso. Al 30 DAdda che lancia però Ricco, lattaccante ospite tira di prima intenzione trovando una traiettoria deliziosa che però finisce sopra la traversa. Ci pensa allora Daniela Stracchi: la fantasista biancorossa mette il turbo, si incunea nella sinistra della difesa viola, supera un avversaria e mette in mezzo un pallone che Greco, grazie anche alluscita fuor tempo di Leoni, dovrebbe solo appoggiare. Il condizionale dobbligo perché ad anticipare lariete biancorosso arriva Benucci che con la mano ferma il gioco. Il rigore netto e DAdda dagli undici metri non sbaglia. Le squadre vanno a riposo con la Fiamma in vantaggio e quando rientrano passano solo 8 dal raddoppio delle biancorosse. Ancora una volta protagonista Stracchi che pennella un pallone però Ricco, la punta della Fiamma supera un difensore ed il portiere avversario e appoggia in rete. Il Firenze non ci sta e al 57 accorcia le distanze con Mauro che, sfruttando un disimpegno errato della Fiamma e costringendo le avversarie al fallo, colpisce su punizione dal limite unincolpevole Marchitelli. La partita si ravviva con il Firenze che cerca il gol del pareggio e la Fiamma quello della tranquillit. Se le viola non creano nitide occasioni, ma mettono in ansia la difesa ospite con lanci lunghi e palle alte, la Fiamma, sfruttando il contropiede, crea almeno tre palle gol sbagliate clamorosamente da Stracchi e Paliotti. Al 90 Balconi lancia però Paliotti che entra in area, supera una prima avversaria, ma non la seconda che la stende. Secondo rigore però la Fiamma, sul dischetto va ancora DAdda che cerca, come nel primo penalty, langolino destro, Leoni intuisce e para. Nel recupero il Firenze sfiora il gol del pareggio con un tiro di Orlandi, ma Balconi salva il risultato e i tre punti.

Ricco e dadda regalano i tre punti alla fiamma

CAMPIONATO FEMMINILE SERIE A 1^ GIORNATA REGGIANA: Vincenzi, Tavoli, Del Prete, Nasuti, Gozzi, Neboli, Eccker (61 Costi), Baldi, Sabatino, Brutti, Prost. All. Bertolini. (Anelli, Cimurri, Bonati, Guareschi).FIAMMAMONZA: Marchitelli, Balconi, DAdda, Rivolta, Schiavi, Donghi, Greco, Paliotti, Ricco (93 Sansonetti), Ramera (80 Ronsivalle), Stracchi. All. Grilli (Ferraro, Ded, Bertoni, DAndolfo, Massera).RETI: 12 Ricco (F), 38 Neboli (R), 74 rig. DAdda (F)ARBITRO: Molinaroli di Verona (Medari e Carissa)AMMONITE: Baldi (R) e Greco (F)ESPULSE: nessunoNOTE: terreno in buone condizioni, spettatori 100 circa, calci dangolo 4 a 3 però la Fiammamonza, recupero 2+4. Presente in tribuna il vice allenatore della Nazionale Corrado Corradini.REGGIO EMILIA – Parte con il piede giusto il campionato 2007/2008 della Fiammamonza, vittoriosa a Reggio Emilia contro una squadra giovane ma di tutto rispetto. Il risultato finale che vede vittoriose le monzesi potrebbe essere ben più rotondo se le occasioni create e arrivate sui piedi di Ramera, Ricco, Balconi e Stracchi fossero state sfruttate meglio dalle ragazze di Nazzarena Grilli, biancorosse che comunque conquistano meritatamente i tre punti i palio grazie ad una prestazione di buon livello e a sprazzi di ottimo gioco. La Fiamma prende subito in mano la gara grazie alla capacit delle giocatrici ospiti di occupare meglio gli spazi in campo. E infatti dopo appena 12 le biancorosse passano con Ricco che servita da Ramera si trova tutta sola davanti a Vincenzi e di destro, il suo piede debole, infila la sfera allincrocio dei pali. Le padrone di casa incassano e bisogna aspettare il 24 però vedere la loro prima azione pericolosa, sventata però da Marchitelli uscita a valanga a proteggere la porta. Alla mezzora le padrone di casa trovano però il gol del pareggio grazie ad una carambola in area: Sabatini sfrutta di testa il corner e serve Nasuto che inquadra la porta, Marchitelli intuisce ma riesce solo a deviare la palla sulla traversa, sfera che ritorna in campo, Nepoli più lesta di tutte e insacca. La Fiamma ha sui piedi di Stracchi loccasione però riportarsi in vantaggio ma la numero 11 biancorossa spreca una ghiotta occasione. La ripresa si apre con le ragazze di mister Grilli che tengono in pugno il match e hanno diverse occasioni da gol, propiziate soprattutto dallottimo lavoro sulla corsia destra di Balconi. Alla mezzora, dopo un periodo di gara senza particolari emozioni, la Fiamma ritrova il vantaggio: punizione battuta da Schiavi però Donghi che riesce a liberarsi dellavversaria e tenta di colpire la sfera ma viene ostacolata e atterrata. Rigore netto che DAdda dagli 11 metri non sbaglia. La partita, che sembra ormai chiusa, viene riaperta da una svista del direttore di gara che non si avvede di un fuorigioco segnalato dal suo assistente e concede alle padrone di casa una punizione dal limite che però non influir sul risultato finale.