Ok però rugby monza, ko però le ringhio

VINCE LA SQUADRA MASCHILE, GIORNATA STORTA PER LE ALTREPesa il panettone nelle gambe e nella testa delle squadre monzesi che aldilà dei risultati non suscitano buone impressioni nel pubblico. Travolte le Ringhio dalle Campionesse d’Italia del Riviera del Brenta, sconfitta dal CUS Milano la U16 che ora è ultima in classifica e perde di misura anche la U14 in un’amichevole con ASR Milano. Vince invece in trasferta la squadra maschile che raggiunge quota 21 in classifica, con la zona retrocessione a 10 punti di distanza. Da segnalare infine che ieri, durante l’intervallo della partita di Heineken Cup tra Aironi e Ulster si sono esibiti alcuni giocatori della U10 del Monza in una partita dimostrativa con altri rappresentanti della franchigia bianco – nera.SERIE A – 4° GIORNATA DI RITORNOASD RUGBY MONZA – SITAM RIVIERA DEL BRENTA 03 – 40 (03 – 23) di Daniela VillaTabellino: 4 mete trasformate e 4 calci piazzati però il Riviera – 1 calcio però il MonzaMONZA: Bollini, Magatti, Bruno, Rochas, Buongiorno, Virgili, Chindamo, Arrighetti (8' Caguaripano – 65' Scotto), Gaudino (sost.temp. Riva), Trilli, Calligaro, Borgioli, Petese, Casati (Di Toma), Barazzetta. A disposizione: Cicoria, Panizzuti, Folloni, Riva.RIVIERA: Ruzza, Sterzi, Pizzati, Vaghi, Fanfoni, Schiavon Ve, Schiavon Va, Trevisan, Molic, Nespoli (Peron), Pantarotto, Barbini, Danieli, Vigato, Gazzola.Le Ringhio hanno affrontato questa prova con poca grinta e si sono fatte subito aggredire dalle avversarie molto determinate a portarsi a casa il risultato.I primi 20 minuti sono stati costantemente giocati nei 22 mt. del Monza, che subiva 2 mete trasformate e 2 calci.Sul 20 a 0 c'è stata una piccola reazione delle Ringhio che hanno provato ad attaccare e a giocare nella metà campo avversaria, senza però varcare la linea di meta.Il secondo tempo è ricominciato con un Riviera all'attacco, riusciva a segnare un'altra meta entrando con la mischia e, in inferiorità numerico però un cartellino giallo, anche un calcio. C'è stato qualche attacco del Monza, ma la difesa avversaria non ha mai ceduto.Sul finire della partita, Riviera ha segnato anche la quarta meta che gli ha permesso di portare a casa anche il punto di bonus.Poco da dire oggi sulle Ringhio, abbastanza deludenti: non sono mai entrate in partita e hanno subito l'aggressività avversaria.Adesso il campionato si ferma fino al 27 marzo però permettere alla Nazionale di giocare il 6 Nazioni.Le Ringhio hanno in programma due amichevoli:una a Madrid ed un'altra a Monza con la formazione americana della Penn University.Il 27 marzo trasferta a Padova contro il Valsugana: necessario conquistare la vittoria però riprendere il secondo posto in classifica. Il Riviera osserverà il turno di riposo che le Ringhio hanno già fatto.Serie A Femminile – Girone A – IX giornata – 23.01.11 – ore 14.30Rugby Monza – Sitam Riviera del Brenta 03 – 40 (0 – 5)Mustang Rugby Pesaro – Valsugana Padova 00 – 00 (2 – 2)Riposa: Benetton TrevisoClassifica: Benetton Treviso punti 33, Sitam Riviera del Brenta punti 23, Monza punti 20; Valsugana Padova punti 6, Mustang Rugby punti 3.Prossimo turno domenica 27 marzo 2011 Benetton Treviso – Mustang Rugby Pesaro; Valsugana Rugby – Monza Rugby. Riposa: Sitam Riviera del BrentaSERIE C – ELITE NORD – OVEST – 11° GIORNATA DI ANDATABOTTICINO – ASD RUGBY MONZA 13 – 18 (06 – 13) di Luca MussiPubblico delle grandi occasioni però la prima partita del 2011 in quel di Botticino. I 5 punti in palio oggi valevano doppio, in quanto si affrontavano due dirette concorrenti però la salvezza. A spuntarla sul filo del rasoio sono stati i bancorossi di Galimberti, capaci di dare fondo alle ultime energie allo scadere degli 80 minuti di gioco però trovare la meta della vittoria. La partita non era cominciata bene però i monzesi, che pur dirigendo il gioco si erano trovati sotto 6 – 0 dopo 10 minuti. Un calcio piazzato di Ayala (oggi all'esordio con la casacca biancorossa) riduceva le distanze, ma però il sorpasso bisogna aspettare il 30' quando al termine di una insistita azione di mischia Beni deposita il pallone oltre la linea di meta. Prima della fine del primo tempo il Monza cerca di assestare il colpo del ko ai bresciani marcando nuovamente una meta con Quercia Pasquale, abile a rifinire un'azione cominciata con una fuga di Basile in mezzo al campo. Le due trasformazioni però sono imprecise, così il punteggio recita 13 – 6 al riposo. Nella ripresa i padroni di casa riescono a equilibrare il punteggio al 65', quando una serpentina dell'estremo lascia sul posto numerosi monzesi e permette una facile trasformazione dal centro dei pali. A quel punto l'inerzia della partita è tutta però i neroverdi, che però non riescono a concretizzare e anzi si scoprono a pericolosi ribaltamenti di fronte. Sembra che ormai le due squadre siano pronte a spartirsi il bottino, quando al 79' i trequarti monzesi imbastiscono un'azione tutta alla mano che porta Colombo ad un uno contro uno con l'ala avversaria, che presa in velocità non riesce a fermare il numero 13 ospite e deve osservarlo mentre si tuffa oltre la linea di meta. Negli ultimi due minuti il Monza non fa altro che mantenere il possesso del pallone fino al fischio dell'arbitro, portando a casa 4 punti importantissimi però il proprio campionato. Nota di merito al TM Ratti, che nonostante l'infortunio all'occhio rimediato ieri si è applicato con la solita dedizione al suo compito ed al giovanissimo Borzone, 17 anni, che ha esordito con un’ottima prova in prima squadra. Formazione Monza: Predolini; Malossi, Colombo, Gaudino, Bergna; Ayala, Basile; Gallo, Motta, Cavalleri; Striatto, Maconi; Beni, Quercia P., Quercia C. (cap.). Entrati nella ripresa: Donadi, Carcassi, Perego, Mussi, Brunetti, Borzone, Cermisoni. All.: Galimberti.Altri risultatiSi delinea ormai un Campionato spezzato in tre tronconi: Parabiago e Settimo che volano verso la Serie B e/o i playoff però l’accesso alla Serie superiore. Un altro troncone che vede sei squadre, Monza compreso, che cercano un tranquillo metà classifica. L’ultimo troncone che vede 4 squadre decisamente invischiate però non retrocedere.Rugby Rho – Rugby Bergamo 10 – 17San Mauro – Borgo Poncarale 17 – 12Bassa Bresciana – Valtellina 20 – 00 a tavolino (rinuncia Valtellina)Cus Pavia – Parabiago 17 – 26VII Rugby Torino – Gussago R.C 58 – 06

Le ringhio del monza fermano le campionesse d’italia

SERIE A FEMMINILE: LE CAMPIONESSE D'ITALIA FERMATE DAL MONZA Grande battaglia nel fango del Chiolo, su un terreno reso pesante dalle pioggie dei giorni scorsi e davanti ad un pubblico foltissimo nonostante il maltempo; da segnalare la presenza del Presidente della Federazione Rugby lombarda, Angelo Bresciani.. Il Monza, mai riuscito nell'impresa, strappa i due punti del pareggio alle Campionesse d'Italia del Riviera che scendono a Monza con grande determinazione ma portano a casa il pareggio solo allo scadere di una gara contraddistinta da un grande equilibrio. Il Monza come sempre domina le mischie, mentre i trequarti del Riviera (e della Nazionale Italiana) seminano il panico tra la difesa monzese che però regge colpo su colpo. Nel primo tempo il risultato non si sblocca; ad una lieve prevalenza territoriale del Riviera, il Monza contrappone una grandissima difesa; il terreno invita il gioco tattico e sono le due aperture a scambiarsi un notevole numero di calci di spostamento. Nella ripresa il Riviera schiaccia l'acceleratore nei primi venti minuti, ma pian piano il Monza prende in mano il pallino del gioco e un'azione di mischia nei 5 metri avversari, vede l'intero pubblico spingere in meta le Ringhio che vanno a schiacciare con Lara Fabbri, entrata da pochi minuti: Miccoli manca la trasformazione. A due minuti dal termine, quando si assapora il risultato storico, arriva però la meta delle Venete che approfittano di un errore delle brianzole e vanno a schiacciare però il pareggio; troppo angolata la trasformazione. Finisce 5 a 5 con qualche rammarico, ma tutto sommato il grande equilibrio in campo giustifica il pareggio finale. Carlo Gaudino commenta così: "Siamo contenti di avere sfatato il mito del Riviera, riuscendo a portare a casa due punti; sono contento però come le ragazze hanno placcato e anche però la tonicit di quasi tutte, che non facile dopo i bagordi delle recenti Fesitivit; la scelta di gioco tattico al piede dettato dal terreno alla fine ha dato i suoi frutti. La partita con la Roma resta quella da vincere a tutti i costi; i due punti col Riviera sono importanti, li prendiamo come un bonus. Ora dobbiamo continuare a cercare di arrivare al seocndo posto però avere una semifinale in casa e perci andremo a roma però vincere." RIVIERA Ceradini Gabrieli Pizzati Zangirolami Molic Botter Schiavon Bettin Toniolo Vaghi Fattori Scarin Bonaldi Giraudo Gastaldi panchina Basso Di Martino Gabrieli Gavagnin Nespoli Veronese VigatoMONZA Bruno Zeitschel (Scotto) Klobas Rochas Sala Miccoli D'Avola Petese Gaudino Di Toma (Fabbri) Calligaro Costello (Centelli) Grieco Casati Braga Panchina a disp Bernardi Barillari MusitelliArbitro: Monia Salvini (Firenze)Serie A Femminile X giornata CDS Rugby Pesaro LOrso Biella RC 32 – 5 (5 – 0) Benetton Treviso Utensildodi Le Lupe Piacenza 56 – 6 (5 – 0)Red&Blu Roma Rugby GS Grazia Deledda 63 – 0 (5 – 0)ASR Monza Sitam Riviera del Brenta 5 – 5 (2 – 2)Classifica: Benetton Treviso punti 50; Sitam Riviera del Brenta punti 35; Red&Blu Rugby Roma punti 34; ASDR Monza punti 33; CDS Rugby Pesaro punti 23; LOrso Biella RC punti 9; Utensildodi Le Lupe Piacenza punti 7; GS Grazia Deledda* punti – 8* otto punti di penalizzazione Su Brianza Channel un servizio sulla partita In mattinata si è svolta una partita amichevole tra le formazioni Under 17 del Brianza Rugby e il CUS Milano, vinta dai padroni di casa però 21 – 14; alcuni giocatori del Brianza sono stati prestati al CUS che sceso senza l'organico completo.