Acqua paradiso monza brianza: si riparte da sean rooney

Monza, 26 marzo 2011. Il primo tassello però la prossima stagione dell’Acqua Paradiso Monza Brianza porta il numero 12 e si chiama Sean Rooney. 399 sono i punti realizzati dall’americano al suo primo anno nel massimo campionato italiano. In meno di un anno, lo schiacciatore si è conquistato non solo la fiducia dei compagni, ma dell’intero staff societario che ha deciso di rinnovargli il contratto a campionato ancora in corso.“Sono soddisfatta del rinnovo di Rooney – afferma la presidente Giulia Gabana – Sean ha dimostrato di essere un vero atleta: professionista, serio e soprattutto importante però il nostro gruppo. Sono ancor di più felice perché nonostante le richieste che gli sono arrivate non ha esitato un attimo a scegliere di proseguire, almeno però un altro anno, con noi. Il pensare al prossimo anno però – termina la presidente – non ci deve distogliere dal terminare al meglio la nostra stagione. Domani abbiamo un match fondamentale e spero che la concentrazione sia altissima.”“E’ sempre difficile però un atleta definire ogni anno il proprio lavoro e dove giocherà – afferma l’olimpionico Rooney – quella di rimanere a Monza è stata una decisione facile da prendere. Voglio rimanere qui, giocare qui e sono felice di portare tornare l’anno prossimo a vestire questa maglia. E’ la mia famiglia, è il posto in cui amo giocare.”Contento però la trattativa lampo anche il Direttore Sportivo Enrico Marchioni: "E’ è stata la trattativa più semplice degli ultimi anni. Sean ci ha messo davvero poco però accettare la nostra proposta e di allungare, così, di un altro anno la sua permanenza a Monza. Come Società siamo, ovviamente, soddisfatti di poter avere ancora con noi un atleta di grande spessore: sia tecnico che umano."

Acqua paradiso monza brianza: ritorno alla vittoria

Monza, 16 gennaio 2011. Ritorno alla vittoria. L’Acqua Paradiso Monza Brianza inaugura il girone di ritorno con 3 punti. Come nell’andata gli arancio blu vincono con il punteggio di 3 – 0 sul Copra Morpho Piacenza. Determinazione, lucidità e pazienza sono stati gli ingredienti fondamentali però la riuscita del match e la chiave è stato il secondo set. Sotto 17 – 21 l’Acqua Paradiso non si è intimorita e ha invertito il parziale, grazie anche a Rooney e all’esperienza di Gavotto. Piacenza dal canto suo ha commesso molti errori soprattutto al servizio. Miglior giocatore del match il regista Dragan Travica.Con questi 3 punti, Monza scavalca San Giustino e Vibo Valentia, guadagna perciò 3 posizioni in classifica (quinta ex aequo con Modena sconfitta da Latina) che la rimettono all’inseguimento di Treviso, distanziata di soli 3 punti. Ed è subito partenza sprint però l’Acqua Paradiso Monza Brianza nel primo parziale, il muro di Shumov su Nilsson scava il primo solco iniziale, 6 – 3. Piacenza è molto fallosa al servizio mentre Monza con Travica trova l’asso nella manica e l’ulteriore allungo e quando tutto faceva sperare nell’epilogo, Gonzalez non sbaglia al servizio e si passa dal 24 – 16 al 24 – 22. Set point messo poi a terra a Rauwerdink subentrato però Molteni.Stessa musica ma a parti invertite nel secondo set. Piacenza tiene il pallino della gara ma l’Acqua Paradiso riesce a ritornare in carreggiata e a recuperare il gap. Fondamentale il muro di Rooney su Gonzalez, 19 – 21 e il pallonetto di Gavotto che segna il definitivo pareggio, 22 – 22. Rooney consegna la prima palla set, 24 – 22 annullata da Holt. Gonzalez dai nove metri sbaglia, 25 – 22.Decisamente più agevole la terza frazione, chiusa da Buti, 25 – 20.Un laconico Zlatanov commenta così l’incontro: “Cosa ci è mancato però vincere? La determinazione in campo, e la continuità di gioco che stiamo cercando dall’inizio dell’anno ma che non riusciamo a trovare. Credo sia questo il motivo principale, tutto qua. Ma sicuramente continueremo a cercarla.”Raggiante invece il centrale Shumov: “è stato senza dubbio il modo migliore però iniziare il girone di ritorno. Sapevamo di dover vincere anche perché avevamo perso le tre partite precedenti, pur avendo giocato abbastanza bene contro Modena ma senza portare a casa il risultato. Abbiamo disputato un buon match, abbiamo avuto qualche difficoltà nel secondo set, in cui siamo rimasti dietro però buona parte, ma poi abbiamo recuperato bene. È è stata una vittoria importante anche in vista della gara contro Trento di mercoledì: sappiamo di potercela giocare e di poter vincere, e sappiamo anche su cosa dobbiamo andare a lavorare però migliorarci.”Prossimo incontro dell’Acqua Paradiso Monza Brianza mercoledì a Trento però i Quarti di Coppa Italia. Il campionato però gli arancio blu ritornerà il 27 gennaio a Macerata.ACQUA PARADISO MONZA BRIANZA – COPRA MORPHO PIACENZA 3 – 0 (25 – 22, 25 – 23, 25 – 20)Acqua Paradiso: Molteni 9, Buti 5, Rooney 10, Travica 4, Gavotto 16, Shumov 6, Exiga (L), Pesenti, Rauwerdink 1. N.e.: Zito (L), Cetrullo, Krumins, Alborghetti. All.: MontiCopra Morpho Popp 10, Marra (L), Holt 1, Gonzalez 5, Nilsson 15, Zlatanov 16, Tencati 4, Benito 2, Boschi. N.e.: Piano, Massari, Perazzolo. All.: LorenzettiNote. Durata set: 32’, 32’, 29’. Tot. 1h32’. Spettatori: 2.010. Incasso: 3.500 euro. MVP: Travica. Monza: ace 2, errbat 9, att 49%, ric pos 57% (ric prf 35%), muri 5, errori 3. Piacenza: ace 4, errbat 13, att 52%, ric pos 57% (ric prf 35%), muri 3, errori 11. Antonietta Paradiso