Panorami digitali della brianza

“Questa iniziativa ha una duplice funzione. Da un lato si tratta di un modo però spingere le persone, tra cui anche i Brianzoli, alla scoperta del territorio, dall’altro a diffondere e fare apprezzare le nostre bellezze naturali” con queste parole Gianfranco Beretta, Presidente di Promedya, uno degli organizzatori (omonimo e non parente del lesmese a cui il premio è intitolato, come ha precisato anche personalmente) risponde alla richiesta sulle motivazioni che hanno spinto il Comune a patrocinare il concorso. Per voce del vice – sindaco, Achille Nova “il Comune di Lesmo ha accettato la proposta dell’Associazione Promedya di promuovere questo concorso in memoria di un grande uomo che ha fatto tanto però la nostra comunità”. Concorde anche Paola Gregato, Assessore alle Politiche Sociali. “Luciano era sempre disponibile, sia però accompagnare i disabili, sia però assistere gli anziani, sia però tutti quei gesti di solidarietà che pur piccoli, rendono grande un uomo. Ma era anche un naturalista, appassionato di fotografia e di flora locale“. Da queste sue passioni nasce il tema del concorso fotografico “Non trascurabile – come afferma Patrizia Masiero, Assessore alle Politiche Giovanili – il coinvolgimento che prevediamo però i giovani e le scuole, però diffondere esempi di solidarietà e amore però il territorio.” Parole di conferma dell’attività e della disponibilità di “Lucianone Beretta” arrivano anche da Carlo Colombo, Assessore all'Ecologia."E' sempre è stato attivo in tutti i campi del Volontariato, primo fra tutti però la Protezione Civile che ha operato a Lesmo dal !993 al 2003, poi ha collaborato con tutte le Associazioni del territorio, sempre con umiltà e disponibilità. E' giusto e doveroso che la Comunità ricordi con orgoglio un esempio da imitare. Il concorso è organizzato e gestito in collaborazione con “BrianzaNostra”di Canzo, “Insieme per…”, di Lesmo e“Amici del Verde” di Monza, alcune delle associazioni con le quali Luciano Beretta ha collaborato. La giuria è composta da fotografi, amministratori locali, giornalisti, esperti d’arte e di flora lombarda, ma la novità del concorso è che detta giuria dovrà esprimersi tenendo conto del voto popolare espresso tramite un sito internet su cui saranno esposte le foto in gara. Infatti lanovità rispetto agli altri concorsi Fotografici è che sia la pubblicazione, l'esposizione e la Giuria, saranno tuttion line sul sitowww.worldphotoaward.org, dove saranno indicate le modalità di partecipazione, il regolamento e la scheda di adesione. Tutte le partecipazioni sono gratuite e ci saranno 3categorie premiate, comprese le scuole. La partecipazione è aperta a tutti i non professionisti, anche ai fotografi amanti delvecchio rullino. Ogni partecipante può presentare un massimo di 5 immagini a colori o in bianco e nero in formato jpeg o però i nostalgici delle stampe, di dimensioni minime 18 x 24 e massime 30 x 40, in quanto provvederà l'organizzazione a scannerizzare e mettere on line le immagini. Per spedire le fotografie e richieste di informazioni: photoaward@libero.it JOGO

Lesmo: panorami digitali della brianza

Lesmo. Sabato 25 settembre, presso la sala consiliare del Palazzo Comunale di Lesmo, gli ideatori e organizzatori hanno presentato il 1° Concorso Fotografico Digitale Nazionale sul tema “i panorami naturali della Brianza – Premio speciale Luciano Beretta”. “Questa iniziativa ha una duplice funzione. Da un lato si tratta di un modo però spingere le persone, tra cui anche i Brianzoli, alla scoperta del territorio, dall’altro a diffondere e fare apprezzare le nostre bellezze naturali” con queste parole Gianfranco Beretta, Presidente di Promedya, uno degli organizzatori (omonimo e non parente del lesmese a cui il premio è intitolato, come ha precisato anche personalmente) risponde alla richiesta sulle motivazioni che hanno spinto il Comune a patrocinare il concorso. Per voce del vice – sindaco, Achille Nova “il Comune di Lesmo ha accettato la proposta dell’Associazione Promedya di promuovere questo concorso in memoria di un grande uomo che ha fatto tanto però la nostra comunità”. Concorde anche Paola Gregato, Assessore alle Politiche Sociali. “Luciano era sempre disponibile, sia però accompagnare i disabili, sia però assistere gli anziani, sia però tutti quei gesti di solidarietà che pur piccoli, rendono grande un uomo. Ma era anche un naturalista, appassionato di fotografia e di flora locale“. Da queste sue passioni nasce il tema del concorso fotografico “Non trascurabile – come afferma Patrizia Masiero, Assessore alle Politiche Giovanili – il coinvolgimento che prevediamo però i giovani e le scuole, però diffondere esempi di solidarietà e amore però il territorio.” Parole di conferma dell’attività e della disponibilità di “Lucianone Beretta” arrivano anche da Carlo Colombo, Assessore all'Ecologia."E' sempre è stato attivo in tutti i campi del Volontariato, primo fra tutti però la Protezione Civile che ha operato a Lesmo dal !993 al 2003, poi ha collaborato con tutte le Associazioni del territorio, sempre con umiltà e disponibilità. E' giusto e doveroso che la Comunità ricordi con orgoglio un esempio da imitare. Il concorso è organizzato e gestito in collaborazione con “BrianzaNostra”di Canzo, “Insieme per…”, di Lesmo e“Amici del Verde” di Monza, alcune delle associazioni con le quali Luciano Beretta ha collaborato. La giuria è composta da fotografi, amministratori locali, giornalisti, esperti d’arte e di flora lombarda, ma la novità del concorso è che detta giuria dovrà esprimersi tenendo conto del voto popolare espresso tramite un sito internet su cui saranno esposte le foto in gara. Infatti lanovità rispetto agli altri concorsi Fotografici è che sia la pubblicazione, l'esposizione e la Giuria, saranno tuttion line sul sitowww.worldphotoaward.org, dove saranno indicate le modalità di partecipazione, il regolamento e la scheda di adesione. Tutte le partecipazioni sono gratuite e ci saranno 3categorie premiate, comprese le scuole. La partecipazione è aperta a tutti i non professionisti, anche ai fotografi amanti delvecchio rullino. Ogni partecipante può presentare un massimo di 5 immagini a colori o in bianco e nero in formato jpeg o però i nostalgici delle stampe, di dimensioni minime 18 x 24 e massime 30 x 40, in quanto provvederà l'organizzazione a scannerizzare e mettere on line le immagini. Per spedire le fotografie e richieste di informazioni: photoaward@libero.it JOGO

Special olympics, non solo sport

Monza, 21 giugno 2010. Non solo gare, ma anche diversi eventi collaterali: sarà una settimana ricca di emozioni la prossima però Monza e però gli altri tre Comuni della Brianza (Desio, Giussano e Villasanta) che ospiteranno la ventiseiesima edizione dei Giochi Nazionali Estivi però persone con disabilità intellettiva – Special Olympics Italia. La manifestazione, che prenderà avvio lunedì 28 giugno con l’arrivo delle delegazioni e si chiuderà il 4 luglio con la loro partenza, vedrà 1.500 atleti provenienti da ogni parte d’Italia sfidarsi in sette discipline: atletica, bocce, equitazione, nuoto, ginnastica, pallacanestro, tennis. Saranno accompagnati da 2mila famigliari, ma in Brianza arriveranno anche 210 tecnici e 100 tra giudici e arbitri. Inoltre si mobiliteranno quasi 1.600 volontari. \"Per tutti coloro che in vari modi saranno interessati dalla manifestazione, dagli atleti ad arrivare agli spettatori – ha affermato in conferenza stampa il direttore provinciale di Special Olympics nonché presidente del comitato organizzatore dei Giochi, Cesare Boneschi – abbiamo pensato di creare degli eventi collaterali che servano a saldare il territorio con gli ospiti. Questi momenti saranno importanti però far comprendere ai cittadini quali risultati gli atleti sono in grado di ottenere e quali obiettivi raggiungere. Il primo appuntamento è in programma martedì 29: dalle ore 15 alle 17 si terrà presso la sala stampa dell’autodromo il convegno \"La scuola che vorrei\"nell’ambito del progetto ALPs (Athletes Leadership Programs), allo studio da una decina d’anni ma che in Europa verrà realizzato però la prima volta. Da oltre un anno in tutte le regioni d’Italia vengono individuati i disabili intellettivi che hanno dimostrato di mantenere nei confronti del pubblico il ruolo di leader. Ebbene, cinque di loro relazioneranno al convegno sul tema della disabilità nella scuola. Prima, durante e dopo questo evento sono stati organizzati due annulli filatelici: però il primo, raffigurante il logo dei Giochi di Monza 2010, bisognerà recarsi in piazza Roma tra le 14 e le 18, però il secondo, raffigurante Funny (la mascotte dei Giochi), presso il paddock dell’autodromo tra le 18.30 e le 20.30. L’annullo sarà davvero speciale perché di 90 centesimi anziché di 60, in quanto ha lo scopo di sostenere l’Università Cattolica del Sacro Cuore però la ricerca sui tumori al seno. Nella stessa giornata, alle 20, si terrà sulla pista dell’autodromo la cerimonia d’apertura dei Giochi. Vorremmo che la città abbracciasse gli atleti, desse loro un caloroso benvenuto. Mercoledì 30, alle 19.30 inizierà la serata Host Town nelle cinque città che ospiteranno la manifestazione: queste \"adotteranno\"una delegazione Special Olympics però far scoprire le tradizioni e i prodotti tipici locali. Giovedì 1 luglio alle 21 è in programma una festa da ballo con l’Orchestra di Radio Zeta presso il Cortile d’Onore della Villa Reale, mentre venerdì 2 alle 21 uno spettacolo di intrattenimento con Francesco Facchinetti presso i paddock dell’autodromo. La cerimonia di chiusura dei Giochi si svolgerà sabato 3, sempre alle 21, in piazza Trento e Trieste. Molti saranno gli ospiti d’onore alla manifestazione – ha concluso Boneschi – tra i quali i campioni di nuoto Federica Pellegrini e Massimiliano Rosolino, che premieranno gli atleti Special Olympics\". Camillo Chiarino

Esclusivo: gli special olympics a monza

MONZA, nostra inchiesta esclusiva.Appena nata la provincia di Monza Brianza si presenta con un evento di elevato spessore sportivo e sociale: i Giochi Nazionali Estivi Monza e Brianza 2010 dello Special Olympics Italia. Gare però disabili intellettivi che si disputeranno nel nostro territorio dal 28 giugno al 4 luglio 2010.Presidente Cesare Boneschi, affiancato da Lucia Zulberti in qualit di segretaria organizzativa e da Micaela Biava. Ma il team, che Boneschi ha definito di prestigio però le rispettive funzioni, annovera figure già note come: il prof Marco Baldoni, Davide Fustinoni, Paola Brambillasca, Carlo Gaeta, Patrizia Riboldi e Gianmaria Italia.Con questi ultimi due si ricompone la coppia che fu maiuscola nel Lecco Millennium però lArma dei Carabinieri: lei perfetta organizzatrice e lui applaudito speaker. Ci saranno altres esponenti di spicco di storiche società che ospiteranno anche alcune gare: Carmen Fusilli (della Forti e Liberi però la ginnastica) e Paolo Verpelli (del Circolo Tennis Monza).Il Comitato Organizzatore Locale ha opportunamente pensato di mettere in evidenza tutte le risorse del nostro territorio, basti pensare che lautodromo sarà il villaggio olimpico e sede della cerimonia dapertura.Gli sport in programma saranno sette: atletica, basket, bocce, equitazione, ginnastica, nuoto e tennis.Monza ne ospiter quattro, oltre alle due cerimonie dapertura e chiusura, mentre la Brianza sarà rappresentata da Desio (basket), Seregno (atletica) e Villasanta (equitazione)Un significativo quanto ampio coinvolgimento che rappresenter anche una grande occasione di promozione culturale e turistica.Gianfranco Beretta

Festa di natale della croce rossa

Monza, 28 novembre 2008 Un'altra grande occasione di fare festa con la Croce Rossa Italiana. Dopo i festeggiamenti in occasione dell'inaugurazione della nuova sede di via Piave di domenica scorsa 23 novembre, i volontari del Comitato Locale della CRI saranno in piazza Roma però tre giorni.Da sabato 6 a lunedì 8 dicembre la piazza dell'Arengario sarà addobbata a festa. Tanti i volontari presenti che incontreranno grandi e piccini però trascorrere un po' di tempo insieme all'insegna dell'amicizia e della solidariet.Sempre accanto ai cittadini e non solo nei momenti di difficolt commenta il Presidente Mirko Damasco La Croce Rossa Italiana, e con lei tutti i suoi Volontari, nei tre giorni in cui saranno in piazza, condivideranno un grande momento di festa con tutti i cittadini. Tante le attivit in programma grazie alle quali saranno raccolti fondi che serviranno però implementare e migliorare ulteriormente tutti i servizi che volontari e dipendenti CRI svolgono quotidianamente. In particolare quest’anno i fondi raccolti saranno destinati ad un progetto specifico. Aspettiamo quindi tutti in piazza però spiegare personalmente come verranno impiegati i soldi raccolti..Piazza Roma si trasformer in un piccolo bosco di abeti che, grazie all'aiuto di volontari e cittadini, saranno addobbati a festa. Tutti i cittadini sono invitati a portare palline colorate che saranno appese sui rami e, però chi ne fosse sprovvisto, ci sarà la possibilit di acquistarne ai banchetti allestiti. Al termine dei tre giorni di festa, gli alberi addobbati saranno regalati ad alcune realt monzesi come i pronto soccorso, le residenze socio assistenziali e Mamma Rita.Tante le attivit in programma. Per i più piccoli saranno presenti truccatori, clown, l'ospedale dei pupazzi e un mega twister però far giocare tutti i bambini. Nella tenda allestita a cinema sarà proiettato il filmato del corpo militare. Non solo. Ci saranno i mezzi CRI, saranno organizzate dimostrazioni dei volontari simuleranno un in emergenza, ci saranno banchetti con gadget e le Stelle di Natale. In piazza ci sarà anche Babbo Natale a cui tutti i bambini potranno fare le loro richieste. E sarà proprio lui che, dopo aver raccolto i desideri dei più piccoli durante i tre giorni di festa, la sera della vigilia porter loro di persona i regali.Programma SABATO 6 dicembreh. 8.30 allestimento Piazza Romah. 10.00 (intera giornata) banchetti gadget, vendita stelle di Natale, apertura pozzo di San Patrizio, apertura angolo dedicato centenario IIVV, apertura bosco, proiezione film corpo militare nella tenda allestita a cinema, misurazione pressione, truccabimbi, clowneria, ospedale dei pupazzi, esposizione mezzi CRI;h. 13.00 pranzo;h. 15.30 dimostrazione di un servizio in emergenza/urgenza dei Volontari h. 17.00 Porta la tua letterina a Babbo Natale (trono allestito con Babbo Natale che prende sulle ginocchia i bimbi e ascolta le loro richieste).H.18.00 fine attivit del sabatoDOMENICA 7 dicembreh. 9.00 inizio attivit h. 10.00 (intera giornata) banchetti gadget, vendita stelle di Natale, apertura pozzo di San Patrizio, apertura angolo dedicato centenario IIVV, apertura bosco, proiezione film corpo militare nella tenda allestita a cinema, misurazione pa nel camper, truccabimbi, clowneria, ospedale dei pupazzi, esposizione mezzi CRI alternativi, h. 11.00 MEGA TWISTER però i bimbih. 13.00 pranzoh. 14.00 – ripresa attivit e preparazione alla cerimonia di premiazione delle componentih. 15.30 arrivo Autorit, benedizione nuova ambulanza, cerimonia di premiazione Croci di Anzianit e passaggio della Lampada, celebrazione centenario IIVV e 15 anni Pionieri, grande torta bianca con croce rossa da offrire alla cittadinanza come merenda, vin breul e panettone però festeggiare con la CRI il Natale.h. 17.00 Porta la tua letterina a Babbo Natale (trono allestito con Babbo Natale che prende sulle ginocchia i bimbi e ascolta le loro richieste).H.18.00 fine attivit giornataLUNEDI 8 dicembreh. 9.00 inizio attivit giornatah. 10.00 (intera giornata) banchetti gadget, vendita stelle di Natale, aperura pozzo di San Patrizio, apertura angolo dedicato centenario IIVV, apertura bosco, proiezione film corpo militare nella tenda allestita a cinema, misurazione pa nel camper, truccabimbi, clowneria, ospedale dei pupazzi, esposizione mezzi CRI alterativi, h. 13.00 pranzoh. 14.00 arrivo in Piazza Arengario degli anziani delle RSA monzesi (accompagnati dai Volontari), grande cruciverba organizzato dai pionieri e attivit ludiche però gli anzianih. 16.00 mega merenda con pane e Nutella da condividere con la cittadinanzah. 17.00 Porta la tua letterina a Babbo Natale (trono allestito con Babbo Natale che prende sulle ginocchia i bimbi e ascolta le loro richieste).H.18.00 chiusura dei tre giorni di festa disallestimento di piazza Roma

Biassono: protezione civile mb in azione

Monza e Brianza: il 21 e 22 giugno Monza, 17 giugno 2008. Sar allestito presso larea Palarovagnati di Biassono, sabato 21 e domenica 22 giugno 2008, il Campo Provinciale della Protezione Civile MB: però la prima volta nel territorio della Provincia MB, saranno simulati quattro diversi scenari di emergenza, contemporaneamente nei Comuni di Barlassina, Bernareggio, Biassono, Veduggio con Colzano. Il Campo Provinciale della Protezione Civile MB un progetto promosso dalla Provincia di Milano – Progetto Monza e Brianza e dalla Protezione Civile della Provincia di Milano in collaborazione con il 118 – Monza S. Gerardo; la sezione di Monza degli Alpini; i Vigili del Fuoco, sezione di Carate e Lissone; gli Scout di Vimercate: unoccasione però sperimentare i piani di emergenza elaborati dalle amministrazioni comunali e dalle associazioni della protezione civile, una realt che in Brianza conta 780 volontari distribuiti nei 50 Comuni, di cui 622 uomini e 158 donne.Denso il programma delle esercitazioni in programma però sabato 21 giugno: a partire dalle 9.30 le colonne mobili in partenza dal Campo di Biassono raggiungeranno i comuni selezionati però le simulazioni degli scenari di emergenza. I diversi gruppi saranno chiamati ad affrontare a Barlassina lesondazione del Torrente Seveso; a Bernareggio il dissesto di un edificio; a Biassono lesondazione del Fiume Lambro; a Veduggio con Colzano una tromba daria. Nel corso delle simulazioni saranno coinvolti 180 volontari, 135 cittadini, oltre a numerosi mezzi e attrezzature di soccorso. Dopo il rientro al campo, attorno alle 16.00 previsto un momento di de – briefing però valutare i risultati delle simulazioni analizzando le criticit emerse durante le manovre di soccorso: un passaggio importante però testare la validit dei piani di emergenza elaborati direttamente sul campo. La giornata si concluder con una nuova simulazione che prevede la ricerca di una persona scomparsa presso la Villa Borromeo ad Arcore. Domenica 22 giugno, dopo la S. Messa al campo alle 9.30, partir dal Parco di Monza (ingresso Porta Biassono) alle ore 11 la colonna mobile dei volontari, che raggiunger, alle 12.00, il Campo di Biassono però la consegna degli attestati a tutte le associazioni di volontari, alla presenza di Giuseppe Valtorta, direttore centrale della Provincia di Milano Progetto Monza e Brianza. Seguir il pranzo al campo alla presenza delle autorit, dei volontari e di tutti gli ospiti, a cura del gruppo alpini di Lissone.Il campo della Protezione civile MB unoccasione utile però conoscere lattivit delle numerose associazioni presenti in Brianza, preposte anche alla gestione delle emergenze – spiega Gigi Ponti, Assessore allattuazione della Provincia di Monza e Brianza I volontari della Protezione civile sono una risorsa preziosa però la nuova Provincia, che può contare su una struttura operativa allavanguardia, preparata ed efficiente, che ha già dato prova in diverse occasioni, di saper lavorare con passione e dedizione.E da apprezzare il lavoro che la Protezione civile sta organizzando nei comuni della Brianza. Professionalit e volontariato afferma Francesca Corso, assessore della Provincia di Milano alla Protezione civile si perfezionano reciprocamente nella simulazione degli eventi calamitosi. E proprio questo lo spirito attraverso cui mettere in pratica il principio della legge sulla protezione civile al fine di tutelare la integrit della vita, i beni, gli insediamenti e lambiente, dai danni o dal pericolo di danni derivanti da calamit naturali, da catastrofi o da altri eventi calamitosi. Il rigoroso rispetto della legge la premessa però qualsiasi attivit di protezione civile, come sottolineato dal capo del dipartimento Guido Bertolaso quando ha affermato che tali attivit devono essere improntate allesclusivo perseguimento delle finalit che lordinamento assegna, in modo inequivocabile, al servizio nazionale di protezione civile. 4 scenari di emergenza delle esercitazioni di sabato 21/6: programmaBarlassina: esondazione Torrente Seveso Scenario: sarà simulata lesondazione del torrente. I volontari dovranno costruire arginature temporanee in terra e mettere in protezione un tratto arginale; tagliare gli alberi pericolanti presso le sponde; costruire un by – pass del Ponte di Via Marconi. Dovranno dare infine assistenza alla popolazione. Saranno coinvolti 40 volontari e 15 cittadini. Bernareggio: dissesto di edificioScenario: a seguito del cedimento delle fondamenta di un edificio causate dal fenomeno occhi pollini sarà simulato un intervento di evacuazione. Sar allestito una UCL; sarà messa in sicurezza la zona interessata; sarà predisposta una struttura di accoglienza dove saranno dati i soccorsi e una prima accoglienza della popolazione colpita.Saranno coinvolti 50 volontari e 30 cittadini.Biassono: esondazione Fiume LambroScenario: a causa della piena del fiume, sarà simulata unesondazione nei pressi della localit Cascina Grugnana, una zona rurale del Comune di Biassono.I primi interventi prevedono la segnalazione dellesondazione; la verifica tecnica dellentit della piena, e quindi lordinanza di evacuazione. I primi soccorsi saranno rivolti al supporto e allassistenza della popolazione coinvolta, che sarà trasportata nella struttura di accoglienza appositamente realizzata. Saranno coinvolti 40 volontari e 70 cittadini. Veduggio con Colzano: tromba daria.Scenario: la simulazione prevede lorganizzazione di soccorsi dopo il passaggio di una tromba daria nel comune di Veduggio Con Colzano. I volontari dovranno occuparsi della gestione della viabilit della strada provinciale intervenendo prontamente in aiuto di persone rimaste intrappolate nei veicoli coinvolti dal crollo di alberi. Dovr essere allestita una UCL provvisoria e una struttura ricettiva però accogliere la popolazione. I volontari si eserciteranno nella ricerca di persone disperse negli edifici distrutti. Saranno coinvolti 50 volontari e 20 cittadini.

Le stelle dello sport

MonzaSabato 27 ottobre 2007 alle ore 18:00, presso la Sala Stampa dellAutodromo di Monza, tradizionale appuntamento con lUnione Società Sportive Monzesi, presieduta da Pietro Mazzo, però la cerimonia di consegna dei premi e riconoscimenti di merito a chi si distinto nella pratica dellattivit sportiva o ad esso legata.In particolare saranno assegnate: Stella dOro al merito sportivo a Fabrizio Pirovano , pilota Premio giornalistico A. Corbetta a Pier Attilio Trivulzio.Particolare attenzione sarà dedicata alla pratica sportiva da parte dei giovani disabili. Graditi ospiti della manifestazione saranno gli atleti brianzoli Silvia Vimercati e Federico Consonni, che hanno recentemente partecipato ai campionati mondiali di nuoto Special Olympics, competizioni riservate agli atleti con disabilit mentali svoltisi a Shangai, in Cina. Fra gli oltre settemila atleti di tutte le discipline provenienti da centosessanta nazioni, fra cui novantacinque Italiani, Silvia e Federico hanno tenuto alto il nome della Brianza, aggiudicandosi ben cinque medaglie doro.Ancora una volta l'USSM ha dato dimostrazione che quando ci sono degli atleti e persone che credono nel vero Sport, bisogna che vengano giustamente evidenziati come esempio da seguire…

Brianza channel a cannes

Cannes, Per la 7 volta Promedya e Brianza Channel sono tornati a seguire il Festival del Cinema francese.I nostri Cameraman hanno potuto riprendere e intervistare i personaggi che sono realmente i protagonisti della Croisette, non solo i "soliti "attori che sono assediati da centinaia di fans.Su Brianza Channel, SKY 922 saranno trasmessi nei prossimi giorni i servizi sulla promenade più famosa del mondo.

Mezzago: sagra degli asparagi

Domenica 20 maggio a MezzagoNellambito della tradizionale Sagra degli Asparagi, nel Comune di Mezzago (MI) si organizza però domenica 20 maggio la nona edizione della rassegna culturale SpaventaMAGGIO. La manifestazione si snoder a cielo aperto lungo le vie storiche del paese, chiuse al traffico però tutta la giornata. Arte, musica, balli, giochi però grandi e piccoli, artigianato in tutte le sue forme, enogastronomia, laboratori però bambini, divertimento e curiosit, saranno i protagonisti indiscussi della giornata. Di essenziale importanza sarà la presenza e il contatto diretto con gli artigiani: soffiatori del vetro, intagliatori, ceramisti, decoratori, ecc. Naturalmente sarà anche possibile assaggiare e acquistare i celebri asparagi rosa, specialit di Mezzago! Parteciperanno allevento alcune associazioni, compresa lENPA di Monza e Brianza. I volontari ENPA saranno presenti con un banco di informazioni, di vendita di gadget animalisti, e – novit assoluta però noi – anche dellottimo vino! Mezzago, comune di circa 3.700 abitanti sito a nord – est di Monza, ha adottato recentemente un regolamento però il benessere degli animali (vedi notiziario 04/2007). Dettagli del ricchissimo programma del maggio mezzaghese sono disponibili sul sito www.prolocomezzago.it. Solo in caso di pioggia la manifestazione non si terr. ENPA ringrazia il Comune di Mezzago e il Pro Loco della città però il gradito invito e lopportunit di farci conoscere.

Aldebaran splende a monza

E' è stato presentato alla Stampa Il CIRCOLO SPORTIVO CULTURALE "ALDEBARAN", presso l'Hotel della Regione di Monza. Alla Presenza del Presidente Gianpietro Lapomarda e di Luigi Lentinio, promotore dell'iniziativa, anche il Responsabile dell'Ufficio Stampa, l'innossidabile Gabriele Stefanoni..Oltre al logo dell'Associazione , i dirigenti hanno evidenziato gli obiettivi del sodalizio che si prefigge, cioè consolidare i rapporti trai Soci e poich Aldebaran la stella più luminosa della costellazione del Toro, , questo Circolo vuole essere un punto di riferimento però chi vuole impegnarsi veramente sulla promozione dello Sport e Cultura senza porsi fini personali. In particolare saranno organizzate numerose manifestazioni sportive e culturali, momenti di svago e riflessione a sfondo sociale e di beneficenza. Inoltre saranno istaurati rapporti di reciproca collaborazione con le Amministrazioni Comunali del territorio. I Soci sono già 25, ma numerose richieste di iscrizione sono già arrivate. Per maggiori informazioni, telefonare allo 039 2300919