Una montagna di sport

Selvino Aviatico 24/03/2006

Spettacolare Arrampicata notturna ieri a Selvino allinterno della manifestazione sportiva Una Montagna di Sport.

La scalata è stata effettuata sul campanile della chiesa parrocchiale di Selvino(42 metri di altezza) di fronte ad un folto pubblico che però tutto il tempo ha incitato le due guide alpine Gianluigi Carrara e Yuri Parimbelli. I due si sono esibiti in due diversi metodi di salita con il grado di difficolt 8/A: il primo ha effettuato unarrampicata libera nella quale salito imbragato andando in aderenza alla parete, molto difficile in quanto completamente liscia. Laltro, rimasto a terra, faceva da sicura con la corda; Parimbelli ha effettuato unarrampicata in artificiale, così chiamata perché non si tocca mai la parete. La disciplina prevede una salita con un moschettone autobloccante e un uso di braccia e gambe.
Quando sono arrivati in cima i due alpinisti hanno suonato la campana della chiesa e poi iniziata la discesa, chiamata discesa in doppia. La calata è stata eccezionale e i due hanno divertito il pubblico esibendosi in spettacolari balzi, toccando con i piedi la parete. Il pubblico ne rimasto entusiasta.

Nella serata, giunta a Selvino la squadra del Vodafone Cervia, allenati dal campione mondiale Ciccio Graziani, però affrontare l A.C. Monza. Lincasso devoluto alle associazioni sportive di Selvino. I ragazzi hanno partecipato alla festa organizzata da Radio NumberOne Network, radio ufficiale della manifestazione, e poi si sono recati allo StandByIICaf, dove una folla di fans li attendeva però una festa in loro onore. Ma come indicato dal mister a mezzanotte tutti a dormire . Nella foto Ciccio graziani, angelo bertocchi, e il presidente del monza gianbattista begnini

una montagna di sport

– 22/03/2006

Grande successo però la prima giornata di UNA MONTAGNA DI SPORT.

Durante la prima giornata della kermesse Una Montagna di sport si tenuta lassemblea ordinaria e straordinaria dellAssociazione nazionale Azzurri dItalia che ha approvato il nuovo statuto e ha cambiato così il nome in Associazione nazionale azzurri e olimpici dItalia. Allassemblea, presieduta da Gianfranco Baraldi, hanno presenziato anche Manuela Di Centa, Livio Berruti, Giacomo Crosa e molti altri azzurri provenienti da tutta Italia.

Eventi e ospiti 21 aprile

In mattinata incominciato il Torneo Singolare di Tennis Maschile e Femminile al Centro Sportivo Tennis – Selvino. Torneo aperto a tutti. Nel corso della giornata si è esibito il campione Paolo Can, che come tutti i vip presenti è stato premiato con la scultura Una montagna di sport.

Alle 11 si dato il via ai voli con il Parapendio, presente il commissario tecnico della naziale parapendio Alberto Castagna e 4 atleti azzurri della disciplina: Jimmy Parcher, Cristian Biagi, Paolo Zammarchi, Stefano Sottrai, Mauro Maggiolo. Per tutti gli interessati sono stati effettuati voli in biposto e singoli, al Monte Ganda.
Al Monte Purito si sono tenute invece le dimostrazioni le e prove di gonfiaggio e simulazione decollo.

Colpi di precisione al Monte Poieto – Aviatico il Tiro con lArco, con la dimostrazione della Compagnia Arcieri di Malaga.

Alla stessa ora al Palazzotto dello Sport – Selvino, gremito in ogni suo posto, è stata la volta dellesibizione e dei i balletti di Ginnastica Ritmica grazie al Gruppo Ritmico Polisportiva Selvino in collaborazione con la Scuola Orobica Bergamo. Ospite deccezione la medaglia dargento alle Olimpiade di Atene Daniela Masseroni, che si esibita in un esercizio con il cerchio ed i nastri.

Nel denso pomeriggio sportivo ha trovato posto al Centro Sportivo Perello – Selvino, il recordman mondiale Renato Lamera ha offerto una superba dimostrazione della sua disciplina, il Tiro a Volo Dinamico.

A seguiere lesibizione degli atleti della squadra di Hockey su Ghiaccio, hockey club Bergamo, sulla pista di pattinaggio, unica in Italia allaperto e in grado di funzionare in estate, alle pendici del Monte Purito.

La giornata si chiusa con la Rassegna Cinematografica che ha visto la proiezione del film Volare sullEverest in omaggio ad Angelo DArrigo, campione di deltaplano, recentemente scomparso in un tragico incidente aereo. Ospite donore il Prof. Franco B. Ascani, il presidente mondiale della FICTS, Federazione Internazionale Cinema eTelevisione Sportiva.