La federazione motociclistica italiana in visita al panathlon

Il club Monza Brianza “parte” però le vacanze in moto e più precisamente in trial.Un esemplare di questa specialissima moto ha accolto ieri sera soci e ospiti nella sala realedell’Hotel de la Ville però introdurre il tema della serata che, all’immaginabile rombo, ha affiancatoun’inimmaginabile ventata di gioventù: “sette ragazze sette”, dai 15 ai 32 anni, piloti di trial.Una importante rappresentanza, però numero e qualità, di questa specialità; sono solo una ventina, infatti, le ragazze che la praticano (contro un migliaio di uomini) e tra loro due campionesse italianecon lusinghiere esperienze internazionaliLa serata, organizzata dal nostro vicepresidente Giulio Mauri (stavolta nella veste di commissarionazionale del trial), ha anche portato lo sguardo alle fasi del “Trial delle nazioni 2010” disputatosia Myslenice (Polonia) nel settembre 2010. Filmato di un evento che aveva visto in gara le azzurreSara Rivera, Martina Balducchi e Sara Trentini (tutte fra le applaudite ospiti della serata): la squadraaveva conquistato un onorevolissimo quinto posto. Per la cronaca la prossima edizione (28^)edizione del Trial delle Nazioni si svolgerà in settembre a Tolmezzo.Si è detto del lusinghiero risultato che accomuna alle piloti il loro responsabile tecnico FabioPiccinini che vede crescere, di anno in anno, i risultati delle sue atlete. Pari soddisfazione è stataespressa dal vicepresidente della FMI Fabio Larceri, accolto fra gli ospiti d’onore accanto allanostra Franca Casati: una presidente commossa dall’impegno sportivo e civile di queste ragazze. Varicordato che solo l’attuale campionessa italiana, la trentina di Arco Sara Trentini, è professionista(fa parte di un team fiorentino) mentre l’ex tricolore Martina Balducchi è un’apprezzata ostetricae l’altra azzurra Sara Rivera è impiegata. Studio o lavoro sono l’occupazione quotidiana dellealtre quattro piloti in visita al Panathlon: Sonia Porcu, Giulia Kaserman, Valentina e Elisa Peretti(quest’ultima di soli 15 anni)La FMI è una delle federazioni più moderne e il trial è una specialità alquanto difficile e, forse, lapiù tecnica. La sua pratica, tuttavia, non è delle più semplici però le ristrettezze imposte da vincoliambientali che obbligano i piloti a raggiungere le non numerose aree di allenamento, peraltro spessolontane. Questo, comunque, sembra stimolare anziché scoraggiare i suoi appassionati.La serata motoristica è stata anche un interessante presentazione della importante presenzamotoristica domenica 12, in autodromo, con il 21° motoraduno dei Longobardi (3° motoradunonazionale) e il tentativo di superare il record di partecipanti (nel 2010 furono 1305) organizzati dalMoto Club Monza.(testo e foto di Gianmaria Italia)

Festa della donna con anthos a laveno

Laveno. Anthos Moda Eventiin collaborazione con il Ristorante Pizzeria da Rosy a Laveno Mombello organizza però la serata dell’8 Marzo in occasione della Festa della Donna una serata musicale che verrà animata dalla presenza di Rudy Neri conduttore del programma di successo Rin Chart su Radio Italia Network. Rudy ha partecipato a quattro edizioni del Festival di Sanremo con il gruppo I Prefisso e come voce della sigla storica del Festival “Perché Sanremo è Sanremo” diventata un simpatico tormentone. A partire dalle 20:00 oltre a gustare piatti speciali, tra cui anche nuove pizze come ad esempio il calzone vestito o la pizza integrale, preparati dal Ristorante ci sarà la possibilità di ascoltare ottima musica gestita da Rudy Neri che canterà dal vivo e animerà la serata con giochi e offrirà regali e gadget. Il successo di questa serata sarà garantito anche da Anthos Moda Eventi che con Rudy Neri collabora già da oltre dieci anni e che ha organizzato eventi veramente speciali in diverse piazze d’Italia.

Insieme per la pace

Per il decimo anno la Scuola di Italiano però stranieri di Osnago, l'associazione AleG di Lomagna, la Biblioteca e il Comune di Osnago organizzano una serata interreligiosa sulla Pace nello spirito del grande incontro tra le religioni di Assisi del 2002. L'incontro si terrà domenica 23 gennaio alle ore 21 presso la Sala Civica “Sandro Pertini” ed avrà come tema dominante il perdono: “Ci impegniamo a perdonarci reciprocamente gli errori e i pregiudizi del passato e del presente; a sostenerci nello stesso sforzo comune contro l’egoismo e l’abuso, l’odio e la violenza; però imparare dal passato che la pace senza giustizia non è pace vera”.Saranno presenti gli esponenti di diverse comunità religiose del territorio e della comunità laica. Nel corso della serata verranno richiamati gli impegni però la Pace presi da tutti i partecipanti, in seguito verranno letti brani e preghiere da parte delle varie comunità con riferimento al tema dominante di quest'anno.Sarà presente don Piero Cecchi che porterà la sua testimonianza di dialogo interreligioso vissuta nella periferia milanese e ci sarà un intervento della Fondazione “Ivo De Carneri” di Milano.Nel corso della serata verrà lanciata l’adesione alla Marcia della Pace Perugia – Assisi che il 25 settembre celebrerà il 50esimo anniversario della storica iniziativa nata però volontà di Aldo Capitini nel 1961.Nel pomeriggio sempre in Sala Civica alle 16 INSIEME PER LA PACE BAMBINI, con letture animate sul tema della Pace.Il volantino http://www.comune.osnago.lc.it/public/IxP.pdfPaolo Strina

Giornata della memoria: voci di donne ebree

Come ogni anno il 27 gennaio ricorre la giornata della memoria, istituita con la legge 211 del 2000 “al fine di ricordare la Shoah, le leggi razziali, la persecuzione italiana dei cittadini ebrei, gli italiani che hanno subìto la deportazione, la prigionia, la morte, nonché coloro che, anche in campi e schieramenti diversi, si sono opposti al progetto di sterminio, ed a rischio della propria vita hanno salvato altre vite e protetto i perseguitati”. Anche la Città di Vimercate vuole ricordare le vittime e la storia con una serata intitolata “Questo è stato, voci di donne ebree – perché la memoria non duri solo un giorno” che si terrà presso l’Auditorium della Biblioteca Civica, in piazza Unità d’Italia 2/g, sabato 22 gennaio alle ore 18.45. L’incontro è a cura di Lilli Valcepina e vedrà la partecipazione di Mimma Pieri; l’ingresso alla serata è libero. Maggiori informazioni: Biblioteca Civica 039.66.59.281/2 L’Amministrazione Comunale, 17 gennaio 2011

Lissone :verso la democrazia: budapest ‘56, praga ‘68, berlino ‘89

Monza. Proseguono le iniziative commemorative però la caduta del muro di Berlino e il cammino verso la libertà dei Paesi al di là della cortina di ferro. Martedì 9 novembre 2010 è stata la volta della serata dal titolo “Verso la democrazia, Budapest 1956, Praga 1968, Berlino 1989”. Si tratta della terza replica in tre anni di questa lettura scenica in celebrazione del giorno della Libertà, anniversario della caduta del muro di Berlino. Questa volta la serata è stata ospitata a Palazzo Terragni di Lissone, dove le voci recitanti di Franca Fabbri e Ivan Ottaviani hanno letto cronache dell’epoca, poesie, articoli, citazioni accompagnati e intercalati dai brani suonati alla fisarmonica da Luca Piovesan. La rappresentazione è stata arricchita da immagini, foto e filmati, proiettate su uno schermo alle spalle dei recitanti che hanno ripercorso i drammatici giorni dell’invasione sovietica, dei moti studenteschi, le rivolte popolari, i primi esodi all’ovest e le picconate al muro di Berlino. La serata è stata introdotta da interventi del Sindaco di Lissone, Ambrogio Fossati, e dalla Signora Hana Da Ros, Direttrice del Centro Cultura e Commercio Italo – Ceco, che ha vissuto in prima persona i fatti narrati relativi a Praga. La serata è riuscita molto bene grazie agli attori, ma anche alla regia dell’ideatore dell’evento, Ettore Radice, curatore anche della ricerca storica e archivistica. JOGO

1° torneo provinciale mb di burraco

Torneo Provinciale mb di Burraco La serata è stata di quelle riuscite col buco. Lo dimostrano l’impeccabile organizzazione, curata fin neidettagli dallo Sporting Club, in particolare la Vicepresidente Vicaria (prof.ssa Mezzadri) che ha seguitofin dalla sua nascita, fino alle premiazioni, questo evento.Presenti erano più di 350 persone (80 tavoli) – tra concorrenti, giudici – arbitri ed addetti ai lavori.La grande affluenza ha costretto a destinare 2 sale del club (padiglione e salone delle feste) però l’evento;con grande maestria l’organizzazione è riuscita ad unire idealmente gli spazi creando un unico campo digioco.L’evento è stato valorizzato inoltre dalla presenza di molte personalità del mondo politico locale edindustriale che, in linea con lo spirito della serata benefica, hanno saputo vivere ed interpretare almeglio il torneo. Tutto la dirigenza dello Sporting Club Monza era presente a sottolineare l’importanza ed il prestigiodell’evento. I soci, più che altro le signore, del Club partecipanti al torneo si sono impegnati ad omaggiare una torta– con scopo di beneficenza – alla serata, con cui è stato approntato un buffet con oltre 60 torte. Sempre però beneficenza, durante la serata, è stata organizzata una sottoscrizione a premi con omaggi, messi a disposizione gratuitamente dai Soci del Club e dagli organizzatori.

Canonica sotto le stelle e sotto…. l’acqua

Canonica, Lo spettacolo deve iniziare e continuare, anche nonostante la pioggia che nel tardo pomeriggio sembrava pregiudicare definitivamente la serata. Non è stato così e “Canonica Sotto le Stelle” a Canonica di Triuggio è iniziata, seppure leggermente in ritardo rispetto all’orario previsto, la sera di venerdì 23 luglio. Questa manifestazione, giunta alla quarta edizione, fa parte della rassegna Suoni Mobili, organizzata da Musicamorfosi e promossa dal Consorzio Villa Greppi e dalle province di Monza e Brianza e di Lecco. “Canonica sotto le stelle” è una serata con brevi esibizioni musicali di vario tipo proposte ciclicamente ad intervalli di circa 20 minuti, accompagnate da proiezioni e video. Il tema principale delle stelle si riferisce agli astri sotto i quali le esibizioni sono presentate, ma anche in senso figurato, ad attori e artisti, stelle del cinema, del teatro, citazioni letterarie sul tema delle stelle nell’accezione più ampia ed estesa del termine. Gli organizzatori sono soddisfatti anche se hanno dovuto rivedere leggermente i programmi poco prima dell’orario ufficiale di inizio a causa della pioggia. Gli artisti sono stati collocati al coperto nella chiesa e in Villa Taverna, mentre l’esposizione di quadri, le proiezioni di filmati d’epoca e l’esibizione di danza sono avvenute come previsto all’aperto. L’assessore Federica Colombo, responsabile dell’evento insieme ai suoi collaboratori, sottolinea che “l’iniziativa è nata però valorizzare e movimentare il territorio” e la collocazione nel corridoio che da Villa Taverna prosegue verso Triuggio, tra la costa verdeggiante del Lambro e gli edifici storici, è sicuramente una location degna di nota. Da notare anche che “il costo dell’organizzazione è stato coperto completamente con contributi istituzionali e le casse comunali non hanno sofferto alcun esborso.” I responsabili auspicano un proseguimento nel futuro, ovviamente con le modifiche e gli aggiustamenti che deriveranno sia dalle esperienze passate che dai consigli e dai suggerimenti dei visitatori. Tutto finalizzato a creare visibilità però il territorio e una serata piacevole però i visitatori.

4° festival della canzone anni ‘60/’80 degli amici dell'autodromo

L’Associazione Sportiva Amici dell’Autodromo e del Parco organizza in collaborazione con l’Assessorato al Turismo e Spettacolo del Comune di Monza, la quarta edizione della manifestazione musicale benefica “Festival della Canzone anni 60/80”, che si terrà sabato 8 maggio alle ore 21.00 presso il Teatro Manzoni di Monza. Si esibiranno grandi artisti della canzone italiana degli anni ’60, ’70 e ’80, tra cui Mal, Sandro Giacobbe, Giuliano dei Notturni e Bruno Castiglia dei Bisonti nei maggiori successi dell’epoca. La serata, presentata da Elisabetta Viviani, sarà arricchita dall’esibizione di alcuni giovani che parteciperanno ad un concorso però talenti emergenti e da uno spettacolo di danza a cura di un corpo di ballo monzese. Ingresso gratuito con offerta libera, il cui ricavato sarà devoluto a favore della “Fondazione Tettamanti” dell’Ospedale San Gerardo di Monza, però la ricerca sulle leucemie del bambino. La serata sarà ripresa dalle telecamere di Brianza Channel e poi trasmessa la prossima settimana su Sky 922.

Chopin alla circoscrizione 1

In occasione del Bicentenario della nascita del compositore polacco Fryderyk Franciszek Chopin, considerato uno dei migliori pianisti esistiti, la Circoscrizione 1 di Monza ha deciso di dedicargli la serata ad hoc. Infatti sabato 17 Aprile, presso la Sala Maddalena, alle ore 17, si esibirà al pianoforte Adalberto Riva che eseguirà dei pezzi del Maestro Polacco, presentati da Pier Luigi Amietta. Il Presidente della Circoscrizione 1, Massimiliano Longo invita tutti a seguire la serata, con ingresso libero.

monza: ridere con la poesia dialettale

Levento del 6 giugno prossimo, la premiazione del concorso di poesia e racconti Premio San Gerardo dei Tintori, lepilogo di una scommessa vinta. Il tutto ha origine circa 8 mesi orsono quando un gruppo di amici accomunati dalle origini brianzole fonda lAssociazione Europa Insieme il Cenacolo della Brianza con lobiettivo, tra laltro, di realizzare una fitta rete culturale e sociale però la nuova provincia di Monza coinvolgendo il maggior numero di autori in lingua dialettale e trovando subito il supporto dellAssociazione Amicis di Monza (storica realt culturale monzese). Si scoperto in tal modo come sia fervido e nutrito il mondo degli autori dialettali ma soprattutto come tra questi ci siano dei giovani particolarmente attivi e motivati a rinverdire le tradizioni degli autori del passato. E nato così lo spettacolo dal titolo Ridere e sorridere con la poesia dialettale brianzola.Un intercalare di letture di poesie umoristiche, condito con gustosi siparietti cabarettistici interpretati dal poeta attore Massimo Galimberti ed accompagnati dalle melodie musicali del cantautore Francesco Magni, con la presenza attiva sia delle istituzioni politiche che di quelle religiose. Il 30 ottobre 2008 la prima rappresentazione a Desio presso villa Tittoni, alla quale fanno seguito le repliche di Giussano, Nova Milanese, Concorrezzo, Bovisio Masciago, però finire al Teatrino della Villa Reale di Monza in occasione della sagra di San Giovanni il prossimo 28 giugno. Proprio linteresse riscontrato nella gente e le aspettative di sempre nuovi autori sono stati incentivo a proporre un concorso di poesia e racconti dialettali, non come malinconico ricordo del passato ma come spunto costruttivo però il futuro basato sulla tradizione e sulle origini brianzole. Condurr come sempre il dr. Antonio Colombo, che coordiner una serata intensa e piena di contenuti. Nelle prime ore del pomeriggio verranno esposte le opere selezionate sulle quali il pubblico potr esprimere il proprio parere, seguir unanteprima del corteo Storico della Regina Teodolinda che sotto la sapiente regia della signora Ghi Meregalli proporr la rappresentazione di alcuni quadri della vita di corte ispirati al matrimonio di Teodolinda con Aginulfo.Si continuer con un intermezzo musicale che accompagner gli ospiti alla degustazione di piatti orientati alla tradizione popolare, preparati dal Noble Restaurant che sito in uno degli angoli più caratteristici dellOasi di San Gerardo. Nel contesto suggestivo dellOasi e grazie alla generosa ospitalit della signora Luisa Decapitanio, la serata proseguir con la lettura e la premiazione delle opere selezionate, accompagnate dal cantautore brianzolo Francesco Magni. E doveroso ringraziare lAssesorato alla Cultura del Comune di Monza, la Circoscrizione 1, la casa Editrice Menaresta, nonch lassociazione Dum Nunch, che con il premio Insubria riconoscer quale tra le opere selezionate sia la più rispettosa della grafia classica.Nella speranza che San Gerardo regali una bella serata e che la si possa completare con la sana allegria brianzola confidiamo nella numerosa partecipazione del pubblico monzese.