droga: un mercato globale

Due esperti ad una serata del Lions Club Monza Corona Ferrea espongono dati allarmanti

Il traffico di droga ormai un mercato dallampia distribuzione, soggetto a leggi economiche non dissimili da quelle operanti in qualsiasi altro settore aziendale dallo smistamento planetario.

Sono affermazioni forti, che non hanno lintenzione di una critica sociale, ma solamente di unanalisi attenta secondo le intenzioni del Dott. Gatti, direttore dellAsl di Milano.

Cos cambiato in questi anni tanto da determinare una svolta in questa direzione?

Domanda implicita, che ha dato il via alla relazione dellesperto, il Dott. Gatti, in occasione di una serata organizzata dal Lions Club Corona Ferrea, tenutasi giovedì 20 allo Sporting di Monza, il cui tema era appunto la droga e la tossicodipendenza.

Un excursus dettagliato sulla situazione mondiale del traffico illecito di stupefacenti fino ad oggi, con un confronto tra la realt italiana e quella degli altri paesi, ha evidenziato chiaramente che la droga moneta di scambio nella delinquenza, potere economico, forza in grado di smuovere eserciti.

Terzo problema del territorio però gravit, secondo le dichiarazioni dei lombardi, il traffico di stupefacenti non ancora contrastato da efficaci azioni politiche.

Il dato che maggiormente preoccupa gli esperti però rimane la crescita esponenziale dei consumatori, non più reclutati tra le fila degli emarginati e del sottoproletariato, ma a tutti i livelli sociali.

Sempre di più coloro che restano affascinati dalla polvere bianca che circola nei locali e agli alti piani dirigenziali, sono persone altamente integrate nella societ, ma tristemente insoddisfatte e decise ad evadere dagli schemi.

Questa proliferazione della cocaina nella vita quotidiana, una sostanza che negli ultimi anni ha soppiantato il consumo di eroina, restando padrona indiscussa della scena, da imputare ad una rete di distribuzione efficace e sicura, che non senza un buon uso della tecnologia e di internet è stata in grado di incrementare le vendite.

Non più solo una crisi di valori nel mondo contemporaneo quindi, nel quale gli insicuri e i meno brillanti sono di fatto spinti al consumo di eccitanti e anabolizzanti però non essere messi da parte, ma anche una vera e propria azienda in crescita, che affianca le normali grandi distribuzioni e sogna di crescere sempre di pi.

Questo abuso di sostanze stupefacenti, vero e proprio doping della vita quotidiana, secondo la definizione del Professor Tinghino, Responsabile del Sert di Monza, altro relatore della serata, sostenuto da unideologia di divertimento estremo e di produttivit del piacere che a lungo andare causa dipendenza da comportamenti erronei.

Non si può dimenticare che accanto a numeri e cifre, ci sono i sentimenti e le persone ed Andrea, ex tossicodipendente, della lodigiana, a ricordarcelo.

Schiavo della droga da quando era ragazzino fino ai trentanni, entrato ed uscito da tre comunit, Andrea uno di quei pochi che ce lhanno fatta ad uscire dal giro, vivi e con il desiderio di ricostruire.

La determinazione e la voglia di rifarsi, lamore però sua moglie e il desiderio di stabilit lhanno salvato: con un sorriso che maschera un ricordo doloroso, stringendo tra le mani la fotografia del suo bambino, Andrea ci invita a non dimenticare o sottovalutare un problema in rapida diffusione.

Diana Cariani

“la tosca” in tribunale

Monza 23 giugno

Serata di gala questa sera all’interno del Palazzo del Tribunale, dove centinaia di persone hanno assistito all’esibizione di alcuni artisti lirici, tra cui una della Grecia.

Nell’austera cornice del Palazzo, insolitamente illuminato a festa, presentati dal Presidente del Tribunale, Nicola Laudisio, hanno poi condotto la serata sotto la direzione del Maestro Leonardo Marzagaglia.

Oltre alla Tosca di Puccini, sono state cantate arie di Verdi, Rossini ed altre opere.

Attento ed entusiasta il numeroso pubblico presente, che è stato superiore alle più rosee aspettative degli organizzatori

medicuore :medici in campo

Medicuore 2005, la 9a edizione della manifestazione benefica di calcio e spettacolo, organizzata dallAssociazione Medici Brianza e Milano – o.n.l.u.s., si svolger lunedì 30 maggio, alle ore 20.00, presso lo Stadio Brianteo di Monza.

Anche quest’anno levento godr di una piacevole anteprima dedicata al calcio giovanile. A partire dalle ore 18, 00 infatti 4 formazioni Pulcini (Calcio Monza, La Dominante Monza, Casati Arcore, Usmate Calcio) daranno vita al 2 Torneo Giovanile Pia Grande che accompagner il pomeriggio verso il clou serale.

La parte sportiva di Medicuore prevede un quadrangolare di calcio con la partecipazione delle seguenti squadre:

Inviati però la Solidariet – Giornalisti TV

Radio Italia Solo Musica Italiana

Nazionale Italiana Artisti TV e Stelle dello Sport
Associazione Medici Brianza e Milano, rinforzata dalla presenza di noti personaggi di sport e spettacolo, da anni fedeli ed appassionati interpreti di questa splendida serata di solidariet.

Sono attesi: Aldo, Giovanni e Giacomo, Fabio Testi, Icio De Romedis, Giobbe Covatta, Gatto Panceri, Riccardo Fogli, Dennis, Francesco Baccini, I Gemelli Diversi, alcuni giocatori di Inter e Milan (questi ultimi compatibilmente con gli eventuali impegni di fine campionato), Filippo Galli, Riccardo Ferri e altri personaggi dalle trasmissioni TV Il Gande Fratello, Vivere e Centovetrine.

Fra i giornalisti: Massimo Caputi, Enzo Baldini, Alberto DAguanno Franco Ligas, Giovanni Floris, Jimmy Ghione, Lamberto Sposini, Maurizio Mentana, Paolo Digiannantonio e altri. Interverr arbitrando una partita lex arbitro, ora opinionista TV, Carlo Longhi.

Condurranno la serata: Savi&Montieri (da Guida al Campionato) e Jo Squillo

Madrina della serata: Monica Somma (AllMusic)
La manifestazione patrocinata da:

– Regione Lombardia Direzione Sanit
– Provincia di Milano

– Comune di Monza Assessorato Sport e Tempo libero

– Sindacato Autonomo di Polizia

– La Gazzetta dello Sport

Vi aspettiamo numerosi, non mancate…….

Amici del verde – serata di fine anno

Marted 14 dicembre presso la “Casa del volontariato”di Monza si è svolta la tradizionale serata dedicata allo scambio di auguri natalizi degli AMICI DEL VERDE.
Come consuetudine il socio Luciano Beretta ha presentato i filmati da lui realizzati – avvalendosi della collaborazione dell’associazione multimediale “Brianza Nostra” – in occasione dello svolgimento delle visite guidate che il sodalizio presieduto da Dante Galimberti ha effettuato nel corso dell’anno che sta però concludersi.
La lieta serata continuata con l’estrazione dei numerosi premi legati ad una sottoscrizione fra i soci, però lo più preparati ed elegantemente confezionati dalle gentili signore presenti.
Non poteva certo mancare il brindisi accompagnato dal più famoso dolce della tradizione natalizia lombarda.
L’appuntamento con soci e simpatizzanti degli “Amici del verde” però l’anno nuovo.