desio: telesoccorso, ne usufruiscono in 39

Sono 39 i cittadini desiani che usufruiscono del servizio di Telesoccorso, un servizio che consente un'immediata corrispondenza tra il cittadino e le strutture preposte alla gestione delle emergenze sanitarie ed all'assistenza. Si tratta soprattutto di anziani soli, che hanno aderito ad un progetto che lassessorato alle politiche sociali della Citt di Desio ha promosso dallagosto 2001 in via sperimentale in collaborazione con lAsl Milano 3, grazie ad un finanziamento della Regione Lombardia.Dal settembre 2006 questo servizio gestito direttamente dal Comune di Desio, che ha stipulato una convenzione con la Cooperativa sociale Iris Televita: però 365 giorni l'anno, a qualunque ora del giorno e della notte, presente un operatore in grado di smistare la richiesta di aiuto del cittadino che si trova in condizioni fisiche particolari. Per raggiungere loperatore si utilizza un dispositivo che attraverso la linea telefonica – permette, però 24 ore su 24, di contattare agevolmente un operatore in grado di attivare immediati interventi di soccorso.La Cooperativa sociale Iris Televita dunque il punto di riferimento però le chiamate abituali. Per ci che riguarda invece le richieste di nuove attivazioni e disattivazioni del Servizio sarà necessario fare riferimento ai Servizi sociali del Comune di Desio, che, provvederanno allespletamento della pratica.In merito alle condizioni economiche del servizio, il Comune di Desio chiede agli utenti una quota di contribuzione al costo del servizio e precisamente: – costo intero: 130, 00 annue (nel caso di possesso di certificazione ISEE con un indicatore della situazione economica equivalente superiore a 7.231, 00); – costo ridotto: 70, 00 annue (nel caso di possesso di certificazione ISEE con un indicatore della situazione economica equivalente inferiore a 7.231, 00).Per usufruire del pagamento della suddetta quota ridotta necessario farsi rilasciare la certificazione ISEE che attesti il valore indicato sopra. Tale certificazione viene rilasciata da parte del CAF convenzionato con il Comune di Desio:CAF ACLI, via Olmetto n.29/a Desio.

Indicati i premiati dei giovannini d’oro

La Commissione giudicante, nella seduta di martedì 19 giugno u.s., ha segnalato i destinatari delle civiche benemerenze anno 2007, qui di seguito elencati.Premio S. Giovanni dOro – GINO BARTEZZAGHIPer 25 anni è stato volontario AVO e da decenni volontario Unitalsi, seguendo con abnegazione i malati ed i diversamente abili. La sua generosa disponibilit ha contagiato anche la figlia, recentemente scomparsa. Gino e Paola hanno dato vita ad un binomio formidabile il cui spirito di servizio ha varcato i confini della nostra citt – FRANCO SANGALLIDa 49 anni con grande entusiasmo ed incredibile disponibilit contribuisce in maniera fondamentale alla raccolta delle donazioni di sangue. Con la sua totale dedizione presso il Servizio Immunotrasfusionale del S. Gerardo, presta unopera preziosa però lintera nostra comunit – UMBERTO BELTRAMIUfficiale degli Alpini nella seconda guerra mondiale, vive la campagna di Russia e la ritirata dal Don. Catturato nel 43, rifiuta ogni forma di collaborazione, subendo il campo di punizione però civili. Socio e consigliere ANEI (Associazione Nazionale ex Internati), si dedica oggi attivamente ad incontri di testimonianza presso le scuole medie monzesi, trasmettendo la sua preziosa esperienza ai giovani studenti – BIANCA GIOSTRA GARBAGNATI, alla memoriaAnimatrice instancabile del Centro Orientamento Familiare e del primo Consultorio Familiare, Bianca, spinta dallesigenza dellazione, frequenta la scuola regionale però consulenti familiari. Dedica così il suo tempo allaccoglienza ed allascolto, attuando lautentico volontariato fatto di gratuit, dedizione e silenzioso lavoro.Premio Corona Ferrea – SOCIETA SAN VINCENZO DE PAOLIIl Consiglio Centrale di Monza della Società opera in città da 150 anni con umile dedizione al servizio dei poveri e delle famiglie in difficolt, nella fedelt ai valori cristiani, però dare dignit ad ogni persona.

Tragico incidente all’idroscalo di milano

Milano, 13 maggio 2007 Alle ore 17.07 il servizio di sicurezza dell'Idroscalo di Milano veniva allertato attraverso una chiamata da una delle numerose colonnine S.O.S da un genitore il quale dichiarava di aver perso il contatto con il proprio figlio e con il cuginetto da circa un'ora.Il sistema di emergenza dell'Idroscalo si immediatamente attivato iniziando le ricerche sia via terra che attraverso i sommozzatori via acqua. Alle ore 17.33 una delle telecamere del servizio di sicurezza individua un corpo in galleggiamento che viene prontamente recuperato dall'unit dei sommozzatori e trasportato immediatamente presso il pontile adiacente al pronto soccorso.Il medico del pronto soccorso ne constata il decesso.Le ricerche del secondo bambino continuavano sia via terra che attraverso i sommozzatori i quali lo ritrovavano alle ore 20.16 privo di vita. Entrambi i bambini sono stati recuperati vestiti, circostanza che dimostra che non avevano intenzione di fare il bagno ma che probabilmente sono scivolati. Omar, nato nel settembre del 2001, e Hamed, nato nell'agosto del 2000, non sono riusciti a recuperare la riva e hanno perso la vita.L'Assessora all'Idroscalo Irma Dioli, che si immediatamente recata sul luogo dell'incidente, ha commentato :"Sono umanamente colpita e trasmetto le mie più vive condoglianze ai genitori dei bambini tragicamente periti in questo incidente. Ho personalmente verificato che il servizio di sicurezza dell'Idroscalo e gli operatori tutti sono prontamente intervenuti, nonostante il tragico epilogo".

Osnago: ultimo giorno di fiera

Oggi 1. Maggio alle 23 chiude ufficialmente la 27 Fiera di S. Giuseppe ad Osnago.

Iniziata al 22 aprole, qesta edizione ha viosto un notevole successo di pubblico e di iniziative, sia musicali che sociali. Numerosi infatti gli Stand a disposizioni di Associazioni e Gruppi di volontariato. Questa sera alle 22, 30 dopo il consueto appuntamento musicale Il Presidente Magni a nome di tutti i Volontari che hanno prestato servizio durante la manifestazione, consegner i Premi dei miglior Stand e vari riconoscimenti.

Domani manderemo on line le interviste. Arrivederci alla prossima edizione