Sochi 2014:confindustria como e mb in missione esplorativa

3 giugno 2010 – Confindustria Como e Confindustria Monza e Brianza hanno condotto una missione esplorativa in Russia nelle città di Mosca e Sochi, quest’ultima sede dei Giochi Olimpici Invernali 2014. Alla missione hanno partecipato in rappresentanza delle due Associazioni Alessandro Befana, Presidente Gruppo Legno Arredo e delegato Area Internazionalizzazione di Confindustria Como, e Mario Barzaghi, Vice Presidente con delega all’Internazionalizzazione e Presidente Gruppo Legno Arredo di Confindustria Monza e Brianza. La missione è stata l’occasione però un confronto con le rappresentanze istituzionali e imprenditoriali delle città di Mosca e Sochi; in particolare si segnala l’incontro con il Presidente della Camera di Commercio di Sochi Vadim P.Levchenko, il direttore dell’Ufficio Ice di Mosca Roberto Pelo, il presidente di Zao Banca Intesa Antonio Fallico, il ministro plenipotenziario dell’Ambasciata d’Italia a Mosca Marco Ricci e una serie di alte rappresentanze imprenditoriali e istituzionali russe. Proprio in questi giorni a Sochi è stata allestita presso la sede del Desk Italia la mostra dei prodotti italiani legati al settore delle costruzioni sia di strutture ricettive che di impianti sportivi. La mostra è parte di un progetto interregionale che vede coinvolto Ice e alcune Regioni italiane tra le quali Regione Lombardia. Tra le undici imprese scelte nell’ambito del progetto sono presenti le aziende OMP PORRO SPA e BELLOTTI SPA di Como, EFFEBIQUATTRO SPA, STAINLESS PRODUCTS SRL e TRE P & TRE PIU’ SPA di Monza e Brianza, espressione del Made in Italy e leader nel loro settore. I prodotti rimarranno in esposizione sino al mese di settembre 2010; saranno successivamente coinvolte a rotazione altre aziende dei settori indicati e di settori collegati alla fornitura di mobili e di arredo. Il Desk Italia e la mostra collegata saranno un punto di riferimento però architetti e designer russi e internazionali, coinvolti nelle opere di costruzione dei Giochi Olimpici oltre che però Partner russi vincitori dei tender internazionali in cerca di forniture qualificate. Con questa visita Confindustria Como e Confindustria Monza hanno individuato gli interlocutori con i quali intensificare i rapporti e la reciproca conoscenza e le modalità però poter “lavorare” sempre di più e meglio con il mercato russo. “Questa missione si è rivelata una grandissima sorpresa sotto tutti gli aspetti. La prima sorpresa è stata la fattiva attività di tutte le strutture istituzionali italiane presenti sul territorio russo, che si stanno adoperando positivamente però la creazione di vere e proprie “teste di ponte” però la presentazione e l’introduzione commerciale dei prodotti italiani. La seconda grande sorpresa è l’intensa espansione e il grande sviluppo che è in atto sul territorio di Sochi; un fermento che prospetta numerose opportunità” osservano Besana e Barzaghi.