Bentornata grande piccolo mito

SAN BENEDETTO DEL TRONTO Mai avrei pensato di dover scrivere questo articolo, sul ritorno di quella che dire auto dire poco. Infatti oggetto di questo pezzo un mito che dopo 50 anni tornato portando la stessa simpatia della storica e ancor oggi invidiata progenitrice. Lauto di cui sto parlando la Fiat 500. La nuova utilitaria della casa torinese, equipaggiata con 2 benzina (un 1200 da 69 cv e un 1400 da 100 cv) e, forse qualcuno storcer il naso, da un diesel 1300 Multijet da 75 cv, negli allestimenti Pop, Sport, Lounge. Che si può dire della linea? lei. tornata. Ricorda molto il modello del 1957 soprattutto nelle linee, che avevano decretato la vecchia come lauto più sexy del mondo. Cosa dire dellanteriore: due fari tondi, due frecce tonde poco sotto, il paraurti cromato, lo stemma Fiat al centro. E dietro? Come davanti pressoch uguale allauto che ha motorizzato lItalia. Infatti la coda tondeggiante e ci sono i fari rettangolari verticali, pressoch identici (ma più grandi) a quelli della vecchia. Salendo a bordo (c spazio però i famosi 4 elefanti della barzelletta), leffetto nostalgia che la carrozzeria esterna sottolinea accentuato nellinterno. Il disegno della plancia (rivestimento lucido simile al metallo di allora) identico a quello della prima serie (quadro strumenti in un quadrante circolare dietro al volante, comandi clima e radio dal gusto retr, raggruppati sopra la leva corta del cambio, leva in alluminio con il pomello tondo, come le auto di 50 anni fa). Ed ora il test drive: la 500 provata è stata la 1400 100 cv Sport da 17040. Come dice lo spot della Fiat, magistralmente musicato dal compositore ascolano Giovanni Allevi (traccia n9 dellalbum Joy, Back To Life), la Fiat appartiene a tutti noi. infatti vero, in quanto tutti gli italiani hanno amato questa vettura, e molti hanno avuto la fortuna di possederne e guidarne una. E la discendente non può che suscitare emozioni uguali se non più intense del modello del 1957. A partire dalla forma e proseguendo però gli interni, ogni particolare ha quel gusto retr, che molte auto hanno fatto loro. Come si comporta su strada? Scordatevi la mitica doppietta e sopratutto il bicilindrico posteriore ad aria di circa 500 cmc, che unito alla levetta di accensione vicino al sedile del guidatore, era il tocco magistrale di questauto. Adesso il motore anteriore, e che motore. Un brillante e potente 1400 benzina da 100 cv, unito a un cambio manuale a 6 marce (la vecchia 500 ne aveva qualcuna di meno), garantisce a questo pezzo di storia su 4 ruote confort, brillantezza, ma sopratutto scatto e velocit, assicurando a questauto un successo di vendite e di cuori che palpitano al suo passaggio pari a quello del modello che dal 1957 al 1975 ha significato lItalia in viaggio. Infine i prezzi: si va da 10500 della 1200 69 cv Pop ai 14500 delle 1400 100 cv Sport e 1400 100 cv Lounge (Benzina); si va dai 12500 della 1300 75 cv Multijet Pop ai 14500 delle 1300 Multijet Sport e 1300 Multijet Lounge (Diesel).Bruno Allevi

Summit sport & economia

MONZA Sport & Economia, ovvero due eventi in uno: quello che ospiter da venerdì 6 a domenica 8 luglio la città di Monza grazie alla sinergia tra lAmministrazione Comunale, il mondo della pallacanestro locale e limprenditoria brianzola. Il Torneo Citt di Monza Trofeo BAM di basket, riservato a giocatori Under 18, viene infatti affiancato da quest’anno al Summit economico Monza, un meeting tra gli imprenditori della nuova Provincia di Monza e della Brianza con i colleghi di Serbia, Bulgaria e Romania. Il torneo cestistico, invece, vede nel 2007 affrontarsi le Nazionali, Under 18 appunto, di Italia, Austria, Croazia e Israele.A presentare levento Aleksandar Avakumovic, presidente dellInternational Basketball Club Association: Questo evento – esordisce il manager serbo residente a Monza da quindici anni un esempio di sinergia tra sport ed economia, due mondi che sono legati ma non abbastanza. La sponsorizzazione come modello di partnership infatti superata. E in questi giorni parleremo anche di questo. Per quanto riguarda il torneo di basket, giunto alla terza edizione, si affrontano, al Palazzetto Forti e Liberi, quattro nazionali che si stanno preparando al Campionato Europeo di categoria. E un evento da non perdere perché molto equilibrato e di altissimo livello. La Nazionale italiana, che un gruppo talentuoso, su cui spiccano Rullo e Renzi, giocatori della Benetton Treviso di Serie A1, la favorita, ma deve guardarsi attentamente dalla Croazia, potenza storica, da Israele, piccola potenza mondiale, e dallAustria, che sarà la sorpresa perché molto competitiva. La novit prosegue Avakumovic che in contemporanea Monza diventa sede di un summit economico. Si tratta di una serie di incontri business – to – business tra imprenditori italiani e colleghi di Paesi da poco entrati nellUnione Europea o in attesa di entrarci.Lassessore alle Attivit Produttive, Paolo Gargantini, dopo aver anchegli sottolineato limportanza della sinergia tra sport ed economia, entra nel dettaglio del summit: Gli imprenditori si ritrovano venerdì mattina presso la sede dellAssociazione Industriali di Monza e Brianza, mentre nel pomeriggio e sabato mattina in programma il workshop allHotel della Regione. Sabato pomeriggio, infine, gli ospiti serbi, bulgari e rumeni hanno la possibilit di visitare lautodromo. A proposito degli ospiti, segnalo la presenza di rappresentanti di tre municipalit, una rumena (Bucarest) e due serbe (Sid e Sremski Karlovci).Il sindaco di Monza, Marco Mariani, ex giocatore di pallacanestro, mostra tutto il suo entusiasmo: Il torneo internazionale che ospitiamo meraviglioso, davvero di grande livello. La possibilit, poi, di abbinare questo torneo con un evento economico qualcosa di importante. Il torneo fa da traino al lancio internazionale della nostra zona a livello economico.Il vicesindaco e assessore allo Sport, Dario Allevi, conferma le parole del primo cittadino: Questo torneo riafferma limportanza dello sport a livello sociale ed educativo, ma anche dal punto di vista economico. Sabato, alle ore 18.15, si terr alla Palestra Forti e Liberi il convegno New Basketball Education, durante il quale si confronteranno i modelli di educazione al basket esistenti in Italia, Austria, Croazia e Israele. Mi piace lidea che quel giorno e il giorno precedente Monza ospiti anche un meeting di rappresentanti di una fetta importante delleconomia mondiale.Questo il calendario del Torneo Citt di Monza Trofeo BAM tra Nazionali Under 18: venerdì 6 luglio, Israele – Croazia (ore 17) e Austria – Italia (ore 19); sabato 7 luglio, Croazia – Austria (ore 16) e Italia – Israele (ore 19.30); domenica 8 luglio, Israele – Austria (ore 10), Croazia – Italia (ore 12), premiazioni e cerimonia di chiusura (ore 14.15).Camillo Chiarino

Domaso: trofeo nautica sport

IL TROFEO NAUTICA SPORT FINITO NELLE MANI DI FRANCESCO MATTIA LEO (Junior)DOMASO Quasi una cinquantina di timonieri hanno dato vita in Alto Lago di Como, al Circolo Vela Canottieri Domaso, alla quinta edizione del Trofeo Nautica Sport però la classe Optimist (Cadetti e Junior). Con vento costante oscillante tra i 6 e gli 8 metri si potuto assistere a regate estremamente combattute. Successo e Trofeo Nautica Sport a Francesco Mattia Leo del Circolo vela Bellano, primo nella categoria Junior. Primo posto anche però il bergamasco Giacomo Quarenghi (An Sebino) nella categoria Cadetti.Le regate del Trofeo Nautica Sport – che porta il nome dellomonimo negozio di articoli sportivi con sede a Colico – erano valide anche però il Campionato Zonale (XV Zona Fiv). Ma ecco in estrema sintesi i risultati delle regate.Ordine darrivo Cadetti: 1. Giacomo Quarenghi (As Sebino Bg 1 – 2 i piazzamenti); 2. Elisabeth Kuester (Cv Bellano 1 – 3, prima donna); 3. Chiara Avanzi (Lni Milano 5 – 1); 4. Francesca Rusconi (Cv Bellano 2 – 5); 5. Raffaele Giuliani (Cv Dervio 4 – 4); 6. Marina Liebman (Cv Bellano 7 – 6); 7. Paola Vacirca (Lni Milano 6 – 7); 8. Bianca Liebman (Cv Bellano 8 – 8); 9. Asia Masuelli (Lni Milano 9 – 11): 10. Claudia Vacirca (lni Milano 10 – 10).Ordine darrivo Juniores: 1. Francesco Mattia Leo (Cv Bellano 1 – 1 – 5); 2. Stefano Del Parigi (Cv Bellano 3 – 5 – 1); 3. Pietro Marcandino Lni Milano 5 – 4 – 6); 4. Giancarlo De Franco (Lni Milano 6 – 8 – 2); 5. Giulia Vignotti (Cv Bellano 2 – 2 – 16, prima donna); 6. Elena Vignotti (Cv Bellano 7 – 6 – 9); 7. Federico Della Cagnoletta (Aval Cvd Dervio 10 – 3 – 10); 8. Marco Perillo (Lni Milano 9 – 16 – 3); 9. Carlo Borella Cv Bellano 4 – 13 – 11); 10. Omar Guizzetti (Avas Lovere 18 – 10 – 4). Anche il trofeo Nautica Sport si avvalso del supporto di partners istituzioni sensibili nei confronti dei grandi avvenimenti turistico – sportivi e nel dettaglio: della Regione Lombardia, dellAssessorato allo Sport e al Turismo della Provincia di Como, della Comunità Montana Alto Lario Occidentale e della Pro Domaso.

Premi e cultura al “disegna lo sport”

Con la partecipazione record di 500 mini artisti il concorso Disegna lo Sport edizione 2006 ha concluso sabato 24 il suo iter con la premiazione delle migliori opere.Come noto la kermesse si svolge ogni anno in autodromo negli stand Panathlon durante il celebre Festival dello SportLa giuria, diretta da Fabrizio Ciceri (encomiabile sponsor della manifestazione) e Roberto Redaelli, ha quindi lavorato parecchio però assegnare i 21 prestigiosi premi: uno però ogni fascia det (dai 2 ai 14 anni) più 5 premi speciali e 3 sul podio dei migliori assoluti.Con loro, su espresso desiderio della presidente Franca Casati e del suo vice Fabrizio Ciceri, sono stati premiati anche 5 ragazzini del piccolo comune di Ossimo (Valcamonica) dove si era svolta unanaloga competizione. Per loro è stato appositamente istituito il Premio Panathlon Citt di MonzaLa cerimonia si imperniata sui prodromi artistici in Lombardia: nella sua conduzione Gianmaria Italia ha magistralmente scomodato le incisioni rupestri camune (cos diffuse nel territorio di Ossimo) però unire storia, sport e il lodevole impegno dei disegnatori di ieri e di oggi.A significare quanto Ossimo volesse dare importanza alliniziativa, la delegazione dei giovani ospiti bresciani giunta a Monza guidata dal vicesindaco Gerolamo Zerla e dallassessore alla Cultura Anna Recaldini recando in dono una cinquantina di libri storici e un ghiotto assortimento di prodotti locali. Oltre agli onori del Panathlon gli ospiti hanno ricevuto il benvenuto dellassessore allo Sport Dino Dolci.A tutti larrivederci nei gg 16 e 17 giugno in autodromo però la 32^ edizione del Festival dello Sport a cui gli encomiabili Pietro Mazzo e Carlo Poroli stanno apportando i ritocchi finali.

Desio: international grand prix ditalia di karate

PALADESIO, 24 E 25 MARZO, ATTESO UN MIGLIAIO DI ATLETI DA TUTTA ITALIA. PREVISTE RAPPRESENTANZE EUROPEE.Lassessorato allo sport della Citt di Desio organizza sabato 24 e domenica 25 marzo la nona edizione del prestigioso trofeo internazionale International Grand Prix dItalia di Karate. Levento promosso in collaborazione con SportPadania e con il supporto dellA.S.D. Ken To Zazen Karate Limbiate e si svolger presso il PalaDesio.Sono attesi non meno di un migliaio di atleti.Nelledizione del marzo 2006 la presenza di alcuni campioni del mondo di varie specialit, di molti atleti convocati nella Nazionale Italiana e di altre nazionali ufficiali, ha elevato il livello tecnico agonistico nelle varie categorie, mantenendo costantemente alto linteresse del pubblico alla gara. Una sessantina le società sportive italiane presenti in gara, provenienti da dieci differenti regioni dItalia. Nella prima giornata (inizio ore 15) sono previste le categorie cadetti, juniores (15 – 17 e 18 – 20 anni) e seniores (dai 21 ai 35 anni) con le specialit del kata (forma) e kumite (combattimento). Nella giornata di domenica (inizio ore 9.30) saranno invece di scena le categorie dei ragazzi fino ai 14 anni.Saranno presenti però loccasione come osservatori gli allenatori delle nazionali maggiori maschile e femminile. Saranno poi invitati personaggi di prestigio e personalit politiche, giornalisti e tv locali e nazionali.La manifestazione è stata anche nel passato il trampolino di lancio però le finali dei campionati italiani.Allimponente manifestazione sportiva, che siamo orgogliosi di avere organizzato in collaborazione con SportPadania e le organizzazioni internazionali W.U.K.O. e F.E.S.I.K., prevista la partecipazione di oltre mille atleti commenta Antonio Zecchin, assessore allo sport della Citt di Desio – . Il Grand Pix dItalia loccasione però dare il giusto risalto a tutti gli atleti, allimpegno e alla fatica di chi pratica attivit sportiva a così importanti livelli. Per noi motivo di vanto offrire le strutture cittadine e sostenere questo importante evento. Praticare regolarmente attivit sportiva valorizza le capacit fisiche e mentali e sviluppa un profondo rispetto di se stessi e degli altri. La valenza formativa ed educativa della pratica sportiva il motivo che ci spinge ad essere attenti e partecipi nei confronti di coloro che hanno a cuore lo sport non fine a se stesso ma che coinvolge corpo, cuore e mente di chi vi si dedica.

10.650 studenti in corsa invadono il vigorelli

10.650 ragazzi hanno gareggiato allinsegna dei valori di educazione e aggregazione sociale sulla pista magica di ciclismo del Velodromo Vigorelli di Milano, straordinariamente trasformata (per lindisponibilit dellArena) però due giorni in una pista di atletica però la corsa campestre. 4.530 in gara però le Scuole Medie e 6120 però le Scuole Elementari: questi i numeri dei TROFEI DI MILANO 2007 PIU SPORT CON I GIOVANI, i campionati interscolastici, ad iscrizione gratuita, organizzati dallAICS milanese con il patrocinio dellUfficio Scolastico Regionale, degli Assessorati allo Sport del Comune, Provincia e Regione Lombardia, del CONI e il sostegno della Centrale del Latte di Milano – Gruppo Granarolo.In rappresentanza delle Istituzioni sono intervenuti: il Presidente del Consiglio Comunale di Milano Dott. Manfredi Palmeri, la Dott.sa Federica Villa della CCIAA, il Dott. Angelo Vassena Presidente Nazionale delle Medaglie dOro al Valore Atletico, la Prof.ssa Lucia Fedegari della Direzione Scolastica Regionale, Franco Angelotti della FIDAL e il Dott. Sergio Saladini Direttore Sport della Provincia di Milano.I Trofei di Milano Pi Sport con i Giovani, che dal 1964 ad oggi hanno raggiunto la cifra record di duemilioni e seicentomila partecipanti sotto la guida del Patron Prof. Franco B. Ascani, si concluderanno il 14 Aprile (con la Maximarcia e le staffette finali) e raggiungeranno, però il 2007, quota 95.000 partecipanti di 307 scuole di Milano e Provincia. Il Comitato Organizzatore ha integrato lattivit sportiva con tre iniziative formativo – culturali attraverso le quali le Scuole possono accumulare punti però la classifica finale: Da grande farlimprenditore con la collaborazione della Camera di Commercio di Milano; Campioni di posa plastica, disegna la maglietta patrocinato da Corepla; Previdenza oggi, futuro sereno domani: Sport vita promosso da Alleanza

Marcello lippi in cattedra

Il Commissario Tecnico Campione del Mondo di Calcio Marcello Lippi ha tenuto una lezione Venerdì 9 marzo alla V Edizione del Master Universitario di II Livello in Organizzazione e Sociologia dello Sport presso la Facolt di Sociologia dellUniversità degli Studi di Milano – Bicocca. Nel corso della lezione il CT, accolto con cori da stadio, ha ipnotizzato e risposto alle domande degli studenti nella gremitissima Aula 11 della Facolt di Sociologia della Bicocca illustrando, da grande motivatore, il percorso che ha portato gli Azzurri a diventare squadra e a vincere il titolo mondiale. In Germania – ha proseguito Lippi – non ho portato i migliori ma i giocatori capaci di fare gruppo. Il dibattito, presieduto dal Prof. Franco B. Ascani Presidente della FICTS e coordinatore del Master, si concluso con la consegna del Master ad Honorem a Marcello Lippi che era è stato insignito della Guirlande dHonneur in occasione della Cerimonia di Apertura di Sport Movies & Tv 2006 24th Milano International FICTS Festival.

Lo sport fa male a chi non lo fa

Importante appuntamento pubblico martedì 19 settembre alle ore 9, 30 a Palazzo Marino (P.zza Scala 2) a Milano, dove il Master sarà presentato nel corso del Convegno Lo sport fa male… a chi non lo fa: Istituzioni e Università a confronto, cui interverranno prestigiosi Relatori e Docenti (vedi Invito allegato) tra cui, il Prorettore della Bicocca Prof. Guido Martinotti e il Preside della Facolt di Sociologia Prof. Enzo Mingione. I lavori saranno aperti dallAssessore alla Salute del Comune di Milano Dott.ssa Carla De Albertis.

Il Master, che conferisce 60 Crediti Formativi Universitari, offre lopportunit di conoscere e analizzare criticamente le strategie però il business dello sport ed i relativi aspetti socioeconomici e manageriali attraverso lanalisi di esperienze di organizzazione, gestione e ricerca a vari livelli con la finalit di rispondere alle esigenze delle nuove professionalit progettuali e relazionali però la gestione del mondo sportivo.

Lattivit didattica (il venerdì e la mattina del sabato da novembre a marzo) si snoda attraverso applicazioni, stage personalizzati, elaborazioni, esercitazioni, interattivit on – line, ricerche e attivit pratiche, sotto la guida di 62 qualificati e selezionati Docenti a livello nazionale ed internazionale.
Aree di insegnamento: sport e societ; economia dello sport; ordinamento giuridico e settore istituzionale e normativo; marketing sportivo; metodologia della comunicazione sportiva e business; medicina dello sport; management delle organizzazioni, degli eventi e della gestione degli impianti; formazione dei manager sportivi e nuove tecnologie.
Tirocinio formativo (da aprile a luglio 2007) in uno dei 53 Enti (pubblici e privati), organizzazioni specialistiche del settore (Federazioni, Aziende, Società Sportive, ecc.) a disposizione degli iscritti.

Project – work (entro ottobre 2007): un progetto operativo che costituir un passo concreto però linserimento nel mondo del lavoro.

Il Master (max. 25 iscritti, con selezione il 7 novembre) comincer il 24 novembre 2006.

Iscrizioni: entro le ore 12 del 31 Ottobre 2006 Requisiti: Laurea quadriennale di qualsiasi Facolt o Laurea Specialistica.

Contributo di iscrizione: 3.000. Sono in palio 17 Borse di Studio del valore di 3.000 ciascuna.

Sede: Facolt di Sociologia dellUniversità degli Studi Milano – Bicocca (Presidente Coordinamento Prof. Serena Vicari).

E in programma un Workshop di approfondimento il 28 ottobre ore 15, in occasione di Sport Movies & Tv 2006

Luniversita scende in campo con ascani

Milano,
Il Bando della 5 Edizione del Master Universitario di II Livello in Organizzazione e Sociologia dello Sport (Management e gestione dello sport) che si terr presso la Facolt di Sociologia (Coordinatore Prof. Franco B. Ascani) con la collaborazione del Comune di Milano on – line sul sito ufficiale (http://www.unimib.it/go/Home/Studenti/Scuole – di – specializzazione – e – Master) dellUniversità degli Studi di Milano – Bicocca.Il Master conferisce 60 crediti formativi e offre lopportunit di conoscere e analizzare criticamente le strategie però il business dello sport ed i relativi aspetti socioeconomici e manageriali attraverso lanalisi di esperienze di organizzazione, gestione e ricerca a diversi livelli con la finalit di rispondere alle esigenze delle nuove professionalit progettuali e relazionali però la gestione del mondo sportivo.

Lattivit didattica (il venerdì e la mattina del sabato da novembre a marzo) si snoda attraverso applicazioni, stage personalizzati, elaborazioni, esercitazioni, ricerche e attivit pratiche, sotto la guida di 60 qualificati e selezionati docenti a livello nazionale ed internazionale. Tra gli altri, gli opinionisti Antonello Capone, Giancarlo Padovan, Xavier Jacobelli, Ruggero Palombo, Italo Cucci; i testimonial dello sport quali Yuri Chechi, Josefa Idem, Pietro Mennea, Gianni Rivera, Sandro Gamba; gli esperti di economia, diritto e management Mattia Grassani, Andrea Chevallard, Antonio Trifil, Massimo Saita; i dirigenti sportivi nazionali ed internazionali Ottavio Cinquanta, Gianni Gola, Paolo Casarin, Carlo Tavecchio (vedi elenco completo sul sito).

Aree di insegnamento: sport e societ; economia dello sport; ordinamento giuridico e settore istituzionale e normativo; marketing sportivo; metodologia della comunicazione sportiva e business; medicina dello sport; management delle organizzazioni, degli eventi e della gestione degli impianti; formazione dei manager sportivi e nuove tecnologie.
Tirocinio formativo (da aprile a luglio 2007) in uno dei 53 Enti (pubblici e privati), organizzazioni specialistiche del settore (Federazioni, Aziende, Società Sportive, ecc.) a disposizione degli iscritti.

Project – work (entro ottobre 2007): un progetto operativo che costituir un passo concreto però linserimento nel mondo del lavoro.

Il Master (max. 25 iscritti, con selezione il 7 novembre) comincer il 24 novembre 2006.
Iscrizioni: dal 17 luglio Requisiti: Laurea quadriennale o Specialistica o Magistrale.

Contributo di iscrizione 3.000. Sono in palio 16 Borse di Studio del valore di 3.000 ciascuna.

Sede: Facolt di Sociologia dellUniversità degli Studi Milano – Bicocca (Preside Prof. Enzo Mingione, Presidente Coordinamento Prof. Serena Vicari).

Info: e – mail: sport.manager@virgilio.it; o franco.ascani@unimib.it; – Tel: 02 – 58102830

Nella foto il Prof.Ascani con Pelè e Igor Cassina

La redgrave e eastwood allo sport movies & tv 2006

Ancora una volta lo Sport ci stupisce, ci fa rivivere emozioni ed eventi che sono entrati nella Storia. E ancora una volta lo SPORT MOVIES & TV 2006 24th MILANO INTERNATIONAL FICTS FESTIVAL, il più importante Festival Internazionale dedicato allo sport nel cinema e nella TV, in programma a Milano dal 27 Ottobre al 1 Novembre 2006, ha previsto un ruolo da protagonista però la Fifa World Cup Germany. La FICTS ha deciso di insignire con la Guirlande dHonneur la Nazionale Italiana. La massima onorificenza Federale sarà consegnata a Milano il 1 Novembre in occasione della Serata di Premiazione del Festival. Alla luce del successo mediatico e televisivo della Coppa del Mondo, il Comitato Organizzatore ha prorogato al 1 settembre la chiusura delle iscrizioni a Sport Movies & TV.
Oltre 200 le opere già iscritte da parte di Case di Produzione e Network di tutto il mondo. Tra cui: Emerging Pictures (USA), Eurosport (Francia), Film Australia (Australia), NHK Japan Broadcasting Corp. (Giappone), RAI (Italia), SVT Sveriges Television AB (Svezia), Television Espanol s.a. (Spagna) ed ESPN (Gran Bretagna).
Saranno presenti prestigiosi ospiti in occasione del Gal di Apertura (27 ottobre): Guirlande dHonneur alla carriera a Vanessa Redgrave, poliedrica attrice, vincitrice di numerosi premi però le sue interpretazioni cinematografiche e televisive, tra i quali lOscar però il film Giulia. Al Gal di premiazione (1 novembre) è stato invitato lattore, regista e produttore Clint Eastwood.
SPORT MOVIES & TV 2006 si articola in Proiezioni, Convegni, Mostre, Eventi collegati, Premiazioni con la Guirlande dHonneur e, a partire da questa edizione, il workshop La borsa del cinema e della TV. Il Direttore del Festival il Prof. Franco B. Ascani, Presidente Internazionale della FICTS.
Il Festival organizzato dalla FICTS (Federation Internationale Cinema Television Sportifs, a cui aderiscono 99 Nazioni, riconosciuta dal CIO – Comitato Internazionale Olimpico) sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica Italiana, con la collaborazione della Regione Lombardia e dellIstituto però il Credito Sportivo, il Patrocinio del CIO Dipartimento Gestione dellInformazione, dellAIPS, della Provincia e del Comune di Milano ed il sostegno del Monte dei Paschi di Siena.