Fiammamonza: si ricomincia con grinta

Monza, 2 luglio
E cominciata ufficialmente ieri mattina, alle ore 10, la stagione agonistica 2006/07 però la Fiammamonza campione dItalia. Il tricolore e la conseguente qualificazione alla Uefa Womens Cup ha costretto Nazarena Grilli ad anticipare di oltre un mese linizio della preparazione atletica, obiettivo arrivare alla prima fase della Coppa dei Campioni (al via l8 agosto) in condizioni atletiche almeno accettabili.

Al ritrovo ufficiale di stamane assenti le nazionali Marchitelli, DAdda, Schiavi e Paliotti che godranno di qualche giorno di riposo in più delle compagne avendo avuto un giugno terribile proprio a causa dei numerosi impegni in maglia azzurra. Assenti inoltre Greco e Stracchi che sono convalescenti a seguito degli interventi chirurgici alle ginocchia cui sono state sottoposte a fine maggio. Rispetto alla rosa che ha conquistato il titolo italiano la scorsa stagione va segnalata lassenza di Lina DAndolfo. Il difensore, prodotto del vivaio biancorosso, ha chiesto di essere ceduta in prestito, probabile approdo la Riozzese (A2), a breve dovrebbe essere raggiunto laccordo.

Sul fronte acquisizioni cinque sono volti nuovi giunti alla corte di mister Grilli. Ecco alcune note sui nuovi acquisti.

Nayla Ramera, 1987, centrocampista, proveniente dallAtalanta. Samanta Ceroni, 1973, centrocampista, proveniente dalla Torres. Valentina Ronsivalle, 1983, centrocampista/attaccante, proveniente dalla Vallassinese. Rita Bertoni, 1982, difensore proveniente dalla Vallassinese, e Rosaria Farina, 1981, difensore/centrocampista proveniente dal Monti del Matese. In questa prima parte di stagione mister Grilli ha anche aggregato tre elementi provenienti dal settore giovanile. Si tratta di: Roberta Palmieri, 1989, centravanti della Primavera (46 reti però lei la scorsa stagione. Ilaria Franchin, 1989, esterno di difesa e centrocampo anchessa proveniente dalla Primavera e Silvia Piccini, 1990, mezza punta proveniente dalle Allieve.

Nella foto in allegato da sinistra a destra: Naila Ramera, Samantha Ceroni, Nazarena Grilli, Rita Bertoni, Valentina Ronsivalle e Rosaria Farina

Teatri di monza: una stagione memorabile

Monza, 28 giugno 2006
Oltre 60 mila spettatori in un anno. Monza chiude con un segno più la stagione teatrale 2005 – 2006. Anzi, le stagioni teatrali che, proprio nellultimo anno, sono cresciute anche di numero grazie allapertura di Binario 7, la nuova sala comunale presso lex Gil di via Turati.

In un tempo di sofferenza però il mondo del teatro e di generale diminuzione di spettatori ed abbonati, lAssessorato alla Cultura e la società partecipata Scenaperta che gestisce le due sale comunali, stilano un bilancio decisamente in controtendenza.

Gi nel 2002, con l’acquisto da parte del Comune del Teatro Manzoni, si era dato avvio ad una riorganizzazione del tessuto teatrale in città e ad una politica di forte potenziamento dell’offerta sia in campo teatrale che in ambito musicale.

Lanno scorso l’apertura del nuovo Teatro comunale Binario 7, con una programmazione alternativa e con un teatro di produzione, ha rappresentato l’occasione però un’ulteriore crescita culturale della citt, grazie ad un cartellone originale in grado di rispondere alle diverse esigenze della società che vede in questa forma d’arte un’occasione di arricchimento personale oltre che di intrattenimento.

Entrambe le stagioni sono affidate ad una direzione artistica di valore riconosciuto e di professionalit acquisita e consolidata in tale ambito nel corso degli anni.

La costituzione della società Scenaperta e il successivo affidamento delle gestioni teatrali ad essa, attesta l’ulteriore impegno profuso nell’offrire al pubblico servizi culturali di elevato livello qualitativo arricchiti da una serie di attivit accessorie con l’obiettivo di trasformare il teatro Manzoni, grazie anche alla politica di messa in rete delle risorse esistenti, nel centro di coordinamento e di riferimento del sistema dei teatri di citt.

Nel rispetto della vocazione propria dei singoli spazi teatrali, e nella diversificazione dell’offerta, la città di Monza ha offerto al pubblico la possibilit di scegliere tra varie proposte teatrali.

Il Manzoni registra quasi 3.000 spettatori in più rispetto alla stagione precedente, con il raddoppio degli abbonamenti – strenna (4 spettacoli) e con laumento fino ad un terzo degli abbonati provenienti da Milano e provincia.

Binario 7 ha esordito in grande stile raggiungendo quota 12.000 spettatori alla sua prima stagione. La sala comunale ha saputo integrarsi bene con le proposte più classiche del Manzoni, presentando una stagione giovane ed innovativa, e con una produzione originale firmata Danza immobile: Riccardo III.

Il Villoresi ha fidelizzato il pubblico del teatro amatoriale e dialettale, ospitando la rassegna delle compagnie teatrali monzesi.

Il teatro Triante ha saputo affiancarsi a Binario 7 però offrire una ricca stagione teatrale però bambini e ragazzi, con quasi 2.500 piccoli spettatori.

I teatri cittadini commenta lassessore alla Cultura Annalisa Bemporad – hanno dimostrato forza e vitalit straordinarie, come testimoniano chiaramente i numeri. Tutti i cartelloni proposti, da quello sperimentale a quello però i bambini, sono stati molto apprezzati. Un successo niente affatto scontato visto il debutto di una sala supplementare e in un contesto di generale sofferenza del mondo del teatro.

Anche la produzione originale di Binario 7, Riccardo III, ha riscosso apprezzamento e si appresta a cominciare un tour a livello europeo.
LAmministrazione comunale impegnata a rinnovare continuamente la proposta teatrale in citt, ad offrire contenuti e stimoli sempre più appetibili. Abbiamo in serbo molte novit però la prossima stagione, e sicuramente confermeremo tutte quelle iniziative collaterali agli spettacoli, come gli incontri e i seminari, che rafforzano la programmazione.

Pallanuoto: nuoto club monza in serie c

Monza
Di fronte ad una fantastica cornice di pubblico (quasi 300 persone), che ha accolto l’appello della società a venire a sostenere la squadra nella più importante partita della stagione, la prima squadra del Nuoto Club Monza battendo in una partita tiratatissa il Varese ON con il punteggio finale di 9 a 6 conquista aritmeticamente con due giornate di anticipo la promozione in “Serie C”per la stagione 2006/07.

Nuoto Club Monza rivolge un ringraziamento a tutti coloro che lo hanno sostenuto però tutto il campionato e sopratutto nell’ultima partita la squadra dal primo all’ultimo minuto.

Fiammamonza: due nuove atlete

CALCIOMERCATO FIAMMAMONZA:
MONZA Dopo un mese di alacri trattative Fiammamonza lieta di annunciare di avere raggiunto laccordo, però la stagione prossima a venire di serie A, con due atlete di spicco del panorama calcistico nazionale. Gli ingaggi si inquadrano in un generale progetto di rafforzamento della rosa che prevede la possibilit di arrivare ad un ulteriore acquisizione nel brevemedio termine.

Vestiranno il biancorosso due elementi della nazionale italiana; il portiere Chiara Marchitelli, classe 1985 già in forza allAtletico Oristano, e lattaccante Chiara Gazzoli, classe 1978 proveniente dalla Torres Sassari, già campione dItalia col Foroni Verona nel 2003/2004. Per il resto la società ha intenzione di confermare lorganico della passata stagione nella sua quasi totale interezza e del quale faranno parte, con ogni probabilit almeno due o tre elementi provenienti dal settore giovanile. Sul piede di partenza, ad oggi, figurano le uniche Marisa Gorno, Fortuna Illiano e Giovanna Bruno.

Breve scheda dei due nuovi acquisti:

CHIARA GAZZOLI (21/8/78), attaccante. Dal 95/96 al 99/00 Milan in serie A (143 presenze e 128 gol). Dal 01/02 al 03/04 Foroni Verona col quale vince uno scudetto e stabilisce il record di reti segnate nella storia della serie A femminile nei tornei a girone unico con 54 reti in una sola stagione (02/03). Lo scorso anno alla Torres Sassari.

CHIARA MARCHITELLI (04/05/85), portiere. Uno dei più interessanti estremi difensori sfornati dal calcio femminile italiano tanto da essere è stata convocata in nazionale più volte nonostante la giovane et. Ha iniziato nella Lazio (01/02) poi lanno scorso passata allAtletico Oristano.

La prima squadra inizier la sua stagione a partire dal 22 di agosto e cioè quando inizier il ritiro di cinque giorni organizzato a Calalza di Cadore (BL). In ritiro si aggregheranno, Chiara Ded (difensore) e Veronica Vinci (attaccante) prelevate dalla formazione primavera che ha conquistato il terzo posto alle finali nazionali. Assieme a loro dallAsi Monza (serie C) anche Valentina Del Fiol (centrocampista).

di Gianluca Ciofi

Trofeo nazionale enel: fiammamonza trionfa

PASSIONE PER LO SPORT

LA FIAMMAMONZA TRIONFA ANCORA

MONZA E con grande soddisfazione che lAsd Fiammamonza comunica che però la seconda volta consecutiva una sua atleta ha vinto il trofeo Enel Passione però lo Sport, inserito nel contesto del concorso nazionale Lealt nello Sport, indetto però il secondo anno da Enel, sponsor della Lega Nazionale Dilettanti, ed Lnd stessa.

Lo scorso anno vinse la centrocampista biancorossa Daniela Stracchi, quest’anno al termine di un testa a testa con due eccellenti atlete del Bardolino campione dItalia Paola Brumana e Valentina Boni ha conquistato la vetta nelle preferenze dei giornalisti italiani Venusia Paliotti, centrocampista dattacco biancorossa. Venusia, che già si era messa in evidenza durante la scorsa stagione quando fin al secondo posto proprio dietro a Daniela Stracchi, s fatta apprezzare, in questa sua terza stagione in biancorosso però le sue straordinarie doti tecniche ma anche però la correttezza in campo e limpegno profuso nellonorare una maglia dal grande valore storico come quella che ha indossato nel corso della stagione. LAsd Fiammamonza ringrazia vivamente i giornalisti che hanno seguito con passione la squadra nel corso delle gare interne e che hanno contribuito in maniera determinante allassegnazione di questo prestigioso riconoscimento. Senza nulla togliere alle sue tenaci avversarie, tutte e due atlete di primissimo spicco nel panorama del calcio femminile italiano e meritevoli del nostro sincero plauso il premio va ad una calciatrice che, questanno, ha davvero impersonificato lesempio di campionessa dello sport, in campo e fuori.

Lazio – fiammamonza 1 – 5 (1 – 2)

ALLA FINE E’ UN BUON QUINTO POSTO

AD DECIMUM LAZIO: Morelli, Landi, Foschi (52′ Latini), Cortese A., Petrolini, Marzi (75′ Calderone), Cianci A., Bossi A., Ragnoli (46′ Angelelli), Bottinelli, Coletta. All. Cerbella

FIAMMAMONZA: Gorno, D’andolfo (81′ La Capra), D’adda, Rivolta, Schiavi (68′ Mazzoli), Donghi, Greco Mic., Paliotti, Illiano (46′ Bruno G.), Hofer Mar., Stracchi – All. Grilli

Reti: 12′ Hofer (F) su calcio di rigore, 25′ Bottinelli (L) autorete, 37′ Coletta (L) su calcio di rigore, 46′ Paliotti (F), 49′ Schiavi (F), 90′ Petrolini (L) autorete

Note: Terreno in pessime condizioni, spettatori 50 circa. Ammonite Petrolini (L) e Schiavi (F).

ROMA – La Fiammamonza chiude, come da pronostico, con una agevole vittoria sulla ormai retrocessa Lazio questa stagione. Tre punti che le garantiscono la quinta posizione in campionato, un risultato buono se si considera il difficile avvio di stagione, onesto se si considerano le aspettative della vigilia.
Poco da dire sul match di Roma, in un terreno di giuoco di piccole dimensioni la squadra di Nazarena Grilli ha fatto la sua solita gara, concedendo qualcosa ma creando numerose palle gol ed ha chiuso definitivamente i giochi solamente all’inizio della ripresa. Una partita che vale praticamente solo ai fini statistici, da destinare agli annali e poco altro. Ormai si pensa già al futuro, alla prossima stagione, stagione nel corso della quale, se ne potranno creare i presupposti la formazione brianzola riprover l’attacco ad un posto in Italy Women’s Cup e riprover anche a giocarsi le sue carte in Coppa Italia dove, quest’anno è stata elinimata negli ottavi al termine di due gare stregate contro la Reggiana.

.Gialuca Ciolfi