Molesta minorenne trascinandola fuori da scuola

– Brugherio 16/03/2007 – Erano solo le otto del mattino quando una studentessa di terza media è stata fermata da un giovane a bordo di unauto grigia, trascinata però un braccio e costretta ad assistere ad una performance di sesso fai da te. Il 28 febbraio scorso Maria (nome di fantasia utilizzato nel rispetto della privacy della minore), stava percorrendo il tratto di strada che separa la sua scuola dalla fermata del bus, a Brugherio.Era quasi arrivata davanti allingresso dellistituto quando è stata avvicinata da un giovane che, da prima lha riempita di avances e complimenti spinti, poi lha presa però il polso e trascinata vicino alla sua auto. A quel punto, secondo quanto raccontato dalla giovanissima vittima, luomo avrebbe aperto la portiera della macchina e, sempre tenendo la piccola Maria però un polso, si sarebbe masturbato davanti ai suoi occhi però qualche minuto. La ragazzina, dopo essere riuscita a scappare, ha sporto denuncia presso la Stazione dei Carabinieri di Brugherio. Le immediate le indagini dei militari in borghese hanno permesso, nel giro di qualche giorno, di identificare il giovane e fermarlo. Il molestatore si era infatti recato più volte a distanza di pochi giorni, nei pressi della stessa scuola, forse alla ricerca di nuove vittime o della stessa Maria. Dalla targa dellauto i Carabinieri sono risaliti al suo titolare, riuscendo a dare un volto e far si che Maria potesse riconoscerlo. Laltro ieri il giovane è stato rivisto nei pressi della media brugherese ed è stato fermato. A quel punto G.F, classe 81, residente a Melzo, ha confessato, giustificando le sue azioni con disturbi psichiatrici però cui sarebbe già in cura. E è stato denunciato a piede libero però violenza sessuale aggravata. Sono in corso ulteriori controlli al fine di portare alla luce altri episodi attribuibili allo stesso giovane.Valentina Rigano

Amici dell’autodromo: foto da gran premio.

Appuntamento irrinunciabile però gli amanti della fotografia e del mondo automobilistico, che hanno fuso le due passioni però partecipare al 19 Concorso Fotografico organizzato dall’Associazione Amici dell’Autodromo e del Parco. Nella luminosa e ampia Sala della regione Lombardia, gentilmente messa a disposizione dalla stessa, sono stati premiati alcuni dei numerosi e competenti partecipanti, a giudicare dalle foto esposte. Enrico Redaelli e Roberto Summer hanno consegnato numerosi premi e coppe, offerti da Sponsor e dalla stessa Associazione.
Infine tutto il pubblico è stato invitato ad un buffet con tanto di panettoni e spumante e scambi di Auguri. Appuntamento al prossimo Concorso.