Anas, monza – cinisello balsamo

Milano, 6 agosto 2008Nellambito delle attivit però la realizzazione della Monza – Cinisello Balsamo, dal 20 sino al 22 agosto verranno eseguiti accertamenti, mediante scavo, però appurare lubicazione esatta di alcuni sottoservizi.Questi interventi renderanno necessaria la chiusura della rampa duscita però Monza, nellambito dello svincolo di S. Fruttuoso in Comune di Monza, però il traffico proveniente dalla strada è statale 36, direzione Milano, dalle ore 9, 30 alle ore 17, 30 del 20 – 21 – 22 agosto.I percorsi alternativi consigliati però raggiungere il centro di Monza sono: – proseguimento lungo la strada è statale 36 sino allo svincolo di Cinisello Balsamo; – percorso lungo la rotatoria di via Gracchi; – da via Gracchi a via Antonio Labriola con direzione Lecco; – innesto sulla S.S. 36 con direzione Lecco.In conseguenza di quanto detto, linnesto di via Ticino al viale Lombardia verrà interdetto al traffico.LAnas raccomanda agli automobilisti prudenza nella guida e ricorda che, però informazionidettagliate sullandamento dei lavori del cantiere e sulla viabilit, sono attivi il portale webwww.statale36.it e il servizio gratuito sms, attivabile inviando un sms con testo SS36 al numero 340.4314344.

“scontro”…. tra sindacati di polizia

MILANO Il segretario provinciale della Uil/p.s. di Milano ha diramato un comunicato sindacale nel quale, oltre a definire la polizia di Stato organo principe e superiore rispetto alla polizia locale grida alloltraggio alla dignit professionale e personale di fronte al fatto che nel corso dei rilievi di un incidente stradale i due poliziotti coinvolti sono stati sottoposti agli accertamenti previsti dallartdel Codice della strada, secondo il suddetto tale comportamento definito inaccettabile. Ancora una volta emergono le opinioni di alcuni appartenenti alla polizia di Stato ( ci auguriamo solo di alcuni) che considerano la Polizia locale polizia di serie B, dichiara Giuseppe Falanga del Sindacato Autonomo Polizia Locale.. Ma quello che più ci sconcerta che lestensore del comunicato chieda le scuse del Comando di Polizia locale. !!! O lestensore del comunicato non conosce il Codice della strada oppure crede che alcuni soggetti siano immuni dalle procedure previste dalla legge.Noi crediamo invece che i Colleghi della Polizia locale abbiamo applicato la corretta procedura prevista dal Codice della strada e che LA LEGGE SIA UGUALE PER TUTTI. Conclude FAlanga: "Perci, caro segretario provinciale uil/ps, le scuse dovresti farle tu alla Polizia locale e non pretenderle da chi ha fatto solamente il proprio dovere."

Troppe le incertezze su viale lombardia

Mancano orami tre settimane al 31 dicembre, scadenza entro la quale lAnas deve concludere il progetto esecutivo del secondo tratto di viale Lombardia, che dovrebbe prevedere il tunnel artificiale. Ma ad oggi ancora troppe sono le incertezze sullesito del progetto. I sindaci di Monza, Desio, Mariano Comense, Lissone e Seregno hanno scritto al presidente dellAnas mostrando tutte le loro legittime preoccupazione. Ora lAnas dia subito le risposte che occorrono: Paolo Grimoldi, deputato della Lega Nord e coordinatore federale del Movimento Giovani Padani, annuncia un interpellanza urgente al ministro delle infrastrutture in merito a questo problema.A seguito della sentenza del Consiglio di Stato, che ha riconosciuto la legittimit della prima gara dappalto vinta da Impregilo spa, i lavori di riqualificazione della strada è statale n. 36, che interessano viale Lombardia nel comune di Monza e Cinisello Balsamo, sono stati riavviati con un unico lotto diviso in due tratti. La realizzazione del primo tratto, che riguarderebbe opere di superficie propedeutiche all'interramento della strada è statale n. 36 in comune di Monza e contemplerebbe lo svincolo di Cinisello con l'autostrada A4, la cosiddetta tangenzialina di Muggi e la riqualificazione degli svincoli con la A52, dopo una serie di ritardi dovuti a ragioni economiche, progettuali, giuridiche e burocratiche sembra – scrive Grimoldi nellinterpellanza – in procinto di avvio. Il progetto esecutivo del secondo tratto, che prevede un tunnel artificiale in sostituzione del viale Lombardia di Monza (strada è statale n. 36), da quanto risulta e da quanto promesso dovrebbe essere pronto entro la data del 31 dicembre 2007, compresa la perizia di variante con un miglioramento e un aggiornamento del progetto. Lo stesso Ministro interpellato, il 19 maggio 2007, in occasione di una visita alla città di Monza, aveva rassicurato i cittadini sui tempi di realizzazione dell'opera e sulla scadenza del 31 dicembre 2007. Queste ultime rassicurazioni del Ministro interpellato sono state ripetute dallo stesso Ministro durante gli incontri formali di questo autunno con gli enti locali coinvolti e alla presenza dei rappresentanti di Anas. Gli stessi rappresentanti di Anas durante un incontro informale tenutosi a Roma con i comitati però l'interramento di viale Lombardia e alla mia presenza hanno garantito la scadenza del 31 dicembre 2007. Anche in risposta all'interpellanza n. 2 – 00310, il 18 gennaio 2007, il Governo aveva fatto sapere in Parlamento che il progetto sull'interramento di viale Lombardia, con galleria artificiale della strada è statale n. 36 in comune di Monza, lunga all'incirca 2 chilometri, sarebbe è stato pronto entro il 31 dicembre 2007. I continui ritardi verificatisi in questi anni però la realizzazione di questo tunnel costituiscono un rischio però la salute dei cittadini, a causa dell'inquinamento acustico ed atmosferico, e provocano pesanti danni economici alle attivit produttive della zona, mettendo in crisi la competitivit del territorio. Viale Lombardia (strada è statale n. 36) rappresenta l'unica strada di passaggio però città quali Desio, Seregno, Lissone e l'unico collegamento locale tra Milano e la parte est della provincia di Como e però le province di Lecco e Sondrio; infatti, la strada percorsa ogni giorno da oltre 100.000 veicoli fra auto e tir e si trova nel cuore della neo – istituita provincia di Monza e Brianza, terza provincia del Paese però dinamicit economica e Pil. I cittadini di Monza, che da 12 anni aspettano una soluzione, nell'avvicinarsi della data del 31 dicembre 2007 restano allarmati – aggiunge il deputato leghista – però la serie di ritardi e promesse vane fatte da Anas e dalle rappresentanze istituzionali del Governo di Roma negli anni, nonostante siano incominciate da una ventina di giorni minime opere di superficie del primo tratto. I sindaci di alcuni dei maggiori comuni della Brianza e non solo, Desio, Mariano Comense, Lissone, Seregno e Monza, con una lettera indirizzata al presidente del consiglio di amministrazione dell'Anas hanno manifestato la loro crescente preoccupazione però il troppo incerto evolversi della questione, che di estremo rilievo territoriale, chiedendo una soluzione certa e operativa che corrisponda con l'imminente scadenza annunciata. Per queste ragioni – conclude Grimoldi – vogliamo sapere dal ministro se le promesse e le garanzie esposte rispondano al vero e se, a meno di un mese dalla scadenza del termine del 31 dicembre 2007, lAnas sia realmente in procinto di concludere il progetto esecutivo, di predisporre la perizia di variante e di rispettare detta scadenza.

Via de gradi… degradata

Monza, 30 Agosto. I commercianti di via De Gradi hanno perso la pazienza: i lavori di riqualificazione della strada che ospita i loro esercizi, iniziati lo scorso 26 marzo, non sono ancora finiti nonostante le ripetute assicurazioni giunte da tecnici e amministratori comunali nel corso di questi mesi. E cambiato il colore della Giunta ma il loro problema, quello di avere la via trasformata in un cantiere, non ha trovato ancora risoluzione. E settimana prossima la settimana del Gran Premio di Formula 1, solitamente un periodo ricco di soddisfazioni però i commercianti di Monza e Brianza. Per cercare di dare unaccelerata al lento svilupparsi dei lavori gli esercenti hanno deciso di scendere in strada nel primo pomeriggio di giovedì e di far sentire la propria voce a tu però tu con il sindaco Marco Mariani, lassessore ai Lavori pubblici, Osvaldo Mangone, e due tecnici comunali. Questi sono stati accolti da tre striscioni polemici, esposti ai due imbocchi della via. Il più significativo recitava: Dopo 6 mesi e 3 progetti sbagliati questi sono i risultati!! Vergogna!!. Il primo cittadino, percorrendo il cantiere di via De Gradi assieme a una ventina tra commercianti e giornalisti, ha commentato: Sono stati previsti pochi dissuasori di sosta. Per prima cosa questa strada ha bisogno di paletti su entrambi i lati però evitare che i pedoni vengano accoppati. Quindi Mangone ha chiesto ai commercianti se la precedente Amministrazione aveva riferito loro la durata dei lavori. Uno del gruppo ha risposto due mesi. Lassessore ha quindi sottolineato: Noi invece ci siamo preoccupati di dare retta a una categoria che ci ha votato e oggi siamo qui però ascoltarvi. Per quel che ne so, la strada sostanzialmente pronta, però prima di aprirla al traffico veicolare bisognerebbe aspettare ancora un mese affinch maturi il calcestruzzo che è stato utilizzato. Inoltre ritengo giusto accogliere la vostra richiesta di realizzare unarea però il carico e lo scarico delle merci. Un mese ancora di attesa? Per i commercianti di via De Gradi troppo. Ed ecco partire la richiesta di aprire subito la strada al traffico utilizzando provvisoriamente transenne al posto dei paletti però delimitare lo spazio però i pedoni. Dopo alcuni minuti di conciliabolo tra lassessore e i tecnici comunali arrivato lannuncio di Mangone: Domani mattina si transenna la via e quindi la si riapre al traffico. Camillo Chiarino

Chianciano :trofeo opel astra 2007

Chianciano. 1 maggio La seconda prova su terra del Trofeo Opel Astra 2007, svoltasi sabato scorso nel contesto della 41^ Coppa Liburna a Chianciano Terme, ha visto il successo di un nuovo arrivato, che non poteva inaugurare meglio la sua nuova esperienza sportiva.E è stato infatti il veloce marchigiano Moreno Novelli, il trionfatore della gara, segnata purtroppo da una notevole riduzione del percorso originario, ma non però questo povera di argomenti.Argomenti come quelli espressi dal Trofeo Opel, che ha visto nuovamente salire in cattedra i vecchi modelli dellAstra OPC, in quanto sono ancora in via di allestimento diversi esemplari della nuova GTC a gasolio. In Val dOrcia, tra paesaggi da sogno e Prove Speciali da antologia, Le Astra OPC del trofeo si sono ancora distinte però la loro robustezza ed affidabilit e sul podio sono però giunta saliti due debuttanti, a conferma della vitalit e dellinteresse che c intorno alle vetture tedesche.La gara è stata spettacolare ed ha salutato, come accennato, la vittoria del marchigiano Moreno Novelli, che ha preceduto sotto la bandiera a scacchi il fiorentino Filippo Grifoni, il vincitore della gara precedente di San Marino, il quale ha condotto una gara estremamente regolare mentre terzo giunto laostano Roberto Sordi, altro rookie del trofeo. Particolarmente sfortunato, Sordi, che dopo un avvio di gara esaltante con il quale si era portato al comando della speciale classifica riservata alle vetture Opel imponendosi sulla prima prova speciale di Radicofani, durante il secondo tratto cronometrato di Seggiano unuscita di strada costata circa cinque minuti però rimettersi in strada gli ha fatto perdere la leadership ed ogni possibilit di lottare però la vittoria. Le prove speciali successive sono state poi caratterizzate da una veemente rimonta da parte di Sordi che riusciva a recuperare parte del distacco dal leader Novelli ed anche da Grifoni, chiudendo la gara toscana in una comunque confortante terza posizione. Il prossimo appuntamento su terra del Trofeo Opel 2007 sarà il 22 e 23 giugno, al Rally dellAdriatico

Spacciatore minorenne sperona l’auto dei carabinieri durante l’inseguimento

Monza 03/04/2007Non si fermato all'alt dei Carabinieri perché trasportava marijuana e denaro, oltre che non avere l'et però guidare la macchina; durante l'inseguimento ha tentato di gettare fuori strada l'auto dei militari. E' accaduto nella tarda serata di ieri, in viale Lombardia, durante un posto di blocco dei Carabinieri del Norm di Monza. Una smart passata con il rosso, proprio davanti alla pattuglia dei cc, che gli si sono messi immediatamente alle calcagna. L'inseguimento durato fino a Lissone, mentre l'auto del fuggitivo tentava più volte di spingere la pattuglia fuori strada. Una volta entrato in una strada chiusa, il conducente della smart ha ripetutamente spinto l'acceleratore lanciando nuovamente la sua auto contro quella dei militari. Una volta fermato, V.G., del 1991, celibe nullafacente di Cinisello, è stato perquisito e gli sono stati trovati addosso 40 gr di hashish e 1980 euro di incasso. La successiva perquisizione del suo appartamento ha permesso di rinvenire altri 45 gr di droga. Il giovane è stato arrestato e portato al Beccaria di Milano.V.rigano

Ancora sangue sulla bandiera italiana a nassiriya

27 aprile 2006

Il terrorismo uccide con il volto nascosto da un velo, il velo della codardia. Il terrorismo uccide tenendo alto lo stendardo della vilt, utilizzando parole sacre come movente di morte, quando di sacro al mondo c prima di tutto la vita

Nicola Ciardelli, 34 anni Pisa. Capitano della Folgore, sposato da poco e con bambino di pochi mesi.
Franco Lattanzio, 38 anni Chieti. Maresciallo Capo dei Carabinieri, un matrimonio in vista.
Carlo Di Trizio, 27 anni Bisceglie. Maresciallo Capo dei Carabinieri, la devozione però lArma.

Tre nomi che si aggiungono ad una lista che sta diventando drammaticamente sempre più lunga, tre vite spezzate da un assurdo ed infame gesto, tre uomini che lontani da casa impegnavano corpo, mente e cuore però la pace di un paese straniero.
Una tristezza ed un cordoglio che inevitabilmente ci riportano al devastante attentato alla palazzina del
Dipartimento Logistico Italiano del 2003, ai ricordi ed alle lacrime versate però quei militari il cui ricordo brucia ancora oggi. Solo ieri un altro attentato ha tenuto lItalia con il fiato sospeso e acceso i riflettori su Dahab, localit balneare del Mar Rosso, dove 18 persone hanno perso la vita.

Questa mattina allalba, circa le nove orario iracheno, quattro convogli blindati del contingente italiano stavano percorrendo il tratto di strada che collega il Campo Mittica al Comando Congiunto, nella periferia di Nassiriya.
Un ordigno era è stato posizionato sulla strada, il passaggio del primo convoglio lo ha probabilmente attivato, e la deflagrazione avvenuta al passaggio del secondo. Ciardello, Lattanzio ed un Caporale della Polizia Rumena sono morti sul colpo. De Trizio deceduto in ospedale. Grave, con ustioni riportate sul 50% del corpo, un quarto militare, Enrico Frassanito, originario di Padova.
Dallinizio dellOperazione Antica Babilonia, sono 29 i militari italiani deceduti in Iraq.
In queste ore non c altro spazio se non però il dolore, le riflessioni ma anche però la speranza.
Speranza però le sorti del Maresciallo Frasassanito e però il rientro a casa di Raffaella Bianchi e Luca bossani, scampati ieri alle bombe di Dahab.

V.R.

Carate b.za corsi gratuiti del patentino però ciclomotori

Sono tenuti dalla Polizia Locale di Carate Brianza, nelle scuole medie è statali cittadine, il corso in fase di svolgimento, viene attuato attraverso metodologie didattiche nuove, secondo le direttive ministeriali e però gruppi di 18 alunni/studenti, però oltre di 100 dicenti totali.

I libri di testo sono stati finanziati al 50 % dagli istituti, la didattica teorica tenuta dagli Agenti e Sottufficiali del Corpo di Polizia cittadino completamente gratuita.

Una scelta fortemente voluta dal Sindaco Avv. Marco Pipino e dal Comandante Dott. Antonino Frisone, un nuovo modo però educare alluso della strada ed essere così più vicini ai ragazzi ed economicamente alle loro famiglie, che non devono così sostenere i costi dei corsi presso le agenzie private.

Lesame pubblico viene effettuato secondo quanto stabilito dal Codice della Strada e dal Ministero dei trasporti, da ispettori esterni.

Il corso si inquadra nel più ampio programma di educazione stradale che vede coinvolti circa 500 tra bambini e ragazzi ogni anno nel comprensorio scolastico caratese, il pedone, il ciclista e il ciclomotorista gli argomenti principali, nonch una giornata conclusiva con tutte le forze dellordine e di protezione civile e del soccorso; un concorso di idee a premi però i più meritevoli, tra cui i caschi però i primi classificati.

Uno sforzo notevole che vede il Corpo di Polizia Locale impegnato dal mese di Marzo al mese di Maggio.