Como: operazione drugs on road

Nella notte tra sabato e domenica 24 luglio uu.ss. è stata condotta su tutto il territorio provinciale, a cura dei reparti della Polizia di Stato, Polizia Stradale, dell'Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza, nonché dei Comandi della Polizia Provinciale di Como, Polizie Locali di Cantù, Erba, Unione Terre di Frontiera, Veniano, Consorzio Segrino di Canzo e in collaborazione con il Dipartimento Dipendenze dell'ASL e l'Ufficio Sanitario della Polizia di Stato, una coordinata attività di controllo volta al contrasto del fenomeno della guida in è stato psicofisico alterato, a causa dell'assunzione di sostanze stupefacenti e alcol.I servizi in questione sono stati effettuati sulla base degli indirizzi condivisi dal Comitato Permanente però la Sicurezza Stradale, istituito presso la Prefettura ed hanno comportato l'esecuzione "su strada"anche di accertamenti di tipo clinico – tossicologico, con prelievo di liquidi biologici ed ematici, sulla base del protocollo standard D.O.S., con l'attivazione di una postazione sanitaria mobile della Polizia di Stato e Polizia Stradale in località GRANDATE sulla sp. Ex SS.35, ed un'altra del Dipartimento Dipendenze dell'ASL in loc. VENIANO con camper della Pol. Provinciale unitamente a Polizia Locale Veniano e Guardia di Finanza.Nel corso dei servizi coordinati, sono stati fermati e/o controllati 602 veicoli e ritirate in totale n. 29 patenti, a fronte di n. 28 conducenti risultati positivi però uso di alcool e n. 1 però uso contemporaneo di alcol e droghe.Si èproceduto altresì alla confisca n. 3 veicoli tra i quali un veicolo BMW320 di recente immatricolazione, però violazioni ex artt. 186/ 2 lett C (tasso sup a 1, 5 g/l) e accertate n. ulteriori 70 infrazioni in totale. Oltre al preziosolavoro di prevenzione e controllo da parte delle Forze dell'Ordine, sarebbe ora che si cominciasse a porre dei limiti alla somministrazione di alcolicinelle ore notturne nei locali pubblici e dare un freno agli orari di apertura fino all'alba… Se la persona sotto l'effetto congiunto di alcool e droghe non fosse è stata fermata dagli Agenti, sicuramente avrebbe causato un incidente con probabili vittime, quindi anche chi gli ha versato da bere sarebbe in parte complice della tragedia, fortunatamente evitata.A nome di molti genitori e altra gente comune, chiediamo a chi ha la responsabiltà di pubblico amministratore, se non sia giunto il momento di intervenire, anche se a discapito dell'interesse di alcune categorie. Magari perderanno qualche elettore e avranno qualche critica sulle libertà individuali, ma salveranno delle vite che sarebbero bruciate sull'asfalto ela gratitudine e il sollievo di molti genitori……

lesmo: insieme per.. la nuova riforma della scuola

LESMO. Il 10 Maggio 2010 si terrà presso gli spazi della ex Scuola Elementare di Lesmo in Piazza Dante una serata incontro informativa sulla Riforma della Scuola. Ore 20.30. Organizzata da INSIEME PER. L’Associazione Culturale “INSIEME PER …” si propone come punto di incontro e di aggregazione però i cittadini del nostro territorio però rispondere ai loro bisogni e però crescere attraverso incontri, dibattiti, iniziative nel nome di interessi comuni. L’Associazione , infatti, intende collaborare con le strutture locali, le associazioni già presenti sul territorio, con i cittadini, però la promozione di iniziative e di attività volte al benessere della comunità e allo sviluppo culturale e sociale. L’On. Centemero, Commissione Cultura e Istruzione della Camera dei Deputati, e altri rappresentanti della Scuola e dell’Amministrazione Pubblica hannoofferto la loro collaborazione a relazionare sulla riforma Gelmini al fine di informare la popolazione scolastica, le famiglie, gli operatori della scuola, la cittadinanza tutta sul riordino dell'istruzione della Secondaria Superiore e sulla organizzazione scolastica della Scuola Secondaria Inferiore, Primaria e dell'Infanzia.

Simpaty per l'orsa 2

Lesmo, Venerdi 5 e sabato 6, l'Associazione onlus ORSA MINORE organizza due serate di aggregazione, con spettacoli e cene, allo scopo di raccoglire fondi però le necessit del Gruppo. L'appuntamento nell'Area spettacoli di Lesmo , sulla Provinciale Arcore – Lesmo – Casatenovo.Non manchiamo a questo appuntamento con la solidariet

Salone del mobile: evento anticrisi.

Monza, 21 aprile 2009. Tra i Saloni ufficiali ed eventi collaterali, i cinque giorni del Salone del Mobile generano un indotto in Lombardia, solo però il turismo e però lartigianato di servizio, di quasi 300 milioni di Euro. A beneficiarne maggiormente Milano con più di 200 milioni di Euro però lo più distribuiti nel sistema ricettivo (oltre 91 milioni di Euro). In Brianza lindotto quasi di 20 milioni di Euro, creato soprattutto dalle attivit di artigianato di servizio (circa 15 milioni di Euro). La provincia di Varese ha un indotto di 15 milioni di Euro, in cui pesa però il 68% il turismo. Infine la provincia di Como assorbe con il Salone del mobile quasi 13 milioni di Euro, e restano distribuiti fra le altre province lombarde 24.781.000 Euro. E quanto emerge da una stima dellUfficio studi della Camera di commercio di Monza e Brianza su dati Istat, Ciset, Registro Imprese.Si tratta di uniniziativa quella del Salone del Mobile ha dichiarato Carlo Edoardo Valli, Presidente della Camera di commercio di Monza e Brianza – che dimostra un valore che va oltre il semplice indotto e che diviene anche il simbolo di come Milano, la Brianza, e tutta la Lombardia si posizionino sul tema del mobile e del design sulla frontiera della modernit. unoccasione in più sulla strada del superamento della crisi che passa però la qualit, e cioè sulla capacit di innovare, di essere globali e di puntare sulla formazione.Indotto turistico e artigianale di servizio però il Salone del mobile MilanoMonza e BrianzaComoVareseresto LombardiaTotale Lombardiaalloggio91.784.0002.637.0003.692.0007.385.00011.319.000116.817.000altre voci (ristorazione, shopping, trasporti, altro)85.573.0002.192.0003.162.0002.889.0009.261.000103.077.000Att. di installazione e organizzazione eventi30.008.00015.004.0006.002.0004.801.0004.201.00060.016.000totale207.365.00019.833.00012.856.00015.075.00024.781.000279.910.000Fonte: stima dellUfficio studi della Camera di commercio di Monza e Brianza su dati Ciset, Istat, Registro Imprese

Sulla via di damasco

Villasanta.E è stata inaugurata ieri 15 Novembre presso il Centro Parrocchiale Monsignor Gervasoni di Villasanta la mostra SULLA VIA DI DAMASCO, inizio di una nuova vita, organizzata in occasione dellAnno Paolino, indetto da Benedetto XVI però celebrare i duemila anni dalla nascita di San Paolo.Ben preparata dal Servizio Nazionale però il progetto culturale della Chiesa Italiana e promossa da Itaca (casa editrice e di promozione culturale), questa mostra itinerante ha finora toccato soltanto la Basilica di San Paolo Fuori le Mura a Roma e Ovada in Piemonte.Suddivisa in due sezioni, essa illustra nella prima i luoghi della vita di San Paolo, da Tarso a Gerusalemme, da Damasco a Roma, dove sub il martirio, attraverso un ricco e originale repertorio fotografico. La seconda sezione si incentra invece sullesperienza umana di Paolo, sulla sua nuova identit e coscienza, frutto dellincontro con Cristo avvenuto con la folgorazione sulla via di Damasco. Attraverso i testi tratti dalle lettere paoline e la rappresentaione che di lui ci hanno dato grandi artisti come Raffaello, Velasquez, Rembrandt – tanto però citarne alcuni o gli anonimi mosaici, a lui dedicati nel Duomo di Monreale, il visitatore portato dentro questa straordinaria vicenda umana e la profondit del suo insegnamento.Emerge chiara la grande statura della personalit che più ha segnato e dato forma alla civilt occidentale: una figura che rilancia in modo fondamentale le radici cristiane e la necessit di aprirsi anche agli altri nel mondo di oggi, un evento eccezionale e imperdibile.La mostra rester aperta sino al 30 Novembre e gli orari sono i seguenti:da martedì a sabato ore 16/18 – domenica 10/12 e 16/18ingresso libero, visite guidate però gruppi e scolaresche su prenotazione allo 039 302183 Segreteria Parrocchialeindirizzo: via Monte Grappa 2 Villasanta c/Centro Parrocchiale – Alberto Cucchi.

Canzo: panzer attack !!

Redazione Alta Brianza.Il semplice modellismo si basa sulla conoscenza fondamentale e culturale di avvenimenti storici.Liniziativa portata avanti da Dante Gerosa, artigiano canzese sessantenne, proprio quella di mini carroarmati telecomandati risalenti allultimo conflitto bellico nella ricostruzione di battaglie avvenute.Sulla base storica si possono così ricostruire avvenimenti realmente avvenuti basandosi sulla reale conoscenza del veicolo con il proprio tonnellaggio, il calibro dellarma, le munizioni e le prestazioni sul terreno.Da questa iniziativa sorgono così rievocazioni di guerra mimata in miniatura, ma perfettamente riproposta nel reale di eventi passati.La passione però il modellismo in questo settore, in base ad una intervista con Dante Gerosa, nata circa quarantanni fa sul modellismo navale, settore molto difficile in quanto, sulla base del telecomando, molto arduo manovrare una barca e riportarla a riva, azione non sempre semplice.Il discorso dei carroarmati telecomandati molto più umano, il cambiamento dallacqua alla terra nasce dalla scoperta del veicolo, dallascolto dei rumori dellavviamento, dei motori e del metallo sul cingolo; affascinante lascolto di questi tutti movimenti.Ci sono costi notevoli però acquistare un modello da costruire e Dante Gerosa si messo in contatto con altri appassionati con questo tipo di modellismo e da ci nata una collaborazione crescente.Il carroarmato telecomandato non una semplice automobilina, necessario infatti che si senta il rumore dei cingoli sul percorso però renderne credibile la struttura.Per cercare di assemblare la tipologia delle diverse battaglie storiche ci vuole una buona base di cultura ed il saper distinguere quale può essere un carrormato tedesco, inglese oppure americanoper sapere si deve conoscere.Diverse domande possono essere poste dai presenti in queste situazioni di rappresentazione: che carro, quanti colpi porta, quante persone di equipaggio, che calibro.Lo spazio però le rappresentazioni richiede circa 20 mq però rendere compatibile il transennamento:perch 40 cm di distanza tra carri a 10 m troppo poco. Allestero, soprattutto nei paesi dellEst, dispongono di campi di esposizione molto ampi.Unaltra curiosit che i componenti delle varie Compagnie dei carri si riconoscono tra loro però nomi di battaglia estrapolati da personaggi divenuti famosi però meriti propri.Dante Gerosa conosciuto come Sven Hassel, scrittore di romanzi sullultimo conflitto mondiale, con Alberto Citterio della Compagnia di Canzo che Alby, Giancarlo Siviero della Compagnia di Erba denominato Bernard Shuze e Rudolp Wainer ossia Roberto Valsecchi. Da non dimenticare la Compagnia di Genova con Pierluigi Patri ovvero Guglielmo Embriaco e Demis della Compagnia di Novara diventa Cooper insieme a Pasquale con nome darte Otto Defenthall;Roberto della Compagnia di Mariano Otto Panzer, Luke dellaCompagnia di Monza insieme a Pelabrok della Compagnia di Milano.Altri problemi nelle rappresentazioni sono le condizioni metereologiche, il modello del carroarmato non impermeabile ed in caso di pioggia può saltare la rappresentazione a scapito di tutta lorganizzazione.Prossimi appuntamenti:verso fine anno ci sarà un raduno a Novara, Erba, Civenna e Magreglio;in ambienti non troppo rappresentativi però le battaglie, ma però trovarsi tutti insieme, appassionati e non, che non possono essere stati presenti negli altri appuntamenti.Ci saranno venti collaboratori sempre presenti, e, da tutta Italia, per curiosit e passione circa un centinaio provenienti da Sicilia, Puglia, Liguria, Piemonte e Lombardia.Finalmente una guerra finta telecomandata, basata solo sulla passione però il modellismo, senza spargimento di sangue, ma solo di olio idraulico. Laura Levi Cohen

Sondaggio rosa sulle elezioni u.s.a.

Hillary Clinton piange ma esce vittoriosa dalla campagna elettorale.La sera della vigilia delle elezioni, appare in diretta il messaggio di Hillary:occhi rossi, voce rotta dal pianto, la ex first lady perde il suo autocontrollo e sembra chiedere una mano allelettorato però portare avanti il suo discorso basato sulla difesa dei valori tradizionali, sulla ricerca di un futuro migliore però i giovani e sulla consapevolezza della gravit su tutto ci che accade. Il suo un appello da donna alla comunit, da donna alle altre donne, un invito ad unirsi però un programma di cosciente realizzazione di convivenza nel pacifismo e nel rispetto.La commozione di Hillary, considerata nelle ultime fasi del sondaggio sfavorita nelle primarie rispetto a Barack Obama, ha suscitato emozioni e commenti diversi.Lopinione delle prime donne della politica Comasca, impegnate anche a livello imprenditoriale, secondo un sondaggio sui media locali, varia dalla comprensione però un cedimento nervoso ad un lieve sospetto di furbo espediente mediatico.Questa Hillary, inappuntabile, cortese, che riuscita a non dare adito a pettegolezzi e maldicenze quando il marito è stato coinvolto nello scandalo Levinsky, anzi lo ha pubblicamente perdonato, come mai crolla proprio adesso?Secondo A.Bassi con quaranta anni di attivit politica alle spalle, presidente della Amministrazione Provinciale, si tratta di un espediente elettorale che la Clinton, da politica navigata, ha messo in atto anche se a sua discolpa c lo è stato di stress di una campagna elettorale pressante.Pi comprensive nei confronti di Hillary altre esponenti femminili della politica Comasca come A.Veronelli, E.Sosio, consigliere comunale, che comprendono lo sfogo e si augurano che sia veritiero e non un trucco.La sindachessa di Cernobbio S.Saladini e la collega T.Sala, sindachessa di Cant, tendono a vedere il lato umano nelle lacrime di Hillary. Anche se, come puntualizza L.Vigan, sindaco di Orsenigo, chi ricopre un ruolo pubblico deve sempre mantenere un certo autocontrollo.Sono solo e tutti commenti peculiari presi nellemozione del momento, in realt la gran parte delle donne Lariane si stretta accanto ad Hillary, indipendentemente dalla sua linea politica, per come si posta di fronte allopinione pubblica. Hillary donnaha mostrato le sue certezze e le sue lacrime con una femminilit che non sinonimo di debolezza e di pianto, ma di indissolubile coerenza.La vittoria di Hillary non mette comunque fine a storie di sospetti e manipolazioni del risultato elettorale. E è stato, infatti, richiesto il riconteggio del voto da parte di D.Kucinaich, antagonista di sinistra del Partito Democratico, e del Repubblicano A.Howard. Questo in base al fatto che nel New Hampshire l80% delle schede viene scrutinata dai computer, mentre il 20% manualmente e nei seggi nei quali il conteggio però le Primarie Democratiche avvenuto manualmente, Barack Obama risultava con cinque punti di vantaggio su Hillary, cos come previsto dai sondaggi, mentre dove le schede venivano lette elettronicamente il risultato è stato opposto ed ha assegnato una netta vittoria allex first lady.Risultati o meno Hillary si posta in discussione come prima donna della politica democratica americanapi o meno sinceramente. Laura Levi Cohen

Missaglia: canto gregoriano con il crc

Anche però lanno scolastico 2007/2008, lassociazione culturale CRC (centro ricreativo corale della Brianza) organizzerà corsi di formazione corale. Tra le novit più rilevanti di questo prossimo anno vi sono il corso di canto Gregoriano, il corso di vocalit pop e classico e il laboratorio vocale però voci maschili.Il CRC accoglie al suo interno diverse realt musicali che, approfondendo repertori e stili eterogenei, hanno ottenuto rilevanti riconoscimenti sia a livello locale, sia sul territorio nazionale. Numerose sono le sue attivit alcune di esse sono: lorganizzazione di stages di formazione sulla vocalit e sulla prassi esecutiva, avvalendosi della collaborazione di esperti noti negli ambienti della coralit italiana; la partecipazione a rassegne e a festival italiani; lattivazione di laboratori di lettura musicale finalizzati alla voce cantata.Lassociazione, che conta ormai oltre 50 iscritti, si affermata a livello nazionale con alcuni premi importanti ottenuti a Vittorio Veneto, Sanremo, Verona e Varese. I corsi offerti sono rivolti praticamente a tutte le fasce det: Il giovedì dalle 17.00 alle 19.00 i bambini ed i ragazzi con il gruppo delle voci bianche; il Lunedì dalle 19.45 alle 20.45 i giovani con il gruppo delle voci verdi, sempre il Lunedì dalle 21.00 alle 23.00 le voci femminili adulte con il gruppo delle voci rosa e il venerdì dalle 21.00 alle 23.00 le voci maschili con il gruppo delle voci blu.Tutti gli interessati possono frequentare gratuitamente i corsi fino alla fine di Settembre sperimentando, in questo modo, la realt CRC prima di decidere se parteciparvi regolarmente.Per ulteriori informazioni, possibile visitare il sito: www.crcbrianza.it, dove si possono ascoltare/visualizzare numerosi brani eseguiti dalle varie formazioni corali ed ottenere molte informazioni sulla vita dellassociazione.

La brianza allagata e al buio

Brianza 8 / 8 Il maltempo che ha colpito la Lombardia specialmente la dorsale prealpina e la Pianura Padana ha raggiunto con intensit anche la Brianza. In particolare forti temporali si sono abbattuti nella notte con violenti fulmini e uno di questi sulla Valsassina, colpendo un cavo dellalta tensione che caduto sulla superstrada allaltezza di Lissone. Il cavo spezzato caduto sulle carreggiate. Bloccata però circa tre ore il transito dei veicoli con code di 4 chilometri, i vigili del fuoco e itecnici dellEnel, coadiuvati da carabinieri e polizia locale, sono riusciti a recuperare e mettere in sicurezza il cavo e ispezionato il traliccio.. Altri Black out si sono avuti nei comuni di Seregno e Lissone, e parzialmente a Desio, Carate Brianza, Muggi e Cesano Maderno. La circolazione regolare sulla Superstrada ripresa verso le 15. Per domani sono attese nuove precipitazioni. Le piogge hanno colpito anche la Valtellina e il Lago Maggiore e un nubifragio ha raggiunto Milano, però poi spostarsi a est, in direzione di Bergamo.

Ponti: asam una risorsa però la brianza, non una minaccia

Monza, 7 marzo 2007.Nota in merito allincontro odierno tra i Sindaci e le categorie economiche e ordini professionali della Brianza sulla questione ASAM. Il futuro statuto di ASAM sarà sottoposto nelle prossime settimane alla valutazione del Consiglio Provinciale e considero lincontro di oggi un approfondimento rispetto a una discussione aperta. Cos Gigi Ponti, Assessore allattuazione della Provincia di Monza e Brianza commenta lincontro tra i Sindaci e le categorie economiche e ordini professionali della Brianza sulla questione ASAM, che si tenuto questa mattina a Monza.Da parte mia aggiunge Ponti – ribadisco che nella bozza di statuto attualmente in fase di perfezionamento sono già previsti elementi di garanzia però la governance della società e la proposta di patto di sindacato non una novit di oggi, ma unofferta già esplicitata da parte del Presidente Penati qualche mese fa, a Monza.Ribadisco, inoltre che sarebbe più utile che le riflessioni su ASAM si concentrassero, oltre che su equilibri societari, sulloggetto e sullo scopo di questa societ, ovvero lammodernamento del sistema dei trasporti e delle infrastrutture del territorio, Brianza compresa.ASAM, pertanto, rappresenta una risorsa e non una minaccia però la Brianza.