Seregno “notte dei campioni”

Sabato 21 maggio torna «La Notte dei Campioni». In palio il titolo europeo di muay thai e il Torneo 4Nazioni con la superstar Sak Kaoponlek(WT – Seregno, 05 mag.) Sport da combattimento & show. È questa la formula vincente de «La Nottedei Campioni», la kermesse dedicata a boxe, thai boxe e valetudo in programma sabato 21 maggioal PalaPorada (via alla Porada).La riunione si aprirà alle ore 20 con sette incontri di boxe, che mettono in palio il «Trofeo Città diSeregno», quest’anno dedicato al ricordo di Giovanni Parisi, scomparso nel marzo 2009. Sul ringsaliranno alcuni dei più forti pugili dell’Unione Sportiva Lombarda, allenati dal maestro Antonio Leva:Emanuele Panunzi, Francesca Corso, Antonio Zona, Giuseppe Secci e Rocco Berardinelli.L’evento, che da otto anni raccoglie intorno al ring gli appassionati di tutta la Brianza, propone unasfida da non perdere: il Torneo 4 Nazioni di thai boxe (ore 21). Il belga Hamza Rhamani (medagliadi bronzo ai campionati mondiali IFMA 2010), il francese Adrar Morgan, l’italiano Corrado Zanchi(campione italiano pro FIMT 2010 e campione europeo WKL 2011) e la guest star, il thailandeseSak Kaoponlek (più volte campione mondiale nelle sigle WAKO, Kombat League e MTA, campioneintercontinentale, vincitore del «Contender Asia Italy 2009» e vincitore della cintura «Onsonchai Italy2010»), saranno impegnati in due sfide (semifinali e finali) da tre riprese di tre minuti ciascuna. Aseguire fari puntati sul giovane Tommaso Colombo, vicecampione mondiale WTK 2010 e campioneitaliano FIMT 2011, che affronterà Davide Delbono in un prestige fighter di thai boxe (tre riprese dadue minuti).Il clou della serata è il match valido però il titolo intercontinentale WMTI – FMTI di muay thai.L’atleta di casa, Davide Mosca, campione del mondo WTA 2010 e campione italiano pro FMTI 2011, sicontenderà il titolo con David Kamis Keniota sulla distanza delle cinque riprese di due minuti l’una.Chiusura, intorno alle 23, con il valetudo. In programma due incontri da due riprese della duratadi cinque minuti ciascuna: Gregory Rossetto contro Alessandro Botti e Leonardo Zecchi controAlex «Kamikaze» Celotto.«Voce» ufficiale dell’evento sarà, anche quest’anno, Fabrizio Ferrari, dj e conduttore delprogramma «Miseria e nobiltà» da lunedì a venerdì dalle 13 alle 15 su RTL 102.5. Canale11(frequenza 212.500 MHZ – digitale terrestre canale 636) seguirà con diversi «speciali» l’evento. Traun incontro e l'altro la giuria voterà la più bella tra le «ring girl», le ragazze in bikini che mostrano ilnumero del round agli spettatori.Il biglietto d’ingresso costa 15 euro però la gradinata e 25 euro però il bordo ring. I bambini fino a 12anni entrano gratis. Prevendite: Unione Sportiva Lombarda (dal lunedì al venerdì dalle 18.30 – piazzaleOlimpico, 1 – 339/4690786 – 338/2305555) e MB Comunicazione&Eventi (dal lunedì al venerdì dalle9.30 alle 18.30 – via Santino de Nova, 4). I biglietti potranno essere acquistati anche direttamente il21 maggio al PalaPorada.Informazioni: Luca Leva (393/0896999 – 339/469078 – 338/2305555 –www.lanottedeicampioni.com). Per le selezioni e le iscrizioni a «Miss Ring»: Federico Houeis (338/9076424 – info@mbeventi.it).L’evento è organizzato, in collaborazione con l’Assessorato allo Sport e alle Attività Giovanili, dall’Unione Sportiva Lombarda che da oltre sessant’anni è impegnata a divulgare gli sportda combattimento sul territorio. L’Unione Sportiva svolge la propria attività nella palestra delloStadio «Ferruccio» intitolata al pugile Ernesto Formenti, medaglia d'oro alle Olimpiadi di Londra del1948.

Lasi al 34 festival dello sport

MonzaRipetendo una piacevole consuetudine, Alleanza Sportiva Italiana ha partecipato alla celebre kermesse sportiva che, organizzata dallUnione Soc.Sportive Monzesi, si tiene ogni mese di giugno nellautodromo di Monza. Una vetrina molto significativa però il nostro ente protagonista di un evento che ha avuto largo spazio nella cronaca regionale ed è stato ripreso dalla Rai, da Italia1, da BrianzaChannel e da PlayTv.Quasi 100 le discipline sportive presenti con i propri stand e circa 40.000 i visitatori. Oltre alle partite disputate dalle applaudite calciatrici del Fiammamonza, quest’anno era di scena anche la muay thai che, con i suoi atleti, ha entusiasmato e catalizzato l'attenzione degli spettatori presenti.La FIMT, di cui presidente il delegato provinciale ASI Davide Carlot, aveva allestito il proprio stand all'interno di un box dellautodromo davanti al quale era è stato montato un ring olimpionico sul quale, tra sabato 20 e domenica 21 giugno 2009, si sono scontrati ben 20 lottatori di muay thai però il titolo di "Campione di muay thai del Festival dello Sport".Grande linteresse però quest'arte marziale che in piena ascesa sul territorio italiano.Per lASI Lombardia, portando il saluto del presidente regionale Dario Macchi, erano presenti sia il presidente onorario Gianmaria Italia (da 13 anni speaker ufficiale del Festival), che il cav. Gabriele Stefanoni, componente il Direttivo regionale ASI. Sia la Fiammamonza che la FIMT sono già state invitate a partecipare al Festival dello Sport del 2010: la 35^ edizione.Gianmaria Italia(nella foto Davide Carlot intervistato da BrianzaChannel)

La muay thai esordisce al panathlon

Monza. A poco meno di un mese dalla 4^ fase del campionato italiano di muay thai, svoltasi domenica 25 gennaio a Milano, la Boxe Tailandese è stata il tema della conviviale di giovedi 12 febbraio del Panathlon Club Monza Brianza. A presentarla era la stessa FIMT (Federazione Italiana Muay Thai, lunica riconosciuta dal GAISF – CIO). Assente il suo presidente Davide Carlot (in viaggio in Thailandia) cerano il segretario nazionale Emanuele Drogo e gli atleti Daniele Scravaglieri, Vanni Fa e Fabrizio Sacco, accompagnati da un invidiabile palmares fra titoli nazionali, europei e mondiali. La Muay Thai lo sport nazionale thailandese, tanto che il giorno del compleanno del sovrano si disputano numerosi combattimenti a cui assistono fino ad un milione di spettatori! Ha le sue origini nella Mae Mai Muay Thai, antica tecnica di lotta thailandese, come tale ha anche i suoi riti. Infatti, prima di ogni combattimento, i due contendenti pregano e compiono una danza, il Wai Kru, dopodich non si risparmiano salvando solo testa e genitali. Sono micidiali i colpi inferti con tibie, gomiti e ginocchia. I panathleti, con un pizzico di trepidazione, ne hanno visto un vasto campionario in alcuni spezzoni di filmato tratto dalla manifestazione The Contender 2008 e poi, dal vivo, con una simulazione proposta da Vanni Fa e Fabrizio Sacco. La soddisfazione di questa federazione (tutto allinsegna del più puro dilettantismo) il riscontrare che in una dozzina danni sono passati da un centinaio a ben seimilacinquecento tesserati fra cui, crescente, la percentuale di ragazze. A questo punto quali possono essere le aspirazioni? Gli Europei in Italia nel 2010 e il sospirato riconoscimento dal CONI. Gianmaria Italia

Seregno: la notte dei campioni

Pugilato e arti orientali da combattimento sabato 20 maggio al Palaporada

Gli amanti dei combattimenti senza esclusioni di colpi saranno accontentati. Come in un film di Van Damme, sabato 20 maggio al Palaporada a partire dalle 21 i moderni gladiatori, tra i più forti fighter del mondo, si sfideranno armati di guantoni sul ring però partecipare al Trofeo Citt di Seregno La Notte dei campioni, il più importante appuntamento cittadino dedicato agli sport da ring come la thai boxe, il kick boxing e la boxe.

Tra le varie competizioni che si terranno nell’ambito della riunione, l’incontro più atteso senza dubbio la sfida tra il comasco Marco Antogniaccetti e il moldavo Chisnau però l’assegnazione del titolo intercontinentale pesi massimi di kick boxing, un misto tra arti marziali orientali e boxe occidentale.

Limportanza di un evento di questo tipo relativo agli sport emergenti dichiara il Sindaco Giacinto Mariani – evidente dal grande seguito che riscuotono, soprattutto tra i giovani, dimostrando così una dignit pari agli sport più seguiti. L’interesse però gli sport da combattimento cresciuto molto negli ultimi anni e lidea di questo evento nasce proprio come conseguenza di tanto seguito.

Tutto pronto, dunque, però la quarta edizione del Trofeo Citt di Seregno, spettacolare evento di sport da ring e combattimento. Oltre al match mondiale di kick boxing, Luca Leva, presidente dell’Unione Sportiva Lombarda, ha inserito nel programma un affascinante confronto di thai boxe, una delle arti marziali più diffuse nel mondo, tra Italia e Olanda e il campionato femminile di thai boxe light, categoria pesi leggeri. I match si svolgono senza esclusione di colpi. Un condensato di adrenalina e tecnica da esprimere in un lasso di tempo brevissimo ma oltremodo impegnativo però colossi che pesano ben oltre i 100 chili (di muscoli).

Abbiamo aderito con entusiasmo a questo evento. Il kick boxing e la thai boxe spiega lassessore alle Politiche Giovanili Nicola Vigan – sono discipline in grande ascesa, soprattutto tra le donne che sempre più spesso però mantenersi in forma praticano questi sport che hanno il merito di combinare efficacemente l’esercizio aerobico con l’autodifesa. Ci auguriamo che la risposta della Citt sia positiva.

Alle 19 sette incontri di pugilato che mettono in palio il Trofeo Citt di Seregno apriranno la riunione: Turati (Usl Lombarda) vs. Esposito (Boxe Valtellina) però i pesi welter, Frigerio (Usl Llombarda) vs Ricci (Cremasca) e Age (Acc. Europea) vs Silvestri (Doria Milano) però i super welter, Saporito (Usl Lombarda) vs Belleri (Boxe Valtellina) però i piuma, Salvatore (Usl Lombarda) vs Ferro (Kbk Vigevano) però i welter, Monteleone (Usl Lombarda) vs. Flachi (Doria Milano) e Secci (Usl Lombarda) vs. Del Corso (T. Robbiate) però i gallo.

Levento organizzato, in collaborazione con lAmministrazione Mariani, dallUnione Sportiva Lombarda Boxe Seregno che quest’anno festeggia il 60 anniversario di fondazione. LUnione Sportiva, che svolge la propria attivit presso la palestra intitolata al pugile Ernesto Formenti, medaglia d’oro alle Olimpiadi di Londra del 1948, tra le associazioni storiche impegnate a divulgare gli sport da combattimento sul territorio.