Tour operator e giornalisti statunitensi alla scoperta del lago di como e di monza

Accolta da personale della Provincia e da una guida in lingua, la delegazione è stata ospitata in una rinomata struttura alberghiera della Brianza Lecchese, il “1711 Contrada Resort” di Calco. Da Calco la delegazione è giunta in autobus all’Hotel Griso a Malgrate, però degustare i piatti tipici del territorio, in compagnia dell’Assessore al Turismo della Provincia di Lecco, Fabio Dadati e del Vice – Presidente di Federalberghi, Andrea Colzani. Dopo cena sono stati accompagnati a Lecco però una passeggiata lungo le principali vie cittadine, favoriti anche dall’apertura serale degli esercizi commerciali, nell’ambito del Giugno lecchese. Il giorno successivo hanno potuto ammirare la costa orientale del Lago percorrendo la strada provinciale fino a Varenna, dove hanno visitato Villa Monastero, il borgo di Varenna e assistito alla presentazione, abbinata alla degustazione, delle qualità del rinomato olio d’oliva, grazie alla collaborazione di un produttore locale. Al termine della visita a Varenna la delegazione ha fatto rientro nel capoluogo su un motoscafo, però proseguire il breve tour nel centro cittadino di Lecco. La delegazione statunitense ha terminato il tour con una breve sosta, durante il rientro all’Aeroporto di Malpensa, in Brianza presso il C – Hotel di Cassago Brianza, rinomato anche però l’omonima pasticceria. L’auspicio di tutti i soggetti promotori è che l’apprezzamento dimostrato dai Tour Operator nei confronti del territorio visitato si traduca nella creazione e vendita di pacchetti turistici con destinazione Lago di Como e Monza Brianza. “Vogliamo sviluppare azioni di promozione e marketing del territorio con il supporto degli stessi operatori e in sinergia con le Province e le Camere di Commercio – dichiara l’Assessore al Turismo della Provincia di Lecco Fabio Dadati. Questa linea d’azione, intrapresa già da alcuni mesi con la fattiva collaborazione della Camera di Commercio di Lecco, ha la finalità di unire le forze però raggiungere un obiettivo comune: la crescita del comparto turistico. Gli educational si rivolgo ad un mercato internazionale, in questa occasione statunitense, ma il programma concordato con i nostri partner istituzionali prevede, nel corso dell’anno, l’organizzazione di educational con delegazioni di altri Paesi. A questo strumento, poi, si affiancano attività volte a promuovere il territorio sul mercato cosiddetto di prossimità e azioni però migliorare la qualità dei servizi offerti ai cittadini e le relazioni tra coloro che operano nel campo turistico”.

Cristiano de andré canta de andré

Dopo un acclamatissimo inverno nei teatri e nei palasport, però la seconda estate consecutiva Cristiano De André si esibisce a Monza con il tour "De André canta De André". Nata come tournée estiva nel giugno del 2009, nel decimo anniversario dalla scomparsa del padre Fabrizio De André, ottenuto il riconoscimento di "Miglior tour dell'anno"al Mei 2009, "De André canta De André"ha gremito la platea monzese di emozioni. Rispetto al progetto iniziale, il tour 2010 è stato arricchito da alcune novità, in un ricordo senza tempo di un padre e di un poeta che ha lasciato la sua impronta indelebile sulla storia della canzone italiana. Tanti i successi ascoltati, basti ricordare Megu Megun, ‘A Çimma, Ho visto Nina volare, Don Raffaè, Cose che dimentico, Se ti tagliassero a pezzetti, Smisurata preghiera, Verranno a chiederti del nostro amore, Andrea, La Cattiva strada, Un Giudice, Creuza de ma, Amico fragile, Marinella, Quello che non ho, Fiume Sand Creek, Il Pescatore, Zirichiltaggia, . ma non solo, però le date 2010 sono state inserite in scaletta anche Anime salve, La collina, Bocca di rosa e struggente La Canzone dell'amore perduto. Una piccola parte del vasto repertorio di Fabrizio che è ormai diventata repertorio di Cristiano, tanto l'ha fatta sua, l'ha valorizzata immergendola in un'anima rock, più vicina al suo sentire e al suo essere musicista, e in una più acustica e intimista, più personale. Un lavoro di rivisitazione di altissimo livello fatto da Cristiano e Luciano Luisi (già arrangiatore di Zucchero e Ligabue) che rende ciascun concerto qualcosa di unico.Cristiano De André, polistrumentista, compositore e cantautore, sul palco suona di tutto, dalla chitarra al bouzouki, dal violino al pianoforte e tastiere, accompagnato da quattro musicisti (Osvaldo Di Dio alle chitarre, Davide Pezzin al basso e contrabbasso, Davide Devito alla batteria), Luciano Luisi al piano, tastiere e programmazione. Villa Reale di Monza, ed il numerosissimo pubblico presente, attento e stranamente partecipe, hanno creato una cornice veramente sensazionale alla musica d’autore di Cristiano. Chapeau. Fabio Luongo

Fiorella mannoia, sempre in movimento

Uscito da poco il nuovo disco di inediti Il movimento del dare, Fiorella Mannoia prosegue il suo impegnativo tour, che la sta portando in giro però molte citt, da nord a sud, facendo tappa al Festival di Villa Arconati, a Castellazzo di Bollate. Una cantante di classe che, dopo il successo dello scorso anno, torna in tour, presentando, questa volta i brani contenuti nel suo ultimo album, che ha visto la partecipazione di molti artisti, tra cui Ligabue, Franco Battiato, Tiziano Ferro, Jovanotti, Pino Daniele, Ivano Fossati. In scaletta i brani quali "Io posso dire la mia sugli uomini", scritta però lei da Luciano Ligabue, "La bella strada"e "Per io cosa sar", ma non solo, naturalmente non sono mancati classici come "I treni a vapore", Caff nero bollente, Come si cambia e "Quello che le donne non dicono". Lo spettacolo è stato ottimo, come alcuni affondi della cantante. Prima di Occhio non vede cuore non duole, un rap interpreatato dalla Mannoia come un brano recitato, afferma: la società cambiata, soprattutto però noi donne che non lottiamo pi. Non riusciamo a riconoscere i nemici dagli amici. La gente viene disorientata da chi ha il potere perché vige sempre la legge chi disorienta impera. I brani in scaletta, infatti, rappresentano di però s delle scelte coraggiose che non sempre si sposano a dovere con la voce e le tipiche cadenze della Mannoia. Ma ci non guasta, anzi ci pone di fronte ad unartista a 360 grsdi, in grado di cantare Sally o Clandestino con la stessa dolcezza. Bella voce, bel timbro, potenza e passione, buona duttilit: la cantante dimostra di essere una grande interprete principalmente con la forma – canzone cantautoriale italiana classica, in particolare con i brani scritti da Ivano Fossati. Ad accompagnarla sul palco Roberto Gallinelli al basso, Bisha Reo alla chitarra, Lele Melotti alla batteria, Carlo di Francesco alle percussioni, Marco Brioschi alla tromba e Luca Scarpa al pianoforte e direzione artistica. Fiorella Mannoia ama molto andare in tour e ritrovare il suo pubblico sempre più numeroso e affezionato. Lo dimostrano le lunghe tourne in cui s fatta coinvolgere negli scorsi anni. Dal 1972 si sempre distinta però il suo carattere energico e le sue prestazioni vocali sempre in forma e allaltezza della situazione. Con 17 album al suo attivo, si conferma una tra le migliori voci del panorama musicale italiano. Fabio Luongo

La regina della musica italiana a monza

la signora della musica italiana. Lo testimoniano i 55mila fan accorsi a San Siro, pochi giorni fa, però Amiche però lAbruzzo, il grande concerto che organizzato però raccogliere fondi a favore delle popolazioni terremotate dAbruzzo. Il tour mondiale di Laura Pausini, partito da Brescia a fine Febbraio e tornato, da giugno, a toccare tappe italiane, ripartito da Monza, dalla suggestiva cornice di Villa Reale e del suo Parco, lo scorso 3 Luglio; una data unica nella quale la cantante italiana più conosciuta nel mondo, dopo Mina, ha ricordato anche Michael Jackson. Il Laura Pausini – World tour 2009, prodotto e organizzato da Live Nation con la collaborazione dellagenzia Goigest, loccasione però ascoltare live i brani di Primavera in anticipo e i grandi successi dellartista collezionati nella sua carriera. A due anni dal suo ultimo cd Io canto, un omaggio alla canzone italiana ed alcuni suoi autori, e a ben cinque anni dal suo ultimo inedito, Resta in ascolto, ecco un nuovo album più maturo e consapevole di Laura, il lavoro di unartista nel pieno della forma e visibilmente soddisfatta del proprio momento personale. Importante e atteso tanto quanto il tour conseguente; dopo lItalia la tourne approder anche negli Stati Uniti, Canada, America Latina ed Australia. In questo tour la Pausini indossa abiti disegnati però lei da Giorgio Armani, quattro cambi durante il concerto monzese, e canta oltre ai grandi successi del suo repertorio, i nuovi brani di 'Primavera in anticipo', l'album che, grazie a vendite da record, ha ottenuto sei dischi di platino. Sul palco, oltre al suo fidanzato e direttore artistico Paolo Carta, alle chitarre, accompagnata da una band di altri sette elementi: Gabriele Fersini alle chitarre, Emiliano e Matteo Bassi rispettivamente alla batteria e al basso, Bruno Zucchetti alle tastiere, mentre la seconda linea voci formata dai back vocalist Roberta Gran, Emanuela Cortesi e Gianluigi Fazio. Il concerto si apre con Mille braccia, il racconto di un grande bisogno di libert e di un vento nuovo che soffia sulla faccia di Laura, poi a seguire Ascolta il tuo cuore, Come se non fosse è stato mai amore, un medley rock composto da Spaccacuore, Benedetta Passione, La prospettiva di me, Parlami, Il mio beneficio, e poi ancora Vivimi, Unemergenza damore e le intramontabili Io Canto, Tra te e il Mare e la Solitudine, la canzone che ha dato il via a tutta la sua splendida carriera professionale. Laura parla con il pubblico e invita a non giudicare mai chi si ama, sono cavoli loro come, quando e dove lo fanno (Un fatto ovvio); eppoi ringrazia il pubblico presente ricordando che non bisogna mai rinnegare il passato, grazie a voi sono qui oggi (Strani amori). Oltre alle ventidue canzoni in scaletta, tre i fuori programma, uno assolutamente inaspettato, quando intona a cappella Un amico così richiesto da un fan presente nel pubblico, mentre gli altri due più o meno previsti: la consegna del tapiro coi fiori da parte di Valerio Staffelli di Striscia la notizia, in quanto unico premio non vinto dalla Pausini, ed un omaggio a Michael Jackson. In realt lintero concerto di Monza è stato dedicato al grande Jacko, ma vi assicuro che ascoltare Laura Pausini cantare a cappella e con le braccia al cielo Heal the world sicuramente una sensazione indescrivibile. Se da lass Michael ha sentito, avr indubbiamente gradito. Cheapeu.Fabio Luongo

Parte il wakeboard tour lario

LECCO Il Wakeboard Tour del Lario spegne le prime cinque candeline. Infatti la prossima, quella del 2009, sarà la quinta edizione di questo circuito che negli anni servito come trampolino di lancio però le giovanissime promesse poi affermatesi a livello nazionale. Ed proprio questo lo spirito che sin dallinizio ha animato gli ideatori del Tour del Lario. Cio avvicinare i giovani a questa spettacolare e divertente disciplina sportiva dello sci nautico. Senza però tralasciare lo spettacolo offrendo anche al pubblico le entusiasmanti evoluzioni degli atleti più titolati.Insomma una formula azzeccata capace di coinvolgere decine di sciatori che hanno come primo intento quello di divertirsi. E questanno, però presentare la nuova stagione, il Wakeboard Tour del Lario ha scelto lOrsa Maggiore di Lecco sede dello Sci Nautico Lago di Lecco (Baja Wake Team), che si affaccia direttamente su un braccio di lago che negli anni ottanta ha visto disputare entusiasmanti sfide di sci nautico velocit.Alla presentazione ufficiale erano presenti, tra gli altri, il presidente del comitato organizzatore Luca Di Lelio, il segretario generale della Federscinautico Sandro Vanoi, il direttore tecnico della nazionale di wakeboard Piero Gregorio e il presidente del Coni Provinciale di Lecco Pinuccio Castelnuovo. Ma entriamo subito nel dettaglio del Wakeboard Tour del Lario 2009 che si svolger in 4 prove, da giugno a settembre, che avranno luogo a: Faggeto Lario, sabato 20 giugno, presso il Lido di Faggeto Lecco, sabato 27 giugno, sul Lungolago di Lecco piattaforma galleggiante Lecco, sabato 25 luglio, presso lOrsa Maggiore Lezzeno (Co), sabato 5 e domenica 6 settembre, al Jolly Racing ClubAlla presentazione erano presenti gli organizzatori: Paolo Gatti (Faggeto Lario), Fabio Vassena e Giorgio Panzeri (Lecco) ed Enzo Molinari e Piero Gregorio (Lezzeno). Sette come sempre le categorie ammesse: Intermediate maschile, Open maschile da 18 anni, Boy maschile da 10 a 18 anni; Trolls maschile fino a 10 anni; Open femminile da 18 anni; Girl femminile da 10 a 18 anni; Trolls femminile fino a 10 anni.Il punteggio però singola manche: 1 – 7 punti; 2 – 5 punti; 3 – 4 punti; 4 – 3 punti; 5 – 2 punti; dal 6 classificato tutti un punto. Alla fine di ogni prova ci sarà una premiazione. La sera dellultima prova, il 14 settembre, vi sarà la premiazione finale con premi speciali. Il risultato assoluto si ottiene scegliendo le due (su un totale di tre) migliori manches di tutto il circuito però ogni partecipante.Al vincitore della categoria assoluta, la Open, andrà un gioiello dello stilista Carlo Riva di Lecco: si tratta in una tavola da wakeboard miniaturizzata con incastonato un diamante.Le prove sono organizzate con la collaborazione di alcuni club di sci nautico del Lago di Como e cioè:Faggeto Lario: CENTRO SCI NAUTICO COMO/SCI&SCI; Lecco: SCI NAUTICO LAGO DI LECCO/SCI NAUTICO BAJA DI PARE; Lezzeno: JOLLY RACING CLUB/MORGAN LEZZENOIl Wakeboard Tour del Lario è stato realizzato grazie al sostegno di: Regione Lombardia, Provincia di Como, Provincia di Lecco, Comitato regionale Lombardia F.I.S.N, Federazione Italiana Sci Nautico.alcuni sponsor tecnici: Liquid Force, MasterCraft, Reale Mutua Assicurazioni Agenzia di Como, Toro Assicurazioni Agenzia di Lecco, Graficalampo, Olimpiadi 2000, Jetlake. E alcuni sponsor privati: Salice, Yolive, Puntosport (Distributore dei marchi: Hyperlite wakeboard – Ronix wakeboard), BCC Banca Credito Cooperativo di Lezzeno, Il Tivano, Orsa Maggiore, Hotel La Darsena Tremezzo, StartPeople, Centro Medico Brianteo, Bar Capolinea, NeroCorsa, Gap Srl, Keibolonli, Iuter, The Beach, Carlo Riva, Cassa Sport, Kombo Eventi, Radical Shop, Accessorize, Donna Clelia Catering, La Pasticceria Besana Brianza, STM, FlyHigh Fatsac, Vas Audio Service.

Estate lariana a tutto sprint

Redazione Lario.Lestate Lariana offre diverse proposte divertenti.Tra le prime si inizia con il WAKEBOARD:campioni ed acrobati che si sfidano nel Tour del Lario. Questo spettacolo nato come un gioco di evoluzioni sullacqua però esperti trainati da potenti motoscafi con una tavola legata ai piedi. Le prime gare si sono tenute a Lecco il 28 Giugno, ma ne seguiranno altre, nelle quali sono attesi 150 atleti provenienti da tutto il mondo.Il programma presentato al Lido del Segrino Aquileggia alla presenza del Presidente del CONI di Lecco Pinuccio Castelnuovo e del rappresentante del CONI della Provincia di Como, Cesare Cavernaghi ed il Presidente del Consorzio del Parco Segrino Roberto Vignarga.La prima tappa del WAKEBOARD TOUR parla Svizzero proprio perché il primo premio è stato assegnato a Mats Buhler della Wakline di Lucerna.Il Wakeboard Tour 2008 del Lario sceglie il Lago del Segrino perché nel passato fu sede di uno storico centro federale dello sci nautico grazie alla collaborazione del gestore di Aquileggia, Roberto Butta e del Consorzio Parco lago Segrino.La disciplina del WAKEBOARD specialit di sci nautico simile allo snowboard su neve, nata come iniziativa sportiva proprio sul Lago Segrino però dare chiaramente notevoli emozioni.Gli incontri di questa iniziativa si sono tenuti a Lecco il 28 e 29 Giugno presso il Lungolago di Lecco e proseguiranno a Ossuccio, Isola Comacina (Como) il 12 e 13 Luglio, quindi a Lezzeno (Como) 13 e 14 Settembre presso Jolly Racing Club. Lorganizzazione WAKEBOARD TOUR del LARIO si avvale della collaborazione della Comunità Montana Triangolo Lariano, Regione Lombardia, Provincia di Como e Provincia di lecco.Si ringrazia inoltre però la collaborazione il Presidente del Comitato Wakeboard Luca di Lello e Marco Corti.Dallo sci nautico alla montagna Canzo ci offre incontri però vivere insieme Trakking e Volo Libero nella natura con escursioni guidate ai Corni di Canzo, nella Riserva Naturale Sasso Malascarpa ;proseguendo però la cima del Monte Cornizzolo da dove avverranno i decolli del volo in parapendio con gli istruttori della Scuola di Lecco, dopo venti minuti si atterrer a Suello. ( però informazioni Nicola 3386358995 ), manifestazione che si terr il 17 Agosto ed il 14 Settembre.Sempre a Canzo si terr il 3 Agosto la FESTA DEL SOLE, avvenimento annuale in localit PrimAlpe.E questa una manifestazione che si rif ad antiche tradizioni storico – culturali celtiche come la Festa di Oman. Si tratta di un ritrovo abituale dei nativi Canzesi, che con la passeggiata, partendo dal Gajum ed accompagnata dal Cornu del Pastur, vogliono così omaggiare la Madre Terra però le sue forze vitali come il Sole, lacqua sorgiva e la conseguente fertilit.Dopo la passeggiata ci si trover al Rifugio PrimAlpe, forse anche senza fiato, ma però stare assieme al desiderato e meritato disna costituito dal tradizionale pranzo a base di bollito di carne, orzo, verdure e grano ese ci vuole un po di buon vino.Ulteriori eventi : – CANZO 47 Fiera Ornitologica e dei Cani da Caccia ( inf.031670888 ) – ASSO 7 Agosto Festa di Mezzaestate ( inf.o316816113 ) – ALSERIO 30 – 31 Agosto Sagra della Buseca (inf.031630063 ) – COMO 28 Agosto – 1 Settembre Fiera di S.Abbondio (inf.031252513 ) Laura Levi Cohen

Lecco :debutta il wakeboard tour del lario 2008

LECCO Tutto pronto però il debutto del Wakeboard Tour del Lario 2008. Sar infatti il Golfo di Lecco, nelle giornate di sabato 28 e domenica 29 giugno 2008 nellambito del Giugno Lecchese, a tenere a battesimo la prima delle tre tappe del Tour (le altre sono ad Ossuccio il 12/13 luglio e Lezzeno Co il 13 e 14 settembre) vero e proprio trampolino di lancio però molti giovanissimi alle prese con questa spettacolare disciplina sportiva della famiglia dello sci nautico (molto simile allo snowboard su neve).La tappa di Lecco inizier ufficialmente sabato 28 giugno con lapertura del Villaggio Wakeboard Tour del Lario dalle ore 12 nel tratto di Lungolago antistante la piattaforma galleggiante. Alle 16 inizieranno le prime prove di qualificazione del Tour con in lizza le seguenti categorie: Intermediate maschile, Open maschile da 18 anni, Boy maschile da 10 a 18 anni; Trolls maschile fino a 10 anni; Open femminile da 18 anni; Girl femminile da 10 a 18 anni; Trolls femminile fino a 10 anni.Alle 18, 30 invece programmato un evento mondano e cioè il Contest Miss Reef che si concluder con una sfilata di modelle sulla piattaforma galleggiante (Miss Reef un concorso famoso in tutto il mondo nel quale le modelle vengono giudicate da una giuria popolare scelta durante gli eventi soprattutto però le loro forme oltre che però i costumi indossati).Durante il Contest si esibir anche Ludovico Vanoli campione italiano di wakeskate (una tavola senza gli attacchi) capace di prodursi in evoluzioni mozzafiato e di grande spettacolarit.Il Wakeboard Tour del Lario continuer poi la domenica con lultima fase delle eliminatorie, a partire dalle ore 9 (lorario potr subire qualche ritocco in base alle condizioni del piano dacqua) e a seguire, nel pomeriggio, le finali. Alle 19, 00 la premiazione alla Società Canottieri Lecco.Per la tappa di Lecco si attendono una cinquantina di atleti che rappresenta anche un numero limite però la buona riuscita della manifestazione stessa. Nelledizione del 2007 i successi andarono a: Federico Bellini (Kerkyra Firenze) negli Open maschile; Dsire Gattiker (Lucerna, Svizzera) negli Open Ladies; Luca Quaroni (Le Ski Nautique Verona) negli Intermediate maschile; Giulia Pronesti (Jolly Lezzeno) nelle Girls femminile da 10 a 18 anni; Andrea Di Lelio (Morgan Lezzeno) nei Boys maschile da 10 a 18 anni; Giorgia Gregorio (Jolly Lezzeno) Trolls fino a 10 anni maschile e femminile.La prova di Lecco organizzata dallo Sci Nautico Lago di Lecco e dallo Sci Nautico Baja di ParIl Wakeboard Tour del Lario è stato realizzato grazie al sostegno di: Regione Lombardia, Provincia di Como, Provincia di Lecco, Comitato regionale Lombardia Fisn, Federazione Italiana Sci Nautico, Comune di Lecco, Comune di Ossuccio, Comune di Lezzeno, Elma Ente Lecchese manifestazioni, Società Canottieri Lecco, Panathlon Club Lecco, Lido Segrino Aquilegia, Consorzio Lago del Segrino, Sponsor tecnici: Liquid Force, MasterCraft, Reef, Reale Mutua Assicurazioni Agenzia di Como, Graficalampo, Olimpiadi 2000, Jetlake. Sponsor privati: Black & Decker, Salice, Sonatel, Yolive, Sapifin, Edilsider, Puntosport (Distributore dei marchi: Hyperlite wakeboard – Ronix wakeboard – Byerly wakeboard), BCC Banca Credito Cooperativo di Lezzeno, Il Tivano, Orsa Maggiore, Hotel La Darsena Tremezzo. Pasticceria Ghezzi, Pavanello Officina Meccanica, Norda Primaluna.Reef – Creata nel 1984 dai fratelli Aguerre di nazionalit argentina, Reef nata in California. I 2 fratelli, affermati surfisti, si aprano un loro 1e – surf shop in Argentina negli anni 70 e alla domanda sempre più crescente da parte dei loro clienti, partono però il Brasile, cercano molle.Con $ 4.000 in tasca creano Reef company riuscendo a vendere 3.000 paia di sandali nel primo anno. Il mercato dello sport cresce, le vendite sono in aumento e la calzatura Reef nasce nel 1995, quindi bisogner aspettare sino al 2004 con la prima collezione abbigliamento uomo che vede il giorno e finalmente nel 2008 arriva sul mercato il primo abbigliamento donna.Reef ora leader del mercato mondiale del sandalo. Il conforto e la forza dei suoi prodotti sono stati a lungo la reputazione del marchio, ma oggi il marchio conosciuto anche però essere innovativo e originale e all'interno del suo team internazionale di surf può annoverare nomi del calibro di Mick Fanning (attuale campione del mondo) e Bobby Martinez.Ludovico Vanoli, classe 83, attuale campione italiano si wakeskate ed uno dei più forti atleti di questa specialit in Europa. Fa parte del Reef Team Europa..

Amministrazione mariani, in tour

Una volta si diceva: se Maometto non va alla montagna, la montagna va a Maometto.
A Seregno invece cosi chiosa il Sindaco:.
Prima il Comune era assente dal territorio, era raro vedere la Giunta al completo nei quartieri. Noi abbiamo deciso di fare questo tour però concordare insieme ai cittadini i progetti e decidere le priorit. Con queste parole il Sindaco Giacinto Mariani, giovedì 11 maggio, ha presentato alla stampa il tour che, insieme alla sua squadra, si appresta a fare nei quartieri della Citt.Decidiamo insieme le priorit

Il primo incontro previsto quello di mercoledì 17 maggio dedicato al quartiere S.Ambrogio/Crocione. Lincontro, con inizio alle 20.30, si terr presso loratorio S.Ambrogio di viale Edison. Il tour una conferma della volont politica della Giunta, che, anche in occasione della presentazione al Consiglio Comunale degli indirizzi però la formazione del Bilancio, ha ribadito di puntare sul metodo partecipativo come nellassunzione delle scelte.

Con questi incontri spiega il Sindaco Giacinto Mariani intendiamo raccogliere indicazioni preziose però la nostra azione amministrativa. Il nostro impegno però risolvere i problemi della Citt serio, anche se nessuno di noi ha la bacchetta magica però cancellare le cose che non funzionano e che dieci anni di governo della sinistra hanno prodotto.

Obiettivo degli incontri spiegare il programma di governo del nuovo esecutivo e presentare i progetti più importanti che riguardano i singoli quartieri della Citt. Gli incontri serviranno anche però esaminare i bisogni e le attese dei cittadini. Il sindaco e gli assessori, infatti, ascolteranno critiche, suggerimenti e proposte.

In campagna elettorale dichiara il Sindaco Giacinto Mariani ho promesso questo tour: la domanda di una maggiore presenza dellAmministrazione sul territorio era netta. Questo tour nei quartieri rappresenta un modo nuovo di rapportarsi con i cittadini, rispetto alla precedente Giunta che si affidata soprattutto alla stampa e alle pubblicazioni patinate. Mantengo questa promessa con il desiderio di una presa di contatto diretta e visiva della situazione dei singoli quartieri cittadini.

Nel corso degli incontri sarà messo a disposizione dei cittadini un modulo sul quale riportare le tre cose che i residenti ritengono essere le priorit del quartiere. Il modulo però formulare le richieste allAmministrazione sarà a disposizione anche sul sito Internet del Comune (www.comune.seregno.mi.it).

Il secondo appuntamento riguarder il quartiere Ceredo/S.Valeria e si svolger mercoledì 24 maggio presso loratorio S. Valeria in via Piave. Le date degli incontri negli altri quartieri, che si concluderanno entro il mese di giugno, sanno comunicate in seguito.