34 campionato invernale interlaghi 2008

30 ottobre 2008 Lecco Tutto pronto nel Golfo di Lecco però la 34esima edizione del Campionato Invernale Interlaghi Trofeo Credito Valtellinese. Sabato, di prima mattina alle 8, 30 però sfruttare il tivano, le oltre sessanta barche iscritte alla classica regate della Società Canottieri Lecco, prenderanno il largo però un Campionato che si preannuncia già molto impegnativo però le condizioni climatiche avverse. Due giorni di grande vela, sabato 1 e domenica 2 novembre, con emozioni forti non solo però i regatanti ma anche però il pubblico che potr seguire le prove (sette in tutto) dal Lungolago di Lecco.Sei le classi al via e più precisamente: Fun, H22, J24, Platu 25, Libera cabinati e Libera Ht. La più numerosa si preannuncia la classe J24, la stessa che nelledizione del 2007 port al successo finale del Trofeo Credito Valtellinese, Kong Ippogrifo dellarmatore Marco Stefanoni. Agguerrita anche le flotta della classe H22 con la presenza del bergamasco Ludovico Fassitelli dominatore della stagione (Euro Cup, Italia Cup e Campionato Nazionale) con il suo Stilo. Nei Fun sarà presente la flotta del Lario e in particolare Marco Redaelli con Dulcis in fundo protagonista a livello nazionale e ai vertici della graduatoria Fun dellanno. Grande attesa anche però i Platu 25. Di certo saranno presenti Kong Bambino Viziato di Simonetta e Richard Martini e Pirillina di Claudio Fasoli imbarcazioni tra le prine quindici del ranking nazionale. E poi non mancheranno le sorprese anche nella classe Libera e Libera Ht. Le iscrizioni si chiudono comunque domani sera, venerdì 31 ottobre.Novit delledizione numero 34 del Campionato Invernale Interlaghi listituzione della Joe Fly Junior Cup. Accanto al prestigioso Trofeo Credito Valtellinese è stato infatti creato un premio però il più giovane velista in gara nella due giorni di Lecco. Lidea dellarmatore della Canottieri Lecco Giovanni Maspero che, non potendo partecipare allInterlaghi perché impegnato in America ad Annapolis nelle regate Melges 24, ha deciso di essere comunque presente con un riconoscimento importante.Al fianco della Società Canottieri Lecco però la 34esima edizione del Campionato Invernale Interlaghi i partner più affezionati. In modo particolare il Credito Valtellinese, la valsassinese Norda spa di Primaluna (Lecco) e Joe Fly Sailing Team. Listituto di credito valtellinese, che festeggia il traguardo dei Cento Anni, , come più volte sottolineato, una istituzione dellInterlaghi. Norda, labbinamento acqua – vela che racchiude la professionalit dellazienda della Valsassina allo spirito di competizione della vela. Infine, ma solo in ordine di ingresso, Joe Fly Sailing Team simbolo di grande amore e passione però la vela, ma anche di simpatia verso questa tradizionale regata dautunno.Senza dimenticare poi il prezioso apporto di Gattinoni viaggi, Rosa & C., Redaelli Velluti e Mab, amici e sostenitori

Como lake spring cup 2008

DOMASO Con un grande exploit in alto lago di Como il timoniere e armatore bergamasco Ludovico Fassitelli (Cn Porto Cervo) ha vinto a Domaso il primo week end della Como Lake Spring Cup di vela, la regata organizzata dal Circolo Vela Canottieri Domaso. Il suo H22 ha infatti ottenuto un filotto di cinque vittorie su altrettante prove disputate a Domaso ed ora leader incontrastato dellItalia Cup, circuito nazionale di classe.Assente la classe J24 però problemi organizzativi il campo di regata è stato tutto libero però la classe H22 che ha sfruttato, il primo giorno, un buon vento da nord che ha permesso di poter disputare ben tre prove nonostante il tempo incerto del mattino che faceva temere il peggio. Nella seconda giornata il vento da nord ha lasciato il posto allattesa breva (sostenuta) che ha permesso di disputare due prove molto tecniche.Come si diceva Fassitelli ha avuto la meglio in entrambe le giornate di regata precedendo un positivo Hidrogeno 22 di Mauro Longhi (Yc Como) che nelle acque di casa riuscito a centrare un prestigioso secondo posto. Il terzo gradino del podio è stato preda del presidente di classe H22, il veronese Alberto Valli (Yc West Garda), che però un solo punto è stato preceduto con il suo Kikkio Next People. Stilo si così assicurato il 1 trofeo Fontesolare (azienda comasca nel settore delle energie alternative).Nel complesso una due giorni interessante malgrado la spada di Damocle del maltempo a tenere in apprensione i responsabili del Circolo Vela Canottieri Domaso chiamati ad intervenire sul percorso in più riprese.Ma Ecco lordine darrivo (cinque prove con possibilit di scartare la peggiore): 1. Stilo (Ludovico Fassitelli Cn Porto Cervo 1/1/1/1/1); 2. Hidrogeno 22 (Mauro Longhi Yc Como Mila 2/4/6/3/3); 3. Kikkio Next People (Alberto Valli Yc West Garda 4/2/3/5/4); 4. Joist Cilpaz (Luisa Bambozzi Fraglia vela Malcesine 8/7/2/4/2); 5. Pobeda (Philippe De Bonnafos Yc Antibes Francia 3/6/4/8/7); 6. Blanca 3 (Michele Voghi Circolo vela Canottieri Domaso 5/5/5/6/5); 7. Spirit of Nerina (Andrea Ferrari Lega Navale Italiana Milano 7/8/7/2/Dnf); 8. Vitamina H22 (Davide Ortelli Circolo vela Bellano 6/3/8/7/8); 9. Breva (Massimo Coizet Lni Noli 9/9/9/9/6).Lappuntamento con la Como Lake Spring Cup di vela (con il contributo della Regione Lombardia Assessorato allo Sport), la regata che vuole diventare una classica dapertura stagionale sul Lago di Como, programmata sue due week end, ora fissato però il prossimo week end, del 19 e 20 aprile. In acqua le classi Asso 99, Fun (prova del campionato Zonale con in palio il Trofeo Immobiliare Tre Pievi) e J80 (Trofeo Diametro). Questultima lotter anche però la prima edizione del Trofeo Due Laghi una sfida fra i team del lago di Como e quelli del Garda: primo confronto a Domaso e secondo l1 maggio a Castelletto di Brenzone.Anche però la stagione 2008 il Circolo Vela Canottieri Domaso scende in acqua con il supporto di partners istituzionali quali la Regione Lombardia, lAssessorato allo Sport e al Turismo della Provincia di Como e la Comunità Montana Alto Lario Occidentale. Senza dimenticare Pro Domaso, lassistenza logistica del Cantiere Nautico di Domaso e la grande passione di Immobiliare Tre Pievi.

Como: campionato europeo vela

COMO 8 marzo 2007 Si alza il sipario sulla stagione velica 2007 del Circolo Vela Canottieri Domaso pronta a prendere il largo con il patrocinio e il contributo di importanti partner come la Regione Lombardia, lAssessorato allo Sport e al Turismo della Provincia di Como e la Comunità Montana Alto Lario Occidentale. E lo fa nel salone di Villa Gallia sede della Provincia di Como alla presenza dellassessore allo sport Giorgio Bin, del direttore sportivo del Circolo Vela Domaso Massimo Bernasconi, del velista di Como Roberto Spata, del presidente della classe J80 Mauro Esposti e del rappresentante del Coni di Como Riccardo Barbera.Nove appuntamenti, da marzo a settembre, che porteranno in Alto Lago manifestazioni di grande interesse sportivo ma anche di estremo richiamo turistico grazie alla sensibilit del Circolo Vela Canottieri Domaso da anni impegnato alla ricerca dellevento sportivo di prestigio ma anche alla valorizzazione turistica del Lago di Como.Levento più importante sarà senza dubbio il Joker Euro 2007, ovvero il campionato Europeo della classe Joker in programma dal 28 giugno all1 luglio. Una regata che torna a Domaso a quattro anni di distanza dalla prima esperienza in Alto Lago della Joker Class. Di grande interesse sarà anche la tappa lariana, la penultima, del Circuito Nazionale J24 in programma dal 14 al 16 settembre.Ma la vera novit sarà la Como Lake Spring Cup. Questa manifestazione, alla sua prima edizione, si prefigge di diventare la regata di apertura sul Lago di Como riservata alle classi monotipo da disputarsi sullarco di due weekend nel mese di aprile 14 – 15 e 21 – 22. Le ambizioni del Circolo sono quelle di attirare un buon numero di partecipanti provenienti dal territorio nazionale e dagli stati confinanti (Francia, Svizzera e Germania). Gi da questa prima edizione la classe H22 e J80 disputano una tappa di circuito nazionale, mentre i J24, Asso99 e Fun una tappa zonale. Infine, però la classe Asso 99, la regata da considerarsi un importante tappa di preparazione al Campionato Italiano che si svolger nello stesso specchio dacqua dal 28 aprile al 1 maggio 2007.Anticipazioni a parte la stagione prender il via fra pochi giorni, l11 marzo, con la disputa del Trofeo Hotel Cinque Case riservato alle classi Laser Standard, Radial e 4.7. Un settimana dopo, il 18 marzo sarà la volta della Prima prova del Trofeo Erika però bulbi e monotipo, trofeo che avr il suo epilogo il 23 settembre nella regata di chiusura della stagione.Aprile, come già anticipato, terr a battesimo nei due week end 14 – 15 e 21 – 22 la Como Lake Spring Cup. Nel primo fine settimana scenderanno in acqua le classi H22 e J24, nel secondo, toccher ad Asso 99, Fun e J80.Nel mese di giugno, il 2 e 3, con la Lega Navale Italiana di Mandello Lario andrà in scena la Trentamiglia del Lario però bulbi e monotipo. Una classica di riferimento sul Lario che prender il via da Mandello però raggiungere Domaso da dove, dopo il pernottamento, far ritorno a Mandello. Il 24 giugno sarà la volta del Trofeo Nautica Sport riservato alla classe Optimist. Regata questa ultima che preceder di pochi giorni levento del Joker Euro 2007 dal 28 giugno all1 luglio.Dopo la pausa del mese di agosto si arriver alla fase conclusiva del calendario 2007 del Circolo Vela Canottieri Domaso. Levento più atteso sar, nel mese di settembre, dal 14 al 16, con la penultima tappa del Circuito Nazionale J24, la classe velica più diffusa al mondo e in Italia. La speranza quella poter ospitare nel 2008 i campionati italiani assoluti. La chiusura, come già anticipato, toccher alla finale del Trofeo Erika il 23 settembre.Si tratta di un calendario molto impegnativo – sottolinea il direttore sportivo del Circolo Vela Canottieri Domaso, Massimo Bernasconi – sia sotto laspetto prettamente sportivo che sotto quello logistico e di immagine però il nostro Lago. Non scopriamo nulla nellaffermare che il Circolo Vela Canottieri Domaso non punta solo allavvenimento sportivo fine a se stesso ma come volano coinvolgente sul territorio, alla scoperta delle sue peculiarit e dei suoi aspetti turistici. E il Lago di Como, l’Alto Lago, possono offrire molto su entrambi i fronti.