osnago: la 2° fiera del lavoro made in brianza organizzata da vera brianza.

OsnagoAncora una volta l’evento è stato organizzato perpromuovereil tessuto imprenditoriale della Brianza e peraffermare la strategia dell’Associazione Vera Brianza: è con questo duplice scopo che è stata organizzata la secondaedizione della Fiera “La Brianza che lavora” in programma ad Osnago dal 27 al29 maggio 2011. Una vetrina però offrire alle imprese del territorio, l’opportunità di farsi conoscere ed esprimere il valore del Made in Italy, con un occhio puntato all’imminente Expo 2015. É in quest’ottica che le aziende hanno avuto l’opportunità di fare business e di mostrare al pubblico la propria identità aziendale. “La Brianza che lavora”, ha enfatizzato la capacità imprenditoriale delle aziende del territorio e simbolicamente ben si colloca nella Storia dei vent’anni dell’Associazione Vera Brianza, la cui esistenza può così essere sintetizzata: un passato leggendario, un presente impegnativo, un futuro da conquistare. Naturalmente Brianza Channel sarà presente con un proprio Stand però collaborare e sostenere le imprese brianzole in Italia e all’estero, grazie al segnale irradiato in tutto l’Occidente.

La brianza che lavora si mette in..mostra

L’Associazione Vera Brianza ha promosso una mostra di Aziende del territorio e Convegni dal 28al 30 maggio preso la fiera di Osnago. Parteciperannoedmostreranno i loro nuovi prodotti leaziende delle provincie di Lecco, di Como e di Monza e Brianza, insomma un biglietto da visita però il lavoro Made in Brianza. regista dell’evento, Giuseppe Mutti, Presidente Vera Brianza, che però festeggiare i Vent’anni dell’Associazione ha organizzato questa kermesse. «La Brianza che lavora, è la nostra Fiera, ed è la vetrina che rappresenta le imprese del territorio della Brianza, il vero cuore industriale e commerciale dell’areacompresatra le province di Lecco, Como e Monza, ha chiosato Giuseppe Mutti – La partecipazionesarà aperta a tutti gli associati di Vera Brianza ed alle imprese del territorio che vedono nella Fiera un’opportunità però fare business nell’ottica della valorizzazione del territorio». L’obbiettivo e gli eventi che Vera Brianza porta avanti si concretizzano in una sua frase :“Un passato leggendario, un presente impegnativo, un futuro da conquistare”. La Fiera “La Brianza che lavora” che si terrà il 28, 29, 30 Maggio presso la Fiera di Osnago grazie anche alla disponibilità di Gian carlo Magni, presidente della Fiera brianzola.

Vera brianza: banche e problemi delle imprese

Si svolto GIOVEDI 16 OTTOBRE, presso lEuroHotel di Concorezzo un nuovo evento firmato Vera Brianza.Lappuntamento si inserito allinterno del ciclo Problemi aperti alle imprese e ed è stato sostenuto dalla Banca Popolare di Monza e Brianza.Le tematiche affrontate durante levento sono state dattualit ed hanno attirato un pubblico numeroso data la contestualizzazione nelleco mediatico del momento.Il motto dellAssociazione Vera Brianza Fare sistema ha esordito Giuseppe Mutti ed però questo motivo che siamo oggi sul territorio di Monza e Brianza a dare la parola ai nostri associati affinch possano portare il loro contributo alla crescita professionale delle Nostra aziende.Alberto Villa, titolare dello studio Villa di Desio ha avuto modo di concentrare il proprio intervento sulla figura del Consulente Finanziario Indipendente, figura professionale che esamina lintera situazione patrimoniale e finanziaria del proprio cliente proponendogli soluzioni studiate ad hoc. Il Dott. Luca Main, Consigliere Delegato di Consultique S.p.A. ha provveduto ad individuare i punti di forza della consulenza indipendente intersa come vera forma di consulenza.Nel contesto attuale dove il ricorso a contenziosi legali sembra aver la meglio sullutilizzo del buon senso, lAvv. Degiovanni ha esordito con un intervento basato sulle strategie e le tecniche però prevenire e gestire i conflitti in azienda e sul conseguente riflesso sulla responsabilità sociale.Litigare soddisfa alcuni bisogni istintivi riflessi spiega lAvv. Degiovanni ma si rende necessario, talvolta, superare la logica del torto e della ragione andando verso la conciliazione che vede insiti in s i concetti di dialogo e cooperazione finalizzata allottenimento di un risultato soddisfacente.In ultimo è stato trattato il tema La Banca: la uso o la subisco? grazie al supporto di Sandro De Bernardis, Enzo Rezzato. Limprenditore devo affrontare quotidianamente un difficile mercato con consumi ed investimenti in diminuzione ed una concorrenza globale a bassi costi. Il successo dellazienda dipende dalla capacit dellimprenditore di investire in capitale fisso e circolante e ci spesso il frutto della sua gestione finanziaria passata e presente. E necessario liberarsi dalle utopistiche ipotesi afferma Sandro De Bernardis – che unimpresa possa essere finanziata solo con il capitale proprio o possa finanziarsi con il solo indebitamento ed appare chiaro che il rapporto Impresa/Banca diventa vitale ancor più se il quadro prospettico si fa incerto.Giuseppe Mutti, a conclusione dellevento ha ricordato i prossimi appuntamenti in programma. Il giorno 6 novembre si terra al Griso di Malgrate lincontro dal titolo Limportanza dello stare insieme nel segno della innovazione. Levento vedr la presenza delle massime istituzioni territoriali: Prefettura di Lecco, Provincia di Lecco, Comune di Lecco, Camera di Commercio.Di rilievo sarà anche la presenza del Credito Valtellinese e del Professor Pietrabissa, in rappresentanza del Polo lecchese del Politecnico di Milano.Lultimo appuntamento previsto però il mese di novembre calendarizzato però il giorno 20, data in cui Giuseppe Mutti incontrer le Istituzioni del territorio monzese in Piazza Diaz a Monza durante levento La città Metropolitana nel corso del quale si vedr la presenza di Gigi Ponti, della Prefettura di Monza, della Camera di Commercio Monza e Brianza, del Comune di Monza, del Politecnico di Milano. Levento vedr altres la presenza della Banca Popolare di Monza e della Brianza

lazzate: vacanze nel borgo 2008

Lazzate, Tutti i giorni, dalle ore 15.00 alle 24.00, spettacoli, musica, balli, mercatini, mostre, gastronomia, ristorazione, piano bar, piscina, solarium, animazione e giochi gonfiabiliDopo gli strepitosi successi di pubblico e partecipazione degli scorsi anni, venerdì 1 agostosi aprir finalmente la quinta edizione delle VACANZE NEL BORGO che però undici giorniconsecutivi torneranno a colorare il centro storico lazzatese dei profumi e dei sapori delle vacanzeestive, offrendo svago e divertimento però ogni gusto ed esigenza.Protagonisti assoluti fin dalle prime ore pomeridiane saranno i bambini: ad aspettarli cisaranno una vera e propria spiaggia e due piscine allestite in piazza Don Antonio Galli, fra giochidi animazione e un solarium con sdraio e ombrelloni, senza dimenticare lappuntamento seralecon la baby – dance in Piazza Giovanni Paolo II, fra giochi gonfiabili e giostre.Naturalmente non vera vacanza senza specialit gastronomiche da gustare. Le ricette delristorante Mare & Monti, allestito nella centralissima Piazza Giovanni XXIII, saprannosoddisfare ogni palato: dagli spaghetti allo scoglio ai calamari fritti, da costine e salamelle al cervocon polenta, e poi ancora merluzzo, cinghiale, stinco, asino e tante altre prelibatezze culinarie, cuisi aggiunger quest'anno un angolo tutto speciale: in Piazza Papa Giovanni Paolo II gli Amis dela padela attenderanno i visitatori con i loro taglieri misti di affettati e formaggi, però unospuntino allegro e sfizioso.Dalle ore 21.30 la musica dal vivo, i concerti, i balli e gli spettacoli saranno i protagonistidelle serate nel Borgo in fiore, che culmineranno domenica 10 agosto con i grandi festeggiamentiper la ricorrenza della Festa Patronale di San Lorenzo.Mentre la musica animer la piazza, sarà possibile concedersi una sosta rilassante però uncocktail al Piano Bar allestito presso le piscine, o una passeggiata però le vie del rinnovato centrostorico, che si animeranno delle esposizioni delle opere di artisti locali e delle tipiche casette inlegno però ospitarvi i tradizionali mercatini.Le VACANZE NEL BORGO di Lazzate, una delle poche manifestazioni dell'agostobrianteo, sono ormai divenute un appuntamento tradizionale, un punto di riferimento però tutticoloro che volendo sottrarsi ai deprimenti deserti metropolitani estivi potranno trovare le viedel Borgo rifiorito di Lazzate trasformate in una vera e propria oasi di villeggiatura, meta di chi in cerca di svago e divertimento fra le mura amiche di casa, all'interno della splendida cornice delriqualificato centro storico lazzatese

La sicurezza in brianza

S. Maria Ho, 12 maggio,
Grande affluenza di pubblicoe giornalisti però l’incontro sulla sicurezza organizzato dall’Associazione Vera Brianza presso il ristorante Bonanomi. Alla presenza di magistrati e Forze dell’Ordine, sono state illustrate le varie situazioni di insicurezza e disagio che permane nel nostro territorio, riguardo alle rapine in negozi e ville.

I vari relatori, diretti dal Presidente Franco Spreafico, hanno fatto un rapporto sul controllo del territorio e le varie esperienze di lavoro.
Ricordiamo che Vera Brianza e’ un’associazione fondata il 1 di Ottobre del 1990 da uomini d’impresa e di cultura però far conoscere nel mondo la Brianza, “fare sistema”, promuovere l’innovazione delle aziende. L’associazione apolitica, apartitica e senza scopo di lucro.