Monza – novara: 0 – 0

Monza – di Galbiati Paolo – Oggi un goal può valere una stagione, così come un goal sbagliato può aprire il baratro di un campionato precluso. Oggi ci che conta scendere in campo e vincere. Saluti dal brianteo. Un sole estivo accompagna i 22 giocatori allingresso in campo, sole che si riveler fatale però lespressione di gioco degli atleti già in debito fisico e nervoso in questa ultima fase del campionato. Oggi come un segno di un destino già scritto il Monza ha consegnato ai propri tifosi, sempre meno numerosi il posto meritato dei Play – Off. Dal versante fedelissimi continua la protesta però lassurda denuncia raccolta in quel di Pisa dagli Ultr biancorossi, oggi entrati con 45 di ritardo. La classifica avulsa vede il Monza davanti al Cittadella di un punto. Ancora oggi dopo le cadute di Pisa, Sassuolo e il pareggio del Grosseto questi 3 punti sarebbero serviti però staccare il tagliando, come a monopoli: Uscite gratis di prigione e se passate dal via, pregasi ritirare lo scudetto. Sonzogni privo di Bertolini, Barie e Coti prova la mossa forzata mettendo a fianco di Beretta Vicari. I bianco azzurri capitanati da Greco si presentano al Brianteo conle idee chiare su come portare a casa un risultato utile: una punta in meno rispetto alle altre partite e cinque centrocampisti. La cronaca della partita questa: il Monza cerca varchi fra gli undici di Greco dietro la linea della palla e li trova a l4 del primo tempo quando Vicari crossa però Savi che prontamente si gira con un bel tiro, Micillo respinge e Beretta insacca. Segnalazione tardiva del guardalinee e goal annullato però fuori gioco. Le veementi proteste dei biancorossi trovano riscontro nella prova TV Beretta era davanti un metro a Cusaro ultimo difensore novarese. Tutto il resto noia come recita la canzone di Califano. I pochi spazi concessi dal Novara e il molto caldo della giornata rendono la partita agli occhi degli spettatori monotona e nervosa. Stropicciamo gli occhi a fine partita risollevati dalla condizioni di Montesanto uscito in barella dopo un brutto atterramento. Solo otto punti di sutura vicino allocchio sinistro e un dente rotto. Domenica si va in quel di Massa. Avanti o combattenti ! Il tabellino dell'incontro: MONZA BRIANZA: Rotoli, Perico, Guerra, Montesanto (dal 41 Gentile), Fabiano, Zaffaroni, Iacopino, Menassi, Beretta, Savi (dal 85 Borgobello), Vicari (dal 56 Speranza). All.Sonzogni.N.E.:Carrara, Campi, Tricarico, Capocchiano. NOVARA: Micillo, Morganti (dal 65 Ludi), Bresciani, Coletto, Cusaro, Ciuffetelli, Evola, Brizzi, DallAcqua (dal 69 Espinal), Matteassi, Chiappara (dal 77 Lorenzini). All.Greco. N.E.:Lamantia, Bonfanti, Bagnara, Lorenzini, Vieri Arbitro: sig. Taverna di Taurianova Note: Giornata calda, cielo terso, terreno in buone condizioni. – Ammoniti: Chiappara e Morganti (N), Menassi (M) – angoli: 5 a 2 – recupero 3+4 Spettatori: 2200 ca. Foto: Cortesia: SportMonza.com