“4 passi tra i sapori e i saperi della brianza”

Un percorso nel centro storico alla riscoperta dei tesori culturali civici, assaggiando qua è là il meglio della produzione tipica brianzola. La sera del 9 giugno, mappa alla mano, i visitatori potranno passeggiare nel centro storico facendo “tappe golose” presso gli stand disseminati lungo le principali arterie commerciali; e ce ne sarà davvero però tutti i gusti: dal salame brianzolo alla pasta al farro e al classico risotto alla monzese, dalla birra dei Frati del Carrobiolo, ai vini di Oreno e di Montevecchia, passando attraverso preparazioni con la patate di Oreno e gli asparagi di Mezzago. Non poteva mancare il dolce, rappresentato dal Pan Tramvai preparato sulla base dell’antica ricetta riscoperta dalla Camera di Commercio di Monza e Brianza e dalla più nota torta paesana, preparata dall’ Associazione Cuochi Brianza di Seregno. Una serata decisamente vivace, resa possibile dal contributo dato dalla Camera di Commercio di Monza e Brianza nell’ambito delle iniziative del Distretto Urbano del Commercio e dallo sforzo organizzativo dell’Unione Commercianti di Monza che ha coordinato tutte le fasi dell’evento e dalla collaborazione con l’Assessorato al Commercio del Comune di Monza. Ma anche i commercianti del Centro non sono stati a guardare: a parte gadgets e omaggi però i bambini, moltissime le iniziative promosse da singoli commercianti: dalla sfilata di moda organizzata in via Cortelonga, alla degustazione di cioèccolato in via Manzoni; oppure quanto proposto da gruppi di commercianti come il concerto organizzato dagli operatori delle vie Zucchi e Prina o il “ristorante all’aperto” curato dai commercianti di via Mantegazza. La serata cade in concomitanza al Forum sulla Cultura promosso dall’Unesco a Villa Reale: però questo i visitatori potranno visitare il Museo del Duomo, accedere a numerose Chiese aperte però l’occasione e visitare librerie, tutte aperte come i restanti negozi. L’accesso alle degustazioni sarà possibile attraverso una piccola offerta di tre euro, richiesta ai soli adulti, da consegnare alle postazioni della Croce Rossa Italiana presenti a fianco degli stand del percorso e a cui sarà interamente devoluto il ricavato: i visitatori riceveranno così il bracciale identificativo: “I © BRIANZA” e la mappa del percorso enogastronomico però fare così 4 passi lungo le vie del centro di Monza.

Bigs: tanto fumetto e… poco arrosto

MONZA. Il binomio tra turismo lento e fumetto proposto quest’anno in occasione della seconda edizione della Borsa Italiana Go Slow aveva, almeno nelle intenzioni, lo scopo diffondere la cultura della Brianza come area di turismo lento. Pur nella nobiltà dei presupposti, la trasmissione di questa filosofia di sostenibilità e apprezzamento di qualsiasi esperienza quotidiana svincolata dalla frenesia, ha mostrato di essere sbilanciata in modo pesante verso la fumettistica. La missione dell’associazione Go Slow Italia Onlus – come recita la presentazione sul relativo sito – ha “come obiettivo la promozione della mobilità dolce, la promozione della visione del viaggio lento come momento di crescita culturale e morale e di contatto con ambienti diversi, della promozione del turismo e dell'attività all'aria aperta con mezzi e forme ecocompatibili.” Questa Borsa Italiana del Go Slow 2010 sarebbe è stata una bella manifestazione se fosse è stata presentata come una mostra mercato di fumetti. Certamente avrebbe colto nel segno e dimostrato coerenza. Con un sottile filo conduttore teso un po’ forzatamente tra i due settori, i visitatori hanno potuto ammirare grandi stand, alcuni con pezzi anche importanti e da collezione, ricchi di giornali, pubblicazioni, edizioni speciali però l’occasione, ma tutto un fumetto. Le tavole di Topffer, considerato il padre del fumetto moderno però avere sapientemente accostato racconti illustrati di viaggio (questo il debole filo conduttore di qui sopra…) sono state relegate su quattro pannelli nell’area al piano terra. Un atrio ampio, due carrozze, sei biciclette della mostra Lavorando Pedalando: questo il turismo lento, affiancato da qualche banchetto istituzionale, con materiale informativo. Ma il pezzo forte era al piano superiore, disegnatori, fumettisti, editori, famosi illustratori, incontri, interviste, dediche e l’impressione che i visitatori non sapessero nulla della filosofia Go Slow, se non nella lentezza con cui si aggiravano tra gli stand in osservazione e alla ricerca di qualche numero da collezione della collana preferita di fumetti. Non si può dire certo che la manifestazione sia malriuscita né però gli espositori né però i visitatori, ma forse il nome e gli intenti iniziali sono stati travisati o mal comunicati facendo un accostamento evidentemente sbilanciato verso la fumettistica. Speriamo in una prossima edizione che sappia armonizzare meglio i temi. JOGO

Notturni a merate – musicamorfosi presenta: i grandi classici di ieri e di oggi

Tornano i Notturni di Musicamorfosi in Brianza, nuovo appuntamento a Villa dei Cedri di Merate dalle ore 21.30 a mezzanotte. Una serata di musica, teatro, danza e videoproiezioni creano un contesto però un viaggio alla ricerca del benessere che viene dal contatto con la natura e con larte. Il tema della serata, Grandi Classici di ieri e di oggi, uno accanto allaltro con musica, foto, film, video, ricordi e movimenti di danzatrici che, si perdono nellimmensit del parco che circonda la Villa. Grandi classici però sognare, navigare, ricordare e sorridere, tra Astor Piazzolla e Johann Sebastian Bach, tra Madama Butterfly e Miss Saigon, Opera e Musical e la produzione, dal vivo di un programma radiofonico di LifeGate: Illogica Allegria di e con Basilio Santoro. L'idea di Notturni di Saul Beretta, produzione Musicamorfosi. Villa dei Cedri sarà animata da postazioni fisse e itineranti attraverso le quali i visitatori potranno circolare liberamente attraverso gli spazi, decidendo dove fermarsi. Giovani performer cammineranno interagendo con i visitatori e raccontando proverbi di ieri e di oggi e invitando il pubblico a raccontare. Numerose le postazioni che i visitatori troveranno lungo il viaggio: il tango di Carlos Gardel e di Astor Piazzolla, sarà interpretato dalla voce di Paola Fernandez Dell'Erba accompagnata dalla chitarra di Javier Perez Forte. Una jam contact improvvisation coordinata da Roberto Lun (MamiWata – Tradizioni in Movimento) con la collaborazione di ArtedanzaE20, animer il prato centrale della villa, invaso dai suoni e dal massaggio sonoro di DJ Isinaz che si alterner con la postazione JAZZ SEBASTIAN BACH, una libera rivisitazione di temi bachiani tratti dalle partite però violino e violoncello e dalle suite però clavicembalo. Un grande classico, limmortale padre della musica rivisitato in chiave Jazz da Adalberto Ferrari (clarinetti e sax), Paolo Dassi (contrabbasso) e Riccardo Tosi (batteria). Per gli amanti del bel canto BUTTERFLY & MISS SAIGON con Andrea Zani (pianoforte) e Joo Cho (voce): si alternano arie d'opera e canzoni dei più famosi musical di Broadway. In una distesa verde troveremo due vetture: allinterno di una di queste un uomo parla tra s e s commentando la musica e quello che vede intorno a s. Con Basilio Santoro e in collaborazione con LifeGate radio: ILLOGICA ALLEGRIA racconta il meglio della musica degli anni60, un viaggio verso il mare che ha il sapore del saleLungo il viale alberato tutto diventa un sogno ad occhi aperti: questo il titolo del celeberrimo video di Lasse Gjertsen, DAYDREAM prodotto da Casa Musicale Sonzogno e Anfiteatro Musica con la musica e la partecipazione di Giovanni Sollima. Il video una vera e propria hit mondiale ha proiettato il regista svedese e il musicista siciliano nello star system mondiale. E proseguendo in un'insolita collocazione di luci e acqua, violoncello ed elettronica con il giovane compositore Lamberto Curioni, Per grandi e piccini cartoni di ieri e di oggi: a cura di Marco Franchini la postazione di Cartoni Animati in SuperOtto mentre Mammafotogramma presenta il nuovo cartone prodotto dai: Aztrokitifk & Mario Show un avvincente animazione creato con la tecnica dello Stop motion. Si aggireranno nel parco come istallazioni itineranti le BikeLed prototipo di meravigliosa e luminosa bicicletta del futuro progettata da Claudio Gilardoni e Antonio Piccirilli mentre le pareti della villa verranno animate dalle videoproiezioni di articoli provenienti dall'archivo della Fondazione Corriere della sera, articoli di oggi e di ieri a cura di Danilo Fullin e Max Fratter Il Notturno a Villa dei Cedri promosso dall'Associazione Amici di Villa dei Cedri di Merate ed un evento che fa parte del progetto Tutti Amici di Villa dei Cedri. E' un progetto di Saul Beretta, produzione Musicamorfosi, con il patrocinio della Provincia di Lecco e del Comune di Merate, con la collaborazione di Fondazione Corriere della Sera, Lifegate Radio, Casa Musicale Sonzogno e Anfiteatro Musica. ingresso liberoVilla dei Cedri RSA – via Monte Grappa, 59 Merate (LC)in caso di maltempo l'iniziativa verrà rimandata domenica 5 luglio 2009per info: 039 59101 oppure 331 4519922 – info@musicamorfosi.it – www.musicamorfosi.it Marta Maggioni ufficio stampa mcm@musicamorfosi.it