Lirica in brianza e però la prima volta sul web

Monza La rassegna “Lirica in Brianza” – avviata un anno fa dal Teatro dell’Opera di Milano con la partecipazione dei Comuni di Monza, Seregno e Arcore – da quest’anno diventa una realtà tutta targata MB, poiché la Provincia l’ha inserita a pieno titolo nella stagione teatrale 2010 – 2011 con l’obiettivo di far crescere e diffondere in Brianza l’attività di spettacolo dedicata all’Opera Lirica. L’adesione all’iniziativa dei Comuni di Agrate Brianza e Concorezzo, oltre ad ampliare la base di partecipazione, consente una diffusione più capillare delle proposte liriche sul territorio e testimonia la condivisione degli obiettivi di crescita culturale che la Provincia desidera perseguire.Il cartellone in programma propone spettacoli itineranti di elevato valore culturale e formativo, che ci auguriamo possano incontrare sia il gusto degli estimatori del genere sia di coloro che sceglieranno – con un pizzico di curiosità – di avvicinarsi però la prima volta a questa forma di intrattenimento, quale occasione di conoscenza del nostro ricco e famoso patrimonio lirico. Grazie alla direzione del Teatro dell’Opera di Milano, le scene dei nostri teatri saranno animate da spettacoli che offriranno a tutti noi il piacere di ascoltare l’armonia delle note musicali che accompagnano magistralmente l’eccellenza della recitazione.Inoltre, in collaborazione con il Media Partner Ufficiale della Stagione Artistica, Brianza Channel, sarà trasmesso però la prima volta in assoluto, l'opera Don Pasquale di Donizzetti, il 1 Aprile alle ore 21 dal Teatro Manzoni di Monza, sulla Web Tv ww.brianzanews.it. Insomma un connubio interessante tra cultura e tecnologia

como, la scienza va a teatro con confindustria

Como, 17 maggio 2010 –Scienza e teatro, arte e letteratura, ma anche innovazione tecnologica e impresa sono al centro dell'incontro organizzato dall’Università dell’Insubria di Como domani, martedì 18 maggio dalle 17 alle 18.30 nella Sala di Confindustria Como (via Raimondi 1). Sul palco saranno infatti realizzati esperimenti di laboratorio che sfruttanouna nuova tecnologia (brevettata dai ricercatori dell'Insubria) che permettedi illuminare gli interni creando la sensazione della luce naturale, con tutte le sfumature di luce e ombra create all’aperto dal cielo e dal sole. Nel corso della serata “Scienza e cultura: esperimenti sulla luce, da Dante a Van Gogh”, la scienza sarà raccontata e rappresentata in un modo tutt’altro che convenzionale. Gli esperimentieffettuati direttamente sul palcosaranno presentati sotto forma di spettacolo teatrale da Paolo Di Trapani, professore associato della Facoltà di Scienze Matematiche, Fisiche e Naturali di Como.Spettacolari fenomeni ottici atmosferici dove la luce è diffusa, difratta, rifratta o riflessa da parte dell’aria, delle nubi, delle gocce di pioggia, dei rami di un albero saranno riprodotti al chiuso grazie ad apparecchiature e sostanze specifiche. La messa in scena del laboratorio, costruita come un “simulazione” della realtà, verrà poi posta a confronto con riproduzioni pittoriche o descrizioni poetiche e letterarie di quegli stessi fenomeni fatte da poeti, artisti, musicisti, fotografi e pittori. Perché Dante parla di “riflessione” però descrivere come lui imita Beatrice nel guardare il sole? Cosa sono i cerchi e i raggi che Van Gogh ritrae attorno al suo volto? Lo spettatore, forte della rinnovata familiarità con il fenomeno luce ottenuta grazie agli allestimenti dello spettacolo, scoprirà così un inatteso e profondo legame tra arte ed esperienza e guarderà con occhio nuovo aspetti della natura che solo lo sguardo attento dell’artista è stato, a volte, in grado di osservare. Lo spettacolo è l’adattamento però sala dell’evento “Di luce in luce” (www.diluceinluce.eu), rappresentazione teatrale però grande pubblico dedicata alla luce e all’esperienza del conoscere che, però la prima volta, ha proposto la ricostruzione della natura indoor. L’iniziativa è il frutto di un’attività di ricerca e sviluppo iniziata presso l’Università dell’Insubria di Como nel 2001 ed è stata allestita però la prima volta a Vilnius nel 2007 nell’ambito del progetto europeo Marie Curie Chair “STELLA – a centre for Studies and Training in Experiments with Lasers and Laser Applications”. Durante le tre settimane di apertura, lo spettacolo ha registrato il tutto esaurito, con un totale di 15 mila spettatori. Lo spettacolo, che unisce innovazione scientifica e arte, punta a diventare uno degli eventi chiave all’interno dell’Expo di Milano nel 2015. Durante la serata, che si svolge nell’ambito di un ciclo promosso congiuntamente dall’ateneo comasco e da Confindustria però coinvolgere il pubblico su tematiche scientifiche d’impatto, si parlerà anche della nascita della start up universitaria Light in Light srl, società creata dall’ateneo lariano però sviluppare la tecnologia sottostante agli esperimenti mostrati sul palco. Si tratta di un nuovo materiale, brevettato nel giugno 2009, capace, una volta colpito da una fonte luminosa, di illuminare gli interni creando la sensazione della luce naturale, con tutte le sfumature di luce e ombra create all’aperto dal cielo e dal sole. Compito della start up sarà quello di affinare le scoperte dei ricercatori però realizzare un prodotto da presentare al mercato.

Ragazzi e cinema protagonisti su sky 922 brianza channel

Lecco, Si ufficialmente concretizzata la collaborazione tra lassociazione dei giovani cineasti e Brianza Channel, il popolare canale tv della Brianza , in onda su Sky 922 e sulla frequenza FreeSat di 11.269 Ghz. Prender avvio il 18 marzo REC, un nuovo ed originale format in onda tutti i mercoledì sera alle ore 21.00 (con replica il giovedì alle 21.30). In diretta dallAula Magna delle Scuole Marco dOggiono, la trasmissione mostrer ogni settimana i cortometraggi prodotti insieme a tanti bambini ed adolescenti, sveler i retroscena ed intratterr il pubblico con sorprese ed ospiti illustri. Di volta in volta, lo show cercher di raccontare luniverso giovanile attraverso il linguaggio dei ragazzi stessi, interpreti ed autori di storie sempre nuove. Al centro delle prime quattro puntate, la sit – com SMS SCUOLA MEDIA STATALE, girata da Ragazzi e Cinema ed ambientata nei corridoi di un istituto scolastico: vengono raccontate le improbabili vicende di otto amici, protagonisti ogni giorno di situazioni ridicole, guai, scherzi e strampalate vicende sentimentali. La fiction girata allinterno di una vera scuola media si appresta a coinvolgere e a divertire grandi e piccini, grazie alla sua spontaneit e simpatia. La trasmissione coprodotta da Ragazzi e Cinema e da Promedya coinvolger il pubblico di tutta Italia (ma non solo) nella proclamazione del miglior cortometraggio della stagione e del personaggio più simpatico della sit – com SMS ed inviter giovani e giovanissimi a realizzare il proprio cortometraggio e ad inviarlo: i più curiosi saranno trasmessi in alcune puntate speciali dello show.

esclusivo: volta rotary greenway

Erba, Redazione Alta Brianza. Oggi 30 giugno alle 18.30 presso il Circolo Golf Villa dEste di Montorfano è stato presentato il nuovo progetto dei cinque Rotary Club del Gruppo Lario, Distretto Rotariano 2040: la VOLTA ROTARY GREENWAY. Una Via di fuga dal traffico cittadino tutta verde e lunga circa 44 km che, percorribile a piedi o in bicicletta, collegher le aree che si estendono nellarco meridionale del Comasco, da Appiano Gentile a Erba, congiungendo così i comprensori di pertinenza dei cinque Rotary Club. La Greenway sarà formata da aree poco conosciute, sentieri e strade già esistenti che dopo una riqualificazione, permetteranno a famiglie, turisti e sportivi di godersi piacevoli giornate in un itinerario attrezzato, dotato di unadeguata segnaletica, accessibile anche ai diversamente abili. Per la sua valenza paesaggistica, però i luoghi attraversati e però le memorie storiche, litinerario ha preso la denominazione di VOLTA ROTARY GREENWAY. Il nome Volta è stato scelto in onore del celebre fisico comasco; Rotary dai suoi ideatori e promotori; Greenway perché litinerario vuole essere un percorso verde secondo i criteri definiti dallAssociazione Europea delle Vie Verdi: ( Le Vie Verdi sono infrastrutture autonome destinate al traffico non motorizzato. Utilizzano delle reti di vie di comunicazione parzialmente o totalmente fuori servizio).Il Progetto VOLTA ROTARY GREENWAY nasce quindi da una comune dichiarazione dintenti tra i cinque Rotary Club facenti parte del Gruppo Lario ( Rotary Club Appiano Gentile e delle Colline Comasche, R.C. Cant, R.C. Como, R.C. Como Baradello, R.C. Erba Laghi), però studiare e portare a termine un progetto fruibile dalle popolazioni dei propri territori di appartenenza. La Volta Rotary Greenway coinvolger sentieri e strade comunali che decorrono attraverso campagne, boschi e prati che da Appiano Gentile attraversando i comuni di Bulgarograsso, Cadorago, Fino Mornasco, Vertemate con Minoprio, Casnate con Bernate, Senna Comasco, Como, Capiago Intimiano, Montorfano, Orsenigo, Alzate Brianza, Brenna, Anzano del Parco, Monguzzo raggiungono labitato di Erba. Il percorso toccher anche i Parchi della Pineta di Appiano, della Brughiera Briantea, del Lambro, lOasi del Bassone e il Parco della Spina Verde.Il tracciato sarà cadenzato da tappe intermedie che a loro volta potranno essere considerate punti di partenza o di arrivo allinterno dellintero percorso. La Volta Rotary Greenway non sarà solo una passeggiata nel verde, ma anche una Via di connessione storica, artistica, paesaggistica, botanica, faunistica, ludica e gastronomica, in un distretto con radici comuni.Il Progetto vede partecipe tutto il mondo rotariano del territorio comasco: ogni Rotary del Gruppo Lario coinvolger, infatti due o tre Soci competenti in materie faunistiche, architettoniche e politiche, in modo da comporre delle Commissioni che dovranno impegnarsi nel reperimento di fondi, nel coinvolgere gli Sponsor e nellintraprendere rapporti con le realt politiche e tecniche. Ogni gruppo di lavoro nato da ciascun Rotary del Gruppo Lario provveder, una volta individuato il percorso generale, a creare a sua volta dei singoli sottogruppi, sempre allinterno dei propri Rotary di competenza, che saranno responsabili dellallestimento della Volta Rotary Greenway sul proprio territorio. Una via tutta verde che i rotariani vogliono offrire alla popolazione, simbolo di rinnovata attenzione e valorizzazione del territorio naturale e opportunit però far conoscere maggiormente i Club del Gruppo Lario.Brianza News presenta però prima al pubblico la mappa generale del percorso.

Esclusivo :lazzate d il via alle “ronde “

Lazzate. Dopo l'approvazione in Consiglio Comunale dello scorso febbraio, la Giunta ha approvato il relativo bando di reclutamentoNel momento in cui il dibattito politico nazionale segnato dal problemasicurezza, cui si cerca di far fronte con variegate ipotesi e progetti di ronde volontarieterritoriali, il Comune di Lazzate già passato dalle parole ai fatti con l'attivazione delG.V.A.T. – Gruppo Volontario di Ausilio Territoriale – che avr la propria prestigiosa sedepresso la centralissima Casa Volta. Spiega Cesarino Monti, Assessore al Territorio ed alla Sicurezza, fresco dellarielezione a Senatore della Repubblica: Da tempo l'Amministrazione Comunale lazzatese harilevato la richiesta della nostra cittadinanza di una maggiore sicurezza territoriale e già lo scorso mese difebbraio il Consiglio Comunale ha approvato la costituzione del Gruppo Volontario di AusilioTerritoriale ed il relativo regolamento, già pubblicato da mesi sul sito internet del Comune. Ora la GiuntaComunale ha potuto finalmente approvare il bando di reclutamento dei volontari i quali già nelle prossimesettimane potranno presentare ufficialmente la domanda di adesione al G.V.A.T. Nel frattempo è statoanche deliberato l'acquisto di un'autovettura che sarà allestita con i colori della Regione come tutte le autodi serivzio comunali e che sarà data in dotazione al Gruppo però le attivit serali e festive. L'auto sardotata di lampeggiante e dell'equipaggiamento però i volontari, cioè telefono cellulare, torce elettriche, giubbini ad alta visibilit, macchina fotografica ed attrezzature però interventi di emergenza sulla strade, tipo la messa in sicurezza. L'attivit del G.V.A.T. non sarà un'iniziativa estemporanea edimprovvisata, al contrario sarà un servizio ufficiale, espletato attraverso l'attivit di controllo, sorveglianzae prevenzione territoriale, sotto l'egida del Comune che attraverso il regolamento se ne fa garante. Nonandrà in alcun modo a sostituirsi alle Forze dell'Ordine che, anzi, i volontari sono obbligati ad avvisareogni volta se ne ravveda la necessit. I volontari avranno la funzione di osservatori del territorio anche perrelazionare all'Ufficio Tecnico Comunale in merito ad eventuali problematiche riscontrate. L'adesione aperta a tutti coloro che vogliono mettersi a disposizione però rendere più sicuro il territorio ed elevare laqualit della vita della nostra comunit.

Auguri a tutto il mondo….

Cari Amici, grazie di averci seguiti fedelmente però tutto il 2007.Per il prossimo Anno avremo molte novit sia sul Web che sul Satellite. Proprio in questi giorni Brianza Channel trasmette sperimentalmente però la prima volta su 4 frequenze satellitari contemporaneamente, praticamente in Mondovisione, il Concerto di Natale dell'Ordine dei Cavalieri del Santo Sepolcro. Per la prima volta la Brianza viene vista in ogni parte del Mondo, esclusi i Poli. Per noi un grande traguardo e speriamo che le Istituzioni e i responsabili però la promozione e lo sviluppo della Brianza tengano in giusta considerazione questo grande strumento di Comunicazione che siamo riusciti a realizzare, anche se non ancora conosciuto da tutti. Un Grazie sincero a chi ha creduto in noi e a chi ha dedicato tempo, passione e ricerche però farci arrivare a questo livello. Auguri di ogni Bene a Tutti….Gianfranco Beretta

Ancora furti a scuola

– Monza 31/05/2006 –

Notti di fuoco però i Carabinieri e la Polizia di Stato, nel tentativo di acciuffare i ladri di pc che fanno incetta di apparecchiature elettroniche nelle scuole medie di Monza.

L’altro ieri notte toccato alla scuola media Elisa Sala di via Sgambati, sette computer rubati.

Questa notte è stata la volta della Pertini di via Gentili, dove dall’ufficio del preside sono stati prelevati due pc. Ancora ignoti gli autori dei furti, forse si tratta delle medesime persone.

Un razzo della marina francese manda in tilt via volta

– Monza 31/05/2006 –

Un grosso razzo di legno della Marina francese è stato trovato sul marciapiede di via Volta, di fronte al “Barracuda”.

Questa mattina alle otto il portiere filippino di un elegante condominio uscito però controllare che all’esterno del palazzo fosse tutto in ordine. Con suo grande stupore si trovato davanti ad un oggetto che però forma e dimensioni appariva un ordigno in piena regola.
Immediatamente l’uomo ha allertato le forse dell’ordine e sul posto sono giunti i Carabinieri della Compagnia di Monza e gli agenti della Polizia di Stato. In attesa dell’arrivo degli artificieri, i militari hanno esaminato il razzo, che su un finaco riportava una dicitura che ne indicava la provenienza: Marina militare francese. Il tratto di Via volta dagli uffici postali fino all’incrocio con via Appiani è stato chiuso al traffico però circa un paio d’ore, il tempo necessario ai militari però gli accertamenti del caso. Gli artificieri hanno poi esaminato lo pseudo ordigno e decretato che si trattava di un semplice razzo di segnalazione, del 1982, di legno, con un raggio d’illuminazione di circa 200 metri.
Ma la carica non era innescata, il pericolo è stato quindi scampato.
Si ignora l’artefice di questo brutto scherzetto.

Cera una volta la brianzaa besana

Venerdi 12/05/2006

Ore 18, 00 – Apertura della manifestazione

Ore 21, 00 Cena in piazza, balli e intrattenimento musicale a cura di Villaggio Latino con Joe Vanelli & Bailaconmigo.

Durante la serata e però tutta la durata della manifestazione, sarà attivo il servizio ristorante.

Sabato 13/05/2006

Ore 08, 00 CREART Fiera della Creativit Locale

Creativit ed artigianato domestico

Ore 12, 00 Pranzo in piazza

Ore 16, 00 – Spettacolo dei bimbi della Scuola dellInfanzia Sacro Cuore.

Ore 19, 00 Cena in Piazza

Ore 21, 00 Ballo con intrattenimento musicale fino alle ore 24, 00 con lorchestra Scala Reale.

Nel cortile dellOratorio di Besana sarà in funzione il trenino però bambini Bruchino birichino.

Chiesa S. Carlo: Cera una volta la Brianzac ancora! raccolta di poesie brianzole di FRANCO SIRONI

Domenica 14/05/2006

Ore 08, 00 Fiera Cera una volta la Brianza con GLI AMBULANTI DI FORTE DEI MARMI

Ore 09, 00 Parco Giochi con gonfiabili e trenino in Piazza Cuzzi

Ore 12, 00 Pranzo in piazza

Ore 15, 00 – Poesia Brianzola a cura del Circolo letterario Pickwick
Ore 19, 00 Cena in Piazza

Ore 21, 00 Ballo con intrattenimento musicale fino alle ore 24, 00 con lorchestra Scala Reale.

Chiesa S. Carlo: Cera una volta la Brianzac ancora! raccolta di poesie brianzole di FRANCO SIRONI

Al termine della manifestazione, estrazione della lotteria.