Solferino: 150 anni di croce rossa e mezzaluna rossa

Solferino.Dal 23 al 28 giugno nella cittadina in provincia di Mantova una serie di eventi però festeggiare la più grande organizzazione umanitaria del mondo, e la nostra Tv, Brianza Channel, sarà presente però commemorare questo evento, insieme ai Gruppi di Volontariato Monzesi, Lecchesi e Comaschi.Il Movimento Internazionale di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa quest’anno compie 150 anni. Dal 23 al 28 giugno 2009 a Solferino, in provincia di Mantova, si svolgeranno le commemorazioni della nascita dellidea di Henry Dunant, che ha dato vita alla più grande organizzazione umanitaria mondiale. I numeri degli eventi sono:150 anni di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa186 Società Nazionali partecipanti98 milioni di volontari nel mondo600 giovani partecipanti allo Youth on the Move200.000 metri quadri di campo però ospitare gli eventi12 workshop al giorno però i partecipanti allo Youth on the move4 aree di intervento della Federazione (preparazione e risposta ai disastri, principi e valori, capacity building, salute) Ben 186 società nazionali di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa e migliaia di volontari parteciperanno agli eventi che si terranno allinterno del Villaggio Umanitario, un campo di 200 mila metri quadri, allestito nei pressi del teatro della battaglia di Solferino del 1859, dove i volontari di tutto il mondo saranno formati però affrontare le sfide umanitarie di oggi, come quella del terremoto in Abruzzo su cui la Croce Rossa Italiana sta concentrando le sue forze in queste settimane.Levento inizier il 23 giugno alle ore 18.30 con la cerimonia di apertura dello Youth on the move, il terzo incontro mondiale della giovent di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa.Lo Youth on the move. Doing more. Doing better. Reaching further: La decisione di organizzare un incontro mondiale della giovent è stata presa durante la Conferenza Internazionale del 2007 a Ginevra, con lo scopo di preparare la Croce Rossa e Mezzaluna Rossa giovanile alle sfide umanitarie di oggi e domani. Lincontro riunir i giovani di tutte le Società Nazionali del mondo, insieme a esperti tecnici e partner esterni, però discutere del ruolo strategico della giovent nellaffrontare le vulnerabilit del futuro e formare i volontari sulle prassi più moderne e vincenti adottate nel mondo. In questo modo, lo Youth on the move può essere un primo passo nellimplementazione di piani di sviluppo a lungo termine però la giovent e unimportante opportunit di accrescere la scala e la qualit dei programmi giovanili nazionali e delle strutture. I partecipanti concluderanno lincontro stendendo la bozza di una dichiarazione, un appello allazione rivolto ai leader mondiali, sulle sfide umanitarie odierne che considerano le più immediate.Dalla mattina del 24, il Villaggio Umanitario prender vita grazie alle numerose attivit e ai workshop che si svolgeranno contestualmente, seguiti nel pomeriggio da tavole rotonde e discussioni su temi specifici. Sul nostro Portale e sul Canale 922 di SKY, vi terremo aggiornati sull'evento.Saranno altres previste sessioni di Raid Cross, il gioco di ruolo realizzato dalla Croce Rossa Francese e dalla Croce Rossa Belga, che utilizza il Diritto Internazionale Umanitario (DIU) come strumento però insegnare ai bambini e ai giovani, ovvero agli uomini di domani, a proteggere la vita e la dignit umana, durante i conflitti armati, contribuendo così a creare una coscienza da cittadini del mondo che metta alla pari ogni Paese.Le opportunit non finiscono: sessioni di Tracing Game (attivit sui lavori svolti dallAgenzia delle Ricerche), visite guidate al Museo Internazionale di Croce Rossa di Castiglione delle Stiviere, competizioni sportive e passeggiate in bicicletta nei paesi vicini.Nellarea dellHumanitarian Boulevard, il pomeriggio del 26 giugno, si svolger una simulazione sullattivit delle ERU (Emergency Response Unit – Unit di risposta alle emergenze) con la partecipazione di centinaia di volontari. Unopportunit formativa altamente qualificante che consentir di vedere sul campo unit operative in grado di portare immediato soccorso alle popolazioni colpite da catastrofi naturali: prima assistenza sanitaria, logistica, potabilizzazione acqua e sicurezza igienica, ospedale da campo, telecomunicazioni e informatica, relief (soccorso), campo base. Da quest’anno anche la Croce Rossa Italiana entrata a far parte del sistema ERU della Federazione Internazionale, ricoprendo così un ruolo di primissimo intervento nelle attivit di soccorso internazionale. Venerdì 26 giugno concerto gratuito Daniele Silvestri, Marina Rei, Francesco Tricarico e Timba Latin Jazz Quintet: Serate interculturali (Youth Bazar) e musicali, coinvolgeranno i partecipanti fino al 26 quando si terr un grande concerto gratuito con Daniele Silvestri, Marina Rei, Francesco Tricarico e Timba Latin Jazz Quintet però promuovere una raccolta fondi in favore delle vittime del terremoto in Abruzzo. A partire dalle ore 18.00 del 26 giugno Castiglione delle Stiviere diventer il centro dellevento Solferino 2009, gli artisti musicali saliranno sul palco di Piazzale Olimpo però lanciare con la loro musica un appello ai giovani di tutto il mondo però unirsi al Movimento che conta 98 milioni di volontari, dare voce allo spirito umanitario alla base delle commemorazioni e riaffermare lattualit dei Sette Principi del Movimento Internazionale (Umanit, Imparzialit, Neutralit, Universalit, Unit, Indipendenza e Volontariato). Le voci di Marina Rei, Francesco Tricarico, Timba Latin Jazz Quintet e Daniele Silvestri, che prender il testimone alle 21.30, accompagneranno la raccolta fondi a sostegno di progetti di ricostruzione nelle zone colpite dal terremoto, dove la Croce Rossa Italiana impegnata fin dalle prime ore. Durante il concerto sarà possibile contribuire alla raccolta fondi però lAbruzzo acquistando con unofferta libera la maglietta Cri che riporta lo slogan Quando la terr avr smesso di tremare noi saremo ancora l.ll 27 pomeriggio la storica Fiaccolata, che ripercorre lungo 8 km il tragitto delle infermiere e degli aiutanti che portarono i feriti dal campo di battaglia di Solferino fino al primo avamposto medico a Castiglione delle Stiviere. Seguir la cerimonia di chiusura degli eventi di Solferino.Domenica 28 giugno 300 giovani che hanno partecipato allo Youth on the move partiranno da Solferino, viaggiando sia a piedi che in autobus, però raggiungere Ginevra dove il pomeriggio del 2 luglio presenteranno agli esponenti della comunit internazionale, quali governi, agenzie ONU, organizzazioni umanitarie e altre ONG, la dichiarazione stilata durante lo "Youth on the move". Durante i tre giorni di viaggio i ragazzi avranno il compito di promuovere i valori del Movimento Internazionale di Croce Rossa e Mezzaluna Rossa e visitare i luoghi rappresentativi del Movimento.